Naturalmente Pianoforte

CAPOSSELA_Charlelie-Marange_Daniel-Melingo
CAPOSSELA_Charlelie-Marange_Daniel-Melingo

DOMANI 22 luglio GRANDE CHIUSURA CON IL CONCERTO DI
VINICIO CAPOSSELA!

QUESTA SERA LIVE A “NATURALMENTE PIANOFORTE”
TRIO SERVILLO- GIROTTO- MANGALAVITE
MATTHEW LEE
STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER (fondatori dei TUXEDOMOON)

5 giorni con le esibizioni di:
VINICIO CAPOSSELA- URI CAINE – MATTHEW LEE – OMAR SOSA – JOHN DE LEO
L’AURA – Il trio SERVILLO- GIROTTO- MANGALAVITE
STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER (fondatori dei TUXEDOMOON)
REMO ANZOVINO – CINASKI – MAURIZIO MARSICO
MARIO MARIANI – ROBERTA DI MARIO … non solo!

Proseguirà fino a domani, domenica 22 luglio, la quarta edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE”, kermesse pianistica con la Direzione Artistica di Enzo Gentile, nella cornice di Pratovecchio Stia (AR), nel cuore del Casentino in Toscana.

La giornata di oggi, sabato 21 luglio, si aprirà con un incontro insieme a SUSANNA PARIGI presso il Sofy’s bar a Pratovecchio (ore 17.00 – ingresso libero), mentre alle 17.30 SERGIO DE SIMONE terrà un concerto nel pomeriggio presso la Chiesa ex Monastero Domenicane di Pratovecchio (ingresso libero).
A seguire, si terrà un concerto di Mantra: NITYA & NINAD con CARLO AMORI saranno pronti ad accogliere tutti coloro che vorranno provare un’esperienza unica, nel bellissimo Giardino Palazzo Nardi Berti di Pratovecchio. Sarà un “viaggio” verso l’essenza della musica, arte capace di portare profondo benessere e conoscenza, grazie alla combinazione di mantra sanscriti con la creatività musicale di Nitya e Ninad. Dal palco arriveranno suoni e sollecitazioni, un modo per ricollegarsi a esperienze antichissime eppure facili da conoscere e riconoscere. Un modo per allenare i sensi e l’anima, il corpo e lo spirito. Sul palco, insieme a Nitya e Ninad (voci, pianoforte, tastiere e harmonium indiano), ci sarà Carlo Amori al violino. Ore 19.00 – ingresso gratuito su prenotazione. L’incontro si terrà anche domenica 22 luglio allo stesso orario.
Alle ore 20.00, invece, si terrà il concerto al tramonto al Castello di Romena del Trio composto da PEPPE SERVILLO alla voce, il sassofonista JAVIER GIROTTO e il pianista NATALIO MANGALAVITE (ingresso libero). Presenteranno dal vivo il loro ultimo album “Parientes”, un viaggio nei ricordi, nelle persone, nell’immaginario di un popolo migrante che ha dato vita ad un’altra cultura e, nel contempo, ha preservato la propria portandovi nuova linfa.
Alle ore 21.00, la cantante, autrice, sound-designer italo-giapponese KUMI (nome d’arte di Cristina Watanabe) aprirà il concerto serale di MATTHEW LEE, che si esibirà alle ore 21.45 insieme alla sua band e presenterà al pubblico il suo ultimo album “PianoMan”, uscito a gennaio su etichetta Decca Black/Universal Classic (ore 21.30 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino – biglietto per la serata 15 euro).
La serata si concluderà con la TUXEDO Night al Teatro degli Antei insieme a STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER, fondatori dei TUXEDOMOON, gruppo musicale sperimentale e multimediale statunitense, formatosi nel 1977 (ore 24.00 – ingresso gratuito). Proporranno dal vivo le composizioni contenute nel loro album “Monte Alban”, ispirato alle antiche rovine visibili dal cortile della casa in Messico di Steven Brown, insieme ai brani dei Tuxedomoon e del loro repertorio. A seguire, con Maurizio Marsico, si attenderà l’alba all’insegna della musica, del cinema e del cibo. La serata è realizzata in collaborazione con gli “Amici del cinema”.

Domani, domenica 22 luglio, invece, si aprirà con il concerto all’alba di REMO ANZOVINO alla Pieve di Romena (ore 5.00), che darà il via all’ultima giornata della manifestazione.
Chiuderà la manifestazione, l’esclusivo concerto di VINICIO CAPOSSELA (ore 21.30 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino – biglietto per la serata 25 euro), l’istrionico artista vincitore del Premio Tenco 2017, che si esibirà in una delle rare performance live voce e piano della sua carriera. Un concerto che svelerà la relazione della canzone con lo strumento, presentato da un artista che ha sempre legato intimamente la sua scrittura al pianoforte.
La serata, chiusura ufficiale di “NATURALMENTE PIANOFORTE 2018”, è legata al prestigioso riconoscimento arrivato dalla 41° sessione della Commissione per la World Heritage, che ha decretato le faggete vetuste del Parco Nazionale Foreste Casentinesi e la Riserva Integrale di Sasso Fratino patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il riconoscimento rappresenta per l’Italia la prima iscrizione di un patrimonio naturale espressamente per il suo valore ecologico di rilievo globale.

Ad aprire la manifestazione, mercoledì19 luglio, è stato OMAR SOSA, che con il suo concerto di piano solo tenutosi nella bellissima cornice del Castello dei Conti Guidi a Poppi (AR) ha dato il via al Festival con uno degli appuntamenti più suggestivi in cartellone. Giovedì 19 luglio, invece, è stata la volta dei live di JOHN DE LEO in quartetto al Castello di Porciano a Stia e di L’AURA in Piazza Tanucci a Stia.
Ieri sera, venerdì 20 luglio, la Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino di Pratovecchio ha ospitato l’energia del concerto del pianista e compositore statunitense URI CAINE, uno dei più importanti pianisti contemporanei, originale e poliedrico, con uno stile unico, capace di ridefinire il linguaggio jazzistico e non solo.
All’ex Lanificio Berti di Pratovecchio, a mezzanotte, grande successo per il poeta, scrittore e cantautore italiano CINASKI (Vincenzo Costantino) che si è esibito insieme al pianista MELL MORCONE e al trombettista RAFFAELE KOHLER in una performance che ha unito la poesia di Charles Bukowski e alla musica di Tom Waits.

“NATURALMENTE PIANOFORTE” unisce la bellezza naturale del territorio alla musica del pianoforte (e non solo) per 5 giorni ricchi di performance live, workshop e concerti di grandi professionisti, ma anche semplici amatori. Quest’anno, la bellissima immagine del festival è stata creata per l’occasione da NINA ZILLI.

Tra le altre, queste le prossime esibizioni previste in calendario: URI CAINE (20 luglio), CINASKI (20 luglio), MARIO MARIANI (20 luglio), ROBERTA DI MARIO (20 luglio), MAURIZIO MARSICO (20 e 21 luglio), trio PEPPE SERVILLO – JAVIER GIROTTO – NATALIO MANGALAVITE (21 luglio), MATTHEW LEE (21 luglio), STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER (21 luglio), REMO ANZOVINO (22 luglio) e VINICIO CAPOSSELA per la serata di chiusura di domenica 22 luglio.
È possibile consultare il calendario completo degli appuntamenti sul sito della kermesse: www.naturalmentepianoforte.it

Per cinque giorni, il pianoforte sarà il punto di osservazione per raccontare la musica e per sviluppare un progetto di socialità e comunicazione. Tra concerti, workshop, improvvisazioni, grandi professionisti e semplici amatori, il comune di Pratovecchio Stia, Poppi, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e, più in generale, i territori dell’alta valle dell’Arno confermeranno e ribadiranno la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale. Al seguente link è possibile visualizzare il trailer di presentazione del Festival: https://youtu.be/MYwUD-kie2Q

Come da tradizione, a fianco dell’ancora più ampia proposta musicale, che quest’anno comprenderà una trentina di concerti spaziando dalla classica al jazz, senza dimenticare la musica sperimentale e le proposte più pop, si terranno progetti collaterali che hanno lo scopo di valorizzare la valle e i suoi prodotti. Dalla mostra-mercato di eccellenze agroalimentari “I Sapori del Casentino…e del Parco”, realizzata in collaborazione con Slow Food, alle mostre fotografiche (con il Collettivo Fotografico Gruppo 12) e di pittura, dagli spazi-gioco e servizi per le famiglie (baby-point), ai percorsi cicloturistici (con FIAB Arezzo e Casentino E-Bike).

Pratovecchio Stia ospiterà anche uno “Spazio Classica” a cura del M° Sergio De Simone; le performance di 25 giovani pianisti italiani e stranieri che, dalle 17.00 alle 24.00 di ogni giorno, si esibiranno, alternandosi ai 5 piani collocati nelle strade e nelle piazze del borgo di Pratovecchio; una master-class (di una settimana per 10 giovani allievi italiani e stranieri con concerto/saggio finale a “Casa Baracchi” a Bibbiena) condotta sempre dal M° De Simone e i laboratori di piano per i bambini.

La IV edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE” ospiterà al suo interno anche “Tasto 89”, un nuovo spazio dedicato interamente ai giovani, ideato ed organizzato con l’aiuto e la partecipazione di un gruppo di studenti delle classi terze del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Poppi. “Tasto 89” rappresenta il risultato di un progetto proposto dall’Associazione PratoVeteri (organizzatore della manifestazione) al Liceo, nell’ambito dell’esperienza “Alternanza scuola-lavoro”; progetto che ha visto il sostegno economico dell’Associazione di imprenditori e liberi professionisti casentinesi “Prospettiva Casentino”.

Radio Popolare è media partner della manifestazione.

L’Associazione ‘PratoVeteri’ di Pratovecchio Stia è l’organizzatore di “NATURALMENTE PIANOFORTE” (in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi), la kermesse pianistica biennale che si prefigge di sviluppare un progetto di socialità e comunicazione attraverso la musica.

Naturalmente pianoforte

Nina Zilli_pianoforte_
Nina Zilli_pianoforte_

La quarta edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE” si terrà dal 18 al 22 luglio a Pratovecchio Stia (AR), nel cuore del Casentino in Toscana, luogo suggestivo che unirà la bellezza naturale del territorio alla musica del pianoforte (e non solo) per 5 giorni ricchi di performance live, workshop e concerti di grandi professionisti, ma anche semplici amatori.

Quest’anno, la bellissima immagine del festival è stata creata per l’occasione da NINA ZILLI.

La manifestazione sarà inaugurata mercoledì 18 luglio con il concerto di benvenuto di Fiamma Velo, uno degli allievi della Educational Music Academy di Roberto Cacciapaglia (ore 18.30). A seguire, nella cornice del Castello dei Conti Guidi a Poppi (AR), OMAR SOSA proporrà un concerto di piano solo (ingresso gratuito – ore 21.30).

Il 19 luglio, invece, si svolgeranno i due concerti, sempre gratuiti, di JOHN DE LEO in quartetto, al Castello di Porciano (ore 20.00), e di L’AURA in Piazza Tanucci a Stia (ore 21.30).

Venerdì 20 luglio, presso Le Vigne del Podere La Civettaja (ore 20.00), la pianista e compositrice ROBERTA DI MARIO presenterà live in uno speciale concerto al tramonto il suo ultimo album di inediti, “Illegacy” (Warner Music Italy).

A seguire, la Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino di Pratovecchio ospiterà il concerto del pianista e compositore statunitense URI CAINE , uno dei più importanti pianisti contemporanei, originale e poliedrico, con uno stile unico, capace di ridefinire il linguaggio jazzistico e non solo.

Sabato 21 luglio alle ore 20.00 si terrà il concerto al tramonto al Castello di Romena del Trio composto da PEPPE SERVILLO alla voce, il sassofonista JAVIER GIROTTO e il pianista NATALIO MANGALAVITE (ingresso libero).
Alle ore 21.30, invece, a Pratovecchio si esibirà il cantante e pianista MATTHEW LEE insieme alla sua band, che presenterà al pubblico il suo ultimo album “PianoMan”, uscito a gennaio su etichetta Decca Black/Universal Classic (ore 21.30 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino – biglietto per la serata 15 euro).

La serata si concluderà con la TUXEDO Night al Teatro degli Antei insieme a STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER, fondatori dei TUXEDOMOON, gruppo musicale sperimentale e multimediale statunitense, formatosi nel 1977 (ore 24.00 – ingresso gratuito).

Domenica 22 luglio, invece, si aprirà con il concerto all’alba di REMO ANZOVINO alla Pieve di Romena (ore 5.00), che darà il via all’ultima giornata della manifestazione.
Chiuderà la manifestazione, l’esclusivo concerto di VINICIO CAPOSSELA (ore 21.30 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino ), l’istrionico artista vincitore del Premio Tenco 2017, che si esibirà in una delle rare performance live voce e piano della sua carriera.

La serata, chiusura ufficiale di “NATURALMENTE PIANOFORTE 2018”, è legata al prestigioso riconoscimento arrivato dalla 41° sessione della Commissione per la World Heritage, che ha decretato le faggete vetuste del Parco Nazionale Foreste Casentinesi e la Riserva Integrale di Sasso Fratino patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Il riconoscimento rappresenta per l’Italia la prima iscrizione di un patrimonio naturale espressamente per il suo valore ecologico di rilievo globale.

Naturalmente Pianoforte

Aspettando
Aspettando

GRANDE SUCCESSO PER
Aspettando NATURALMENTE PIANOFORTE 2018

LA 2 GIORNI NEL CUORE DEL CASENTINO tra concerti, appuntamenti musicali, improvvisazioni e altro…
… e appuntamento a luglio 2018 con la quarta edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE”!

Si è conclusa domenica 16 luglio la due giorni di “Aspettando NATURALMENTE PIANOFORTE”, che ha animato il territorio di Pratovecchio Stia (Arezzo) con concerti, improvvisazioni e appuntamenti musicali nel cuore del Casentino.

«Un weekend lampo per ricordare a tutti, appassionati, artisti, i cittadini di Pratovecchio e della regione, che “Naturalmente Pianoforte” sta bene, mantiene viva la fiamma della musica e del piacere di stare insieme intorno a una tastiera e alle canzoni che da lì possono generarsi – commenta il direttore artistico ENZO GENTILE – Oltre alla importante esperienza di una Masterclass che ha condotto dieci ragazzi, in arrivo anche dall’estero, a studiare ed esercitarsi sotto la guida del M° Sergio De Simone, abbiamo visto il coinvolgimento di circa duemila persone tra il concerto di Francesco Baccini e Sergio Caputo in piazza, quello di Simone Cristicchi alla Pieve di Romena dove l’alba di domenica è giunta sull’onda della performance di Arturo Stalteri. Un dato artistico e organizzativo di piena soddisfazione che ci aiuterà a lavorare in prospettiva della edizione 2018, un appuntamento con cui torneremo a invadere di musica il Casentino dal 19 al 22 luglio».

“Aspettando Naturalmente Pianoforte” vede alla direzione artistica il giornalista, critico musicale e docente universitario Enzo Gentile, che riprende il suo ruolo di direttore artistico della kermesse dopo l’esperienza dello scorso anno. Il rapporto tra l’Associazione ‘PratoVeteri’, organizzatori di “Naturalmente Pianoforte”, ed Enzo Gentile va così a consolidarsi, in vista della prossima edizione della manifestazione, che si terrà dal 19 al 22 luglio 2018, sempre a Pratovecchio Stia.

L’Associazione ‘PratoVeteri’ è l’organizzatore di “Naturalmente Pianoforte”, la kermesse pianistica biennale, con la Direzione Artistica di Enzo Gentile, che si prefigge di sviluppare un progetto di socialità e comunicazione attraverso la musica. Tra concerti, workshop, improvvisazioni, grandi professionisti e semplici amatori, il Casentino ribadisce la sua attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.
“Naturalmente Pianoforte” è organizzato dall’Associazione Culturale PratoVeteri di Pratovecchio Stia in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi.

www.naturalmentepianoforte.it

Grande successo per il festival “Naturalmente Pianoforte”

Rachele Bastreghi_ph Lorenzo Carnevali
Rachele Bastreghi_ph Lorenzo Carnevali

Si è conclusa domenica 24 luglio, la terza edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE”, che per 4 giorni ha animato il territorio di Pratovecchio Stia (Arezzo) con concerti, workshop e improvvisazioni.

«Un esito oltre le migliori aspettative con risultati artistici che hanno soddisfatto il pubblico e gli artisti per il modo in cui siamo riusciti ad esplorare e rappresentare l’universo del pianoforte – afferma il direttore artistico ENZO GENTILE –  Abbiamo iniziato e chiuso con due performance di pianoforte solo, in mezzo, in quattro giorni densissimi, le diverse anime e forme espressive, che hanno consentito di conoscere artisti nuovi o attraverso diverse proposte ed esperienze. È soprattutto, però, il clima che si è realizzato tra i partecipanti tutti, in relazione all’ ambiente e al territorio ad aver confermato la bontà delle scelte e delle idee: un patrimonio che dovremo curare al meglio in vista delle iniziative future».

Numerosi gli artisti e i concerti che hanno animato il cuore del Casentino durante la manifestazione. Tra gli altri Morgan e il suo concerto in esclusiva per il festival “Il Classico Morgan”, Alice e Michele Fedrigotti, Rachele Bastreghi, Wim Mertens, Roberto Cacciapaglia, Laura Fedele, Giulia Mazzoni, Vittorio Cosma, Giuseppe Azzarelli, Mario Mariani e molti altri.

Durante “Naturalmente Pianoforte”, il pianoforte è stato per quattro giorni il punto di osservazione da cui raccontare la musica e sviluppare un progetto di socialità e comunicazione. Il comune di Pratovecchio Stia, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna – inteso come cuore del Casentino e centro di bellezze naturali, storiche, enogastronomiche – hanno confermato ancora una volta la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.

Si è tenuta, inoltre, anche “PIANO ACADEMY”, la proposta di “Naturalmente Pianoforte” diretta dal pianista e compositore MARIO MARIANI, artista fortemente riconoscibile per l’eclettico ed emozionante approccio al pianoforte. “Piano Academy” è un percorso formativo articolato in 3 workshop (pianoforte classico – docente: Massimiliano Damerini; pianoforte moderno e contemporaneo – docente: Mario Totaro; jazz e free improvisation – docente: Gianni Lenoci) suddiviso in 3 giorni e che ha dato l’opportunità ai 35 giovani pianisti italiani e internazionali selezionati di esibirsi nelle postazioni previste dall’organizzazione nelle vie e nelle piazze del paese, di fronte a un pubblico numeroso, vasto ed eterogeneo, contribuendo così attivamente allo svolgimento della manifestazione stessa.

Quest’anno, l’immagine del festival è stata creata per l’occasione dal cantautore LUCA CARBONI: «Nel pensare un’immagine che potesse rappresentare il festival – racconta l’artista – mi è piaciuta un’idea di pianoforte a coda, stilizzato, che si trasforma in un volto femminile, con rimandi a un velo, a sembianze che possano richiamare il mondo arabo. A me piace giocare sui contrasti, e spesso nelle mie opere figurative cerco di inserire elementi socio-politici o filosofici, che consentano anche a chi osserva di sviluppare una propria prospettiva».

Durante la manifestazione sono stati collocati nelle strade e nelle piazze dei due borghi e presso luoghi particolarmente suggestivi 19 pianoforti, a disposizione di chiunque volesse suonarli.

L’Associazione ‘PratoVeteri’, forte del successo di “PianoForte-musica sostenibile nell’Appennino toscano” del 2012 e del 2014, è l’organizzatore della terza edizione dell’evento, ora con la denominazione di “Naturalmente Pianoforte” e la nuova Direzione Artistica di Enzo Gentile, giornalista, critico musicale e docente universitario, in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi.

“NATURALMENTE PIANOFORTE” sostiene la FONDAZIONE GIOVANNI PAOLO II per il progetto della nuova orchestra nazionale palestinese.

Morgan live al festival “Naturalmente Pianoforte”

Morgan 3
Morgan 3

Al via oggi, giovedì 21 luglio, la nuova edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE”, quattro giorni tra concerti, workshop e improvvisazioni che animeranno il territorio di Pratovecchio Stia (Arezzo), nel cuore del Casentino, fino a domenica 24 luglio.

In calendario, tra gli altri, l’inedito ed esclusivo concerto di MORGAN che, domani venerdì 22 luglio, proporrà al festival “IL CLASSICO MORGAN”, accompagnato da Megahertz (Daniele Dupuis) alle tastiere. Morgan, al pianoforte, intraprenderà un viaggio tra le sue passioni e i compositori che hanno nutrito da sempre la sua vocazione, a partire da Bach, di cui ha ripreso e riadattato con originalità e insieme rispetto per le fonti il “Clavicembalo ben temperato” e la “Suite inglese in la minore”, fino a Beethoven e a Satie, di cui ricorrono i 150 anni dalla nascita.

Non mancheranno in questa esplorazione di Morgan le naturali incursioni nel suo repertorio e in quello degli autori della grande musica italiana, da Modugno a Endrigo, da Bindi a Giovanni D’Anzi, con un omaggio anche al rock senza frontiere di David Bowie.

Durante “Naturalmente Pianoforte”, il pianoforte sarà per quattro giorni il punto di osservazione da cui raccontare la musica e sviluppare un progetto di socialità e comunicazione. Il comune di Pratovecchio Stia, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna – inteso come cuore del Casentino e centro di bellezze naturali, storiche, enogastronomiche – confermeranno la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.

«La riuscita di un festival dipende da molti fattori – afferma il direttore artistico ENZO GENTILE – e tra questi c’è anche la possibilità di coinvolgere gli artisti in performance e programmi che escano dalla routine delle loro tournée. Di questo, a “Naturalmente Pianoforte”, siamo particolarmente orgogliosi, per la disponibilità manifestata da tutti loro a suonare ed esibirsi in un’ottica originale e di particolare stimolo anche per il pubblico».

Oggi, giovedì 21 luglio, si darà quindi il via alla nuova edizione del festival “Naturalmente Pianoforte” con il suggestivo concerto al tramonto di GAETANO LIGUORI al castello di Porciano. Alla sera, invece, in Piazza Tanucci a Stia, si terranno i due concerti gratuiti di RACHELE BASTREGHI dei Baustelle e di LAURA FEDELE.