Jane Alexander a “Verissimo”

JANE ALEXANDER
JANE ALEXANDER

Jane Alexander parla per la prima volta, domani a Verissimo, di un problema che l’ha accompagnata per un periodo della sua vita.
Ai microfoni del talk show confida: “Uscivo alla sera, iniziavo a bere e non riuscivo a smettere. Quando hai questo tipo di problema non pensi di essere un’alcolista semplicemente perché non bevi tutti i giorni. Comunque, un compleanno, una gioia, una delusione, ogni scusa era buona per bere”.

A Silvia Toffanin, che le chiede come ne sia uscita, l’attrice risponde: “In questo mi ha aiutata moltissimo Gianmarco (il suo ex fidanzato ndr). Grazie a lui sono andata a quattro incontri degli Alcolisti Anonimi e mi sono trovata benissimo. Non è sempre facile, ma ho smesso di bere da giugno, speriamo di andare aventi così”.

Nella casa di ‘Grande Fratello Vip’, Jane ha messo in discussione il suo amore per il fidanzato Gianmarco e si è molto legata ad un altro coinquilino, Elia. A tal riguardo, Jane racconta: “Ho visto Giammarco due giorni fa. E’ stato difficile rientrare nella nostra casa, rivedere lui, il nostro cane, i gatti. Ci siamo confrontati molto. Gli ho detto che nella nostra relazione io mi sentivo ignorata. Abbiamo pianto e riso molto. Ci siamo abbracciati e alla fine gli ho detto che la nostra storia era finita. Ho raccolto alcune mie cose in casa e me ne sono andata. Poi gli ho inviato un messaggio e da allora non l’ho più sentito”.

La fine della relazione con l’ex fidanzato apre nuove prospettive nella vita di Jane che, riguardo ad Elia, confessa: “Io ed Elia ci parliamo molto. E’ un ragazzo intelligente e rispettoso che mi ha fatto stare molto bene nella casa e che voglio conoscere bene”.

Tornano gli Articolo 31

Articolo 31
Articolo 31

ARTICOLO 31

Ritornano gli Articolo 31
e ripartono da Dj Jad con un tour nazionale
ed un album in autunno,
che sarà anticipato da un singolo a giugno.

Gli Articolo 31 ritornano, e lo fanno con un tour nazionale e un album (in uscita in autunno) che sarà anticipato da un singolo che, assicura Dj JAD, “spiazzerà e sorprenderà il nostro pubblico”: ufficialmente inaugurato a Bologna, in occasione dei festeggiamenti del 1° maggio, il nuovo progetto Articolo 31 – 2.0 viene riproposto dall’ideatore e co-fondatore Vito Perrini in arte DJ JAD, accompagnato in questa avventura da una crew di sei elementi, quattro musicisti e due voci, una femminile ed una maschile.

Il tour, partito da Bologna, proseguirà per tutto lo stivale: lo show durante ogni data attraverserà nuovi e vecchi brani riproposti in una chiave diversa e contaminati dall’energia di generi come il funky, il raggae e lo ska. Il tour anticipa l’uscita del nuovo disco previsto per l’autunno 2017 che conterrà sei grandi successi con nuovi arrangiamenti e sei inediti. Qui il teaser estratto dal live del Primo Maggio a Bologna:

Il progetto di DJ JAD per i “nuovi” Articolo 31 non parte dall’idea di un nuovo front-man che sostituisca J AX ed il ruolo che lo stesso ha rappresentato per il passato e l’importanza del gruppo, ma nasce dal principio che questo progetto possa crescere attraverso sempre nuove collaborazioni a secondo dell’esigenza artistica del momento. Alla base c’è il bisogno profondo di DJ JAD di rimettersi in gioco per gli ideali da sempre sostenuti e per la sua visione della musica nel rispetto della storia di un “marchio”, che ha assunto oggi una dimensione nuova e moderna.

Queste le primissime date del tour (il calendario è in continuo aggiornamento):
25 maggio – Enna – Cittadella Università Kore
30 giugno – Solarussa (OR) – Piazza Berlinguer
05 agosto – Valentano (VT) – Località Terrarossa
06 agosto – Civita di Oricola (AQ) – Piazza San Pio da Pietralcina
10 agosto – Laigueglia (SV) – Club La Suerte (in trio acustico)
14 agosto – Capo D’Orlando (ME) – Piazza Matteotti
25 agosto – Biasca (Svizzera) – Piazza Centrale
02 settembre – Lodè (NU) – Piazza Villanova

Milano, 23 maggio 2017

THE CHAINSMOKERS a Milano

The Chainsmokers
The Chainsmokers

“SOMETHING JUST LIKE THIS”

HA DOMINATO L’AIRPLAY RADIOFONICO IN ITALIA
RESTANDO STABILE AL #1 PER QUATTRO SETTIMANE CONSECUTIVE

SONO PRESENTI NELLA BILLBOARD HOT 100
DA PIÙ DI UN ANNO

14 DISCHI DI PLATINO SOLO IN ITALIA

I DUE GIOVANI DJ E PRODUTTORI STATUNITENSI
PER L’UNICA DATA ITALIANA DEL TOUR EUROPEO

THE CHAINSMOKERS
+
RAYE
+
LOST KINGS

28 GIUGNO 2017
MILANO, IPPODROMO SNAI SAN SIRO
APERTURA PORTE: h 18.00
INIZIO CONCERTI: h 19.00
PREZZO BIGLIETTI:
Posto Unico € 35,00 + diritti di prevendita
Prevendite Autorizzate:
Ticketone – 892.101 – www.ticketone.it

Biglietti in vendita su Ticketone.it e in tutti i punti vendita Ticketone autorizzati.

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

THE CHAINSMOKERS, il duo elettronico di dj/produttori formato da Alex Pall e Andrew Taggart, sarà il prossimo 28 giugno all’Ippodromo di Milano per la tappa italiana del loro tour europeo, a supportarli nella data ci saranno la cantante di ‘I, U, Us’ Raye e i dj Lost Kings.

The Chainsmokers nel 2016 sono stati uno dei nomi più sentiti alle radio e discussi della scena musicale mondiale. Alex e Andrew hanno dominato e continuano a dominare le chart di tutto il mondo, dalla pubblicazione l’anno scorso della loro hit mondiale ‘Don’t Let Me Down’, passando per ‘Closer’, ‘Paris’ e la recentissima collaborazione con i Coldplay ‘Something Just Like This’, fino alla pubblicazione del loro album di debutto intitolato “Memories… Do Not Open”. Dopo aver segnato numerosi record, tra cui esser stati i primi ad aver superato il miliardo di views con un lyric video (“Closer”) sono pronti ad arrivare in Italia, per l’unica data Italiana del tour Europeo.

thechainsmokers.com
instagram.com/thechainsmokers/
facebook.com/thechainsmokers
twitter.com/thechainsmokers

RAYE, la cantante inglese di Croydon è attualmente in cima alle classifiche con il brano ‘You Don’t Know Me’ in collaborazione con Jax Jones. Si sta facendo conoscere grazie ai suoi sound elettronici mescolati con l’rnb. Dopo aver pubblicato i due EP “Welcome to the Winter” e “Second”, arriverà in Italia con tanta musica e beat in grado di far ballare chiunque.

https://www.instagram.com/raye/
https://www.facebook.com/raye
https://twitter.com/raye
https://www.snapchat.com/add/arayeofcolours

I Lost Kings sono un duo di DJ americani sotto Disruptor Records/RCA (stessa etichetta di The Chainsmokers), dotati di beat aggressivi con venature pop. Le tracce estratte dal loro ‘The Good EP’ hanno totalizzato più di quattro milioni di stream e l’anno scorso hanno incendiato i dancefloor con il remix ufficiale di ‘Work’ di Rihanna.

“Il viaggio con Eros Ramazzotti”

eros-ramazzotti-il-viaggio
eros-ramazzotti-il-viaggio

“IL VIAGGIO CON EROS RAMAZZOTTI” in onda in esclusiva il 13 luglio alle 21.15 in simulcast sul canale NOVE e su Real Time (Canale 31 Digitale Terrestre Free), racconta la sua grande musica e tutto quello che sta dietro le quinte della preparazione di un grande show attraverso la voce di tre fortunati fan selezionati da Real Time, uniti dalla passione per Eros Ramazzotti che ha costruito negli anni la colonna sonora delle loro vite.

Con il suo “Perfetto World Tour 2016”, partito il 14 febbraio da Barcellona, Eros sta ottenendo un successo strepitoso in ogni parte del mondo, con migliaia di fan che accorrono ad ogni data. Il racconto del viaggio, attraverso questo appuntamento speciale, ci offre la possibilità di vedere l’artista mentre gioca e scherza con i fan nel corso del viaggio che li ha potati a seguire il suo show in Georgia (Tbilisi), Azerbaijan (Baku) e Israele (Tel Aviv).  Il documentario mostrerà l’itinerario e porterà gli spettatori alla scoperta delle tre tappe, li condurrà alle prove e li riprenderà nei momenti liberi che precedono gli spettacoli; il tutto intervallato dagli aneddoti e dalle impressioni dei collaboratori di Eros.

La prima fortunata è Angela 45 anni, mamma di Palermo che ci farà scoprire Tblisi. “Conoscere Eros è stata una cosa pazzesca, la più incredibile della mia vita. Aspettavo questo momento da sempre, non ci credo ancora che sia successo proprio a me” spiega Angela tornata dal viaggio “più importante” della sua vita.

La seconda è Daniela trentatreenne impiegata di Montecatini con cui arriveremo a Baku. “Ringrazierò sempre Eros per la sua umiltà e la grande disponibilità – racconta Daniela – E’ stata un’esperienza fortissima che mi ha segnata dentro, ogni volta che ascolto le sue canzoni mi ritornano in mente i momenti trascorsi con lui”.

Il viaggio si concluderà con il giovanissimo Samuele, 19 anni studente di Cesena che racconta le emozioni di Tel Aviv: “Quanti altri miei coetanei hanno avuto la possibilità di vivere un viaggio musicale e culturale con il proprio idolo proprio nelle ultime settimane di liceo? Mi ritengo davvero fortunato, ho avuto l’occasione di vivere il sogno dei sogni…e la giustifica me l’ha fatta proprio lui”.

Fin dal loro arrivo all’aeroporto di Malpensa hanno vissuto un’esperienza irripetibile: Eros li ha raggiunti a sorpresa ed è partito con loro!

 “Il viaggio con Eros Ramazzotti” racconta questa “avventura” unica che per la prima volta ha permesso ai tre fortunati viaggiatori e, attraverso di loro, alle telecamere di Discovery, di scoprire città, culture e religioni differenti in queste tre tappe del “Perfetto World Tour”.

Alcuni brani storici e i successi contenuti nell’album “Perfetto” accompagnano le immagini del docu-film che termina sulle note di “Tra le luci del palco”, un brano inedito che Eros ha voluto nello speciale per festeggiare insieme ai suoi fan questo tour eccezionale.

Il brano racconta le sensazioni e le riflessioni del suo viaggio di una vita “on the road” e sarà disponibile dal 13 luglio in free download per Universal Music (tutte le info sul sito e le pagine ufficiali dell’artista).

Lo speciale (disponibile anche su Dplay – scarica la App su App Store o Google Play o vai sul sito it.dplay.com) svela un Eros completamente inedito che ci regala momenti divertenti e mostra i segreti del dietro le quinte dei suoi spettacoli.

Il 15 settembre Perfetto World Tour arriva a Taormina, dove Eros canterà per la prima volta davanti al pubblico del Teatro Antico con una produzione e una scenografia studiate ad hoc per questo prestigioso evento, per poi ripartire il 26 settembre dal Connecticut per la terza parte che toccherà Stati Uniti e Canada.

Lo speciale è realizzato in collaborazione con Radio Italia, mediapartner degli appuntamenti internazionali del Perfetto World Tour.

Moni Ovadia al Clerici

Monia Ovadia

mercoledì 19 settembre 2012 

Teatro Romano – via Terruggia, 22 – Milano

(zona Ospedale Niguarda)

Testi e regia di Moni Ovadia con Moni Ovadia,  Musiche di Giovanni Nuti

IL REGISTRO DEI PECCATI

Rapsodia lieve per racconti, melopee, narrazioni e storielle

Il registro dei peccati, scritto, diretto e interpretato da Moni Ovadia è interamente  dedicato al racconto del mondo e della cultura yiddish.

Lo spettacolo teatrale prodotto dalla Promo Music di Bologna, si configura come un racconto nel quale Moni Ovadia, attraverso stralci di Franz Kafka, Martin Buber e altri esponenti del chassidismo, conduce il pubblico alla scoperta di quella spiritualità che è alla base dell’opera di pensatori come Freud, Einstein, Marx, Trotsky e artisti come Marc Chagall, che hanno dato un contributo significativo al sapere moderno. Sicuramente è uno spettacolo diverso rispetto a quelli a cui l’artista ci ha abituato. 

Poche parole iniziali e poi si entra in un mondo di personaggi e vicende tutte ricreate dalla sua, unica, voce sdoppiata in dialetti. Parlate del nostro pianeta. Non vi è un’apparente coerenza. A volte si abbandona a canti dalla tessitura primitiva carichi di pianti, gioie, preghiere.

Fratellanza ritrovata. Perduta. Cercata al di là di ogni sciocco confine nazionalistico.  Ovadia si lascia guidare da quella piccola pila di carte aperte in due davanti ai suoi occhi ed è come se proprio in quei fogli trovasse le conferme ai suoi commenti sull’attualità, sulla politica, su quesiti riguardanti questioni particolari ed universali, mostrandoci così come certe cose siano l’essenza di ogni uomo. Verità intaccabili, intatte e non logorate dai secoli che passano.

Moni Ovadia bio:

Salomone “Moni” Ovadia, attore teatrale, musicista e scrittore, è considerato una della maggiori personalità della scena artistica e culturale italiana odierna.

Nato a Plovdiv, in Bulgaria, nel 1946, si trasferisce fin dalla tenera età a Milano insieme alla famiglia di origine ebraica-sefardita, ma di fatto impiantata da molti anni in ambiente di cultura yiddish e mitteleuropea.

Questa circostanza influenzerà profondamente tutta la sua opera di uomo e di artista, dedito costantemente al recupero e alla rielaborazione del patrimonio artistico, letterario, religioso e musicale degli ebrei dell’Europa orientale. E proprio da quella tradizione culturale trae ispirazione per la sua opera musicale e teatrale, tesa alla valorizzazione della cultura yiddish, che ha contribuito attivamente a far conoscere in Italia e in Europa, sviluppando una lettura contemporanea e unica nel suo genere.

La storia, l’impegno politico e l’attività di opinionista fanno di Moni Ovadia uno dei più fervidi promotori della cultura yiddish in Italia e in Europa, e uno degli autori più amati e seguiti da un pubblico di tutte le età. Con Promo Music Books ha pubblicato Kavanàh (2007), La bella utopia (2008) e Binario 21 (2010).

www.teatridivillaclerici.it