Milano: City Angels – Vigilia di Pasqua con i senzatetto

Furlan-city-angels
Furlan-city-angels

Messa e festa di Pasqua per i City Angels in Stazione Centrale: l’evento si svolge sabato 31 marzo a mezzogiorno presso la sede dei City Angels in Sottopasso Mortirolo, nel tunnel sotto la Stazione che collega Via Tonale con Via Pergolesi.

A mezzogiorno si inizia con la S. Messa, celebrata da Mons. Franco Buzzi. Dopo il Padre Nostro, recitato tenendosi tutti per mano, ci sarà una preghiera musulmana da parte degli imam Mohsen Mouelhi e Khaled Elhediny.

Seguirà, alle ore 12,30, la distribuzione di colombe, uova di Pasqua, dolci e bevande, tutto rigorosamente vegetariano in segno di amore per gli animali, realizzato in collaborazione con Coop Lombardia; e la musica dal vivo del cantautore cristiano Giacomo Celentano, figlio del grande Adriano.

Rosario Pantaleo, Presidente della Commissione sicurezza, porterà il saluto del Comune di Milano, mentre Stefano Bolognini, neo Assessore al Welfare, porterà quello della Regione Lombardia. Saranno presenti Daniela Javarone, madrina dei City Angels, il comico e attore Stefano Chiodaroli, testimonial dei City Angels, e la grafologa Candida Livatino.

Il fondatore dei City Angels, Mario Furlan, invita i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e spiritualità. Magari portando una colomba o un uovo di cioccolato, da donare a un senzatetto: “Per vivere insieme il vero spirito della Pasqua”.

City Angels: Messa e festa di Pasqua

CityAngels_Milano
City Angels Milano

Una festa di Pasqua per i senzatetto della Stazione Centrale di Milano: si svolgerà alla Vigilia, sabato 26 marzo, a mezzogiorno. In piazza Duca d’Aosta, davanti all’hotel Gallia e davanti alla Stazione.

Alle ore 12 si inizierà con l’inno dei City Angels, “Un angelo senza nome”, cantato dalla cantautrice e testimonial dell’Associazione, Ylenia Lucisano.

Seguirà la Messa, celebrata da Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; e, dopo il Padre Nostro recitato tenendosi tutti per mano, una preghiera musulmana, da parte dell’imam Mohsen Mouelhi e di Dounia Ettaib, presidente dell’Associazione delle donne arabe; e una preghiera ebraica, da parte di Daniele Nahum, già Vicepresidente della Comunità ebraica di Milano.

Seguiranno la distribuzione di colombe, dolci e bevande, realizzata in collaborazione con Coop Lombardia, presente con il suo presidente, Guido Galardi; e la musica del cantautore cristiano Giacomo Celentano, figlio del grande Adriano e volontario City Angel.  Sarà anche possibile ballare con i ballerini del “Tango illegal”, che non sono nuovi a iniziative di solidarietà per i senzatetto.

Porteranno il loro saluto l’assessore ai Servizi sociali, Pierfrancesco Majorino; Stefano Bolognini, in rappresentanza della Regione Lombardia; Daniela Javarone, madrina dei City Angels; e Narcisa Sorio, console dell’Equador. Saranno presenti vari amici dei City Angels, tra cui il responsabile del Pane Quotidiano, Luigi Rossi, e la grafologa Candida Livatino.

I City Angels, volontari di strada d’emergenza, sono stati fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, giornalista e docente universitario di Motivazione e Crescita Personale. Oggi sono presenti in 16 città italiane e a Lugano, in Svizzera, con oltre 500 volontari, di cui il 50% sono donne.

Furlan invita i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e di spiritualità. Magari portando una colomba o un uovo di cioccolato, da donare a un senzatetto: “Per vivere insieme il vero spirito della Pasqua”.
www.cityangels.it

Annullamento celebrazioni 2 giugno

Alla luce dei terribili e tristi avvenimenti che hanno colpito l’Emilia Romagna e la sua popolazione, l’Amministrazione Comunale di Arona, in segno di rispetto e di lutto, ha deciso di sostituire la prevista parata in occasione della ricorrenza del 2 giugno con una Messa che avrà luogo presso la chiesa parrocchiale di Mercurago alle ore 10.30, officiata da don Paolo Bellussi alla presenza dei prelati della città.

I soldi risparmiati dall’annullamento della parata, insieme ad  una raccolta fondi promossa durante la celebrazione della Santa Messa, verranno devoluti alle popolazioni colpite dai terribili terremoti.