MEI 2020: Si arricchisce il cast

Mei2019 panoramica
Mei2019 panoramica

Si aggiungono altri ospiti al cast del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, il più importante festival della musica indipendente, in programma dal 2 al 4 ottobre a Faenza (Ravenna).

Sabato 3 ottobre sarà presente a Faenza anche il musicista e compositore CLAUDIO SIMONETTI, fondatore della storica rock band Goblin in qualità di testimonial del contest “Arrangiami! 100 ANNI PER IL FUTURO”, prima di partire per un importante tour internazionale.

Quest’anno il MEI collabora anche con la Cina, grazie alla figura dello scrittore e mediatore culturale SEAN WHITE (Zhang Changxiao), che da anni si interessa alla musica italiana. È stato il primo ad esportare nel proprio Paese di origine la musica dei grandi cantautori, in primis Fabrizio De André, e si è dedicato all’organizzazione di più di 200 concerti per gli artisti italiani in Cina e in Italia, guadagnandosi il titolo di “Marco Polo della musica italiana”. White sarà protagonista, il 3 ottobre presso il MEI festival di Faenza, di un incontro durante il quale parlerà della reciproca influenza musicale e culturale tra Cina e Italia nel mondo della musica Indie Rock.

Domenica 4 ottobre, la giornalista e autrice FRANCESCA AMODIO presenterà il suo libro “L’OSTERIA DEL PALCO. Storie gastromusicali di musicisti on the road” con la prefazione di OMAR PEDRINI. Il libro è un omaggio ai 25 anni del MEI, e celebra lo sposalizio tra musica, viaggio e gastronomia attraverso i racconti di 25 artisti che sono passati per le vie di Faenza durante l’ultimo quarto di secolo. Il libro verrà presentato in anteprima al Passaggi Festival di Fano il 29 agosto, in un incontro con l’autrice, Giordano Sangiorgi e Ivana Stepjanovic. Al termine della presentazione si esibiranno i MEGANOIDI, tra i 25 protagonisti del libro

MEI 2020 – “A Basso Volume”

Mei2019 panoramica
Mei2019 panoramica

Domenica 19 luglio, dalle ore 19.00, in diretta streaming sul sito e sui social ufficiali del MEI, si terrà l’anteprima MEI 2020 “A Basso Volume”, una manifestazione dedicata a Paolo Borsellino in occasione dell’anniversario della sua morte.

L’evento indagherà il rapporto tra musica e lotta alla criminalità attraverso brani, interventi, letture, video e tanti altri contributi. Saranno vari i partecipanti all’iniziativa, tra associazioni, istituzioni e artisti.

Fra gli ospiti musicali, confermati i cantautori Francesco Baccini e Peppe Voltarelli, il rapper Maurizio Musumeci in arte Dinastia, Daniele Guastella feat. Luca Madonia (già vincitore di Musica contro le Mafie), Le Frequenze di Tesla e l’Orchestra “Falcone Borsellino” dell’ente no profit La Città Invisibile.

Tutti gli artisti sono invitati a partecipare all’evento inviando brani sul tema. Gli operatori della filiera musicale potranno inviare video contenenti la descrizione di eventuali iniziative svolte o da svolgersi in tal senso. Per adesioni scrivere a mei@materialimusicali.it o alle pagine Facebook collegate (AudioCoop, AIA Artisti Italiani Associati, Rete dei Festival, It – Folk).

L’iniziativa è organizzata da Claudia Barcellona con Giuliano Biasin e Renato Marengo, insieme al MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti e agli Stati Generali della Musica Indipendente ed Emergente.

Mancano poche settimane alla chiusura delle iscrizioni a MEI SUPERSTAGE, il contest gratuito rivolto agli artisti emergenti under 30, con in palio la possibilità di esibirsi sul palco del MEI 2020, la più importante rassegna della musica indipendente italiana in programma il 2, 3 e 4 ottobre a FAENZA (Ravenna).
Il concorso, in scadenza il 30 luglio, è realizzato in collaborazione con AudioCoop (Coordinamento Etichette Discografiche Indipendenti), AIA (Associazione Artisti Indipendenti) e Rete dei Festival (network nazionale dei contest).

Giunto al suo 25° anno, il MEI 2020 proporrà una speciale edizione che affiancherà alla tradizionale serie di concerti, presentazioni letterarie, convegni e mostre nelle principali piazze faentine, il nuovo format online ExtraMeiWeb, con contenuti esclusivi in streaming sul sito e sulle pagine social ufficiali della manifestazione.

Intanto, il MEI e gli Stati Generali della Musica Indipendente ed Emergente hanno presentato in audizione alla 7^ Commissione del Senato dedicata alla cultura un piano di rilancio del settore musicale e degli spettacoli dal vivo, in seguito all’impatto dovuto all’emergenza sanitaria.

A rappresentare 20 associazioni, 1000 aziende, 3 mila artisti e 100 festival del settore, il patron del MEI Giordano Sangiorgi, che ha parlato in veste di coordinatore degli Stati Generali
«È fondamentale attivare un tavolo culturale, politico e tecnico che sia unitario e metta a pari dignità i grandi e i piccoli protagonisti della filiera musicale, che insieme costruiscono il futuro della musica del nostro paese – ha dichiarato Giordano Sangiorgi – È necessario coinvolgere tutti quelli che possono essere coinvolti, perché il settore degli spettacoli trovi finalmente un inquadramento legislativo e giuridico definitivo e attuale»

“PeM! Parole e Musica in Monferrato”

Roy Paci
Roy Paci

Ci sarà anche Roy Paci, insieme a Zen Circus, Marina Rei, Ensi e molti altri, nella 14a edizione di “PeM! Parole e Musica in Monferrato”, la rassegna piemontese di incontri e musica tra San Salvatore Monferrato, Valenza e Lu Cuccaro Monferrato, in programma da fine agosto a inizio ottobre tra le colline del Monferrato, sito Unesco, a un’ora da Torino, Milano e Genova. Una serie di appuntamenti di qualità, a ingresso gratuito, in luoghi di grande fascino in provincia di Alessandria.
Cuore della rassegna saranno una serie di incontri con artisti di primo piano della musica italiana, che si racconteranno accompagnati da una manciata di canzoni al Parco della Torre di San Salvatore Monferrato.
Si tratta di The Zen Circus, portabandiera del miglior rock italiano e reduci quest’anno dal successo a Sanremo (in programma il 25 agosto); Giovanni Truppi, personaggio geniale e unico della nuova scena cantautorale e indie ( il 3 settembre); Marina Rei, una vera musicista oltre che un punto fermo della canzone del nostro Paese (il 10 settembre); Roy Paci, trombettista e musicista di levatura internazionale, artefice di vari brani di successo (il 17 settembre); Ensi, rapper di grande notorietà, considerato il più grande freestyler italiano (il 20 settembre). Gli artisti saranno intervistati dal direttore artistico di PeM, Enrico Deregibus.
Ma quest’anno sarà fitto anche il calendario degli appuntamenti che mescolano la musica con altro. Il 26 agosto a Villa Genova a San Salvatore ci sarà una serata dedicata a Fausto Coppi con il giornalista di Repubblica Maurizio Crosetti, il critico letterario Giovanni Tesio e le canzoni degli anni Cinquanta e sul ciclismo, mentre il 30 agosto toccherà a una camminata letteraria (con partenza alle 19.30 da Salcido di San Salvatore e un percorso che si snoderà fra San Salvatore e Lu Cuccaro) con l’attore Giuseppe Cederna intitolata “Di passi e di respiri”. Valenza ospiterà invece due momenti della rassegna il 22 settembre e il 3 ottobre. Il primo (alle 18.30 all’Agriturismo Cascina Nuova, Strada per Pavia), intitolato “Outside to inside”, sarà una conversazione sull’arte con Maria Luisa Caffarelli e Antonio De Luca e con gli interventi musicali di Carlot-ta, pianista e cantautrice di forte personalità e talento. Il secondo, “La Sicilia di Camilleri”, vedrà protagonista la musica della cantautrice Francesca Incudine (vincitrice della Targa Tenco 2018 nella sezione dialetto) e il ricordo e le letture dello scrittore recentemente scomparso. La serata sarà al Centro comunale di Cultura.
In un ulteriore appuntamento, in data da definire a fine settembre, la Fondazione Capellino, che presto inizierà a San Salvatore i lavori di recupero urbanistico e agricolo-paesaggistico della sua futura sede a Villa Fortuna, inviterà il pubblico in questo meraviglioso scenario presentando progetti di agricoltura sostenibile, con le musiche e i racconti di ospiti che il fondatore, Pier Giovanni Capellino, accoglierà sotto gli alberi secolari della villa.
“PeM !” è diventata ormai un punto di riferimento a livello nazionale, come dimostrano i tanti artisti che vi hanno partecipato, nomi come Nada, Luca Barbarossa, Ghemon, Ex-Otago, Frankie Hi Nrg Mc, Irene Grandi, Diodato, Giorgio Conte, Vittorio De Scalzi, Massimo Bubola, Francesco Baccini e, in ambiti non musicali, Guido Catalano, Ernesto Ferrero, Rosetta Loy, Gianluigi Beccaria, Natalino Balasso, Guido Davico Bonino, Anita Caprioli.
A coadiuvare nella direzione artistica Enrico Deregibus è Riccardo Massola, ideatore della manifestazione nel 2007.

CALENDARIO
San Salvatore Monferrato
25 agosto: The Zen Circus
26 agosto: Serata Fausto Coppi con Maurizio Crosetti
30 agosto: Giuseppe Cederna, camminata letteraria
3 settembre: Giovanni Truppi
10 settembre: Marina Rei
17 settembre: Roy Paci
20 settembre: Ensi
data da definire a fine settembre: serata Fondazione Capellino
Valenza
22 settembre: “Outside to inside” con Carlot-ta
3 ottobre: “La Sicilia di Camilleri” con Francesca Incudine

PeM! è organizzato dai Comuni di San Salvatore Monferrato, Valenza, Lu Cuccaro Monferrato
grazie a: Fondazione CRT, Fondazione CRA, Piemonte dal vivo, Almo Nature e Fondazione Capellino
e a: Il Forno di Mauro, Pizzeria Modugno, G&B Fixing Innovation, Enrico Beccaria & Figli, Ferraris Gioielli, KimonoCasa.
Media Partner: RadioGold, MEI, Traks

Premio Lauzi 2019 lo vince Valentina Balistreri

Valentina Balistreri
Valentina Balistreri

La serata finale del Premio Lauzi 2019, tenutasi in Piazza S. Nicola ha visto il trionfo di Valentina Balistreri che ha presentato il suo brano inedito “Ho attraversato” scritto con Fabio Curto e arrangiato da Checco Pallone, con il quale ha ottenuto il riconoscimento assoluto. Un brano dalle sonorità mediterranee, con parole profonde e aree internazionali, un singolo che preannuncia l’uscita del nuovo disco dell’artista Balistreri scritto in collaborazione con tanti autori del sud Italia. Un progetto originale che vuole raccogliere collaborazioni importanti e brani inediti scritti con e per Valentina.

L’artista calabrese, accompagnata dall’impeccabile Massimo Garritano alla chitarra e al bouzouki, ha emozionato il pubblico e la giuria che le ha attribuito anche il premio come miglior cover di Bruno Lauzi con “Piccolo Uomo” e il Premio Cora.

Valentina si esibirà al Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza sabato 5 ottobre al Premio dei Premi al Teatro Masini di Faenza, un contest tra giovani vincitori dell’ultima edizione di festival dedicati a cantautori scomparsi incrociando così tradizione e innovazione.

La giuria composta dal Presidente Giordano Sangiorgi, Patron del Mei, e da Alberto Zeppieri, Franco Fasano, Carlo Marrale, Rosita Marchese e Alessandro Caruso ha conferito una menzione speciale al rap autore Federico Flugi, in arte TUEFF, per l’innovazione digitale, riferita alla particolare interpretazione del brano “Il vecchiaccio”, i premi al miglior testo e musica sono andati a Chaira Effe mentre a Francesca Romana Perrotta è andato il premio per il miglior arrangiamento dedicato al M° Pippo Caruso.

Divertente e molto coinvolgente l’intervento di Maurizio De Giovanni, vincitore della X edizione del premio penna d’autore per la sezione “scrittori e giornalisti”.

Il clou della serata è stata l’esibizione di Simone Cristicchi che ha affascinato e rapito la platea con l’interpretazione, tra l’altro dei suoi brani: “Ti regalerò una rosa” e “Abbi cura di me” e del “Poeta” di Bruno Lauzi. Il Maestro Cristicchi è stato insignito del premio penna d’autore per la sezione “cantautori”.

Incontro Mei

Incontro_MEI
Incontro_MEI

Giovedì 1 marzo, presso il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza si è tenuto l’incontro organizzato dal MEI, con il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini sulla nuova Legge sullo Spettacolo dal Vivo di fronte a un pubblico che ha riempito tutta l’area convegni del Museo.

Sono state tantissime le adesioni alla giornata, nonostante la “bufera di neve”. L’incontro è stato aperto da Mirkoeilcane, grande rivelazione del Festival di Sanremo 2018 dopo la partecipazione al Mei 2017, con la presentazione del suo nuovo videoclip “Stiamo tutti bene”, che ha commosso e strappato uno straordinario applauso, mentre ospite è stata Sara Calamelli, cantante faentina vincitrice dell’ultima edizione dello Zecchino d’Oro, che ha salutato tutti i partecipanti al convegno.

All’incontro, coordinato da Giordano Sangiorgi del MEI, preceduto da un saluto del Senatore Stefano Collina, erano presenti rappresentanti delle realtà associative nazionali come Ilaria Gradella, vice Presidente di Assomusica, Giampiero Bigazzi, vice Presidente di AudioCoop, Massimo Benini, Presidente di Evolution, Federico Amico dell’Arci, Giovanni Serrazanetti della Federazione del Jazz Italiano, Cinzia Magnani per la Rete dei Festival, l’Associazione Italiana Artisti di Renato Marengo, Claudio Carboni e Riccardo Tesi del circuito di festival e artisti italiani di It-Folk, l’Ente Tutela del Folklore Romagnolo di Ferrino Fanti, la Cafim di Claudio Formisano, Area Sanremo di Nazareno Nazziconi e tante altre realtà del settore.

Al termine dell’incontro, dopo una visita al Museo Internazionale delle Ceramiche (MIC) guidata dal Vice Sindaco di Faenza Massimo Isola, dal Presidente del MIC Eugenio Maria Emiliani e dalla Direttrice del MIC Claudia Casali, Giordano Sangiorgi del MEI ha premiato il Ministro alla Cultura Dario Franceschini con un Premio MEI Speciale.

Il tradizionale disco di ceramica che ogni anno viene assegnato all’Artista Indipendente dell’Anno – quest’anno è andato a Brunori Sas – per il suo impegno a favore della musica popolare contemporanea.

Alla fine, tra gli applausi di un pubblico sold out che ha riempito il Museo Internazionale delle Ceramiche durante la premiazione, il Ministro Franceschini ha incontrato tantissimi operatori musicali e culturali che hanno presentato i loro progetti in uno scambio di pareri e proposte veramente di grande interesse.

Il MEI, abbinato al MIC, diventa veramente un momento di grande eccellenza nazionale e internazionale del territorio faentino, dimostrando di poter essere un grande punto di riferimento per la cultura della nostra regione e del nostro Paese. Ora l’auspicio è che dai prossimi giorni si prosegua in queste politiche a favore della musica, con diversi interventi a livello nazionale, regionale e locale, su tali importanti linee e si lavori a un sempre maggiore sostegno degli artisti e musicisti emergenti lavorando ad una convenzione su tale settore.