E-state in Via Spluga

06-06-2018_apertura-via-spluga
06-06-2018_apertura-via-spluga

L’estate è arrivata in Via Spluga e il prossimo 9 giugno si vedrà l’inaugurazione del meraviglioso percorso escursionistico che ogni anno richiama visitatori da tutto il mondo, desiderosi di ammirare le bellezze naturali e culturali della storica via mercantile.

Tanto movimento e avventure all’aria aperta sono i capisaldi dell’estate 2018 in Via Spluga.

Ogni estate ha i suoi trend e nel 2018 il vero must saranno le vacanze dedicate allo sport e alla cura di corpo e mente: trekking, natura e benessere sono gli ingredienti perfetti per chi vuol stare al passo con le tendenze.

Infatti quest’estate, secondo l’Osservatorio Nazionale del Turismo, il 55% dei turisti sceglierà delle mete legate al detox, alla corsa e alla mindfulness… e la Via Spluga diventa allora la destinazione ideale per vivere un viaggio di puro movimentoe di rigenerazione in territori mozzafiato.

Possenti montagne, laghi cristallini e infinite distese di verde rappresentano la Via Spluga, un sentiero escursionistico-culturale nelle Alpi Centrali percorribile dal 9 giugno al 21 ottobre, che da secoli unisce le due località di Thusis (Svizzera) e Chiavenna (Italia), abitata da popoli grigionese, reto-romancio, walser e lombardo.

L’itinerario comprende circa 65 km e ripercorre più di 2.000 anni di storia a contatto con un suggestivo paesaggio montano di borghi storici, gole impressionanti e terme rigeneranti.

Il cammino inizia dalla cittadina di Thusis, nel Canton del Grigioni, in direzione dell’emozionante Gola della Viamala, scegliendo di percorrere la Via Traversina, un sentiero di pura adrenalina fatto di continui saliscendi fino a giungere all’omonimo ponte sospeso di 60 m da cui si può godere di una vista indimenticabile.

Le fatiche del trekking saranno ricompensate una volta giunti alle rigeneranti terme di Andeer, prima di proseguire il viaggio verso il punto più alto della Via Spluga, il famoso Passo dello Spluga a 2.115 m di quota.

Valicato il confine, l’Italia e la Valchiavenna danno il benvenuto: il bellissimo centro montano di Montespluga a “soli” 1.900 m e il borgo di Campodolcino fanno da cornice al magnifico scenario della frontiera.

Giungendo alla Gola del Cardinello, il percorso diventa una palestra a cielo aperto con salite, strapiombi, fessure e falesie naturali per mettersi in gioco e praticare sport in un contesto di pregio inimitabile.

Tappa finale del viaggio è la cittadina di Chiavenna, meta ideale per gustare le prelibatezze valchiavennasche nei tradizionali crotti oppure per scoprire le bellezze dei suoi edifici storici. Inoltre, Chiavenna costituisce il punto di partenza per avventure a tutto sport come running tra i sentieri di montagna oppure canyoning nelle limpidi acque dei torrenti limitrofi.

L’itinerario a tappe della Via Spluga è indicato a chi ama la montagna e il trekking, particolarità per cui bisogna avere una buona prestanza fisica e un equipaggiamento adeguato. Grazie alla pratica app disponibile per iOS e Android, il cammino è reso più interattivo e coinvolgente con immagini, mappe e informazioni utili per affrontare il viaggio.

Matrimonio e luna di miele sulle orme delle celebrity

WEB_Provenza_Chateau_de_la_Barben
WEB_Provenza_Chateau_de_la_Barben

Negli Stati Uniti si chiama “elopement wedding”. Per molto tempo è stato la scelta delle coppie che vivevano un amore contrastato, oppure delle celebrità in cerca di privacy: la fuga romantica coronata da un matrimonio segreto e da una luna di miele in una località altrettanto riservata.

Negli ultimi anni è diventa una tendenza anche per gli sposini che non devono nascondere nulla, ma che vogliono comunque concedersi un momento ultra speciale: e sta prendendo piede anche in Italia, spiega Eleonora Sasso del reparto Marketing di CartOrange, la più grande azienda italiana di consulenti di viaggio, specializzata in lune di miele insolite e personalizzate.

«Sposarsi all’estero, con una cerimonia solo per sé o pochi intimi, è possibile anche senza essere una coppia di star. Questa formula piace a molti: giovani cosmopoliti, coppie alle seconde nozze, o semplicemente chi vuole sentirsi un po’ una celebrità».

L’importante, sottolinea, CartOrange, è scegliere molto bene la destinazione e farsi seguire da un consulente esperto, che sappia consigliare anche per la burocrazia.

«Se per le coppie vip straniere la meta più gettonata è l’Italia, per le coppie italiane le destinazioni da sogno sono altre –spiega sempre Eleonora Sasso–. Una delle più apprezzate è New York, dove si può realizzare un matrimonio a Central Park.

Per chi vuole sposarsi su una spiaggia consigliamo Messico, isole dei Carabi e Mauritius, dove si trova una situazione ottimale sia dal punto di vista legale, sia per possibilità di personalizzazione della cerimonia e della vacanza, con qualsiasi servizio si possa desiderare» spiega Eleonora Sasso.

E chi non rinuncia al matrimonio tradizionale in Italia ma cerca comunque qualcosa di diverso e intimo per la luna di miele? «Può ispirarsi sempre ai vip, che dettano le tendenze in fatto di destinazioni insolite» assicura CartOrange, che ha individuato alcune proposte ad hoc.

CartOrange – Viaggi su misura (www.cartorange.com) è la più grande azienda di Consulenti per Viaggiare®, attiva in Italia da oltre dieci anni con 450 professionisti e svariate filiali sul territorio nazionale. Un servizio a domicilio personalizzato per proporre viaggi di nozze, di gruppo e individuali sempre unici e arricchiti con esperienze alla scoperta della cultura, della storia e della natura delle destinazioni.

Camminata Italiana

camminata italiana
camminata italiana

Il 7 aprile, da piazza Duomo di Firenze è partita una maratona diffusa lungo l’Italia per promuovere il benessere della persona secondo le politiche europee in materia di salute; per favorire la diffusione del concetto di attività fisica e sport come strumenti fondamentali di crescita personale e collettiva.

Giovanni Malagutti, 62 anni, psicologo, criminologo e imprenditore sociale, percorrerà a piedi 11 regioni italiane, facendo tappa in 60 località per sollecitare la riflessione delle persone su aspetti che toccano la loro quotidianità. Dalla salute ai fenomeni migratori, fino alla difesa dei Diritti dei bambini.

Fondatore di Alfaomega Associazione Volontari per l’assistenza di persone affette da HIV-AIDS e presidente di Fondazione Malagutti onlus per l’accoglienza di bambini vittime di abusi e maltrattamenti, Malagutti ha deciso di mettersi in cammino per sperimentare una nuova modalità di sensibilizzazione e networking.

In 36 giorni di cammino, l’interesse nei confronti di questa iniziativa sociale sta crescendo quotidianamente; le amministrazioni comunali delle località in programma continuano a dare il proprio appoggio e a confermare la vicinanza agli intenti alla base di questo progetto, attraverso la concessione del patrocinio e dei momenti di accoglienza riservati al dott. Malagutti: Sindaco di Firenze Dario Nardella, Sindaco di Messina Renato Accorinti, Sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, Sindaco di Matera Raffaello Giulio De Ruggeri e tanti altri di città e località minori.

Percorrere 11 regioni è un’occasione unica per conoscere profondamente il nostro Paese, soprattutto grazie all’incontro delle persone con le quali si è riusciti a creare un legame fatto di valori comuni e condivisi.

La Camminata andrà avanti ancora fino al 3 giugno: nelle ultime tre settimane la strada del ritorno prevede di passare per Napoli, Latina, Roma, Siena, Pisa, Pistoia, Bologna, Modena, Reggio Emilia per arrivare a Mantova.

Tutti coloro che lo desiderano potranno unirsi al percorso, anche per brevi tratti, e diventare ambasciatori di benessere, stimolatori di iniziative e progetti per la propria città. Oppure per partecipare e condividere un’esperienza unica.

“Camminata Italiana” sarà un’occasione per promuovere la riscoperta del valore delle realtà locali e dei territori; per innescare cambiamenti positivi nella società promuovendo il confronto e la creazione di reti tra enti, associazioni e cittadini.

Per chi non potrà unirsi al percorso, la possibilità di partecipare simbolicamente all’iniziativa acquistando la pettorina ufficiale sul sito www.camminataitaliana.it dove saranno pubblicati tutti gli aggiornamenti giornalieri dell’avventura.

Per informazioni:
Fondazione Malagutti onlus
Via dei Toscani 8
46010 Curtatone (MN)
Tel. 0376 49951

info@fondazionemalagutti.onlus.it
Segui “Camminata Italiana”!
www.camminataitaliana.it
https://www.facebook.com/camminataitaliana/

Vasco Rossi: “Non stop live 2018″

vasco-rossi-concerti-2018
vasco-rossi-concerti-2018

Chi le desiderava sotto l’albero di Natale, sarà felice ora di conoscere le date ufficiali e le località del VASCONONSTOP LIVE 2018, lo spettacolo rock più potente ed emozionante al mondo che arriverà a giugno negli stadi di 5 città.
Un grande e importante ritorno a Messina e poi Bari, Torino, Padova e Roma tutte con doppio concerto.
Dopo la “Tempesta perfetta” di Modena Park, l’evento che rimarrà nella storia della musica rock italiana, è lo stesso Vasco che dalla sua pagina di facebook annuncia :

“ Per l’estate 2018 prossima, noi procediamo per…Stadi. Il concerto del 1 luglio scorso è stato un evento straordinario, ma unico e irripetibile”.
Vasco ricomincia dagli stadi, con tanta voglia di sorprendere e di sorprendersi. Di divertire e di divertirsi con il suo pubblico. Le canzoni non mancano, la band “migliore al mondo” c’è.

LE DATE:
01 Giugno TORINO    Stadio Olimpico
02 Giugno TORINO    Stadio Olimpico
06 Giugno PADOVA   Stadio Euganeo
07 Giugno PADOVA   Stadio Euganeo
11 Giugno ROMA         Stadio Olimpico
12 Giugno ROMA        Stadio Olimpico
16 Giugno BARI           Stadio San Nicola
17 Giugno BARI           Stadio San Nicola
21 Giugno MESSINA  Stadio San Filippo

Apertura vendita generale giovedì 14 dicembre alle ore 13.00.
Presale Il Blasco Fanclub mercoledì 13 dicembre a partire dalle ore 10.00.
Biglietti disponibili su Vivaticket al seguente link: vascononstop.vivaticket.it