Radionorba Vodafone Battiti Live

BattitiLIve2020_Alan Palmieri_Elisabetta Gregoraci
BattitiLIve2020_Alan Palmieri_Elisabetta Gregoraci

Lunedì 24 agosto in prima serata su Italia 1, quarta puntata di “RADIONORBA VODAFONE BATTITI LIVE”, l’unico appuntamento televisivo dell’estate musicale italiana presentato da Alan Palmieri con Elisabetta Gregoraci.

Per questa 18esima edizione il palco di Radionorba, primo a riportare la musica live in televisione, avrà un’unica scenografia, il Castello Aragonese di Otranto, ma la kermesse manterrà la sua forte identità itinerante. 15 esibizioni, infatti, si svolgeranno “on the road” in altrettante location pugliesi: Alberobello, Altamura, Andria, Bari, Brindisi, Castellana Grotte, Foggia, Gallipoli, Lecce, Mesagne, Molfetta, Ostuni, Taranto, Trani e Vieste.

Oltre a queste città, che ospiteranno le esibizioni di altrettanti cantanti, saranno coinvolte anche cinque località marittime: Giovinazzo, Manfredonia, Mola di Bari, Monopoli e Porto Cesareo. In ogni puntata l’attrice e webstar Mariasole Pollio darà la possibilità al pubblico che seguirà lo show in spiaggia, di interagire con gli artisti sul palco.

Come sempre, la rassegna accoglierà alcuni dei nomi più importanti della musica italiana e internazionale. Protagonisti della quarta puntata: Irama, Annalisa, Francesco Gabbani, The Kolors, Gigi D’Alessio, J-Ax, Clementino, Le Vibrazioni, Elodie, Takagi&Ketra, Chadia Rodriguez, Federica Carta, Shade, Diodato, Mr Rain, Emma Muscat, Astol, Gaia, Ernia, Il Tre.

La regia è affidata a Luigi Antonini.

Festival Show 2017

Festival Show
Festival Show

FESTIVAL SHOW 2017 GRANDE SUCCESSO IERI A BRESCIA! IL 27 LUGLIO APPRODA PER LA PRIMA VOLTA A CAORLE (Ve) una delle principali spiagge dell’alto Adriatico!

Sul palco THEGIORNALISTI, THE KOLORS, ELODIE, IRAMA, MICHELE ZARRILLO, GIONNY SCANDAL, LA RUA, MORENO, SONOHRA e altri

Conduce GIORGIA SURINA con PAOLO BARUZZO

Ieri sera, lunedì 10 luglio, la seconda tappa di FESTIVAL SHOW 2017, il festival itinerante dell’estate italiana, è stata accolta in Piazza Miro Bonetti a Brescia da migliaia di persone che durante l’evento hanno cantato e ballato con i big della musica italiana, il copro di ballo e l’orchestra! Hanno aperto la serata alle 21.00 i due giovani provenienti dal contest di Festival Show dedicato agli emergenti Chiara Ranieri e Elios, a seguire sono saliti sul palco Timothy Cavicchini, Senhit, Moreno, Fred De Palma, Ex-Otago, Ylenia Lucisano, Marco Carta, Thomas, Elodie, per concludere con Ermal Meta, Marco Masini e Michele Bravi. L’appuntamento è stato realizzato in collaborazione con il Centro Commerciale Freccia Rossa confermandosi punto di riferimento per l’estate musicale della città!

Ha condotto la serata con grande energia GIORGIA SURINA, poliedrica protagonista della radio e della tv italiana, che affianca sul palco per tutto il tour di Festival Show 2017 Paolo Baruzzo, da sempre protagonista della kermesse.

La grande carovana di Radio Birikina e Radio Bella & Monella, che trasmettono in diretta tutte le tappe, arriverà in 8 città d’Italia, compresa la speciale serata finale il 4 settembre all’Arena di Verona.

Dopo il successo delle prime due tappe, ora è tempo di mare e di spostarsi sulle spiagge più importanti del litorale dell’alto Adriatico. Il 27 luglio Festival Show approda per la prima volta a Caorle (Venezia), all’Arenile Madonna dell’Angelo, dove si alterneranno sul palco grandi artisti di diverse generazioni e stili musicali: THEGIORNALISTI, THE KOLORS, ELODIE, IRAMA, MICHELE ZARRILLO, GIONNY SCANDAL, LA RUA, MORENO, SONOHRA, EDOARDO VIANELLO e ELYA.

Presenta GIORGIA SURINA, poliedrica protagonista della radio e della tv italiana che affianca sul palco ogni sera Paolo Baruzzo, da sempre protagonista della kermesse organizzata da Radio Birikina e Radio Bella & Monella, che trasmettono in diretta tutte le tappe.

Oltre alle hit dell’estate, spazio anche ai brani dei giovani talenti selezionati in questi mesi in tutta Italia e in alcune città d’Europa. Sono 12 in tutto, ma solo tre di loro accederanno alla finale sul palco dell’Arena di Verona! Questi i 2 artisti emergenti che si sfideranno a Caorle: il duo LUELO da Treviso e la band pop rock REVER da Trieste.

«Siamo orgogliosi di approdare per la prima volta a Caorle, nel suggestivo arenile di levante, con la chiesetta dell’Angelo come straordinaria scenografia – afferma Paolo Baruzzo, coordinatore e co-presentatore dello spettacolo – e, dopo i successi mai dimenticati degli anni scorsi, torneremo con grande entusiasmo a Bibione, Jesolo e Lignano Sabbiadoro. Proprio per offrire una grande occasione di divertimento ai turisti che affollano in queste settimane quelle che sono considerate le più belle spiagge del litorale dell’alto Adriatico. Sarà un’ondata di musica che travolgerà il pubblico delle grandi occasioni attirato da un cast di primo livello. Un ringraziamento lo rivolgiamo alle rispettive Amministrazioni comunali che si sono prodigate per pianificare le tappe del nostro tour».

Tutte le tappe sono gratuite per il pubblico. Le offerte libere vanno in beneficenza alla Fondazione Città della Speranza che si occupa di raccogliere fondi per i bambini malati di gravi patologie. In questi anni, grazie alla generosità del pubblico sono stati raccolti e versati alla Città della Speranza quasi 600.000 euro. Inoltre Festival Show raddoppia l’impegno per il sociale appoggiando i volontari AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) che sono presenti in ogni Piazza per informare correttamente sul tema della donazione e del trapianto di organi e per raccogliere eventuali manifestazioni di volontà favorevoli alla donazione.

In ogni città, sul palco con i big della musica, l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e il corpo di ballo guidato da Etienne Jean Marie (reduce dal grande successo dell’ultima edizione di “Amici”). Il direttore della fotografia, Renato Neri, ha creato per quest’anno un nuovo disegno luci che caratterizza il suggestivo apparato illuminotecnico dello spettacolo, impreziosito dalla potenza dell’impianto di amplificazione che raggiunge i 40.000 W.

Il palco itinerante di Festival Show 2017 ospita tanti big della musica italiana, ecco alcuni artisti confermati: Alexia, Bianca Atzei, Michele Bravi, Alex Britti, Marco Carta, Chiara, Luisa Corna, Dear Jack, Enrico Ruggeri con i Decibel, Elodie, Fred De Palma, Raphael Gualazzi, Il Pagante, Irama, Jake La Furia, La Rua, L’Aura, Levante, Ylenia Lucisano, Antonio Maggio, Marco Masini, Ermal Meta, Moreno, Fabrizio Moro, Patty Pravo, Raf, Riki, Ron, Francesco Sarcina, Shade, Sonhora, Anna Tatangelo, The Kolors, Thomas, Umberto Tozzi, Paola Turci, Mario Venuti, Michele Zarrillo e Nina Zilli.

Queste le città che si sono aggiudicate una tappa di questa diciottesima edizione di Festival Show: il 2 luglio il debutto a Padova in Prato della Valle, il 10 luglio il festival arriva a Brescia in Piazza Miro Bonetti (C.C. Freccia Rossa), il 27 luglio a Caorle (Venezia) all’Arenile Madonna dell’Angelo, il 3 agosto a Bibione (Venezia) in Piazzale Zenith, il 10 agosto a Jesolo Lido (Venezia) in Piazza Torino, il 18 agosto a Lignano Sabbiadoro (Udine) alla Beach Arena, il 25 agosto a Mestre (Venezia) in Piazza Ferretto e il 4 settembre la serata finale all’Arena di Verona, prestigioso anfiteatro che ospita per il quarto anno consecutivo l’epilogo del tour.

Rinnovata la partnership con REAL TIME (canale 31 del gruppo Discovery Italia) che, per il secondo anno, seguirà l’evento come media partner. Il meglio del Festival Show 2017 andrà in onda a partire dal mese di agosto.

Festival Show 2016: https://vimeo.com/193863740

Festival Show è ideato da Roberto Zanella, editore del network radiofonico di cui fanno parte Radio Birikina e Radio Bella & Monella. Coordinamento del tour e conduzione fanno capo a Paolo Baruzzo. La direzione artistica e commerciale è affidata a Mariano Sannito. Collaborazione artistica di Stefano Favero. Direzione della fotografia Renato Neri. Direttore di Produzione Elena Toffoli. Addetti al controllo Pantere Security e all’allestimento palco Trabuio.

Festival Show nasce nel 2000 come festival estivo del Triveneto, da un’idea di Roberto Zanella, editore del più potente network radiofonico del nord Italia. Da ormai diciotto anni, fa tappa in città importanti e località di villeggiatura portando in scena uno spettacolo che miscela sapientemente musica, ballo, vari ingredienti di spettacolo e divertimento. Negli anni, la manifestazione è cresciuta talmente tanto da approdare anche all’Arena di Verona, che dal 2014 ne ospita la finale. L’anno scorso l’evento è stato trasmesso, per la prima volta, da Real Time che ha raccolto lusinghieri risultati d’ascolto. Molti gli ospiti che si sono avvicendati sul palco, nelle varie città in cui ha fatto tappa la kermesse, tra cui: Elisa, Emma, Zucchero, Max Pezzali, Pooh, Francesco Renga, Max Gazzè, Modà, Francesco Gabbani, Alessio Bernabei, Baby K, Emis Killa, Marco Mengoni, The Kolors, Francesca Michielin, Luca Carboni, Patty Pravo, Loredana Bertè. Nel corso degli anni, il Festival Show è stato presentato da volti noti della televisione e dello spettacolo come Serena Autieri, Laura Barriales, Luisa Corna, Giorgia Palmas, Lola Ponce e nel 2016 da Adriana Volpe e Lorena Bianchetti.

Irama vince nella sezione Giovani del Coca-Cola Summer Festival

irama-vince-coca-cola-summer-festival
irama-vince-coca-cola-summer-festival

Irama ha trionfato ieri sera sul palco in Piazza del Popolo a Roma dove ha vinto la sezione Giovani del Coca-Cola Summer Festival 2016 – il gusto dell’estate” (in onda ogni lunedì di luglio su Canale 5) con il nuovo singolo “Tornerai Da Me” uscito a fine maggio .

Il suo album d’esordio  “IRAMA”  è uscito il 12 febbraio  e composto da 9 tracce scritte da Irama mentre le musiche sono composte e curate da Giulio Nenna . Il nuovo singolo arriva dopo il suo primo singolo “Cosa resterà” che ha ottenuto oltre 600 mila views su Yoube.

“IRAMA”  è un disco autobiografico, diretto e sincero, con cui il giovane artista si racconta senza maschere, lasciando entrare l’ascoltatore nel suo vissuto, attraverso il racconto di emozioni, esperienze e sensazioni che possono essere condivise da ognuno di noi.  “IRAMA” è il risultato della perfetta sinergia tra le parole del giovane artista e le musiche di Giulio Nenna che hanno saputo dar vita a canzoni in cui si fondono ritornelli pop, strofe crude dal grande impatto, e riferimenti che appartengono al mondo dei cantautori italiani al quale il giovane artista monzese è molto legato.

Irama, vero nome Filippo Maria Fanti, è un giovane cantautore di grande talento che scopre la passione per la musica da piccolissimo. Il suo nome d’arte, Irama, deriva da una parola malese che significa ritmo, elemento che gli appartiene e che identifica al meglio la sua indole. Un talento costruito sulle basi di un contrasto che alberga nei suoi gusti musicali: da una parte la passione per i grandi cantautori italiani e le loro opere, dall’altra la ricerca di sonorità e arrangiamenti più vicini al mondo hip hop con il quale da tempo si confronta.

Irama: Sanremo e disco d’esordio

copertina iTunes_b
Venerdì 12 febbraio esce “IRAMA” (etichetta DA 10 PRODUCTION/distribuzione Warner Music Italy), il disco d’esordio di IRAMA, in gara alla 66^ edizione del Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte con il brano “Cosa resterà”.

Il video di “Cosa resterà” è online al link https://www.youtube.com/watch?v=78vXXrWAsr8.

 «Mi piace pensare che il mio disco si divida in tre mondi – racconta Irama – Il primo è fatto di ritornelli molto pop, freschi e melodie dolci, nel secondo le strofe sono caratterizzate dalle metriche serrate del rap che immagino come un pugno nello stomaco,come qualcosa che racconta la verità in modo crudo e diretto, mentre il terzo mondo è fatto di quella ricercatezza e di metafore proprie della sfera del cantautorato italiano.

Insieme a Giulio ho cercato di dare al progetto una nostra identità, farne un prodotto personale con cui spero di creare e comunicare un mio genere. Il disco è omonimo,senza un titolo specifico o definito, perché voglio far entrare nel mio mondo chi mi ascolta, voglio raccontare le mie storie lasciando spazio alle interpretazioni con il desiderio che ognuno faccia proprie le mie parole. Insomma, il mio disco sono io ma siete un po’ anche tutti voi.»

 Un disco autobiografico, diretto e sincero, in cui Irama si racconta senza maschere, lascia entrare il pubblico nel suo vissuto, con emozioni, esperienze e sensazioni che possano essere condivise da tutti. Un progetto molto personale e particolare in cui le musiche si fondono con parole e storie in cui diventa possibile immedesimarsi per la loro autenticità e per la capacità di Irama di spogliare le sue canzoni da luoghi comuni o frasi fatte.

“IRAMA” è il risultato di una perfetta sinergia tra l’artista e Giulio Nenna; insieme hanno dato vita a questi 9 brani in cui si fondono ritornelli pop, strofe crude dal grande impatto e metafore che appartengono al mondo dei cantautori italiani.

Questa la tracklist di “IRAMA”: Cosa resterà, Tornerai da me, Non ho fatto l’università, Rolex, Per un poco di cash, Colpa tua, 2 ore, Semplice, Cosa resterà (acoustic version).

 

 

Irama tra le 8 Nuove proposte dell’edizione 2016 del Festival di Sanremo

image002
Irama, all’anagrafe Filippo Maria Fanti, è un giovane artista di grande talento che ha scoperto la passione per la musica da piccolissimo. Il suo nome d’arte, Irama, deriva da una parola malese che significa ritmo, un elemento che gli appartiene fin dalla nascita.

Selezionato dalla giuria di Sanremo Giovani con il brano “Cosa resterà”, Irama è tra gli 8 artisti che saliranno sul palco dell’Ariston  nella sezione Nuove Proposte dell’edizione 2016 del Festival di Sanremo.

“Cosa resterà” è un brano che riesce bene a rappresentare il mondo musicale di IRAMA che si muove su due binari che riescono ad incontrarsi alla perfezione. Da una parte ci sono la sua passione e il suo amore per le canzoni e l’intensità dei grandi cantautori italiani, dall’altra c’è una ricerca di sonorità e arrangiamenti più vicini al mondo del rap e dell’hip hop con il quale da tempo si confronta. Il risultato, l’unione dei due mondi, è qualcosa di nuovo e di diverso: non è hip-hop ma si rifà ai canoni del rap, non è pop ma ne richiama le melodie e le dinamiche.

Il testo di “Cosa resterà” è stato scritto da IRAMA, musiche e arrangiamenti sono stati curati dal produttore Giulio Nenna per DA 10 PRODUCTION, etichetta indipendente fondata e diretta da Giuseppe Coccimiglio che si occupa del talent scouting, partecipa all’attività di produzione artistica e guida le scelte strategiche. La missione di DA 10 PRODUCTION è quella di scoprire ed implementare realtà artistiche di eccellenza, mantenendo un profilo internazionale.

Per Informazioni:

www.facebook.com/fanti.filippo/

www.facebook.com/da10production/

www.facebook.com/giulio.nenna.music