40° Torneo Mini Rugby “Città’ di Treviso”

camminata italiana
camminata italiana

Una splendida cornice di pubblico ha accolto il 40° Torneo Mini Rugby “Città di Treviso” in occasione delle finali disputatesi questo pomeriggio allo Stadio Monigo.

Divertimento e voglia di giocare, le parole d’ordine dell’ennesimo successo di organizzatori, volontari e partecipanti che rendono questa kermesse tra le più rinomate nel palcoscenico internazionale.
Club provenienti da tutta Italia, ma con significative presenze anche dall’estero ben 11 le nazioni coinvolti.

A presenziare alle fasi finali anche tutti i giocatori della Prima Squadra del Benetton Rugby.
Questi i vincitori dell’Edizione 2018
UNDER 6: Cittadella Rugby
UNDER 8: Milano Rugby ASD “B”
UNDER 10: Benetton Rugby “A”
UNDER 12: Cus Milano Rugby “A”
UNDER 14F: Valsugana Rugby Junior
UNDER 14M: Verona Rugby Junior “B”

I risultati degli incontri finali:
COPPA PUFFI
UNDER 6
Rugby Paese Junior “A” vs Cittadella Rugby 3 – 6
UNDER 8
Milano Rugby ASD vs Benetton Rugby 3 – 1
UNDER 10
Livorno Rugby vs Benetton Rugby “A” 1 – 8
UNDER 12
San Donà Rugby vs Cus Milano Rugby “A” 3 – 4
UNDER 14 FEMMINILE
Valsugana Rugby Junior vs Colorno Rugby 7 – 3
UNDER 14 MASCHILE
Modena Rugby 1965 “A” vs Verona Rugby Junior “B” 7 – 10

PREMIO GRILLOTALPA – MIGLIOR GIOCATORE – MEDAGLIA ASSICURAZIONI GENERALI ITALIA
UNDER 6: Mattia Cusinato (Cittadella Rugby)
UNDER 8: Giuseppe Romano (Milano Rugby ASD)
UNDER 10: Giacomo Falchetto (Benetton Rugby A)
UNDER 12: Edoardo Todaro (Cus Milano Rugby “A”)
UNDER 14 FEMMINILE: Anna Di Napoli (Valsugana Rugby Junior)
UNDER 14 MASCHILE: Alessandro Pavanello (Verona Rugby Junior)

PREMIO RACCAMARI – SQUADRA PIU’ GIOVANE: Parco Sempione Rugby

PREMIO “MOTTA” – SOCIETA’ PROVENIENTE DA PIU’ LONTANO: Moscow Rugby

PREMIO SOCIETA’ MIGLIOR PIAZZAMENTO: Benetton Rugby

PREMIO GIOCATRICE PIU’ GIOVANE VECIO RUGBY: Rebecca Giusti (Formigine Modena)

PREMIO GIOCATORE PIU’ GIOVANE VECIO RUGBY: Lorenzo Pescante (Valdobbiadene)

Grazie a tutte le società che hanno partecipato e a tutti coloro i quali hanno reso possibile questo splendido e speciale evento. Arrivederci al prossimo anno.

A breve verranno pubblicate le classifiche finali.

RBS 6 Nazioni 2016, Brunel sceglie i trenta Azzurri

6-nazioni-2016-italia-convocati
Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato una lista di trenta giocatori convocati per prendere parte al raduno di preparazione all’RBS 6 Nazioni 2016 del 24-27 gennaio a Roma ed alle prime due giornate del Torneo.
Gli Azzurri debutteranno sabato 6 febbraio allo Stade de France di Parigi contro la Francia e domenica 14 febbraio saranno di scena allo Stadio Olimpico di Roma per affrontare l’Inghilterra.

Il CT azzurro, con ben dieci atleti indisponibili per infortunio, conferma sedici reduci della squadra vista alla Rugby World Cup inglese d’autunno, ritrova il capitano delle Zebre Biagi ed i due centri bianconeri Haimona e Bisegni – al rientro dopo aver saltato per infortunio la rassegna iridata – e punta su una vasta pattuglia di esordienti, pescando sia dalle due franchigie di PRO12 che dall’Eccellenza.

Dieci, in totale, gli esordienti tre dei quali provenienti dal massimo campionato nazionale.
Tra i nuovi volti Azzurri, tutti già visionati dallo staff nei raduni giornalieri dei mesi scorsi, figurano tra gli avanti i due piloni sinistri di Zebre e Benetton Treviso Andrea Lovotti e Matteo Zanusso, il tallonatore biancoverde Ornel Gega, le terze linee delle Zebre Van Schalkwyk e Jacopo Sarto – che raggiunge in Nazionale il fratello minore Leonardo – ed il flanker trevigiano Steyn.

Novità anche a numero dieci, dove Brunel ripropone in azzurro la competizione tra Carlo Canna, già visto al Mondiale, e la new-entry Edoardo Padovani, mentre con Violi fermo ai box è confermata la coppia di mediani di mischia Gori/Palazzani.

Tra i trequarti gli esordienti, tutti dalle zone alte della classifica dell’Eccellenza, sono l’utility back del Petrarca Padova Mattia Bellini – classe 1994, il più giovane del gruppo – il capitano e centro dei Campioni d’Italia del Rugby Calvisano Tommaso Castello e l’estremo del Marchiol Mogliano, David Odiete.

“I raduni giornalieri di questo inverno – ha dichiarato il Commissario Tecnico dell’Italia, Jacques Brunel – ci hanno permesso di visionare un gran numero di atleti e di valutare alternative interessanti ai tanti infortuni con cui ci dobbiamo confrontare in questa prima parte del Torneo”.

“Abbiamo alcuni ritorni importanti – ha proseguito Brunel – come quelli di Biagi, Bisegni ed Haimona che avevano avuto un buon impatto nello scorso 6 Nazioni prima di infortunarsi. Ci sono anche molti volti nuovi, con tre ragazzi che hanno saputo emergere dal Campionato d’Eccellenza mettendosi in mostra sino a conquistarsi un posto nel gruppo che prepara le prime due gare de Torneo, ed altri che hanno avuto un processo di maturazione di qualità con le due squadre di PRO12 in questa prima fase di stagione”.