Gazebo: I Like Chopin 2020 (Coronaversion)

Gazebo-ILC-2020-copertina
Gazebo-ILC-2020-copertina

Da martedì 2 giugno torna in radio GAZEBO con il suo cavallo di battaglia “I LIKE CHOPIN 2020 (Coronaversion)”, disponibile sulle piattaforme e negli store digitali.

La nuova edizione dello storico successo mondiale di uno dei più grandi rappresentanti della ITALO DISCO è anche su YouTube con una clip davvero unica. (visibile al seguente link: https://youtu.be/a0nR7UDhzjQ).

«Questa versione è dedicata a tutti gli eroici medici ed infermieri che sono stati e che sono ancora in prima linea nella lotta al Covid19 – commenta Gazebo – Spero di vedervi presto dal vivo con la mia band appena sarà possibile. Un grande abbraccio virtuale».

Nel video, realizzato in pieno lockdown, si vedono tutti i componenti della band, composta da Davide Pistoni Piano & Backing Vox, Cristiano Micalizzi Drums, Eugenio Valente Synths & Backing Vox, Giacomo Anselmi Guitar, Lucy Campeti Backing Vox, Alessandro Sanna Bass e ovviamente GAZEBO Vox e Synths, che suonano e cantano dentro dei monitor televisivi che erano in uso negli anni ’80.

“La Divina”, il singolo di Gazebo

Gazebo
Gazebo

È in radio “LA DIVINA”, il singolo di GAZEBO (nome d’arte di Paul Mazzolini), l’artista, cantante e coautore di “I Like Chopin” (uno dei brani simbolo degli anni ‘80), contenuto nell’ultimo album “ITALO BY NUMBERS” (Softworks / SELF Distribution), già in ristampa nella versione in CD e vinile.

È possibile vedere il video del brano inedito “LA DIVINA”, scritto e diretto dallo stesso Paul Mazzolini, sul canale ufficiale YouTube dell’artista: https://youtu.be/1VpAPh3T50g

“La Divina”, in cui per la prima volta GAZEBO si cimenta con la lingua italiana, è un brano nato da un incontro speciale, ma del tutto casuale. Così, infatti, GAZEBO presenta il singolo:
«Passeggio, mi chiamano, mi giro ma non c’è nessuno, anzi, c’è il vecchio barbone Alberto seduto sul predellino di una roulotte, abbandonata come lui. Guardo meglio e mentre mi avvicino la mia mente viaggia nel tempo quando quell’uomo era un brillante tenore e io uno qualsiasi alla ricerca del segreto del bel canto… nell’aria risuonavano le note di Madame Butterfly con il timbro inconfondibile della Divina, La Diva… La Dea».

GAZEBO è tornato dopo 8 album in studio, un doppio live e innumerevoli compilation con “Italo By Numbers”, album già disponibile nei negozi tradizionali, in digitale e in una special edition in vinile, in cui l’artista ripropone alcuni classici della famosissima ondata di musica dance made in Italy, che ha spopolato in tutto il mondo a metà degli anni ‘80, arricchiti dal brano inedito “La Divina”, singolo in rotazione radiofonica.

“Iist: “Passion”, “Give me one day”, “Self control”, “Wait”, “I like Chopin”, “Tarzan boy”, “Another life”, “Survivor”, “Happy children”, “Lunatic”, “Untouchable”, “People from Ibiza”, “Masterpiece”, “Easy lady”, “Dolce vita”, “Rainfall memories”, “La Divina”.

«Il ricordo degli anni ‘80 è sempre vivo in coloro che li hanno vissuti e oggi più che mai c’è la voglia di lasciarsi andare alla leggerezza ed al divertimento della musica di quel decennio che è stata se vogliamo l’ultima del pre-digitale – così Gazebo presenta l’album – Questo disco di ben 17 brani è una perfetta macchina del tempo che vi permetterà come nel film di Zemeckis di ritornare al futuro dove la musica era musica e le persone si incontravano dal vero».

“Italo by numbers”, il nuovo album di Gazebo

GAZEBO
GAZEBO

Oggi, venerdì 16 marzo, esce “ITALO BY NUMBERS” (Softworks / SELF Distribution), il nuovo album di GAZEBO, l’artista, cantante e coautore di “I Like Chopin” (uno dei brani simbolo degli anni ‘80), che torna dopo 8 album in studio, un doppio live e innumerevoli compilation. “Italo By Numbers” è disponibile nei negozi tradizionali, in digitale e in una special edition in vinile.

In “ITALO BY NUMBERS” GAZEBO ripropone alcuni classici della famosissima ondata di musica dance made in Italy, che ha spopolato in tutto il mondo a metà degli anni ‘80, arricchiti dal brano inedito “La Divina”, singolo da oggi in rotazione radiofonica.

“La Divina”, in cui per la prima volta GAZEBO si cimenta con la lingua italiana, è un brano nato da un incontro speciale, ma del tutto casuale. Così, infatti, GAZEBO presenta il singolo: «Passeggio, mi chiamano, mi giro ma non c’è nessuno, anzi, c’è il vecchio barbone Alberto seduto sul predellino di una roulotte, abbandonata come lui. Guardo meglio e mentre mi avvicino la mia mente viaggia nel tempo quando quell’uomo era un brillante tenore e io uno qualsiasi alla ricerca del segreto del bel canto… nell’aria risuonavano le note di Madame Butterfly con il timbro inconfondibile della Divina, La Diva… La Dea».

Questa la tracklist: “Passion”, “Give me one day”, “Self control”, “Wait”, “I like Chopin”, “Tarzan boy”, “Another life”, “Survivor”, “Happy children”, “Lunatic”, “Untouchable”, “People from Ibiza”, “Masterpiece”, “Easy lady”, “Dolce vita”, “Rainfall memories”, “La Divina”.

«Il ricordo degli anni ‘80 è sempre vivo in coloro che li hanno vissuti e oggi più che mai c’è la voglia di lasciarsi andare alla leggerezza ed al divertimento della musica di quel decennio che è stata se vogliamo l’ultima del pre-digitale – così Gazebo presenta l’album – Questo disco di ben 17 brani è una perfetta macchina del tempo che vi permetterà come nel film di Zemeckis di ritornare al futuro dove la musica era musica e le persone si incontravano dal vero».

Milano: seconda raccolta benefica

raccolta  benefica
raccolta benefica

Sabato 12 novembre in 13 punti della città si svolgerà una raccolta benefica di coperte, sacchi a pelo e giacconi invernali per i senzatetto. È la seconda di due giornate di mobilitazione dei cittadini: la prima svoltasi sabato 22 ottobre ha già consentito la raccolta di 22.500 pezzi.

Chi vorrà partecipare sabato 12 novembre potrà consegnare il materiale dalle 9.30 alle 17.30 nei gazebo dislocati nelle diverse zone della città dove saranno presenti i volontari delle associazioni impegnate nell’assistenza dei senzatetto.

“A fine ottobre sono stati raccolti 22.500 pezzi, davvero un grande risultato. Chiediamo, a chi magari non è riuscito a farlo prima, di partecipare a questa seconda raccolta unendosi a tutti coloro che già l’hanno fatto dando prova, ancora una volta, della concreta generosità dei milanesi”, ha detto l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino.

“Milano è una città accogliente e sono certo che anche in questa occasione non farà mancare la sua vicinanza a chi si trova più in difficoltà. Grazie a tutti coloro che vorranno dare una mano e ai volontari e agli operatori che saranno impegnati nei gazebo per tutta la giornata”.

 I gazebo saranno posizionati nelle seguenti vie e piazze:

 –         piazzale Baiamonti;

–         piazzale Baracca/via Enrico Toti;

–         via Bassini/via Valvassori Peroni;

–         piazza Argentina/via Mercadante;

–         Arco della Pace;

–         piazza Frattini 1;

–         piazza Selinunte/viale Aretusa;

–         piazzale Medaglie d’Oro;

–         via Albani angolo via Meloria (Chiesa S. Anna);

–         piazza XXIV Maggio;

–         via Sammartini 122;

–         via Pollini, 4 presso la sede dei  City Angels;

–        piazzale Maciachini.

L’iniziativa è realizzata grazie al coordinamento del Centro Aiuto Stazione Centrale di via Ferranti Aporti 3.

Alla raccolta collaborano: Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi onlus, Fondazione Progetto Arca onlus, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa Italiana, Associazione Linea Gialla, Associazione Anime Bisognose, Associazione Ronda della Carità, Opera Cardinal Ferrari, Associazione Milano in Azione, Fondazione Isacchi Samaja, Associazione City Angels, S.o.s. Milano Associazione Volontaria onlus, Associazione Misericordie, Fondazione C.I.S.O.M., Fondazione Padri Somaschi.

A Milano la raccolta benefica per i senzatetto

raccolta coperte
raccolta coperte

Torna la raccolta benefica di coperte, sacchi a pelo e giacconi invernali per i senzatetto.
Sabato 22 ottobre, dalle 9.30 alle 17.30, sarà possibile consegnare il materiale presso tredici gazebo collocati in diverse zone della città dove saranno presenti i volontari delle associazioni impegnate nell’assistenza dei senzatetto.

 “Invitiamo i milanesi – ha detto l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – a essere parte di questa giornata di solidarietà per i senzatetto cui saranno donati le coperte e i giacconi raccolti. Milano è una città solidale e generosa, sono certo che anche in questa occasione non farà mancare la sua vicinanza a chi si trova più in difficoltà”.

 I gazebo saranno posizionati nelle seguenti vie e piazze:

 –         piazzale Baiamonti;
–         piazzale Baracca/via Enrico Toti;
–         via Bassini/via Valvassori Peroni;
–         piazza Argentina/via Mercadante;
–         viale Papiniano/piazzale Cantore;
–         Arco della Pace;
–         piazza Tricolore;
–         piazza Selinunte/viale Aretusa;
–         piazzale Medaglie d’Oro;
–         piazza Amendola/via Domenichino;
–         piazza XXIV Maggio;
–         piazza XXV Aprile, presso la sede della Fondazione Padri Somaschi;
–         via Pollini, 4 presso la sede dell’Associazione City Angels.

L’iniziativa è realizzata grazie al coordinamento del Centro Aiuto Stazione Centrale.

Alla raccolta collaborano: Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi onlus, Fondazione Progetto Arca onlus, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa Italiana, Associazione Linea Gialla, Associazione Anime Bisognose, Associazione Ronda della Carità, Opera Cardinal Ferrari, Associazione Milano in Azione, Fondazione Isacchi Samaja, Associazione City Angels, S.o.s. Milano Associazione Volontaria onlus, Associazione Misericordie, Fondazione C.I.S.O.M., Fondazione Padri Somaschi.