Note di Viaggio capitolo 1: venite avanti…

Guccini mic1 (2)
Guccini mic1 (2)

Note di Viaggio
capitolo 1: venite avanti…
La raccolta delle più belle canzoni di
Francesco Guccini
prodotte e arrangiate da
Mauro Pagani
e interpretate dalle grandi voci della musica italiana

È il vincitore della Targa Tenco 2020
Ex aequo per il miglior album collettivo a progetto

Il maggior riconoscimento
della canzone d’autore italiana

In arrivo in autunno Note di Viaggio – Capitolo 2
Il nuovo volume con tante sorprese speciali

Un altro meraviglioso traguardo per Note di Viaggio – capitolo 1: venite avanti…, la prima parte della raccolta delle più belle e indimenticabili canzoni di Francesco Guccini interamente prodotte e arrangiate da Mauro Pagani e interpretate dalle grandi voci della musica italiana uscito il 15 novembre scorso per BMG: l’album è il vincitore della Targa Tenco 2020, il riconoscimento assegnato dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno trascorso. Il primo volume di Note di Viaggio, in ex aequo con Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero, ottiene il maggior numero di consensi per il miglior album collettivo a progetto, votato dalla più ampia giuria in Italia composta da giornalisti e critici musicali.
Una splendida notizia che fa crescere ancor di più l’attesa per il secondo volume dell’opera, che vedrà la luce in autunno e che conterrà ancora moltissime sorprese e tante nuove emozioni. Non sarà soltanto il secondo, attesissimo capitolo del progetto, ma una vera e propria nuova pagina della musica italiana, assolutamente preziosa e da non perdere.
Bellezza, vita, attualità: la poetica di Francesco Guccini accompagna da sempre il cammino degli italiani, ed è per questo che Note di viaggio è un progetto che non vuole essere celebrativo, ma guarda al futuro attraverso le canzoni del Maestro. Un evento discografico senza precedenti, non solo per la caratura degli artisti coinvolti, ma anche e soprattutto per il fascino delle canzoni e per ciò che queste rappresentano per la musica italiana.

Francesco Guccini, Note di Viaggio – Capitolo 2

Guccini mic1
Guccini mic1

Note di viaggio
Dopo il grande successo del capitolo 1 con le indimenticabili canzoni di Francesco Guccini prodotte e arrangiate da Mauro Pagani e interpretate dalle grandi voci della musica italiana

Cresce l’attesa per Note di viaggio – Capitolo 2
In autunno il nuovo volume con tante sorprese speciali per fare gli auguri al maestro per il suo compleanno

Il prossimo 14 giugno Francesco Guccini spegnerà 80 candeline, ed è con grande ammirazione e stima che BMG e tutto lo staff del progetto Note di viaggio si uniscono per fare i migliori auguri al cantautore simbolo della cultura del nostro Paese, che ha saputo regalare alla musica italiana pagine di rara bellezza.

Dopo lo straordinario successo di Note di Viaggio – capitolo 1: venite avanti…, la prima parte della raccolta delle più belle e indimenticabili canzoni del Maestro, interamente prodotte e arrangiate da Mauro Pagani e interpretate dalle grandi voci della musica italiana, BMG ha annunciato che sta volgendo al termine la preparazione del secondo volume dell’opera, che vedrà la luce in autunno e che conterrà ancora moltissime sorprese e tante nuove emozioni. Non sarà soltanto il secondo, attesissimo capitolo del progetto, ma una vera e propria nuova pagina della musica italiana, assolutamente preziosa e da non perdere.

Bellezza, vita, attualità: la poetica di Francesco Guccini accompagna da sempre il cammino degli italiani, ed è per questo che Note di viaggio è un progetto che non vuole essere celebrativo, ma guarda al futuro attraverso le canzoni del Maestro. Un evento discografico senza precedenti, non solo per la caratura degli artisti coinvolti, ma anche e soprattutto per il fascino delle canzoni e per ciò che queste rappresentano per la musica italiana.

Roberto Vecchioni: “L’Infinito”

Roberto Vecchioni
Roberto Vecchioni

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico (“Io non appartengo più” del 2013), il 9 novembre esce “L’INFINITO”, il nuovo album di ROBERTO VECCHIONI, prodotto da Danilo Mancuso per DME e distribuito da Artist First, già in preorder in versione autografata su www.musicfirst.it.

Il lavoro, che racchiude 12 brani inediti, con musica e parole del Cantautore, sarà disponibile in formato CD, in edizione Deluxe arricchita dal saggio “Le parole del canto. Riflessioni senza troppe pretese” e in Vinile Limited Edition

L’album contiene l’eccezionale ritorno sulla scena musicale di FRANCESCO GUCCINI che, per la prima volta, duetta con Roberto Vecchioni nel brano “Ti Insegnerò a volare”, primo singolo estratto dall’album (in radio da martedì 6 novembre), ispirato al grande Alex Zanardi.

Due padri della canzone d’autore si rivolgono alle nuove generazioni, in un periodo in cui tutto si dissolve nella liquidità e nella precarietà culturale, invitandole a sfidare l’impossibile. La storia del campione è la metafora della “passione per la vita che è più forte del destino”.

“Questo brano – racconta Vecchioni – si specchia direttamente in quella che è stata chiamata la “canzone d’autore” e che non c’è, non esiste più dagli anni ’70. In realtà l’intero disco è immerso in quell’atmosfera perché là è nato e successo tutto. Là tutto è stato come doveva essere, cioè immaginato, scritto e cantato alla luce della cultura, semplice ed elementare oppure sottile e sofisticata, ma comunque cultura. Forse per questo Francesco Guccini (che ho fortemente voluto nel mio disco per quello che rappresenta, e lo ringrazio ancora di esserci stato), ha scelto di cantare con me”.

Un passaggio di testimone per una nuova “resistenza” che sceglie mezzi analogici: solo cd e vinile senza piattaforme streaming e download, una scelta coerente al progetto discografico che indica la volontà di non trattare la musica come prodotto di consumo veloce, scaricabile con un click, di non decontestualizzare l’ascolto del singolo brano, parte integrante della narrazione che tiene insieme ritratti diversi, da Alex Zanardi a Giulio Regeni, dalla guerrigliera curda Ayse a Leopardi, che l’autore accomuna nell’amore per la vita.

TRACK LIST
1. Una notte, un viaggiatore – 5’31”
2. Formidabili quegli anni – 4’01”
3. Ti insegnerò a volare (Alex) – 4’34”
4. Giulio – 4’30”
5. L’infinito – 5’36”
6. Vai, ragazzo – 4’03”
7. Ogni canzone d’amore – 4’33”
8. Com’è lunga la notte – 3’07”
9. Ma tu – 4’18”
10. Cappuccio rosso – 4’56”
11. Canzone del perdono – 3’05” (non presente nel Vinile)
12. Parola – 4’11”

Serata finale del Premio Pierangelo Bertoli

Manifesto Premio Pierangelo Bertoli 2017
Manifesto Premio Pierangelo Bertoli 2017

Cresce l’attesa per la serata finale della 5^edizione del PREMIO PIERANGELO BERTOLI che si svolgerà sabato 11 novembre, alle ore 21.00, al Teatro Storchi di MODENA (Largo Garibaldi, 15 – costo ingresso 10,00 euro, per gli iscritti al Bertoli Fans Club 5,00 euro – prevendite online sul sito www.emiliaromagnatestro.com, per informazioni contattare i numeri 059331355 o 0592136021). Lo spettacolo sarà condotto da Andrea Barbi.

Sul palco del Teatro Storchi sarà conferito il PREMIO PIERANGELO BERTOLI a FRANCESCO GUCCINI, celebre cantautore italiano che durante la sua carriera artistica ha inciso più di15 album, come imposto dal regolamento del Premio. Ritenuto uno degli esponenti di spicco della scuola dei cantautori italiani, i testi dei suoi brani vengono spesso assimilati a componimenti poetici, denotando una familiarità con l’uso del verso tale da costituire materia di insegnamento nelle scuole come esempio di poeta contemporaneo. Oltre all’apprezzamento della critica, Guccini riscontra un vasto seguito popolare, venendo considerato da molti il cantautore “simbolo”, a cavallo di tre generazioni.

Saranno conferiti anche il PREMIO PIERANGELO BERTOLI “ITALIA D’ORO” a SIMONE CRISTICCHI, per il suo impegno nel descrivere la situazione politico-sociale contemporanea o prospettica; il PREMIO PIERANGELO BERTOLI “A MUSO DURO” al gruppo musicale TAZENDA, per la loro capacità di affrontare il tema dell’anticonformismo e dall’indipendenza intellettuale; il PREMIO PIERANGELO BERTOLI “PER DIRTI T’AMO” alla band THE ZEN CIRCUS, per la loro elevata sensibilità verso il tema dell’amore anche sul piano universale. Tutti gli Artisti premiati saliranno sul palco dello Storchi.

Inoltre, durante la serata sarà assegnato il PREMIO PIERANGELO BERTOLI NUOVI CANTAUTORI a uno fra gli 8 finalisti della sezione Nuovi Cantautori. Grazie alla partnership con SIAE – SOCIETA’ ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI, quest’anno il premio consisterà in un riconoscimento in denaro pari a € 3.000,00 oltre alla partecipazione a manifestazioni di prestigio collaterali, anche televisive, che si svolgeranno in Italia nel 2018.

Al vintore sarà assegnata anche la Borsa di Studio ACEP/UNEMIA, del valore di €. 2.000,00 come supporto all’attività discografica e/o formativa.

I cantautori selezionati saranno accompagnati nella loro esibizione dalla band composta proprio dai musicisti di Pierangelo Bertoli, diretta da Marco Dieci.

Gli 8 finalisti della sezione Nuovi Cantautori sono: GLORIA GALASSI da Cesena con il brano “In un campo di grano”; ALICE GUERZONI da Ferrara con “Che rumore fanno i sogni”; PIERPAOLO IERMANO da Napoli con “Bagnoli Babylon”; PICCOLA ORCHESTRA KARASCIÒ da Bergamo con “Tabula rasa”; GIUSEPPE LIBÈ da Piacenza con “Aria nuova”; LIVIO LIVREA da Roma con “Nonostante tutto”; SALVARIO da Torino con “Canzonetta da bar”; ALESSANDRO ZANOLINI da Piacenza con “È la vita che hai scelto”.

A decretare il vincitore una Commissione Artistica composta da spiccate personalità del mondo della cultura come Giancarlo Governi, Leo Turrini, Paola Gallo, Dario Salvatori, Guido De Maria ed altri.

Il PREMIO PIERANGELO BERTOLI, dedicato al cantautore sassolese, nasce con il pieno appoggio della famiglia Bertoli. Il valore artistico di Pierangelo Bertoli è stato talmente elevato da motivare la nascita di questo concorso che intende premiare i Cantautori che, come ha fatto Pierangelo, siano capaci di arrivare al cuore della gente, attraverso i contenuti dei loro testi in primis, l’impegno sociale e il non uniformarsi alle tendenze di pensiero e di moda attuali.

Il Premio Pierangelo Bertoli è indetto dall’Associazione Culturale Montecristo, Comune di Modena e Comune di Sassuolo, con la collaborazione di Arci Nazionale Circuito Musicale, Arci Real, Arci Modena, BPER Banca, R&S&C Comunicazione e Marketing, Cantine Riunite Civ e TRCˋ (canale 827 satellitare e www.trc.tv).

Francesco Guccini: “LOstaria della Dame”

Francesco Guccini_Paolo De Francesco 3
Francesco Guccini_Paolo De Francesco 3

Il 3 novembre uscirà “L’OSTARIA DELLE DAME” (Universal Music), un progetto discografico che nasce dal ritrovamento dei nastri di 3 concerti acustici inediti di FRANCESCO GUCCINI, registrati nei primi anni ’80 all’Osteria delle Dame di Bologna, il locale fondato dal cantautore assieme a Padre Michele Casali nel 1970.

Saranno disponibili due versioni: un cofanetto deluxe che conterrà in 6 cd le registrazioni integrali (compresi gli interventi parlati tra un brano e l’altro!) dei 3 concerti (del 1982, 1984 e 1985) e un libro di 80 pagine con foto, testimonianze dei protagonisti dell’epoca, la storia dell’osteria e un’introduzione di Francesco Guccini, e un’edizione in 2 cd con una selezione dai tre concerti e il booklet. Questa seconda versione sarà disponibile anche sulle principali piattaforme streaming e in digital download negli store digitali.

Questo progetto discografico rappresenta un tassello della storia del cantautore che si aggiunge alla geografia gucciniana della Bologna degli anni ’70 e ’80, una serie di brani da ascoltare tutto d’un fiato per essere catapultati in quel momento storico, narrato dalla voce di Francesco Guccini accompagnata dalla chitarra di Juan “Flaco” Biondini.
Il trasferimento diretto dai nastri magnetici ha, infatti, mantenuto inalterata l’atmosfera dei concerti, che si svolgevano in modo del tutto informale in un ambiente goliardico e creativo tra le risate e gli applausi del pubblico e degli stessi protagonisti. Così gli ascoltatori potranno rivivere quell’irripetibile momento in modo genuino, grazie a parole e musica.

Il locale bolognese che fa da scenografia ai concerti, l’Osteria delle Dame, è chiuso dal 1985 ma riaprirà al pubblico dopo 32 anni a partire dal 14 novembre, grazie all’opera di recupero di Andrea Bolognini che ha voluto creare un circolo, una casa della canzone d’autore, nel mitico n°2 di Vicolo della Dame.

Di seguito la tracklist dei 6 cd del cofanetto deluxe:
Concerto del 23.01.1982
CD1: Intro, Canzone per un’amica, Intro, Canzone quasi d’amore, Intro, Osteria dei Poeti, Intro, Ti ricordi quei giorni, Intro, 100, Pennsylvania Ave., Intro, Incontro, Intro, Bologna, Intro e Gulliver.
CD2: Bisanzio, Intro, Jacinto Chiclana, Intro, I fichi, Intro, Venezia, Intro, Canzone di notte n.2, Intro e Un altro giorno è andato.

Concerto del 14.01.1984
CD1: Intro, Canzone per un’amica, Intro, Autogrill, Intro, Argentina, Intro, Canzone delle osterie di fuori porta, Intro, Bologna, Venezia, Intro, Jacinto Chiclana, Intro e Auschwitz.
CD2: Intro, Il treno va, Canzone di notte, Bisanzio, Intro, Inutile, Intro, Canzone dei 12 mesi, Intro, Gli amici, Intro, Incontro e Il treno va (Bis).

Concerto del 19.01.1985
CD1: Scirocco, Intro, Canzone per un’amica, Intro, Autogrill, Intro, Auschwitz, Intro, Argentina, Intro, Il vecchio e il bambino e Bisanzio.
CD2: Intro, A Don Nicanor Paredes, Intro, Il pensionato, Intro, I Fichi, Intro, Signora Bovary, Bologna, Venezia, Intro, Chacarera del 55, Intro, Yo quiero un caballo negro, Canzone quasi d’amore, Intro, Un altro giorno è andato e Ringraziamenti.

“L’Ostaria delle Dame” è disponibile in pre-order al seguente link: https://udsc.lnk.to/guccinidame.

Il 6 novembre Francesco Guccini presenterà “L’Ostaria delle Dame” e incontrerà i fan a La Feltrinelli di Milano (Piazza Piemonte – ore 18.30).

Il 13 settembre è uscito per Giunti Editore “Tempo da elfi”, il nuovo romanzo giallo di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli.