8 marzo a Bollate: telo contro il femminicidio

bollate
bollate

Bollate. Festa della donna 2020, torna il telo contro il femminicidio

Festa della donna 2020. Se le attività in piazza sono state tutte sospese a causa dell’allerta COVID-19, non manca il segnale che l’Amministrazione vuole dare per ricordare che l’8 marzo deve essere sempre e di più l’occasione per dire no alla violenza di genere. E lo fa, anche quest’anno, con l’esposizione, sulla facciata del Comune, di un grande drappo rosso ben visibile da tutti. Che vuole portare l’attenzione su un tema sempre drammaticamente attuale: il femminicidio.

Una frase di Alda Merini svetta sulla scalinata del Comune: “La sensibilità non è donna. La sensibilità è umana. Quando la trovi in un uomo, diventa poesia”. Contro il femminicidio.

Con questo messaggio l’Assessore alle Pari opportunità Lucia Rocca augura un buon 8 marzo a tutte le donne di Bollate ricordando l’importanza della sensibilizzazione contro ogni forma di sopraffazione.

“La Festa della Donna è un appuntamento importante – dice l’Assessore Rocca – sia per le sue radici storiche della ricorrenza sia perché ci offre, ogni anno, l’occasione per riflettere e confrontarci sul tema delle Pari opportunità. Il nostro desiderio è di dare un contributo a estirpare una vera e propria piaga sociale che colpisce le donne in forme e modi diversi: dalla discriminazione nel lavoro e nella società, alla violenza domestica. A favore di una partecipazione, professionalità e diritti senza discriminazioni”.

Bollate: attività sospese 8 marzo

festa della donna 2020
festa della donna 2020

Bollate. Festa della donna 2020, tutte le attività sono sospese

L’idea per quest’anno era parlare di prevenzione. E così l’assessorato alle Pari opportunità aveva organizzato, in collaborazione con l’ASST Rhodense, alcuni banchetti nelle principali piazze di Bollate, dal centro alle frazioni (piazza del Comune, POT Bollate, Cascina del Sole, Cassina Nuova), per un primo screening sulla salute delle donne: misurazione di alcuni parametri come pressione, peso e glicemia capillare e consigli sui corretti stili di vita.

Purtroppo, scoppiata l’emergenza del corona virus, tutte le attività sono state sospese ma non deve venir meno l’attenzione alla prevenzione delle patologie che toccano da vicino le donne.

A questo scopo l’Assessorato alle Pari opportunità coglie l’occasione per augurare un buon 8 marzo a tutte le donne di Bollate verso cui era rivolta l’iniziativa e ricordare che i controlli sulla salute sono essenziali per una miglior qualità della vita.

“Secondo i dati Airtum diffusi dal Ministero della Salute – spiega l’Assessore – sono circa mille al giorno i nuovi casi di tumore in Italia. Di questi il 40% può essere prevenuto adottando uno stile di vita corretto e diagnosticato il prima possibile. La nostra iniziativa andava proprio nella direzione di sensibilizzare le donne in questo senso. Non potendola fare, per la nuova emergenza del Corona virus, ci tengo a ricordare a tutte l’importanza dei controlli. E desidero anche ringraziare le tante persone, i referenti dell’Asst e le associazioni che abbiamo coinvolto in primis, per l’impegno messo nell’organizzazione dell’iniziativa. Speriamo di poterla riproporre il prima possibile”.

Oltre all’ASST Rhodense e all’ATS Milano, hanno collaborato la Pro loco di Bollate, e l’Associazione Gli occhi di Mafalda.

PiratinViaggio: city break per donne che viaggiano da sole

PiratinViaggio: cinque city break alternativi per donne che viaggiano da sole

Sono sempre più le donne che decidono di partire da sole e scoprire nuovi mondi: un sondaggio di PiratinViaggio rivela che il 43% delle donne desidera visitare nel 2020 almeno due città ancora inesplorate. Per celebrare la Festa della Donna PiratinViaggio ha scovato le cinque destinazioni europee più alternative perfette per un city break mordi e fuggi, dove le donne possono essere libere di perdersi nei vicoli, incontrare nuove persone, vivere l’autenticità della cultura locale e, perché no, riscoprire sé stesse.

A spasso tra i murales di Bristol

bristol
bristol

Vivace, alternativa e dinamica: la cittadina di Bristol è senza dubbio la città più cool del Regno Unito! Situata sulle sponde del fiume Avon, Bristol è famosa in tutto il mondo per l’International Balloon Fiesta e per aver rivoluzionato la scena musicale internazionale con il Trip Hop, di cui artisti nativi del calibro di Massive Attack e Portishead ne sono i testimoni. Ma Bristol è anche altrettanto nota per essere la culla della creatività e della street art: migliaia di colorati murales spiccano sulle mura degli edifici ed è proprio qui che Banksy ha iniziato a muovere i suoi primi passi. Nei vicoli della città, infatti, si possono scovare moltissime opere che portano la sua firma. Per immergersi completamente nell’arte dei graffiti di Bristol, dal 30 maggio al primo giugno torna l’appuntamento con Upfest, il più grande festival in Europa dedicato alla street art, dove è possibile ammirare artisti internazionali dipingere dal vivo e dare nuova vita alle mura della città, tra cui le più famose street artists donne al mondo. Una mecca per tutte le donne appassionate di urban art e locali underground.

A Belgrado, nel cuore pulsante della Serbia

belgrado
belgrado

Nota anche come la “Città Bianca”, Belgrado è una delle città in maggiore ascesa fra le mete turistiche europee per via della sua anima alternativa e la sua capacità di reinventarsi costantemente. Di giorno è d’obbligo visitare le principali attrazioni della città che risplendono in tutta la loro bellezza, come ad esempio la suggestiva Fortezza di Belgrado, oppure il meraviglioso parco circostante Kalemegdan, e infine il magnifico Tempio di San Sava. Voglia di shopping? A Belgrado la tradizione si intreccia con la contemporaneità grazie a giovani stilisti e designer che strizzano l’occhio agli ultimi trend e offrono prodotti di alta moda confezionati a mano nel Belgrade Design District. Ciò che rende Belgrado davvero indimenticabile però è la vita notturna vivace e in movimento: e sono tantissimi i club, le discoteche, i casinò e i locali dove è possibile ballare e festeggiare fino alle prime luci dell’alba.

Fare surf a Biarritz, la California d’Europa

biarritz
biarritz

Gioiello incastonato nella costa atlantica sudorientale della Francia, Biarritz è un’elegante e raffinata cittadina molto amata dai locals e dai turisti. Un tempo questa cittadina era la destinazione preferita da nobili ed aristocratici ed è proprio qui che nel 1915 Gabrielle Chanel aprì la sua prima boutique di pret-a-porter, in una villa di fronte al Casinò. Ad oggi, Biarritz è conosciuta come la California d’Europa e ogni anno attira migliaia di visitatori incantati dalla qualità della vita e soprattutto dalle onde del mare! Il surf è un vero must in questa città e sono numerosi i surfisti europei e non che vi si recano per praticare questo sport, crogiolarsi al sole sulle spiagge candide e godersi un drink all’Extola Bibi, da cui si gode di un’ottima vista. Per le donne amanti di questo sport, in estate vengono organizzati numerosi surf camp dove è possibile imparare tutti i trucchi per cavalcare l’onda perfetta!

L’esplosione dei colori di Valencia

valencia
valencia

Con la stagione calda alle porte Valencia è la scelta perfetta per un emozionante city break! Ogni anno, a marzo, Valencia accoglie Las Fallas, la festa tradizionale più attesa dell’anno: un mix di musica, arte e folklore che ogni anno richiama migliaia di turisti da tutto il mondo, riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Durante le settimane del festival in ogni angolo della città si svolgono eventi enogastronomici, concerti e mostre ma il culmine della manifestazione coincide con la sfilata dei ninots, giganteschi e colorati pupazzi di cartapesta che nella serata conclusiva vengono bruciati in un suggestivo spettacolo pirotecnico. Dopo i festeggiamenti, i Travel Experts di PiratinViaggio consigliano di andare alla scoperta di un quartiere della città ancora lontano dal turismo di massa, il Barrio Cabanyal, un quartiere storico marinaro dove ancora oggi la vita è scandita dai ritmi dei pescatori al lavoro. Le barracas, ovvero le dimore tipiche del luogo e le piccole case di pescatori, sono impreziosite da colorate piastrelle dipinte o incise, che rendono questo quartiere ancora più colorato e affascinante.

A qualcuno piace caldo: rilassarsi in una sauna a Tampere

tampere
tampere

Nonostante sia la terza città più popolosa della Finlandia, Tampere ha mantenuto il fascino e l’identità di una piccola cittadina, complice anche lo straordinario paesaggio naturale con parchi verdeggianti e specchi d’acqua cristallina. Città dal florido passato industriale e tessile, Tampere è famosa per i suoi stabilimenti color rosso porpora che si riflettono nelle acque dei laghi Näsijärvi e Pyhäjärvi e si incastrano perfettamente nella natura circostante. Per vivere al meglio l’esperienza finlandese è d’obbligo fare una sauna, vero simbolo della tradizione finlandese e da sempre considerata un luogo sacro dove purificare anima e corpo e ritrovare la completa armonia con sé stessi. Ecco perché i Travel Experts di PiratinViaggio consigliano di recarsi alla sauna Rajaportti, la più antica sauna pubblica ancora in funzione della Finlandia, per fare un viaggio nel tempo nella cultura della sauna finlandese e sperimentare l’effetto benefico del vapore sulla pelle, secondo le tecniche più tradizionali.

_________________________

PiratinViaggio:

PiratinViaggio.it è un servizio di HolidayPirates Group, una delle compagnie di viaggio in maggiore crescita in Europa. Il portale ha vinto numerosi premi, tra cui il riconoscimento di Miglior Sito dell’Anno nel 2014, 2015 e 2016, Best Travel Industry App 2015 e Italia Travel Awards 2017, 2018 e 2019 nella categoria “miglior sito di prenotazione online”. L’azienda ha 10 siti internet diversi in tutto il mondo: Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Olanda, Austria, Polonia, Spagna, Svizzera e Stati Uniti. Gli utenti interessati possono trovare nei portali le migliori offerte di viaggio relative a voli, pacchetti vacanze o hotel. Il portale propone anche coupon o offerte promozionali per viaggi in bus o treno. Tutti i portali di viaggio appartenenti a HolidayPirates Group operano indipendentemente dai loro rispettivi partner. Gli utenti possono prenotare attraverso l’applicazione mobile, Facebook o direttamente dal sito internet. PiratinViaggio.it conta 220 dipendenti di 33 nazionalità diverse, di cui 160 presso la sede centrale di Berlino e 60 negli altri Paesi. L’app di PiratinViaggio conta più di 10 milioni di download e la community su Facebook raggiunge oltre 10 milioni di fan.

Festa della Donna in Valtellina

valchiavenna
valchiavenna

La Valtellina si tinge di rosa per celebrare la Festa della Donna
Superato San Valentino, si ritorna a parlare di festeggiamenti e l’occasione è ovviamente l’8 marzo, la Festa della Donna. Molte sono le attività che si possono fare in compagnia delle donne che si hanno a cuore.
Come di consueto la Festa della Donna si festeggia l’8 marzo e quest’anno cade di domenica e non ci può essere quindi occasione migliore per trascorrere il weekend in Valtellina. Numerose sono le località che riserveranno momenti speciali per tutte le donne.

Ecco 4 proposte da cui lasciarsi ispirare per vivere un weekend speciale.

Pausa relax tra amiche
Non c’è occasione migliore per dedicarsi una pausa rigenerante con le amiche a base di acque termali, trattamenti, coccole spa e tante piacevoli chiacchierate.
Il nuovissimo Madesimo Wellness & Sport, in Valchiavenna propone Madesimo Woman Sparty, un viaggio sensoriale nella spa tutta al femminile, attraverso la magia dei rituali, accompagnati dalle maestre di benessere, emozionanti sauna show, rituali benessere, light buffet, aperitivi e bagni vibrazionali con campane tibetane e gong. L’appuntamento è per domenica 8 marzo alle ore 18.00. Per info, costi e prenotazioni contattare il 339 3992199 (Marianna).

Per chi invece vuole coniugare i benefici delle acque termali con trattamenti estetici e/o i massaggi, lo stabilimento di Bormio Terme propone per il weekend della Festa della Donna (sabato 7 e domenica 8 marzo) l’ingresso giornaliero gratuito a tutte le donne che prenotano un massaggio da 50 minuti o un trattamento viso o corpo della linea Comfort Zone presso il centro estetico.

A Livigno, invece, Aquagranda Active You organizza una serie di appuntamenti, tutti a tema, con musiche per omaggiare la bellezza e la forza della donna. Il programma prevede rituali scrub floreali in bagno turco, momento sonoro meditativo nel mondo femminile e saune emozionali con oli essenziali. Saranno presenti maestri di sauna AISA (Associazione Italiana Saune e Aufguss) che guideranno durante tutta la giornata dell’8 marzo (dalle 14 alle 22.45) numerosi rituali tra cui aufguss in sauna, scrub bagno turco, aufguss hot sauna in sauna, viaggio sonoro e aufguss highlight in sauna. Tutte le donne saranno inoltre omaggiate con un piccolo pensiero by Aquagranda.

Amiche, anche della natura
Celebrare la Festa della Donna in Valtellina significa fare sport, attività all’aria aperta e godere di aria pura e paesaggi naturali incantati! Le amanti della neve potranno far scorrere i propri sulle piste di tutti i comprensori del territorio e per chi volesse provare l’emozione di sciare sotto le stelle, Santa Caterina Valfurva propone la sciata in notturna con ingresso gratuito alle donne sabato 7 marzo!

Si può anche scegliere di fare escursioni con le fat bike, le ciaspole o a piedi, per liberare la mente dalla routine e fare il pieno di energia.

Le più avventurose potranno lanciarsi, letteralmente, in volo da un versante all’altro della valle (Albaredo per San Marco e Bema nei pressi di Morbegno) grazie al Fly Emotion oppure passeggiare lungo il Ponte nel Cielo, il ponte tibetano più alto d’Europa da cui ammirare un panorama davvero unico che guida lo sguardo fino al lago di Como.

Festa della Donna da Patrimonio Unesco
“Uno dei dieci viaggi ferroviari più belli del mondo” a detta del National Geographic. Patrimonio UNESCO dal 2008, il Trenino Rosso del Bernina è molto più di un viaggio: da Tirano a St. Moritz, si ha la possibilità di godere di splendidi paesaggi innevati, cime alpine e laghi ghiacciati. Fino al 31 marzo, inoltre, è possibile usufruire della speciale offerta per due persone: perché non lasciarsi tentare da un viaggio con la propria amica o perché non partire un’esperienza mamma-figlia?

Amiche per…. i Pizzoccheri
Quando si parla di Valtellina, non si può non parlare anche della sua tradizione enogastronomica, il cui piatto principe sono i Pizzoccheri che si accompagnano al buon vino.
Perché allora non decidere di sedersi a tavola in compagnia delle proprie amiche in uno dei numerosi rifugi, agriturismi o ristoranti della zona per scoprire la bontà dei piatti e prodotti tipici della Valtellina? Non c’è infatti momento migliore di quello di dedicarsi alle chiacchiere tra donne in compagnia del buon cibo.

Per chi vuole proporre i Pizzoccheri anche una volta a casa, l’Accademia del Pizzocchero di Teglio (custode della ricetta originale di questo famoso piatto valtellinese) organizza Mani in Pasta, un laboratorio per la preparazione della pasta fresca dei pizzoccheri e dedicato a tutte le donne che vogliano cimentarsi nella preparazione di questo piatto. Il costo di questa attività è di € 10 con prenotazione obbligatoria da effettuare entro il 6 marzo: accademiadelpizzocchero@gmail.com | tel. +39 0342 782000

Per approfondire i principali appuntamenti per celebrare la Festa della Donna in Valtellina, consultare il sito : https://www.valtellina.it/it/festa-della-donna

Al Carcano Milano: dal 2 all’8 marzo teatro al femminile

APPUNTI G- gruppo x web_foto Laila Pozzo
APPUNTI G- gruppo x web_foto Laila Pozzo

Dal 3 all’8 marzo 2020, nella settimana della Festa della Donna, il Teatro Carcano ospiterà tre spettacoli di teatro al femminile riuniti sotto il titolo “DONNE SCATENATE. Punti, appunti e spunti al femminile”: un piccolo ma meditato contributo, un’occasione per guardare alla nostra realtà e anche al passato per ri-scoprire talenti, promuovere inclusione, favorire consapevolezza, combattere con decisione violenza e pregiudizi con le armi della cultura, del dialogo, dell’ironia.
Tre gli appuntamenti tra impegno e leggerezza, affidati a cinque donne di spettacolo, attrici/autrici di grande spessore, creatività e popolarità
In VERGINE E MADRE e MAGNIFICAT, lavori di cui è autrice e interprete, Lucilla Giagnoni, voce tra le più intense e spirituali del nostro teatro, compie un poetico e sorprendente lavoro di scavo nei grandi testi – dalla Divina Commedia alla Bibbia, da San Francesco alle filosofie orientali – a svelare il principio del “Femminile”, forza armonica, salvifica e rigeneratrice che muove il mondo e tutto può; mentre in APPUNTI G le attrici Lucia Vasini, Alessandra Faiella e Rita Pelusio e la giornalista Livia Grossi guidano il pubblico in un personalissimo viaggio nell’universo sessuale femminile che informa e fa pensare, ma anche diverte.

Martedì 3 marzo 2020 ore 20.30
Lucilla Giagnoni
VERGINE MADRE
Canti, commenti e racconti di un’anima in cerca di salvezza dalla Divina Commedia di Dante Alighieri
Collaborazione ai testi Marta Pastorino | Musiche originali Paolo Pizzimenti
Scene e luci Lucio Diana, Massimo Violato
Produzione TPE – Teatro Piemonte Europa
Ogni spettacolo di Lucilla Giagnoni è il tentativo di dare risposte lasciate aperte dallo spettacolo precedente.
Un filo rosso lega tutti i suoi lavori, da quando, nel 2001, diede vita a Vergine Madre – il primo della Trilogia
della Spiritualità – fino a Magnificat, che chiude la Trilogia dell’Umanità.

Mercoledì 4 marzo 2020 ore 20.30
Lucilla Giagnoni
MAGNIFICAT
Collaborazione ai testi Maria Rosa Pantè | Musiche Paolo Pizzimenti
Luci e video Massimo Violato
Produzione TPE – Teatro Piemonte Europa | Centro Teatrale Bresciano
“Femminile” e “Maschile” sono degli archetipi, stanno cioè all’origine di ogni pensiero conscio e inconscio. Iscritti nel nostro codice più profondo, sono il substrato di tutta l’umanità, di tutta la vita. Le fiabe che ci sono state narrate da bambini sono scrigni di archetipi. La bella addormentata, in cui la fanciulla circondata dalle benedizioni e maledizioni delle fate si punge col fuso e cade in un sonno lungo cento anni, parla di un archetipo del femminile addormentato, nascosto, coperto da rovi.

Da giovedì 5 a domenica 8 marzo 2020
Lucia Vasini Alessandra Faiella Livia Grossi Rita Pelusio
APPUNTI G
Scritto e diretto da Collettivo ApPunti G | Collaborazione ai testi Francesca Sangalli
Progetto fotografico Laila Pozzo | Costumi Pamela Aicardi
Sound designer Luca De Marinis | Light designer Paolo Casati
Direzione tecnica Domenico Ferrari
Produzione Nidodiragno / Coop CMC, Collettivo ApPunti G, Sara Novarese
Orari: giovedì 5 e sabato 7 marzo ore 20.30 | venerdì 6 marzo ore 19.30 | domenica 8 marzo ore 16.00
ApPunti G è un ironico e dissacrante spettacolo sulla sessualità, protagoniste tre note attrici comiche di generazioni differenti – Lucia Vasini, Alessandra Faiella e Rita Pelusio – e la giornalista del Corriere della Sera Livia Grossi.
Quattro donne per uno spettacolo che, tra monologhi e pezzi corali, un’irresistibile ricetta afrodisiaca e una pagina di cronaca, s’interroga su pregiudizi e luoghi comuni; un viaggio nell’universo sessuale femminile dove risate e informazione diventano la miscela esplosiva per riflettere su un tema dalle mille sfaccettature e implicazioni