CELINE DION: “COURAGE”

celine dion
celine dion

Oggi, venerdì 14 febbraio, esce la versione doppio vinile di colore rosso di “COURAGE”, l’album di inediti in inglese di Celine Dion, arrivato a tre anni di distanza dal successo del disco in lingua francese, “Encore Un Soir” (#3 in Italia, 1 milione e mezzo di copie vendute su scala globale), e a sei anni dall’ultimo lavoro in lingua inglese, “Loved Me Back To Life”. La nuova versione 2 LP include un booklet di 16 pagine con testi delle canzoni e foto esclusive.

Celine Dion è attualmente impegnata in una imponente tournée mondiale, il “Courage World Tour”, che arriverà anche in Italia per un unico, imperdibile concerto il 25 luglio al LUCCA SUMMER FESTIVAL (produzione Di&GI – D’Alessandro & Galli)

I biglietti per la data italiana sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e www.dalessandroegalli.com.
Per i biglietti e il programma completo del tour: www.celinedion.com

L’icona pop canadese si esibirà, a più di 10 anni dal suo ultimo concerto nel nostro Paese, nello scenario mozzafiato delle Mura di Lucca in quella che si preannuncia come una serata all’insegna della classe e dell’eleganza.

Yilian Cañizares fra gli ospiti di PapJazz

YilianCanizares 2_1 by Ben Depp
YilianCanizares 2_1 by Ben Depp

Il 18 e il 21 gennaio la violinista, cantante e compositrice cubana YILIAN CAÑIZARES sarà fra gli ospiti di PAPJAZZ, il Festival Jazz Internazionale di Haiti, giunto alla 14°edizione, in programma dal 18 al 25 gennaio.

L’artista presenterà per l’occasione i brani del suo ultimo album di inediti “ERZULIE”, dedicato alla cultura haitiana, già disponibile in tutti in negozi, in digital download e sulle piattaforme streaming.

“Erzulie” è composto da 12 brani in cui l’eleganza del jazz incontra il ritmo della musica latina. Una commistione di culture diverse tra loro ma allo stesso tempo simili come quella haitiana, che ha ispirato l’artista, e quella cubana. L’album, inciso a New Orleans, esplora la realtà culturale e musicale di Haiti (Erzulie è una dea del Vodou haitiano, l’essenza della femminilità e della passione), che non poco ha in comune con la ritualità afro-cubana.

Proprio da Haiti, con la figura di Toussaint l’Ouverture (rivoluzionario haitiano afroamericano, ex schiavo che guidò la rivolta degli schiavi di Saint-Domingue), nascono infatti le grandi rivolte degli schiavi nelle Americhe: uno spirito libero, fiero e indipendente che emerge in ogni singolo brano dell’album “Erzulie”.
Yilian Cañizares esplora il percorso che dall’Africa porta ai Nuovi Mondi afro-ispano-caraibico-americani, quel laboratorio che ha permeato di sé gran parte della cultura musicale africano-americana e che oggi va espandendosi e affermandosi in quegli Stati Uniti dove, non casualmente, lo spagnolo è diventato la seconda lingua ufficiale.

L’artista dipinge un affresco musicale espressione di un meticciato contemporaneo, non a caso infatti ha scelto di essere accompagnata sul palco da un gruppo di musicisti di nazionalità e cultura diversa, denominato “The Maroons” (espressione anglofona usata per indicare le comunità e le etnie che discendono dai primi Cimarroni, schiavi africani fuggiti dalle piantagioni e rifugiatisi nella foresta).

L’album “Erzulie” è stata anticipato in radio dal singolo “Habanera”, il cui video è visibile al seguente link: www.youtube.com/watch?v=IBbJL3VaQ0Q.

Questa la tracklist di “Erzulie”: “Habanera”, “Contradicciones”, “Yemayà”, “Erzulie”, “Noyé”, “Lo que no digo ahora”, “Manos abiertas”, “Cimarròn”, “Gloria mìa”, “Cuando te digo adiós”, “Libertad”, “Yeyé”.

Il duo Musica Nuda al Teatro Duse di Bologna

Musica Nuda ©_ANGELO_TRANI
Musica Nuda ©_ANGELO_TRANI

Il duo composto da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti torna al Teatro Duse di Bologna il 21 aprile per presentare il nuovo album “Leggera”. Dopo il successo di “Little Wonder”, Musica Nuda torna con un disco composto da brani inediti e cantato per la prima volta tutto in italiano.

Quella di Bologna è una tappa di un tour che dall’Italia diventerà internazionale toccando anche Francia e Stati Uniti.

Un album che parla di leggerezza, ma nel senso più calviniano del termine. Come diceva lo stesso Calvino, “Bisogna prendere la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”.

Ed è un sentimento che si riverbera in tutti i brani dell’album, dotati come sono di una grazia lieve e di un’eleganza che ricordano la canzone italiana d’autore degli anni Sessanta.

Quella stessa grazia che rende unico il duo Musica Nuda, con quella speciale alchimia tra Ferruccio e Petra, quasi fosse una “condizione imprescindibile”, come titola un brano del loro album. Due spiriti affini che con la propria musica riescono ancora, oggi come 14 anni fa, a emozionare.

“Leggera” non è solo la celebrazione di un sodalizio artistico più che decennale, ma anche l’espressione più compiuta e matura di un duo di successo da sempre aperto alle collaborazioni.

MUSICA NUDA

BIGLIETTI
Platea intero € 27
Prima galleria intero € 23
Seconda galleria intero € 19

Informazioni e prenotazioni
Ufficio di biglietteria
Via Cartoleria, 42 Bologna
051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it
teatrodusebologna.it

La scomparsa di Krizia

krizia

“Nel giorno della consegna delle Civiche Benemerenze apprendiamo della scomparsa della grande stilista e imprenditrice Mariuccia Mandelli. Conosciuta da tutti come Krizia, ricevette proprio la medaglia d’oro del Comune di Milano nel 1983. Storicamente, in questa giornata, vengono premiati coloro che hanno reso grande Milano, diventando parte di una collettività che porta ovunque nel mondo uno stile inconfondibile: una descrizione che si addice senza dubbio anche a lei, che ha contribuito a far conoscere la bellezza e l’eleganza dello stile italiano e milanese in tutto il pianeta. Ai suoi famigliari vanno dunque oggi le condoglianze e un forte abbraccio da parte di tutta la città di Milano”.

Lo afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in merito alla scomparsa della stilista Krizia.

Di seguito la motivazione della Medaglio d’Oro a Mariuccia Mandelli (Krizia) del 1983: “Creatrice di moda, ha diffuso in tutto il Mondo i frutti della sua inventiva professionale e della sua tecnica eclettica e raffinata, ricevendone generale apprezzamento. Attraverso lo sviluppo delle diverse sedi milanesi ha dato vita ad una attività che unisce l’iniziativa imprenditoriale alla originalità di una produzione sempre attenta ai mutamenti del gusto della società contemporanea”.

Al Concept Store Esagono di Caserta tra eleganza, design, musica e sport

eleganza esagono

L’eleganza come filo conduttore della serata organizzata in una location d’eccezione qual è il Concept Store Esagono di Caserta (Piazza Sant’Anna 15A/16), lo spazio dedicato alla progettazione di interni, all’architettura, ma anche alla ricerca artistica e culturale.

L’appuntamento è per giovedì 3 dicembre alle ore 19,30.
In questa occasione l’eleganza, coniugata in tutte le sue forme, sarà la vera protagonista dell’evento che già si preannuncia ricco di sorprese. Prima tra tutte la presentazione della nuova ed esclusiva linea Eleganza, appunto, della Gessi progettata dal Gessi Style Studio, partner storica dell’azienda Esagono.

Ad accogliere gli ospiti sempre sulle note dell’eleganza il duo Domenico Ventrone al violino e Sergio Savinelli al violoncello. A loro il compito di accompagnare i passi di danza dei ballerini di classico contemporaneo della scuola Centro Danze di Daniela Rettore di Santa Maria Capua Vetere che negli ultimi anni si è distinta per l’esclusività del percorso didattico, grazie anche alla collaborazione del coreografo Massimiliano Calandro.

Ospiti d’eccezione alcuni giocatori della Juvecaserta accompagnati dal presidente Raffaele Iavazzi.
A fare gli onori di casa Giovanni Bo e i figli, l’architetto Gianpaolo e l’ingegnere Francesco, l’ingegnere. Con loro la responsabile dello showroom Gabriella Sommella e tutto lo staff.

“Continua – sottolinea Gabriella Sommella – la serie di eventi che abbiamo programma già dalla scorsa estate. Iniziative di alto respiro culturale e artistico il cui intento è di promuovere questo luogo come un “open space” propositivo, una “war room”  della città”.

La serata sarà arricchita da uno speciale aperitivo pensato appositamente per l’occasione .