Piero Sidoti: “Un Posto”

Piero by Rebecca Serafini
Piero by Rebecca Serafini

“UN POSTO” è un’intensa ballata, scritta e composta dallo stesso Piero Sidoti, prodotta da Simone Giovo e mixata e masterizzata da Roberto Demartis, che attraverso il racconto di una storia d’amore vissuta liberamente in un luogo estraneo a qualsiasi tipo di ansie e timori, cela un’analisi su quanto la paura paralizzi l’uomo e gli impedisca di realizzare i propri sogni.

«”Un posto” è un brano che ho scritto ispirandomi al film “Il Grande Passo” ed è una canzone che parla di un grande amore ambientato in un posto speciale dove non c’è più paura … la luna! – racconta Piero Sidoti – Il testo e la composizione sono nati subito dopo avere letto la sceneggiatura, il regista se ne è innamorato immediatamente e ha deciso di girarne un video».

Nel videoclip, online su Youtube (youtu.be/SNDs9sy9Fxc), il regista Antonio Padovan si ricollega al film “Il Grande Passo”, alternando immagini che ritraggono il cantautore in un paesaggio deserto e spezzoni del film in cui compaiono i due attori protagonisti Giuseppe Battiston e Stefano Fresi.

Integrazione comunicato chiusure Milano Serravalle S.p.A.

autostrada-serravalle-fotogramma-kNJ-835x437@IlSole24Ore-Web
autostrada-serravalle-fotogramma-kNJ-835×437@IlSole24Ore-Web

Il precedente comunicato del 5 dicembre viene integrato dal presente, limitatamente a tratta e lavorazioni qui richiamate.

A7 MILANO-SERRAVALLE
Per lavori di pavimentazione di competenza SATAP, si rendono necessarie le seguenti chiusure:
– Dalle ore 22:00 di Mercoledì 9 Dicembre alle ore 06:00 di Giovedì 10 Dicembre 2020, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo dell’Interconnessione A7-A21 (Km 62+757) in uscita per Torino da carreggiata sud (direzione Genova). Il percorso alternativo prevede l’indirizzamento del traffico al casello di Tortona (Km 63+647).
– Dalle ore 22:00 di Giovedì 10 Dicembre alle ore 06:00 di Sabato 12 Dicembre 2020, esclusivamente in pari orario notturno per due (2) notti consecutive, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo dell’Interconnessione A7-A21 (Km 62+757) in uscita per Torino da entrambe le carreggiate nord (direzione Milano) e sud (direzione Genova). Il percorso alternativo prevede l’indirizzamento del traffico ai caselli di Casei Gerola (Km 49+980) e Tortona (Km 63+647).

Conticini favorito a “Ballando con le Stelle”

Ballando con le Stelle
Ballando con le Stelle

Ballando con le Stelle 2020, il ritiro di Isoardi stravolge le quote: Conticini torna favorito

Il colpo di scena della settima puntata di Ballando con le Stelle 2020, che ha visto l’eliminazione di Rosalinda Celentano ma soprattutto il ritiro momentaneo di Elisa Isoardi, ha spinto i betting analyst di Stanleybet.it ad aggiornare ancora una volta le quote relative al favorito nella scommessa del vincitore finale. Se nella scorsa puntata era la prima candidata, ora la conduttrice televisiva ed ex modella italiana, complice la decisione di lasciare temporaneamente la competizione per l’infortunio alla caviglia, è in salita in termini di quote. La sua valutazione, spiega agipronews, infatti è passata da 2,75 a 3,75, contro i 3,00 di Paolo Conticini che torna dunque il maggior indiziato alla vittoria finale del programma condotto da Milly Carlucci. Balzo in avanti anche per Daniele Scardina, in coppia con Anastasia Kuzmina, che, con una quota di 5,00, sorpassa Tullio Solenghi (6,50) e conquista la terza posizione di questa speciale classifica. Bene anche Gilles Rocca, che ha convinto i giudici ballando un merengue, e i bookmaker inglesi che ora lo offrono a 13,00. Resta tra gli outsider anche Alessandra Mussolini, in lavagna a 5,50. Difficili invece i successi di Lina Sastri, Ninetto Davoli e Barbara Bouchet che pagano 100 volte la posta.

Dua Lipa: riprogrammato tour europeo

Dua Lipa
Dua Lipa

DUA LIPA
Riprogrammato il tour europeo

Cambio data:
12 ottobre 2021
Mediolanum Forum – Milano

Data la situazione globale senza precedenti, il tour di Dua Lipa in Italia originariamente previsto per il 10 febbraio 2021 non avrà luogo.
La data italiana sarà dunque riprogrammata al 12 ottobre 2021 sempre al Mediolanum Forum di Milano.

I biglietti precedentemente acquistati rimarranno validi per la nuova data.

“Mi manca tantissimo essere in tour, specialmente in questo periodo. Non vedo l’ora di riunirmi a voi e divertirci assieme! Nel mentre, sto lavorando a diversi progetti che usciranno a breve nell’attesa di tornare a esibirmi in tour”.

 

Spazio Teatro 89: “Ensemble Fantazyas”

Teatro_spazio89
Teatro_spazio89

Per il quinto appuntamento della stagione di classica “In Cooperativa per amare la musica – I concerti fior fiore Coop”, in programma domenica 25 ottobre allo Spazio Teatro 89 di Milano, sarà protagonista l’Ensemble Fantazyas di Roberto Balconi (tenore), Giangiacomo Pinardi (liuto) e Marco Montanelli (clavicembalo).

Quest’anno, la rassegna, realizzata in collaborazione con Serate Musicali, Coop Lombardia e PopHistory, vuole proporre una serie di approfondimenti e riflessioni su un argomento di grande attualità: il distanziamento sociale, necessaria misura di contenimento per proteggerci dal pericolo mortale del Covid-19, ma pur sempre dolorosa rinuncia nei nostri rapporti interpersonali.

In particolare, la nuova stagione, intitolata “Sei gridi di separazione”, si pone l’obiettivo di indagare le circostanze, le modalità e le motivazioni mediante le quali, nel corso dei secoli, sono state attuate e giustificate varie forme di distanziamento sociale e di separazione come strumenti di controllo, dominio, persecuzione, discriminazione ma non solo.

Il concerto di domenica 25 ottobre(ore 17.30; ingresso 7-10 euro), intitolato “Divisi per paura”, sarà un viaggio alla scoperta della musica di un secolo, il ‘600, in cui convivono luci sfolgoranti e tenebre fitte capaci, allo stesso tempo, di affascinare, stupire e inquietare e i cui slanci e i cui furori rimandano sempre a un incombente senso di lutto e di tragedia.

L’Ensemble Fantazyas guidato da Roberto Balconi ha scelto per questo evento brani cronologicamente vicini alle grandi pesti di Milano e di Londra, tragedie immani che, oltre a segnare drammaticamente un’epoca, hanno anche lasciato tracce profonde nelle coeve creazioni artistiche.

Come tutti gli appuntamenti della rassegna, anche quello di domenica 25 ottobre sarà preceduto da un’introduzione del public historian Giorgio Uberti, che rievocherà la Milano del Cardinal Federigo e della peste narrata dal Manzoni, fornendo agli spettatori le premesse storiche per entrare in sintonia con le musiche in programma.

Ventesima stagione di classica “In Cooperativa per amare la musica”
Sei gridi di separazione, piccola fenomenologia del distanziamento
(dal 27 settembre al 22 novembre 2020)