Nature Urbane, il Festival del Paesaggio

Locandina
Locandina

Tutto è pronto a Varese per dare il via a NATURE URBANE, il Festival del Paesaggio della città giardino giunto alla sua terza edizione.
Dal 20 al 29 settembre 2019 saranno più di 200 gli appuntamenti che faranno scoprire al pubblico le bellezze della città, tra visite guidate ai parchi delle dimore private aperte in esclusiva per Festival, iniziative di educazione al paesaggio per adulti e bambini, percorsi tra arte e natura, conversazioni, degustazioni e spettacoli negli straordinari contesti paesaggistici della città giardino.

La nuova edizione del Festival, sotto la direzione organizzativa di Tarpini Production e con la direzione artistica di Silvia Priori (Teatro Blu) ha un pogramma ricco di eventi e artisti di fama internazionale tra cui i Kataklò, i Sonics, gli attori Roberto Anglisani, Anna Bonaiuto, Laura Curino, Federica Fracassi, Lucilla Giagnoni, Paolo Hendel, Annagaia Marchioro, Moni Ovadia; gli architetti Andreas Kipar e Marco Martella, il giornalista Matteo Bordone e l’antropologo Franco La Cecla.

Questi sono solo alcuni degli artisti e delle personalità che parteciperanno a NATURE URBANE. Ad ognuno di loro è stato chiesto di confrontarsi con una tematica di attualità legata a Varese e al suo territorio o di creare spettacoli e performance dedicate al patrimonio paesaggistico, artistico ed architettonico della città.

Dalla Cittadella di Scienze della Natura “Salvatore Furia” all’Isolino Virginia – cui è dedicata la giornata del 28 settembre – dai musei varesini – Villa Mirabello, Castello di Masnago, Villa Panza-FAI – a Villa e Birrificio Poretti, saranno più di 40 i luoghi del Festival che accenderanno per 10 giorni i riflettori sulla città giardino.

Omaggio a Michelangelo Antonioni

Monica Vitti
Monica Vitti

Al via dal 9 al 17 giugno al Cinema Massimo – MNC in collaborazione con il Festival delle Colline Torinesi la rassegna Cronaca di una crisi. Antonioni a colori. L’occasione nasce dagli spettacoli Quasi niente (Teatro Astra –

Sabato 8 giugno, ore 22.00 e Domenica 9 giugno ore 20.00) e Scavi (Fondazione Merz – Giovedì 6 giugno, ore 20.00 e Venerdì 7 giugno, ore 18.00) di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini che ispirandosi liberamente al film Deserto rosso di Antonioni, portano in scena le nevrosi di tre generazioni e testimoniano il lavoro di ricerca nel Fondo Antonioni a Ferrara.
Ingresso euro 6.00/4.00.

Inaugura la rassegna la proiezione di Deserto rosso il 9 giugno alle ore 18.00 in Sala Soldati introdotta da Daria Deflorian e Antonio Tagliarini.

M4: Apre il cantiere di Via Vettabbia

cantiere-M4
cantiere-M4

Lunedì mattina 29 agosto verrà aperto il cantiere M4 di via Vettabbia, all’incrocio con via Molino delle Armi. I lavori dureranno circa 12 mesi e occuperanno un tratto di via Vettabbia, che quindi verrà chiusa al traffico.

Per garantire la mobilità, via Santa Croce diventerà dallo stesso giorno a doppio senso con un nuovo semaforo all’incrocio con via Molino delle Armi. Resteranno garantiti gli accessi alla sede della Croce Bianca e il parcheggio delle ambulanze, così come l’accesso alle proprietà.

Un’altra parte del cantiere verrà realizzata in via Molino delle Armi senza però invadere la strada.

L’impatto del cantiere è stato ridotto rispetto a quello iniziale grazie alla Variante centro, approvata dalla Giunta e dai dirigenti del Comune di Milano lo scorso luglio.

Teatro Libero di Milano – Novità

teatro-libero
teatro-libero

Con la presente si comunica il nuovo corso di Teatro Libero, che se da una parte torna a valorizzare la propria formula di TLLT (“Teatro Libero, Liberi Teatri”), dall’altra rilancia con sinergie inedite.

In attesa dei dettagli, che verranno resi noti a settembre nella Conferenza Stampa di Presentazione Stagione 2016-2017, si anticipa che, terminata l’esperienza con Corrado D’Elia, la Direzione Artistica resta affida a Corrado Accordino, a cui si affianca Manuel Renga; alla Presidenza Monica Faggiani.

Questo in linea con la specificità di Teatro Libero, il cui nucleo pulsante già negli ultimi cinque anni è stato costituito da TLLT, ovvero una compagine di compagnie, che condividono spazio, risorse e progetto comuni.

Infatti La Danza Immobile di Corrado Accordino, Chronos3 di Manuel Renga e la scuola Teatri Possibili, da anni diretta da Monica Faggiani, sono fra le compagnie storiche di TLLT, insieme a Skené (membro fondatore), Palco Off e Fenice dei Rifiuti. Da quest’anno si aggiungono Effetto Morgana Teatro, Giorni Dispari, PianoInBilico e Realtà Debora Mancini, già presenti nelle passate Stagioni con ospitalità di loro lavori.

Vandalismo: due writer arrestati nel deposito Atm a San Donato

Writer
Writer

Sono cittadini tedeschi i due writer arrestati questa notte in flagranza di reato mentre avevano cominciato ad imbrattare la carrozza di un treno della metropolitana M3 dopo essere entrati abusivamente nel deposito di San Donato.

I due writer, di poco più di 20 anni, sono stati avvistati intorno alle 3 di questa mattina da un operatore Atm grazie alle telecamere installate dall’Azienda ed è subito scattato l’allarme. Fermati dal servizio security Atm sono stati immediatamente presi in carico dall’Unità decoro urbano della Polizia Locale, sotto la direzione del comandante Antonio Barbato, che ha proceduto con l’arresto. L’indagine è coordinata dal PM Elio Ramondini.

Questa mattina si è svolto il processo per direttissima che ha convalidato l’arresto dei due writer, rilasciati in attesa del dibattimento che si svolgerà ad ottobre.

All’udienza erano presenti sia i difensori del Comune di Milano, sia i legali di Atm per procedere con la richiesta danni.

Da una prima verifica effettuata dal personale tecnico della Polizia locale sul materiale sequestrato è emerso che i due arrestati, insieme ad un terzo ragazzo che risulta indagato a piede libero, stavano progettando un ‘tour’ in diverse città italiane per compiere atti vandalici ai danni prevalentemente di mezzi pubblici.

In seguito all’arresto sono state sequestrate, all’interno della loro auto presa a noleggio, più di 100 bombolette di vernice spray pronte all’uso e nella camera di albergo dove alloggiavano macchine fotografiche e materiale informatico utile per le indagini.

“Desta molta preoccupazione – spiega l’assessore alla Sicurezza Carmela Rozza – la nuova tendenza diffusa tra i writer europei di passare le vacanze estive a imbrattare i vagoni di ferrovie e metropolitane. Si tratta purtroppo di un fenomeno in aumento, che stiamo contrastando con successo in tutte le sedi. Grazie anche alla proficua collaborazione tra Atm e Polizia Locale, in grado di intervenire con personale altamente specializzato nel contrasto al writer vandalico, siamo riusciti a bloccare questi ‘turisti del vandalismo’”.