“Song n.5” – nuovo brano di Greta

Greta_foto di Laura Penna
Greta_foto di Laura Penna

Da venerdì 22 giugno, è in rotazione radiofonica “SONG N. 5” (distribuito da Spinnup, Sweden), il nuovo brano della giovane cantautrice romana GRETA, estratto dal suo EP d’esordio “Wonderful”. L’inedito è attualmente disponibile in digital download e sulle principali piattaforme streaming.

“Song n.5”, scritto interamente da Greta, è il secondo singolo estratto dall’Ep d’esordio “Wonderful” della giovane cantautrice. Il brano racconta di un’estate vissuta tra amori finiti e amicizie trovate, di una spiaggia, di un falò, e di un tramonto indimenticabile che tutti noi almeno una volta, abbiamo vissuto.

«Non necessariamente le mie canzoni raccontano storie vere – racconta Greta – a volte sono solo storie nate da emozioni che stavo provando in quel momento e che poi hanno dato spazio alla mia immaginazione. “Song n. 5” esordisce con la frase “I’m thinking way too much about you”, per sottolineare quella fase della vita o di una relazione, nella quale provi ad affrontare ricordi difficili da dimenticare. Il titolo della canzone, invece, ha una storia particolare perché non ha precisi legami con il testo. È semplicemente il nome con cui ho salvato il brano sulle note vocali del telefono quando ancora doveva prendere forma».

L’Ep “Wonderful”, uscito a marzo 2018 è composto da 4 brani: “Wonderful”, “Won’t Tell It”, “Song N.5” e “Devils”. È stato prodotto all’Hilltop Recording Studio di Londra e vanta la produzione di David Ezra, produttore attivo nella scena pop che ha alle spalle importanti collaborazioni con artisti internazionali come Eckoes, Chey, Reggie ‘N’ Bollie (X Factor UK), Amani.

Grande Diabolik in edicola a Luglio

Grande diabolik 2-18
Grande diabolik 2-18

Speciale Il grande Diabolik in edicola dal 15 luglio

Il sangue del nemico
Che la storia del Re del Terrore sia scritta col sangue è cosa nota. Ma il sangue del nemico ha un colore particolare, e lascia macchie indelebili. Diabolik, Eva e Ginko se ne renderanno conto appena in tempo.

Esistono legami più forti di quelli di sangue. Si chiamano “amore”, ed è il caso di Diabolik e Eva; “onore”, ed è il legame tra Ginko e una collega; “rispetto” come quello – reciproco – tra l’ispettore e il Re del Terrore. Questa avventura li mette tutti in evidenza, e il dipanarsi della storia è condizionato dagli stessi, spesso senza che i personaggi ne siano pienamente coscienti.
Soggetto: A. Palmas, M. Gomboli e A. Pasini
Sceneggiatura: T. Faraci
Disegni: E. Barison
Copertina: M. Buffagni
196 pagine in bianco e nero, formato 16,5 x 21,0 cm., 5,40 euro

Inedito
in edicola dal 1 luglio 2018

La prova decisiva
Quando il generale Fabio Von Waller, zio di Altea, finisce in prigione con un’accusa infamante, inevitabilmente Ginko viene coinvolto nelle indagini. E, per motivi del tutto diversi, lo saranno anche Diabolik ed Eva.
Soggetto: M. Gomboli e A. Pasini
Da un’idea di M. Judica
Sceneggiatura: R. Altariva
Disegni: R. Nunziati e J. Brandi
Copertina: M. Buffagni

R 685
in edicola dal 10 luglio 2018
Anno XLIII (2004) n. 3

Idee rubate
La dottoressa Seaton ha scoperto che un fascio di luce, filtrato da una serie di diamanti particolari, è in grado di generare energia. Molti loschi individui sono interessati alla sua invenzione. A Diabolik, invece, interessano solo i diamanti…
Soggetto: D. Cajelli
Sceneggiatura: P. Martinelli
Disegni: S. Zaniboni e L. Merati
Copertina: S. e P. Zaniboni

Swiisss 290
In edicola dal 20 luglio 2018
Anno XIV (1975), n. 11

Al di sopra di ogni sospetto
Rampollo di una ricchissima famiglia, Bruno Steffer sembra avere tutto quello che si può desiderare. Eppure, un lato oscuro della sua vita lo porta ad architettare il crimine perfetto, certo di potersela cavare. Se non fosse per Eva.

Testi di A. e L. Giussani
Disegni: F. Vaccaro e G. Coretti

Diodato: “Essere semplice”

Diodato torna con il nuovo atteso singolo “ESSERE SEMPLICE” (Carosello Records), disponibile oggi 18 maggio in streaming, download e rotazione radiofonica.

“ESSERE SEMPLICE” è un freschissimo brano pop che dietro la leggerezza e la spensieratezza della melodia nasconde un messaggio importante, come la scrittura di Diodato ci ha da sempre abituati: un monito fatto a se stessi a prendere le cose con semplicità nonostante le difficoltà della vita perché “sono cose che succedono… ma sì, che ci vuoi fare!”

Così Diodato ha commentato sui social l’uscita del nuovo singolo:

“Succedono cose che stravolgono tutto, colpi di scena che sembrano scritti da uno sceneggiatore sapiente che sa come lasciarti col fiato sospeso, come metterti con le spalle al muro di fronte alle tue incertezze, alle scelte fatte, alle occasioni perdute. Sono stato un pazzo forse, ho seguito il cuore più della testa, ho preferito continuare a correre nel buio assetato di luce. Che ci vuoi fare caro mio, sei complicato, lo eri già da bambino in fondo, anche se quel faccino che ti hanno dato sembrava raccontare un’altra cosa, una semplicità che nel vuoto di certe notti ti è capitato spesso di desiderare. Vi chiedo scusa se non vi ho ascoltato, se ho preferito rompere tutto e cominciare daccapo, se vi ho spesso messo a disagio col mio essere a disagio, fuori posto, se ho sempre preferito andare a vedere cosa c’era dietro ogni limite imposto. Chiedo scusa, ma era più forte di me.”

Il messaggio di “ESSERE SEMPLICE” fa da continuum a quello del carpe diem espresso in “ADESSO”, il brano che Diodato ha presentato al Festival di Sanremo 2018 insieme al collega e amico Roy Paci, che ha raccolto un ottimo riscontro da parte del pubblico e della stampa.

“ESSERE SEMPLICE” è l’ennesima prova delle doti artistiche di Diodato, che si conferma uno dei cantautori più intensi, raffinati e talentuosi del panorama musicale italiano.
Un artista da ascoltare specialmente dal vivo: dopo la prima parte del tour, che ha toccato anche le maggiori capitali europee, Diodato torna dal vivo per una serie di concerti estivi (una produzione Godzilla Market). Queste le date fino ad ora annunciate:

15 giugno Agliana (PT), Giugno Aglianese
16 giugno Bergamo, Happening Lazzaretto
04 luglio Milano, Estate Sforzesca
15 luglio Biella, Reload Sound Festival
19 luglio Treviso, Suoni di Marca
26 luglio Sovicille (SI), Museo del Bosco
27 luglio Locorotondo (BA), Locus Festival
29 luglio Trento, Lagorai D’inCanto
03 agosto Grottaglie (TA), Carsica Festival
09 settembre Calice Ligure (SV), Calice Music Fest

Appuntamento con “Le Iene Show”.

leieneshow
leieneshow

Mercoledì 14 febbraio in prima serata su Italia 1 appuntamento con “Le Iene Show”. Conducono Ilary Blasi e Teo Mammucari, in compagnia della Gialappa’s Band.

Tra i servizi della puntata di domani:

– Matteo Viviani si occupa dei Bitcoin, la moneta virtuale nata nel 2009 sempre più al centro dell’interesse mediatico. Ma cosa sono di preciso? Perché sono nati? Come funzionano? Potrebbero davvero migliorare le nostre vite?

Quali sono i pro e quali i contro? Per rispondere a queste domande, la Iena intervista il fondatore di Bitcoin Foundation Italia Franco Cimatti, esperti di sicurezza informatica, professori universitari, giovani imprenditori.

Infine, la Iena si reca a Rovereto (Trento), nella “Bitcoin Valley” italiana, dove diverse attività commerciali – dal bar all’edicola – accettano pagamenti con questa moneta virtuale, entrata a far parte della vita quotidiana.

– Chi sarà il successore di Totò Riina, morto il 17 novembre 2017? Secondo i giornali ci sarebbero alcuni soggetti che potrebbero, anche considerati i precedenti penali dei più, contendersi la guida di Cosa nostra. Filippo Roma va in Sicilia per dare il via a un paradossale “toto-boss”.