Arpa Lombardia: aggiornamenti sui dati dei rifiuti urbani

Arpa . dati rifiuti urbani
Arpa . dati rifiuti urbani

Sono stati pubblicati sul sito di Arpa Lombardia gli ultimi aggiornamenti sui dati dei rifiuti urbani (2018), speciali (2017) e dei rifiuti trattati nelle principali tipologie di impianti (2018).

Nel 2018, la produzione totale di rifiuti urbani in Lombardia è stata pari a 4.816.332 tonnellate, con un aumento di +2,8% rispetto al 2017. L’incremento è di poco superiore a quello registrato a livello nazionale (+2,2%, dati Ispra) ed è in linea con il valore medio del Nord Italia (+2,7%).
La produzione pro-capite ha raggiunto i 478,7 kg/abitante*anno, in aumento del +2,6%, ma rimane inferiore sia al dato medio nazionale (499,7 kg) sia a quello delle regioni del Nord (517 kg).

La percentuale di raccolta differenziata è salita al 70,8%, corrispondenti a 3.409.356 tonnellate di rifiuti raccolti separatamente: solo Veneto e Trentino-Alto Adige fanno meglio a livello nazionale, rispettivamente con il 73,8% e il 72,5%, mentre il dato medio nazionale è pari a 58,1%.

A livello provinciale spicca, come sempre, la provincia di Mantova – seconda in Italia con l’87,1% di RD – e altre 5 province superano la soglia del 75%. A livello comunale, oltre il 60% dei comuni ha un dato di produzione pro-capite inferiore a quello regionale, quasi un terzo inferiore a 425 kg/abitante*anno; 1.070 comuni su 1.516 hanno superato il 65% di raccolta differenziata, tra i quali oltre 500 hanno superato il 70%, mentre 367 hanno superato l’80% e 52 addirittura il 90% di raccolta differenziata.

Altri risultati che concorrono al raggiungimento degli obiettivi comunitari sono: la percentuale di avvio a recupero di materia che arriva al 61,7% (con punte provinciali che superano il 65% fino a quasi l’80% di Mantova), la raccolta dei RAEE, con oltre 58.000 tonnellate, pari a 5,78 kg/abitante*anno (dato Comuni+CdCRAEE), o il ricorso allo smaltimento diretto in discarica, pari allo 0,6%.

Il dato del costo pro-capite di gestione dei rifiuti urbani a livello regionale è pari a 126 euro, e risulta inferiore sia rispetto a quello medio nazionale, pari a circa 174 euro, sia a quello delle regioni del Nord, pari a circa 154 euro.

Nel 2017, la produzione totale dei rifiuti speciali in Lombardia ha sfiorato i 18.000.000 di tonnellate (17.948.403 tonnellate), circa un quinto di quella nazionale. Rispetto al 2016 c’è stato un netto incremento pari a +6,8%. I rifiuti non pericolosi ammontano a 15.025.525 tonnellate, in aumento del +7,1% rispetto al 2016, mentre i rifiuti pericolosi a 2.919.310 tonnellate, in aumento del +5,2%.

Grazie alla ricca dotazione di impianti, in Lombardia vengono trattate circa 42.000.000 di tonnellate di rifiuti, principalmente con operazioni di recupero per un totale pari a 35.405.611 tonnellate, per la produzione di “materie prime secondarie”, note oggi come End of Waste (EoW).

Dati, report e commenti sono scaricabili dai seguenti link:
– Rifiuti urbani 2018: http://ita.arpalombardia.it/ITA/servizi/rifiuti/grul/estrifiuti2018.asp

– Rifiuti speciali 2017: http://ita.arpalombardia.it/ITA/servizi/rifiuti/grsl/estrifiutispec2017.asp

– Dati impianti 2018: http://ita.arpalombardia.it/ITA/servizi/rifiuti/ditr/dati-impianti-2018.asp

Coez continua con successo il suo Tour

COEZphMagliocchetti
COEZphMagliocchetti

Dopo l’enorme successo della data di Rock in Roma, con 32.815 persone presenti all’appuntamento nella capitale, Coez continua “FACCIO UN CASINO TOUR ESTATE 2018”.

Il cantante è anche dalla grande accoglienza dell’ultimo disco, pluripremiato ai Wind Music Awards 2018 all’Arena di Verona e di un tour invernale che ha registrato 28 sold out in 28 date.

FACCIO UN CASINO SUPERA QUOTA 120 MILIONI DI STREAMING
Lo ha detto, lo ha fatto. L’ultimo album di Coez, “Faccio un casino” uscito il 5 maggio 2017 è stato il caso discografico dell’anno.

Un album cresciuto mese dopo mese, tanto da conquistare il DOPPIO DISCO DI PLATINO. “Faccio un casino” è da 56 SETTIMANE NELLA TOP 20 FIMI/GFK (per molte settimane è stato al primo posto) dei dischi più venduti, totalizzando, solo su Spotify, oltre 120 MILIONI DI STREAMING e solo il singolo “La musica non c’è” ha superato quota 40 MILIONI. Su Youtube gli streaming dei video dei singoli del disco hanno superato quota 107 MILIONI.

COEZ ha oltre 500 MILA follower su Instagram e oltre 270 MILA su facebook.

Tutti questi dati sono in continua crescita.

PREMI AL WIND MUSIC AWARDS 2018
WMA PER IL LIVE, per l’album “Faccio un casino”, per i singoli “La musica non c’è” e “Le luci della città”. Suo anche il PREMIO SPECIALE PMI (produttori musicali indipendenti) “per la ricerca e lo sviluppo delle nuove tendenze musicali”.

DISCHI DI PLATINO / DISCHI D’ORO DIGITALI
Sono nove i singoli dell’album che hanno ricevuto le certificazioni ufficiali Gfk/Fimi:

– LA MUSICA NON C’È – 5 VOLTE DISCO DI PLATINO DIGITALE.
– FACCIO UN CASINO – 2 VOLTE DISCO DI PLATINO DIGITALE
– LE LUCI DELLA CITTÀ – 2 VOLTE DISCO DI PLATINO DIGITALE
– E YO MAMMA – DISCO DI PLATINO DIGITALE
– TACITURNAL – DISCO D’ORO DIGITALE
– OCCHIALI SCURI – DISCO D’ORO DIGITALE
– CIAO – DISCO D’ORO DIGITALE
– PARQUET – DISCO D’ORO DIGITALE
– DELUSA DA ME – DISCO D’ORO DIGITALE

Frana Gallivaggio

Frana-Gallivaggio-
Frana-Gallivaggio-

Proseguono in Valchiavenna le attività del Centro di monitoraggio geologico di Arpa Lombardia per una ridefinizione e una migliore osservazione dei punti rilevabili con il radar da terra.
uesto in relazione al fatto che la frana del 29 maggio ha naturalmente modificato la morfologia della parete. I dati disponibili relativi ai punti ancora rilevabili indicano che al momento i movimenti residuali sono estremamente contenuti.

Si stanno, inoltre, elaborando le immagini acquisite ieri con il volo del drone per una definizione più precisa della volumetria crollata e dell’estensione dell’area di caduta di massi e frammenti di roccia.

Domattina, i tecnici effettueranno un sopralluogo al vertice della parete, per approfondire ulteriormente le dimensioni e le dinamiche del fenomeno franoso.

Deejay Tv: Sangue del tuo sangue – dal 2 febbraio ogni martedì alle 21:15

DJ_SANGUE DEL TUO SANGUE_LOGO eventi
I dati parlano chiaro, in Italia la maggior parte dei delitti avviene in famiglia. Negli ultimi 8 anni è calato il numero totale di omicidi ma, al contrario, sono aumentati i delitti nel nucleo famigliare. Nel 2002 i crimini tra parenti erano la metà del totale (51,5%), nel 2008 sono saliti al 70%, a dimostrazione del fatto che la casa non è il posto più sicuro. Con una media di 1 vittima ogni due giorni, purtroppo in Italia la famiglia ammazza più della malavita.

 “SANGUE DEL TUO SANGUE” è un formato originale Stand By Me che si inserisce nel filone “scripted reality” in cui il gruppo Discovery si sta specializzando. Il format racconta vicende realmente accadute attraverso ricostruzioni e interviste.
Quindici puntate dedicate ad altrettante storie di delitti famigliari, in prima tv dal 2 febbraio, ogni martedì alle 21:15 su Deejay Tv (Canale 9).

In ogni episodio si delinea la storia della famiglia senza rivelare l’identità della vittima né quella dell’assassino, solamente a metà puntata infatti si capirà chi è stato ucciso per mano del “sangue del suo sangue”. L’ultima parte è dedicata alle indagini, ricostruite dettagliatamente fino alla scoperta dell’assassino e del movente che l’ha spinto a compiere un gesto tanto terribile come quello dell’uccisione di un proprio famigliare.
A spiegare i passaggi più critici e imprevedibili di ogni caso Simona Ruffini, esperta criminologa e scrittrice che commenterà e analizzerà i punti salienti di ogni vicenda.

“SANGUE DEL TUO SANGUE” (15 episodi da 60 minuti) è prodotto da Stand by me.