Mika: il live “A L’Opera Royal De Versailles”

MIKA_LiveAtThe RoyalOpera
MIKA_LiveAtThe RoyalOpera

Mika A l’ Opera Royal De Versailles”, il concerto di Mika registrato alla Royal Opera di Versailles e trasmesso dalla TV francese, è disponibile dal 19 febbraio su tutte le piattaforme digitali.

Lo scorso dicembre Mika si è esibito per la prima volta alla Royal Opera di Versailles, uno dei più esclusivi teatri del mondo. Durante il concerto, unico e dall’ atmosfera allo stesso tempo intima e grandiosa, Mika ha presentato i suoi più importanti successi e alcune sorprendenti cover in una nuova versione classica e acustica, accompagnato dall’orchestra sinfonica diretta da Stefan Plewniak e da musicisti illustri quali il violinista Gautier Capuçon, il chitarrista Thibaut Garci e ospiti speciali come il soprano Ida Falk-Windland e il controtenore Jakub Józef Orliński.

In questo concerto ho voluto sperimentare un nuovo modo di fare musica, realizzando uno spettacolo che sta a metà tra il classico e il pop” ha dichiarato Mika.

TRACKLIST:
1. Grace Kelly (Live)
2. Toy Boy (Live)
3. Over My Shoulder (Live)
4. Ice Cream (Live)
5. Without Her (Harry Nilsson) (Live)
6. Last Party (Live)
7. Origin of Love (Live)
8. Underwater (Live)
9. Lollipop (Live)
10. Good Guys (Live)
11. Elle Me Dit (Live)
12. Baisers Perdus (Live)
13. Tomorrow (Live
14. Love Today (Live)
15. Relax (Live)
16. Happy Ending (Live)

CHRIS CORNELL – No One Sings Like You Anymore

Cover Art
Cover Art

Oggi, Vicky Cornell e i suoi figli, Toni e Christopher, per conto di The Chris Cornell Estate in collaborazione con Universal Music, pubblicano No One Sings Like You Anymore, una raccolta di 10 cover di Chris Cornell, che ha selezionato personalmente per celebrare gli artisti e le canzoni che lo hanno ispirato. Registrato da Chris nel 2016, l’album, che è il suo ultimo album in studio, contiene le sue interpretazioni di “Watching The Wheels” di John Lennon”, “Sad Sad City” di Ghostland Observatory, “Jump Into The Fire” di Harry Nilsson, “You Don’t Know Nothing About Love” di Carl Hall, “Showdown” di Electric Light Orchestra, “To Be Treated Rite” di Terry Reid, “Stay With Me Baby” di Lorraine Ellison (realizzata originariamente per lo show HBO “Vinyl”), “Get It While You Can,” portata al successo da Janis Joplin, e una nuova registrazione di “Nothing Compares 2 U”, scritta da Prince. Nell’album è inclusa anche la cover di Chris di “Patience”dei Gun’s & Roses, pubblicata nel giorno del suo compleanno quest’anno, e che gli è valsa il primo posto nella Billboard Mainstream Rock Songs chart.

No One Sings Like You Anymore è già disponibile ora su tutte le piattaforme di streming.

Tutti gli strumenti di “No One Sings Like You Anymore” sono stati suonati da Chris Cornell e Brendan O’Brien, che hanno anche prodotto e mixato l’album. L’album è un regalo speciale per i fan, ma la famiglia Cornell spera che nuovi fan e ascoltatori possano essere ispirati dalla voce potente e unica di Chris in queste straordinarie interpretazioni.

“Questo album è così speciale perché è un’opera d’arte completa che Chris ha creato dall’inizio alla fine. La sua scelta delle cover fornisce uno sguardo personale ai suoi artisti preferiti e alle canzoni che lo hanno profondamente toccato. Non vedeva l’ora di pubblicarlo. Questo momento è al contempo dolce e amaro perché dovrebbe essere qui Chris a farlo, ed è con angoscia e gioia che condividiamo questo album speciale”, ha detto Vicky Cornell. “Tutti noi potremmo usare la sua voce per aiutarci a guarire e risollevarci dopo quest’anno, specialmente durante le festività natalizie. Sono così orgogliosa di lui e di questo incredibile album, Chris sarà sempre amato, è una delle voci più grandi del nostro tempo”.

“Quando mio padre stava realizzando questo album, è stato così divertente – ricordo che mi svegliavo la mattina, facevamo colazione insieme e andavo con lui in studio. Prendevamo le nostre lezioni di piano lì e Christopher giocava ai videogiochi con Brendan e mio padre. Abbiamo così tanti ricordi incredibili. Sono davvero felice di condividere questo album. Ti vogliamo bene, papà”, Toni Cornell.

Christopher Cornell: “Ci siamo divertiti così tanto in studio durante quel periodo, nei giorni liberi andavamo a Tree People e facevamo escursioni lì. Abbiamo anche giocato a nascondino all’interno del Beverly Hills Hotel e se le persone della sicurezza ci avessero visti, sicuramente avrebbero pensato a quanto fosse divertente che mio padre stesse correndo attraverso le scale antincendio con noi. Per me questo album rappresenta chi era mio padre. Sono davvero orgoglioso di lui e del suo lavoro. Spero che amiate questo disco tanto quanto lo amo io”.

No One Sings Like You Anymore è disponibile per il preordine fisico / in vinile a partire da oggi. L’album fisico uscirà il 19 marzo.

No One Sings Live You Anymore Track List
1. Get It While You Can
2. Jump Into The Fire
3. Sad Sad City
4. Patience
5. Nothing Compares 2 U
6. Watching The Wheels
7. You Don’t Know Nothing About Love
8. Showdown
9. To Be Treated Rite
10. Stay With Me Baby

Senhit: “Amar Pelos Dois”

Senhit_Amar Pelos Dois
Senhit_Amar Pelos Dois

Siamo giunti al sesto capitolo di “FREAKY TRIP TO ROTTERDAM”, il progetto di SENHIT, con la direzione artistica di LUCA TOMMASSINI, che accompagna i fan della cantante italo eritrea fino all’Eurovision Song Contest 2021 con una serie di appuntamenti mensili all’insegna dei colpi di scena. Ogni mese, un brano diverso viene reinterpretato diventando non un semplice videoclip ma una vera e propria opera d’arte.

La cover di “AMAR PELOS DOIS” vede il featuring con il tenore spagnolo Jordi Galán.

«Finalmente Natale! In questo anno funesto non poteva mancare un freaky contributo con una delle più belle ballad del mondo Eurovision. Una carezza al cuore, una ninna nanna di Natale che commuove e fa riflettere con immagini straordinarie del grande Roberto Maestri che fanno da cornice a un mondo etereo, suggestivo, che comincia con il bianco e nero per arrivare a un esplosione di colori e vita. In questo brano la mia voce si fonde con quella di Jordi Galán e con il coro di bambini di Artemia di Torviscosa diretto da Denis Monte. Quest’anno è stato diverso per tutti, nel bene e nel male, perciò merita anche un Natale unico, dove sono i bambini a portare i doni a Babbo Natale e dove ognuno possa sentirsi parte di una grande famiglia, qualsiasi sia il suo orientamento sessuale o religioso, qualsiasi siano le sue origini, cosa che purtroppo non è ancora così scontata. Vorrei ringraziare Christian Rìgano e Luca Scarpa con i quali ho lavorato anche a questa cover, perché hanno saputo giocare su una varietà di dinamiche che creano tensione e rilascio, conferendole la sua struttura narrativa. Un messaggio forte di speranza e fiducia nei confronti del mondo intero, omaggiando un altro grande artista come Michael Jackson che nel Mondo ha sempre creduto:) Quindi lasciatevi cullare dalla dolcezza e dalla fede…qualunque essa sia, e Buon Natale!» SENHIT.

Miley Cyrus: “Plastic Hearts”

ph Mick Rock
ph Mick Rock

É uscito oggi, venerdì 27 novembre, “PLASTIC HEARTS” (RCA Records/ /Sony Music), l’attesissimo nuovo album della popstar internazionale MILEY CYRUS!

L’album è stato anticipato da due singoli: “Prisoner” ft. Dua Lipa, accompagnato da un video diretto da Alana Oherlihy e dalla stessa Miley, sfacciato ed esageratamente rock che in meno di una settimana ha raggiunto oltre 19 milioni di visualizzazioni, e la hit mondiale “Midnight Sky”. Quest’ultima è stabile al #1 dell’airplay radiofonico in Europa da 4 settimane, ha conquistato il #2 dell’airplay radiofonico in Italia, e con circa 300 milioni di stream ha raggiunto la Top 10 della classifica globale di Spotify, la Top 15 della classifica globale di Shazam e la Top 40 della classifica Viral globale e italiana di Spotify.

Il settimo album in studio di Miley contiene 12 brani, tra cui le collaborazioni con Billy Idol, Joan Jett e Dua Lipa.

Di seguito la tracklist del disco:

1. WTF Do I Know
2. Plastic Hearts
3. Angels Like You
4. Prisoner feat. Dua Lipa
5. Gimme What I Want
6. Night Crawling feat. Billy Idol
7. Midnight Sky
8. High
9. Hate Me
10. Bad Karma feat. Joan Jett
11. Never Be Me
12. Golden G String

La copertina dell’album, firmata dall’iconico fotografo della musica Rock & Roll Mick Rock, rappresenta e incarna perfettamente il mood e il sound di Miley. Così l’artista si aggiunge alla lista delle leggende che Mick ha fotografato nel corso degli anni, tra cui David Bowie, Lou Reed, Iggy Pop, Joan Jett e Debbie Harry.

È disponibile anche la deluxe edition di “Plastic Hearts” che include le cover acclamate dalla critica, di “Heart of Glass” (Blondie) e “Zombie” (The Cranberries) e il brano “Edge Of Midnight (Midnight Sky Remix)” feat. Stevie Nicks.

“L’Audiolibro di Morgan”

Morgan
Morgan

Il controverso e geniale artista, a 13 anni dal suo ultimo album di inediti “Da A ad A”, torna con un progetto nuovo, unico e anche questa volta lo fa sorprendendo tutti.

Da oggi, giovedì 19 novembre, è disponibile “L’AUDIOLIBRO DI MORGAN” (Emons Libri & Audiolibri) che, partendo dalla sua autobiografia, ha al suo interno anche dei nuovi brani inediti.

Esce in libreria e in digitale su Emonsaudiolibri.it, Storytel.com, Itunes e Google libri. La durata dell’audiolibro è di 5 ore e 22 minuti, il prezzo del supporto fisico è di 15,90 €, mentre quello digitale è di 9,54 €.

Un’opera che non è solo un audiolibro, ma un viaggio nella musica e nella creatività di Morgan, che guida l’ascoltatore per 20 capitoli: 01 Il Grande inadattabile, 02 Stavo dormendo, 03 Le scritte sui muri, 04 Macchine, 05 Ciao ragazzi, 06 M.S., 07 Le fate, 08 La collettività, 09 Biancaneve, 10 Insetti, 11 Black Celebration, 12 Il cuore e il cluster, 13 Il talento, 14 Bach, 15 Solitudine, 16 Il Gerunzio, 17 E l’hai visto quello, 18 Preoccupazioni varie, 19 Easy listening, 20 Le parole non dette.

Nell’opera scritta, letta e musicata da Morgan si alternano parti musicali a parti narrate dallo stesso cantante, oltre a composizioni e brani inediti contiene cover, riarrangiamenti e riscritture di brani italiani e stranieri e pezzi editi tra i quali “Sovrappensiero” (originariamente dei Bluvertigo), la cover del “Cantico dei drogati” di Fabrizio De André e una versione innovativa di “O mia bela madunina”.

All’interno sono presenti due partecipazioni speciali: l’intro di Ivano Fossati e il duetto con Roberto Vecchioni sul brano “Luci a San Siro”.