Stazione Centrale: Sfilata dello stilista Stefano Ricci

Magoni,+Terzi+e+lo+stilista+Ricci
Magoni,+Terzi+e+lo+stilista+Ricci

L’assessore regionale al Turismo, marketing territoriale e Moda Lara Magoni ha partecipato oggi alla presentazione della collezione autunno-inverno 2019-2020 dello stilista toscano Stefano Ricci, avvenuta presso la Sala Reale della Stazione Centrale di Milano.

LOCATION ESEMPIO DI DINAMISMO ITALIANO – “Sono molto orgogliosa che la Stazione Centrale di Milano e la Lombardia siano stati scelti dallo stilista Stefano Ricci per presentare la sua collezione di moda. Un’emozione unica poter assistere ad un evento di così alto livello: presentare una collezione in una location che è esempio italiano di dinamismo e storia del nostro Paese è sicuramente un valore aggiunto”.

CREATIVITA’ TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE – “Grazie alla fondazione Fs e con l’arrivo di un treno storico originale del
1904 – ha proseguito Magoni – lo stilista ha saputo interpretare la creatività tra tradizione e innovazione di un’azienda che fa del saper fare artigiano la sua forza. Un chiaro segnale di apertura di un mondo spesso esclusivo e che invece in questa occasione decide di mostrarsi alla città e alla nostra regione in tutta la sua bellezza ed arte. E quindi voglio ringraziare Stefano Ricci per questa importante occasione, vero e proprio ambasciatore del Made in Italy nel mondo”.

MILANO E LOMBARDIA LEADER NELLA MODA – “D’altronde – ha detto ancora l’assessore – proprio Milano e la Lombardia sono le capitali della moda a livello internazionale: la nostra regione produce un fatturato di più di 35 miliardi di euro e offre lavoro a oltre 209 mila addetti. Numeri da record che sono certa possano ancora crescere. La moda uomo infatti, sta acquisendo sempre più valore nel nostro Paese, il 2017 ha visto una crescita delle vendite all’estero del +5,2%, con una quota pari a 6,1 miliardi, su 9,3 miliardi di euro di fatturato annuo”.

“Non dobbiamo fermarci – ha chiosato Magoni – e il nostro obiettivo è saper cogliere le opportunità di sviluppo e di crescita offerte dalla moda, settore nevralgico per la nostra economia e volano strategico delle eccellenze italiane a livello internazionale”.

TERZI:STAZIONE CENTRALE PERLA DA VALORIZZARE – All’evento ha partecipato anche l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Terzi. “La Sala Reale della stazione centrale di Milano
– ha commentato – è un autentico gioiello adatto a ospitare eventi di prestigio come quello odierno, e può rappresentare un valore aggiunto per sviluppare nuove potenzialità in chiave turistica. É una perla da valorizzare. In questo senso ringrazio il direttore generale di Fondazione Fs, Luigi Cantamessa, che sta lavorando per far conoscere il patrimonio storico delle Ferrovie, con positive ricadute per la Lombardia: penso al successo dei viaggi organizzati con locomotive e convogli d’epoca che hanno appassionato tanti lombardi e tanti turisti”.

Barbie Magia delle Feste

BARBIE-MAGIA-DELLE-FESTE-2018
BARBIE-MAGIA-DELLE-FESTE-2018

Dal 1988 ad oggi, per le piccole fan di Barbie e per i collezionisti più accaniti, Barbie Magia delle Feste si conferma la bambola più desiderata, in grado di far brillare di gioia gli occhi di grandi e piccini!

Come ogni anno, Barbie si veste per meglio rappresentare lo spirito del Natale e quest’anno il suo look da collezione è ispirato alla prima Barbie Magia delle Feste.
Il rosso acceso ed elegante del tulle, valorizzato da mille ruches, forma una gonna principesca e ampia che non passerà di certo inosservata.

Il corpetto attillato, in contrasto con la gonna vaporosa, è stretto in vita da un lungo fiocco di raso ton sur ton, sotto cui prendono forma i sottili volant che lo arricchiscono. Completa questo elegantissimo abito una parure di accessori composti da 30 perle: lo scollo a barca è impreziosito da un bellissimo collier che si abbina perfettamente alla tiara sottile e al bracciale argentato.

I capelli sciolti in un’onda morbida sulla schiena,lasciano il viso scoperto:il make-up di Barbie completa il look raffinato.

Con Barbie Magia delle Feste 2018, questo Natale lascerà un ricordo indelebile da custodire gelosamente insieme a questa bambola da collezione unica!

Sipari d’Artista: “Bestiario del firmamento”

Luigi Mainolfi “Bestiario del firmamento -Sipario-dartista-phMarcoBorrelli_
Luigi Mainolfi “Bestiario del firmamento -phMarcoBorrelli_

Sabato 21 aprile alle 11.30 all’Obihall di Firenze grande festa, a cui tutti sono invitati, per l’inaugurazione del nuovo Sipario d’artista, progetto dell’Associazione Amici della Contemporaneità Teatrale, voluto nel 2005 da Claudio Bertini e Massimo Gramigni, grazie all’incoraggiamento di uno dei più grandi ed eccentrici appassionati d’arte contemporanea che Firenze abbia mai avuto, Pier Giovanni Marzilli, all’aiuto nelle scelte del gallerista Santo Ficara e al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

L’opera SIPARI D’ARTISTA /Bestiario del firmamento di Luigi Mainolfi, sagome di animali fantastici di velluto bianco, visioni ancestrali tipiche del lavoro dell’artista campano, applicati su uno sfondo di velluto blu notte, andrà ad arricchire l’originale collezione di arte contemporanea che annovera sipari firmati da importanti artisti contemporanei italiani.

Alla collezione, iniziata nel 2005 con Applausi di Aldo Mondino, si sono aggiunti negli anni i lavori di Carla Accardi (Rossoro, 2007), Getulio Alviani (Permutabile negativopositivo, 2009), Mimmo Paladino (Attori, 2012), Nicola De Maria (Musica colorata dai sogni, 2015) fino al magnifico del 2016 di Pino Pinelli Pittura R, 2015 – 101 Elementi.I .

Inaugurazione Sipario d’artista / Bestiario del firmamento di Luigi Mainolfi
sabato 21 aprile 2018 ore 11.3
Firenze, Obihall, via Fabrizio De André
info@obihall.it www.obihall.it

“Amici cucciolotti 2018”

album figurine
album figurine

Oggi, lunedì 8 gennaio, arriva in tutte le edicole “AMICI CUCCIOLOTTI 2018 – Le figurine che salvano gli animali”, la collezione più attesa da milioni di bambini, genitori, appassionati di animali e natura, diffusa in 15 paesi del mondo, e che dal 2007 a oggi ha prodotto oltre 36 milioni di album, 580 milioni di bustine e 4 miliardi di figurine.

Con l’arrivo in edicola della nuova collezione di figurine della Pizzardi Editore, quest’anno prende il via la più grande donazione di cibo a favore degli animali: grazie alla raccolta “AMICI CUCCIOLOTTI 2018”, infatti, verranno donate 10 MILIONI DI CIOTOLE DI CIBO agli animali accuditi da ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali). Un’importante operazione solidale che consentirà ai volontari della Protezione Animali di accudire al meglio gli ospiti dei loro rifugi.

«Sovente la passione, la dedizione e l’impegno quotidiano delle donne e degli uomini di ENPA rischiano di essere fortemente mortificati dalla mancanza di risorse – dichiara Marco Bravi, Presidente del Consiglio e Responsabile Comunicazione e Sviluppo Iniziative ENPA – per questo motivo la donazione di Pizzardi Editore acquisisce un valore senza eguali. Il nostro ringraziamento più sentito va all’editore Dario Pizzardi che ha voluto rinnovare, per il dodicesimo anno consecutivo, la collaborazione aiutandoci concretamente a salvare le vite di migliaia di cucciolotti innocenti»

«Far crescere divertendo» è il motto della Pizzardi Editore, che ha creato un modo unico, istruttivo e divertente per sensibilizzare “i piccoli di oggi” rendendoli “i grandi di domani”. La collezione di figurine più amata d’Italia ha, infatti, come obiettivo quello di far crescere i Cucciolotti d’Uomo in maniera più attenta e sensibile nei confronti della natura, degli animali e del prossimo in generale, responsabilizzandoli e portandoli al riconoscimento del rispetto della vita, in ogni sua forma, come valore assoluto con l’aiuto dei personaggi “Nasoni” (disegnati da Silvia Mondini).

Quest’anno sfogliando l’album i piccoli lettori si ritroveranno a fare un nuovo ed entusiasmante viaggio alla scoperta delle PAROLE CHE MIGLIORANO IL MONDO, come Amicizia, Lealtà Collaborazione, Libertà, Solidarietà, Responsabilità, e di quelle invece che sarebbe meglio cancellare, tra cui Bullismo, Deforestazione, Estinzione. È un modo diverso per acquisire e fare proprio il significato di vocaboli che hanno il potere di cambiare ogni singola vita. Altra grande novità è la presenza nelle bustine dei PARLOTTINI: messaggini da consegnare a mano, personalizzabili guardandosi negli occhi e sorridendosi l’un l’altro. Una chiave diversa pensata appositamente per far interagire maggiormente tra loro i bambini, essendo al giorno d’oggi sempre più esposti alla tecnologia.

“AMICI CUCCIOLOTTI” è un importante progetto sociale. Da oltre 11 anni, infatti, l’impegno e la volontà dell’editore Dario Pizzardi e la grande risposta dei bambini e dei collezionisti hanno reso possibili grandi iniziative solidali in difesa degli animali e dell’ambiente, grazie anche alla lunga collaborazione con ENPA.
Le raccolte di figurine sostengono infatti l’Ente Nazionale Protezione Animali con grandi iniziative che coinvolgono ogni anno milioni di bambini e le loro famiglie. In questi anni i volontari ENPA hanno, infatti, potuto disporre di indispensabili strumenti per soccorrere e accudire gli oltre 30.000 animali che, ogni anno, approdano nei loro rifugi in tutta Italia. Ma non finisce qui… Pizzardi Editore collabora anche con la Fondazione ABIO, che si occupa dei bambini ospedalizzati, donando ogni anno ai bambini ricoverati negli oltre 200 reparti pediatrici degli ospedali italiani dove svolgono la loro attività i volontari ABIO migliaia di album e 500.000 bustine di figurine. Un’altra importante collaborazione è quella con l’organizzazione umanitaria INTERSOS che opera in contesti di emergenza a favore delle popolazioni in pericolo, vittime di conflitti armati e calamità naturali e quella con l’Università di Siena attraverso il progetto internazionale di ricerca scientifica “PLASTIC BUSTERS”, che riunisce i Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo con l’obiettivo di studiare la presenza e gli effetti sugli animali marini dei rifiuti plastici galleggianti, cercando soluzioni per ripulire i nostri mari.
Dal 2018 “Amici Cucciolotti” sostiene anche il progetto “Voices of Haiti” della ANDREA BOCELLI FOUNDATION, a favore dei bambini, per la valorizzazione del talento.

Taylor Swift : “Reputation”, il nuovo album

Taylor Swift - Reputation - Standard Cover - GRAYSCALE
Taylor Swift – Reputation – Standard Cover – GRAYSCALE

È uscito oggi in tutto il mondo “REPUTATION”, il nuovo album di TAYLOR SWIFT. Questo nuovo lavoro di inediti, il sesto della sua carriera, arriva a tre anni di distanza dal precedente album “1989” e in poche ore si è piazzato in vetta alle classifiche digitali nei principali mercati del mondo.
L’album è disponibile in versione standard e in due edizioni speciali, volume 1 e volume 2 da collezione.
Questi due volumi sono dei veri e propri giornali che raccolgono la musica, l’arte, i testi, le fotografie di Taylor Swift.

Volume 1
•il nuovo album di Taylor Swift – reputation CD
•14 ritratti fotografici
•20 foto personali
•23 foto sul set del suo ultimo video
•2 disegni fatti da Taylor
•1 Poster esclusivo
•1 poesia di Taylor
•16 pagine di testi scritti a mano sui suoi disegni

Volume 2
• il nuovo album di Taylor Swift – reputation CD
•12 ritratti fotografici
•21 foto personali
•25 foto sul set del suo ultimo video
•2 disegni fatti da Taylor
•1 Poster esclusivo
•1 poesia di Taylor
•16 pagine di testi scritti a mano sui suoi disegni

Anticipato dal singolo “Look What You Made Me Do”, la cantante, autrice, musicista e produttrice americana ha presentato il suo nuovo album organizzando una grande incontro con 500 fan da tutto il mondo. Il racconto della giornata è visibile qui https://www.youtube.com/watch?v=kGOmPmILndU.

Questa la tracklist del nuovo album (al quale hanno collaborato come produttori Jack Antonoff, Max Martin, Shellback e Ali Payami): “…Ready For It?”, “End Game”, “I Did Something Bad”, “Don’t Blame Me”, “Delicate”, “Look What You Made Me Do”, “So It Goes…”, “Gorgeous”, “Getaway Car”, “King Of My Heart”, “Dancing With Our Hands Tied”, “Dress”, “This Is Why We Can’t Have Nice Things”, “Call It What You Want”, “New Year’s Day”.