Al Teatro Grassi: “Copenaghen”

Copenaghen_OrsiniPopolizioLojodice
Copenaghen_OrsiniPopolizioLojodice

Dal 3 aprile, al Piccolo Teatro Grassi, torna in scena Copenaghen di Michael Frayn.
Lo spettacolo, oggi prodotto dalla Compagnia Umberto Orsini e Teatro di Roma – Teatro Nazionale, in collaborazione con CSS Teatro Stabile di Innovazione FVG, vede sul palcoscenico lo stesso straordinario trio di attori che lo interpretò nel 1999: Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice.

In un luogo che ricorda un’aula di fisica, immersi in un’atmosfera quasi irreale, tre persone, due uomini e una donna, parlano di cose avvenute tanto tempo prima, quando tutti e tre erano ancora vivi. Sono gli scienziati Niels Bohr (Orsini), sua moglie Margrethe (Lojodice) e Werner Heisenberg (Popolizio).

Il loro tentativo è di chiarire che cosa avvenne nel lontano 1941 a Copenaghen quando improvvisamente il fisico tedesco Heisenberg fece visita al suo maestro Bohr in una Danimarca occupata dai nazisti.

Entrambi coinvolti nella ricerca scientifica, ma su fronti opposti, probabilmente vicini ad un traguardo che avrebbe portato alla bomba atomica, i due scienziati ebbero una conversazione nel giardino della casa di Bohr; il soggetto di quella conversazione ancora oggi resta un mistero e per risolverlo la Storia ha avanzato svariate ipotesi.

Su questi presupposti l’autore dà vita ad un appassionante intreccio in cui i piani temporali si sovrappongono, offrendo un valore universale alle questioni poste dai protagonisti. Le diverse ipotesi concepite all’epoca vengono qui enunciate una dopo l’altra, riproponendo i possibili incontri tra i due fisici.

Non è possibile una sola verità oppure una sintesi efficace delle diverse ipotesi perché ciascuna è semplicemente un punto di vista di chi l’ha enunciata. Tutto è umano, niente è assoluto.

A diciotto anni dalla sua prima rappresentazione, torna al Piccolo uno spettacolo diventato ormai un classico del teatro contemporaneo grazie ad un trio di attori straordinari.

Piccolo Teatro Grassi (Via Rovello, 2 – M1 Cordusio), dal 3 al 22 aprile 2018
Copenaghen
di Michael Frayn, traduzione Filippo Ottoni e Maria Teresa Petruzzi, regia Mauro Avogadro
con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e con Giuliana Lojodice

“L’Isola dei Famosi”

Simone-Barbato-Francesco-Monte-Rosa-Perrotta-Jonathan-Paola-Di-Benedetto-e-Filippo-Nardi.
Simone-Barbato-Francesco-Monte-Rosa-Perrotta-Jonathan-Paola-Di-Benedetto-e-Filippo-Nardi.

Terzo appuntamento con “L’Isola dei Famosi”, in onda lunedì 5 febbraio in prima serata su Canale 5. In studio, a commentare la puntata con la padrona di casa Alessia Marcuzzi, anche Mara Venier, Daniele Bossari e la Gialappa’s Band con le loro simpatiche incursioni.

Dopo un avvio che ha messo a dura prova tutti e il ritiro della fashion blogger Chiara Nasti, è trascorsa un’altra intensa settimana per i naufraghi sulle spiagge di Cayo Cochinos.

Maltempo e mosquitos affliggono democraticamente tutti, ma sull’Isola del Peor persino la natura sembra essere meno ospitale. Chi è approdato qui se la passa decisamente peggio e, a differenza della Cipriani, che ha già trascorso la sua prima settimana tra gli svantaggiati, per gli altri è una novità.

Anche il coeso gruppetto dei giovani separatisti – formato da Marco Ferri, Rosa Perrotta, Paola Di Benedetto e Francesco Monte – deve fare i conti con la scarsità di agi e cibo. I quattro sono al centro di quello che sembra sempre qualcosa di più di uno scontro tra fazioni: la loro alleanza sta attirando non poche critiche da parte degli altri naufraghi.

Sull’Isola del Mejor l’atmosfera è invece più rilassata, anche se la nuova arrivata, Elena Morali, non sembra rassegnarsi all’assenza di comfort. Per il gruppo più favorito, la settimana è stata segnata anche dalla Prova Ricompensa: divisi in coppie e legati tra di loro, hanno superato la prova lanciata dall’inviato Stefano De Martino, accendendo un braciere, e sono stati premiati con il fuoco. Finalmente sono riusciti a cucinare!

Le tre nominate di questa settimana, Francesca Cipriani, Nadia Rinaldi e Rosa Perrotta, sono tre donne diversissime e finite in nomination per ragioni differenti: Francesca e Nadia sono state le più votate dai compagni, mentre Rosa è stata “prescelta” da Alessia Mancini, vincitrice della prova Mejor della settimana.

Un televoto accesissimo sta dividendo il pubblico tra l’ex tronista napoletana laureata e determinata, l’istintiva e diretta attrice romana, simbolo del riscatto delle “splendide 50enni”, e la prorompente showgirl abruzzese.

Chi dovrà lasciare definitivamente l’Honduras? A deciderlo saranno come sempre i telespettatori attraverso quattro canali: App Mediaset Fan, Facebook, Messenger, Web e SMS.

Intanto nella giungla Simone Barbato, nascosto con l’obiettivo di sottrarre cibo e oggetti ai naufraghi senza farsi scoprire, dopo alcune missioni concluse con successo, viene scoperto e invitato ad unirsi ai Peggiori, che lo accolgono contenti di avere due braccia in più e di riappropriarsi dei loro pochi possedimenti.

L’essere stato scoperto costerà caro al neo-naufrago: non sa infatti che sarà uno dei nominati della settimana.

È possibile seguire l’Isola anche sul web isola.mediaset.it, sull’applicazione gratuita Mediaset (scaricabile all’indirizzo www.appmediasetfan.it) e sui profili social ufficiali del programma sono disponibili contenuti inediti, curiosità, foto, backstage. L’hashtag ufficiale è #Isola.

prevendite Levante- “Caos in teatro Tour”

Levante @Giuseppe Maffia
Levante @Giuseppe Maffia

LEVANTE in

CAOS IN TEATRO TOUR 2018

prevendite aperte da lunedì 30 ottobre 2018

Il 27 febbraio il Caos in teatro tour 2018 di Levante arriva al Teatro Il Celebrazioni di Bologna.

Dopo un anno straordinario all’insegna del successo dell’ultimo lavoro discografico “Nel caos di stanze stupefacenti”, del suo primo romanzo “Se non ti vedo non esisti” (Rizzoli), dei due tour da tutto esaurito e del debutto televisivo a “X Factor”, la cantautrice torna dal vivo in tour nel 2018 con un nuovo spettacolo.

Con Caos in Europa tour 2018, Levante porterà all’estero un concerto più rock passando per Barcellona, Madrid, Lisbona, Amsterdam, Londra e Parigi. Dopo l’artista tornerà in Italia con uno spettacolo più raccolto, più adatto all’atmosfera elegante dei teatri, Caos in teatro tour 2018, nel quale si esibirà con arrangiamenti del tutto inediti. Dal vivo Levante porterà i brani del suo ultimo lavoro discografico e le canzoni che hanno segnato la sua carriera artistica.

Da venerdì 27 ottobre arriva inoltre in tutte le radio il nuovo singolo “Gesù Cristo sono io”, un brano scritto da Levante nel 2016, ispirato dai tristi fatti di cronaca che coinvolgono donne che subiscono soprusi. Il 17 novembre uscirà una versione speciale di “Nel caos di stanze stupefacenti” che conterrà, oltre al disco in studio, il cd e il dvd live del concerto sold out tenutosi lo scorso 16 maggio all’Alcatraz di Milano. Levante è nella nuova giuria di “X Factor”, il talent show di Sky in onda tutti i giovedì alle 21.15 su Sky Uno.

PREZZI (comprensivi di prevendita): platea 34,50 € – balconata e palchi 28,75 € – balconata (file X e Y) 25,00 €

PREVENDITE acquistabili presso la biglietteria del TEATRO IL CELEBRAZIONI (Via Saragozza, 234, Bologna), aperta dal lunedì al sabato (ore 15.00 – 19.00), presso la biglietteria del TEATRO EUROPAUDITORIUM (Piazza Costituzione, 4, Bologna) aperta dal lunedì al sabato (ore 15.00 – 19.00), attraverso il circuito TICKETONE (nei punti vendita e online), il circuito VIVATICKET (solo nei punti vendita), i punti d’ascolto delle Ipercoop, oltre alle prevendite abituali di Bologna e provincia e attraverso il sito www.teatrocelebrazioni.it.