San Valentino: giovanissime a caccia di uomini maturi

Sugardaddy
Sugardaddy

Sempre più ragazze giovanissime attratte dagli uomini più grandi: secondo il sondaggio di San Valentino di Sugardaddy.it le ragazze più giovani preferiscono gli uomini con il doppio dei loro anni.

L’uomo maturo seduce di più: per 9 italiane su 10 il “Principe Azzurro” deve essere galante (90%) ed in grado di capirle (88%) e per il 78% è fondamentale inoltre avere al loro fianco un partner che sappia prendersi cura di loro. «Il 62% delle donne ha dichiara di non provare attrazione per i coetanei» puntualizza Alex Fantini, ideatore di SugarDaddy.it, il primo sito italiano dedicato alle donne giovanissime in cerca di uomini più grandi.

A San Valentino le giovanissime vanno a caccia di uomini maturi. Lo rivela un sondaggio realizzato da SugarDaddy.it, il primo sito italiano -lanciato nel 2010 e rinnovato nel corso degli anni con molte più funzionalità per consentire a tutti di trovare il “perfect match”- dedicato alle donne giovanissime in cerca di uomini più grandi e agli uomini maturi desiderosi di trovare una ragazza 18-30enne di cui prendersi cura.

La ricerca, condotta su un campione di 2.000 donne di età compresa tra i 18 ed i 37 anni, ha consentito di appurare che il nuovo Principe Azzurro delle italiane si colloca in una fascia di età di 14-20 anni più grande rispetto a quella della donna, non necessariamente ricchi, ma benestanti che amino sorprendere una donna con regali ed attenzioni.

«Meglio ancora se over 40. Questo spiega perché negli ultimi 60 giorni abbiamo potuto registrare un boom di iscrizioni di giovanissime sul nostro sito» commenta l’ideatore di SugarDaddy.it, portale che quest’anno compie 10 anni.

Per 9 italiane su 10 il “Principe Azzurro” deve essere galante (90%) ed in grado di capire la sua partner (88%) e per il 78% è fondamentale inoltre avere al loro fianco un partner che sappia prendersi cura di loro e che possa regalare loro piccole e grandi gioie quotidiane.

Mentre quello che le ragazze proprio non apprezzano è la superficialità (82%) e l’egocentrismo (80%), due caratteristiche che sovente trovano nei ragazzi della loro stessa fascia di età.

«Il 62% del campione ha dichiarato di non provare attrazione per i coetanei. Molti ragazzi si rivelano immaturi capricciosi intrappolati in corpi adulti e si rapportano alle potenziali compagne come farebbero con la loro mamma» conclude Alex Fantini.

Proprio per questo quest’anno per San Valentino, parallelamente al boom di SugarDaddy.it, sta vivendo un momento di particolare auge anche CougarItalia.com, il portale che promuove incontri tra donne 35-50enni e uomini più giovani.