Tre onfali

Tre onfali

Gli spettatori che da domani, martedì 11 febbraio, entreranno al Piccolo Teatro Strehler potranno ammirare, nel foyer di platea, l’opera di Gastone Novelli Tre onfali, una scultura realizzata dall’artista nel 1968 per la Biennale di Venezia. L’opera è stata donata dal figlio dell’artista, Ivan Novelli, alla Fondazione Arnaldo Pomodoro nel 2008 a seguito della mostra personale tenutasi nel 2006 presso la stessa Fondazione. Ora, in occasione dell’iniziativa “Milano ringrazia” organizzata dal Comune di Milano, che si terrà sempre domani alle 18 a Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi, la scultura viene installata al Piccolo, dove rimarrà esposta grazie ad una concessione in comodato da parte della Fondazione Arnaldo Pomodoro.

I tre onfali è una delle rare prove di Novelli scultore e rappresenta una tappa importante e significativa del suo percorso creativo. Aderendo all’appello rivolto dal Movimento studentesco agli artisti invitati alla Biennale nell’edizione del “68 e a seguito dell’intervento della polizia ai Giardini di Castello, Novelli ritirò la scultura, insieme a tutte le altre opere che aveva allestito nella sua sala personale, prima dell’inaugurazione della mostra.

Da alcuni documenti conservati presso l’Archivio Novelli si apprende che l’artista realizzò i Tre onfali eseguendo prima la forma in legno e servendosi poi dell’aiuto di Arnaldo e Gio’ Pomodoro per la lavorazione finale in poliestere e resina.