Romina Falconi

Romina Falconi - Certi sogni si fanno - Cover

Romina.. certi sogni si fanno…e poi? Si realizzano?

A quanto pare sì, si realizzano! Volevo presentarmi per quella che sono, dire la verità a costo di rischiare. Non ho mai accettato di uscire “alla buona” con l’etichetta di turno. La verità a volte sembra essere sopravvalutata; proprio non riesco a vestire i panni della cantante che non si arrabbia mai e che elogia sempre e comunque l’amore: stupidaggini, l’amore non è ovunque. Ho fatto una piccola rivoluzione: i testi sono tutti diretti, gli arrangiamenti curati da Filippo Fornaciari hanno un suono nuovo, i video da presentare sono tanti ed hanno tutti una loro storia. E’ la prima volta che mi sento davvero rappresentata per quello che sono, questo momento non ha prezzo. Ho capito che non serve necessariamente avere santi in paradiso o budget stellari per fare un album. La volontà e il sacrificio creano magie.

”Il mio prossimo amore” , “Mi trovi qui”,…c’è molto del tuo vissuto in questi testi ?

Ho scritto e scrivo tutto quello che ho provato. Molti testi sono stati illuminanti per me, nel senso che mi sono resa conto cosa che cosa avevo dentro solo dopo averli scritti. Ho ancora così tanto da imparare e da sbagliare ma il bello è proprio quello. In “Stupida Pazza” ho capito che sono spesso vigliacca, scappo pur di non lasciarmi andare ad un sentimento nuovo. In “Mi trovi qui” faccio una dichiarazione d’amore alla musica, io sono sua ma lei non è mai stata mia. Ne “Il mio prossimo amore” racconto il momento che si vive dopo una delusione, come una fotografia. “Il cielo di Roma” è il commuoversi popo aver capito  di essere tornati in piedi, una preghiera fatta a modo mio. “Certi sogni si fanno” è il senso di vuoto che si prova quando si vuole qualcuno che non si può avere, l’inadeguatezza e il dispiacere di essere così disarmati in amore: l’amore spesso non è un sentimento dignitoso.

Sanremo, X Factor, concerti con Eros Ramazzotti…ora cosa ti attende ora ?

Mi attende tanto lavoro: in questi mesi usciranno altri due mini-album, altri due mondi. Credo che interagire con i propri compagni di viaggio sia importantissimo. I miei sono quelli che volevano esserci quando non c’era nessun altro: Filippo Fornaciari, Jacopo Levantaci che mi fa da manager ma è il mio migliore amico,… Sto studiando con loro una formula originale anche per il live ed intanto stiamo organizzando shows a sorpresa in qualche locale di Roma e Milano. Proprio venerdì 14 sono stata all’Amnesia ospite della serata Vogue Ambition dedicata a San Valentino, e che San Valentino, un vero e proprio “Exceed your self!”. Mi sono esibita cantando dal vivo “Il mio prossimo amore” in un clima che non avrei potuto pensare più accogliente. E’ cos’ bello sudarsi ogni piccolo passo avanti quando si ama ciò che si fa, è così bello lasciarsi guidare e condividere!

Intervista a cura di Davide Falco