Nineteen Mantras

mantras Kuchipudi dance

Nineteen Mantras

è il prossimo appuntamento con la danza al Piccolo Teatro. In scena allo Strehler per due sole recite, venerdì 13 gennaio (ore 20.30) e sabato 14 gennaio (ore 19.30), lo spettacolo nasce dal confronto di tre sfere creative differenti: quella musicale di Riccardo Nova, quella visiva di Giorgio Barberio Corsetti e quella corporea di Shantala Shivalingappa in equilibrio tra due mondi, due visioni e due culture, quella europea e quella indiana. L’opera vuole immaginare un dramma universale in cui le concezioni di spazio, tempo, durata e successione non vengono rispettate. Le azioni non si susseguono, ma si espandono una nell’altra creando così cicli che si dissolvono e poi rinascono.

La musica, partendo dall’intonazione naturale dei suoni, crea un percorso all’interno della cosmogonia indiana soffermandosi su alcuni momenti significativi dell’esistere. Scrive Giorgio Barberio Corsetti: “Lo spettacolo Nineteen Mantras sarà un racconto visionario delle divinità evocate dai Mantra, attraverso episodi delle loro storie mitiche. Attraverso la musica, il canto, le immagini, la danza e le azioni dei danzatori nasce il tessuto variegato dello spettacolo. Il lavoro con i danzatori sarà su due binari, una coreografia strutturata di ‘danza danzata’, che sarà curata da Shantala Shivalingappa, e azioni più teatrali che saranno curate da me.”

“Lo spettacolo segue il canto di una voce assoluta”, aggiunge Riccardo Nova, “un veggente che pronuncerà le parole ed i suoni dei Mantra. Danzatori-attori immersi in un mondo di immagini ed apparenze, nel blu dei cromakey, eseguiranno le azioni della vita, mentre la fantasmagoria della realtà srotola i suoi magnifici, miserabili fondali, come in un sonno da cui il risveglio è necessario e doloroso”.

Prezzi: platea 33 euro, balconata 26 euro – Prezzi speciali su www.piccolocard.it

Informazioni e prenotazioni 848800304 – www.piccoloteatro.org