Olly Esse

Olly Esse

E’ una dj molto sensuale e molto particolare Olly Esse. Donna dal forte temperamento, ama definirsi una vampiro perfetto in pieno stile Polidori…

Olly, sei bellissima! Quanto ha contato- e conta tuttora- la tua bellezza per farcela nel mondo dello spettacolo?

Per dir la verità la bellezza per me non conta tanto. “Bella ma vuota dentro”, “bella ma incapace”, “bella e basta”,  ho sentito tante volte queste espressioni e ho imparato che non basta esser belli ma  si deve aver un certo fascino.  La bellezza è una cosa che passa, e coloro che puntano solo su quella non riusciranno a far un gran che. Essere non avere.  Per  quanto puoi essere bella ci sarà  sempre una più bella di te, perciò,  essendo consapevole di questo ho puntato su qualcos’ altro, ovvero su come sono   e non per come appaio.  La bellezza conta fino a un certo punto, lo sapeva anche Marilyn Monroe. Più della bellezza conta aver carattere, sapersi adeguare a tutte le situazioni, cercare di scoprire cosa puoi fare e farlo il meglio possibile. Essere bamboline da vetrina non regala alcun emozione alla gente e io punto a regalare un emozione al mio pubblico.

Ma il mondo dello spettacolo è davvero così dorato come tanti tendono a raffigurarlo?

Magari!  Gli inizi  non sono mai rose e fiori e la strada è piena di gente che ti vuole distruggere o rovinare, o ancora  piena di gente che ti fa tante   promesse false e  che ti fa perdere tempo. Purtroppo ciò che la gente vede è un bel show ma dietro c’ è tanto duro lavoro, tante rinunce e  tante lacrime. Però  è  anche vero che quando sei dietro la consolle, arrivi tutto stremato e non ne puoi più! Poi senti il tuo nome  incitato dalla  platea e vedi la gente che aspetta che metti il primo disco battendo le mani. Beh, quella è un emozione pari all’  orgasmo . Ti stanca ma alla fine ti accontenta! ( ride)

Tu lavori principalmente nelle discoteche. Come credi sia cambiato nel bene e nel male il mondo della notte negli ultimi notte?

Prima c’era più voglia di creare un mondo onirico, per esempio fino ad oggi nella mia mente sono rimaste le incarnazioni di Principe Maurice! Erano i tempi in cui si viveva tutta la settimana in aspettativa della serata di sabato sera e  si andava nella discoteca scelta perchè erano le ore di catarsi sia della mente sia del corpo. Adesso andare in disco è come andare a prendere il pane. Ne hai bisogno però non è più così eccitante a meno che non si tratti di una performance veramente speciale!

Secondo te in che cosa e per che cosa può essere fascinosa la notte in generale?

Il giorno ha le sue regole mentre la notte non ha mai imposto nulla, perciò tutte le cose più perverse succedono dopo il calar del sole. La notte è più carnale, sensuale, eccitante e misteriosa. Diciamo che rivela la vera identità delle persone rendendole più disinvolte e questo mi piace da matti!

Chi la ama solitamente è una persona trasgressiva e anche introspettiva. E’ così? E cos’ altro sei, Olly?

Da anni de Sade è mio mentore, perciò sono edonista dichiarata e mi sa che con questo ho definito la maggior parte del mio pensiero. Ovviamente ho dei limiti pure io. Penso che nessuno potrà mai capire come son messa, forse sono ciò che i medici definirebbero un vampiro perfetto, descritto da Polidori. Ma questo lo lascio scoprire a voi…

Laura Gorini