Niente finale per Molmenti

Molmenti

Una banale penalità e Daniele Molmenti finisce 15/mo in semifinale e manca inaspettatamente la finale del K1 nella
tappa di Coppa del Mondo di slalom in corso all’Argentiere. Nessun dramma, ma tanta rabbia perché come al solito il campione europeo aveva concluso la sua prova con un tempo di tutto rispetto che lo avrebbe posizionato al quarto posto nella graduatoria guidata dallo sloveno Peter Kauzer. ‘’Daniele – spiega quanto è accaduto il ct azzurro Mauro Baron – nel suo programma di preparazione in vista dei mondiali e delle qualificazioni olimpiche sta
caricando pesi notevoli. Che le sue  potenzialità sono sempre al massimo lo ha dimostrato con il tempo, forse sul piano della lucidità oggi è stato un po’ meno killer. Ora sarà sicuramente arrabbiato. Ma penso che con l’aiuto
del nostro psicologo Beppe Vercelli, che è qui, riuscirà a incanalare in senso positivo questa arrabbiatura’’.
   Inutile dire che l’azzurro della Forestale resta l’elemento centrale di una squadra di slalom che proprio le partecipazioni alle gare del circuito di Coppa del Mondo hanno lo scopo di selezionare. ‘’Quest’anno – dice Baron
– dopo l’exploit agli Europei, la classifica di coppa non è sicuramente tra i suoi traguardi, ma non mancherà di scalarla con i due prossimi appuntamenti a Markleeberg (in Germania, a pochi chilometri da Lipsia) la prossima settimana e a Praga con la finale  a metà agosto. Importantissimi, invece i risultati per gli altri in cerca di un posto in squadra. Per questo qui in Francia abbiamo presentato reclamo, che è stato accolto, dopo che un giudizio discorde aveva gravato di 50 penalità  Giovanni De Gennaro. Nonsarebbe comunque rientrato tra i qualificati per la finale, ma finire 21/mo
con 4 penalità piuttosto che quarantesimo era importante per le nostre valutazioni. Tra gli altri azzurri del K1, 15/mo Omar Raiba, subito alle spalle di Molmenti, e 35/o Lukas Mayr.