Findomestic Volley Cup

Findomestic Volley Cup

Con una grande prestazione, l’Asystel Novara supera tra le mura amiche la Norda Foppapedretti per 3-1 e porta la ‘serie’ della Semifinale Scudetto Findomestic Volley Cup A1 – Campionato del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia a Gara 4.
Partita da dentro o fuori per le piemontesi, costrette al successo per non uscire dalla corsa al titolo. Per la Norda Foppapedretti una battuta d’arresto che giunge nonostante una buona prova collettiva.
Caprara a sopresa parte con Camera in palleggio al posto di Bechis, mentre Mazzanti conferma Bosetti in coppia con Piccinini in attacco.
Primo set in mano alle orobiche che giocano decisamente meglio a muro e in attacco, sfruttando la buona partenza di Piccinini (8-14). Novara soffre nella ricostruzione del gioco e incassa la reattività di Bosetti che fissa il punteggio sul 12-17. La squadra di casa non si scompone e Barcellini si carica la squadra sulle spalle. Lo Sporting Palace si trasforma in una bolgia e trascina la squadra alla rimonta impossibile (19-19). Poi Lombardo e ancora Barcellini operano il sorpasso. La Norda Foppapedretti non molla e riacciuffa l’Asystel sul 23-23 con una magia di Lo Bianco. Ma non basta perchè una pipe fuori di Piccinini e il muro di Paolini su Bosetti decretano la fine del set (25-23). La Foppa parte a mille nella seconda frazione (7-14) e detta legge in campo. Bosetti aumenta il gap (11-20), poi Horvath spara a lato consegnando il 16-25 alle avversarie.
Avvincente il terzo set. L’Asystel parte in quarta (15-9). Paolini dal centro è devastante, mentre l’inserimento di Bechis per Camera mette nelle condizioni Barcellini e Horvath di attaccare con più continuità. Proprio Barcellini di forza (17-10) spiana la strada verso il successo di frazione. Mazzanti inserisce Signorile in regia per Lo Bianco e Bergamo ritrova fiducia e spinta in avanti (22-19). Gli ultimi scambi sono emozionanti e Barcellini diventa la grande protagonista: prima attacco in parallela e poi un tocco di classe per il 25-19. Mazzanti lascia Signorile in campo e la Norda Foppapedretti parte con il piede giusto (3-5) nel quarto set. Piccinini da una parte e Horvath dall’altra strappano applausi agli oltre 3200 spettatori presenti sugli spalti dello Sporting Palace. Il match viaggia sui binari della parità fino al 20-20, quando l’errore di Paolini porta Bergamo sul +1 (20-21). Ci pensano Barcellini e una pipe di Horvath a spedire l’Asystel sul 22-21. Il ritmo in campo sale e Horvath trova il punto direttamente sul servizio per il 23-21. Piccinini fa sentire il fiato sul collo delle avversarie con una grande conclusione (23-22). Mazzanti cambia la diagonale con Lo Bianco e Vasileva per Signorile e Ortolani. Arriva intanto per Bergamo l’errore in battuta poi la sassata di Barcellini per il 25-22 finale. E’ festa in campo e sugli spalti.
E ora Gara 4 con le due formazioni che si ritroveranno di fronte martedì 24 maggio ore 20.30 per un’altra sfida che si annuncia emozionante. Domani sera intanto scenderanno in campo al PalaYamamay, la Yamamay Busto Arsizio affonta l’MC-Carnaghi Villa Cortese, per una partita che regalerà di certo mille sorprese.