Radio Italia: settimana Veratour

veratour - vibrazioni
veratour – vibrazioni

L’estate si avvicina e si colora di musica grazie alla partnership tra Veratour e Radio Italia. Giunta alla sua quinta edizione consecutiva, la settimana speciale quest’anno sarà ospitata dal Veraclub Scoglio della Galea a Capo Vaticano, in Calabria dal 20 al 27 maggio 2018.

Un evento ricco di musica che celebra l’inizio della stagione estiva. Parte dello staff di Radio Italia si trasferirà nel villaggio, dove gli speaker Mauro Marino e Manola Moslehi trasmetteranno in diretta tutti i giorni dalle ore 13:00 alle ore 16:00 da una postazione allestita nella struttura.

Culmine dell’evento l’esibizione live in esclusiva de “Le Vibrazioni”, la sera del 24 maggio. Fresca del suo nuovo album “V”, la band, composta da Francesco Sarcina, Stefano Verderi, Marco Castellani e Alessandro Deidda, è tornata sulle scene della musica nostrana l’anno scorso e ha partecipato all’ultima edizione di Sanremo con il brano “Così Sbagliato”. Il live sarà trasmesso su Radio Italia solomusicaitaliana venerdì 25 Maggio alle ore 21.

Alessandro Volanti, Responsabile Marketing Radio Italia: “È un piacere riconfermare la collaborazione con Veratour, un sodalizio duraturo e tutto italiano! Quest’anno avremo l’occasione di portare la nostra musica e la nostra esperienza in Calabria, al Veraclub Scoglio della Galea a Capo Vaticano, una regione davvero molto bella e accogliente.

Con noi ci saranno Le Vibrazioni, band molto amata e di talento che lo scorso anno si è riunita proprio sul palco del nostro evento RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO. Ringrazio gli artisti e gli amici di Veratour per questa preziosa opportunità”.
L’appuntamento celebra il meglio del Made in Italy grazie alle strutture Veratour e alla musica di Radio Italia.

“È un connubio che funziona – aggiunge Stefano Pompili Direttore Generale Veratour – per i nostri ospiti la settimana speciale Radio Italia è ormai imperdibile e si arricchisce ogni anno di nuovi appassionati. Le capacità degli speaker e del resto del team rendono questo appuntamento uno dei più coinvolgenti della stagione estiva. Non posso immaginare modo migliore per dare il via all’estate.
Mi unisco al sentimento di gratitudine nei confronti di tutti i professionisti che hanno reso possibile questo evento: Radio Italia e ovviamente gli artisti”

A seguire la performance dal vivo ci saranno gli ospiti del Veraclub e, per la prima volta, anche un gruppo selezionato di agenti di viaggio a rinsaldare ulteriormente la partnership tra Veratour e le agenzie, unico canale di vendita per il tour operator.

Racconti intorno al fuoco al Villaggio SOS di Morosolo

villaggio sos

L’associazione varesina 23&20, in collaborazione con la Scuola dell’Infanzia San Gottardo Rasa e il
Comune di Varese, dopo il successo de “il pomeriggio dei bambini generosi”, ha individuato nel
Villaggio SOS di Morosolo la destinazione ideale della raccolta di giocattoli effettuata il 15
novembre scorso.

Dall’unione delle sinergie è così nato “Racconti intorno al fuoco”, un pomeriggio che si
svolgerà presso il Villaggio SOS di Morosolo, il giorno di Santa Lucia – Domenica 13 Dicembre –
in due momenti ben distinti:
dalle 15:00 alle 16:00 consegna dei giocattoli da parte di Babbo Natale ai bambini ospiti della
struttura, con truccabimbi, musica e taglio del panettone offerti dall’Associazione 23&20. Un
momento riservato ai soli bambini della struttura, al quale prenderanno parte le autorità locali, i
rappresentanti della Scuola dell’Infanzia San Gottardo di Rasa ed i dirigenti del Villaggio SOS.
Alle ore 16:00 fiabe animate con lo spettacolo “Racconti intorno al fuoco” a cura di Nadia Milani,
Serena Crocco e Matteo Moglianesi, nel salone del Villaggio SOS, in Via Emiliani 3 a Morosolo
(Casciago)

“Abbiamo deciso di organizzare un pomeriggio che porti un po’ di calore e di atm“Abbiamo deciso di organizzare un pomeriggio che porti un po’ di calore e di atmosfera natalizia a tutti i bambini ospiti della struttura” – dichiara Sonia Milani, Presidente dell’Associazione 23&20 “e di farlo consegnando i giocattoli usati, disinfettati ed incartati, raccolti durante il “pomeriggio dei bambini generosi” svoltosi presso l’Asilo della Rasa il 15 novembre scorso e con un paio d’ore dedicate all’allegria ed alla spensieratezza, che dovrebbero essere una prerogativa di tutti i bambini. Per questo ringrazio il Comune, nelle persone dell’Assessore Enrico Angelini e della Dott.ssa Elisa Di Giacomo – garante dell’infanzia – insieme ai dirigenti e funzionari del Villaggio, che ci ospitano con entusiasmo ed alla Scuola dell’Infanzia della Rasa, che ha condiviso con noi questa iniziativa.

Invitiamo tutte le famiglie varesine ad assistere allo spettacolo delle ore 16:00, non solo perché sarà molto bello, ma anche perché condivideranno un momento unico: la festa pre-natalizia di una grande famiglia.”
Un invito particolare è a tutti i bambini che, avendo rinunciato ad un proprio giocattolo il 15 novembre, contribuiranno a rendere felice un altro bambino il 13 Dicembre.
L’ingresso allo spettacolo è ad offerta libera ed al termine ci sarà una merenda per tutti. E’ gradita la prenotazione dei posti alla mail: info@23eventi.it

Mercatini di Venosa

MANIFESTO 100X140.pdf

Dal 5 all’8 dicembre 2015 la città di Venosa sarà pervasa dall’atmosfera incantata creata dai mercatini di Natale, che in occasione del ponte dell’Immacolata saranno allestiti in Piazza Orazio e nella vicina Galleria Commerciale (locali ex Upim). L’iniziativa, promossa dall’Associazione Culturale “Il Circo dell’Arte” in collaborazione con l’Associazione Commercianti Venosa e con il patrocinio del Comune di Venosa, si annuncia come un vero e proprio evento, che per quattro giorni proporrà appuntamenti e iniziative di ogni genere e per tutte le età.

Il centro storico si riempirà di colori, suoni, profumi, che renderanno il suo fascino ancora più intenso, trasformandolo in un luogo di magia e di emozioni, pronto per essere riscoperto dai suoi stessi abitanti, oltre che da chi giungerà da fuori. La cerimonia di inaugurazione dei mercatini è in programma sabato 5 dicembre alle ore 16.00 alla presenza delle autorità cittadine.

Un vero e proprio villaggio natalizio, con le tipiche casette di legno, sorgerà nell’area di Piazza Orazio ed accoglierà i visitatori con la musica delle feste. Commercianti, artigiani, hobbisti, produttori, associazioni esporranno i propri prodotti per poter soddisfare ogni più piccolo desiderio dei visitatori, proponendo idee regalo, addobbi natalizi per decorare la casa, creazioni artigianali, hobbistica di ogni tipo, oggettistica, prodotti del territorio e tipicità gastronomiche.

Una piccola area del villaggio sarà dedicata allo street food, dove saranno serviti prodotti pronti da mangiare direttamente in strada. Inoltre nei locali al coperto dell’ex Upim, a pochi passi da Piazza Orazio, i commercianti di Venosa proporranno i regali più giusti da fare a parenti e amici il prossimo Natale, con un festoso contorno di addobbi e animazione.
Ogni giorno il villaggio sarà animato e arricchito da spettacoli di intrattenimento sempre nuovi, per creare un clima di divertimento e gioia: concerti, spettacoli di danza e di teatro di strada, laboratori, degustazioni, rievocazioni delle antiche tradizioni, mostre, cortei d’auto d’epoca e di moto. Una postazione radiofonica predisposta da CosmoRadio trasmetterà in diretta tutte le sere, con interviste, talk show e buona musica. Tra gli ospiti più attesi dei mercatini ci saranno la street band Quattro per Quattro, gli artisti Silvio Gioia e Monsieur David, il gruppo musicale Ars Nova.

Domenica 6 dicembre, inoltre, ci sarà un gemellaggio con il Cinque Continenti Film Festival, che vedrà lo svolgimento della finalissima all’interno del vicino Auditorium San Domenico. I mercatini saranno una festa indimenticabile soprattutto per i bambini, che potranno partecipare in prima persona a molte delle attività collaterali, alcune appositamente pensate per loro.

La sera del 7 dicembre in Piazza Orazio avverrà il lancio delle sky lantern, per illuminare la strada a Babbo Natale, atteso a Venosa l’8 dicembre, e in questa occasione ogni lanterna sarà lanciata da un bambino accompagnato da due adulti. Il giorno successivo Babbo Natale arriverà a Venosa e prenderà possesso della sua casa all’interno del villaggio, dove insieme ai suoi fidati elfi raccoglierà i sacchi contenenti le letterine lasciate nei giorni precedenti e accoglierà i bambini che vorranno farsi fotografare con lui, per finire con un selfie collettivo insieme a tutti coloro che riempiranno la piazza.

 

Turisti non per caso

Turisti non per caso

Racconto di un’esperienza di turismo responsabile in Burkina Faso

di e con Maneul Ferreira e Elena Lolli

direzione musicale di Mauro Buttafava

8 aprile 2013, di Elisa Zini – Eccellente performance per la compagnia teatrale “Alma Rosè” che nel Centro Culturale Ariberto, in via Daniele Crespi n° 9, sabato 6 e domenica 7 aprile 2013 ha intrattenuto il suo affezionato pubblico con un nuovo spettacolo. Con la presenza di musica dal vivo, diretta e interpretata dal bravissimo polistrumentista Mauro Buttafava, Elena Lolli e Manuel Ferreira raccontano la loro esperienza di turismo responsabile in Burkina Faso.

Il Burkina Faso, “Paese degli uomini integri”, nasce come Repubblica presidenziale nell’agosto del 1984. Paese situato a sud del Sahara, all’interno di una grande regione detta Sahel, in grado di accogliere più di sessanta etnie diverse in modo pacifico e rispettoso.

Da più di venti anni Coop Lombardia, Coop Liguria insieme con l’Unione Namanegzanga dei Gruppi di Villaggio di Tanlili, con la preziosa consulenza tecnico scientifica dell’Università degli Studi di Milano,  hanno iniziato un importante progetto di cooperazione, “Produrre senza distruggere”, che ha permesso agli abitanti dei Villaggi di Tanlili di raggiungere l’autosufficienza alimentare mettendo in atto opere di difesa del suolo, un vero e proprio presidio per la difesa della biodiversità.

La compagnia teatrale Alma Rosè racconta, con la consueta maestria, la personale esperienza in Burkina Faso avuta in collaborazione con l’associazione “Mowgli”, tour operator di turismo responsabile. Un gioco di colori, suoni, odori pervade il teatro. Recitazione, musica e immagini trasportano lo spettatore in una terra lontana piena di contraddizioni, povera ma felice. Sul palco i musicisti, due leggii, le calde voci di Elena e Manuel e tante immagini scattate con il cuore, da condividere. C’è anche un violino che vibra in perfetta armonia con i numerosi strumenti africani presenti sul palco.

Un’ esperienza in un Africa vera, vicino alla gente: un viaggio responsabile dove le distanze si annullano realmente e dove gli sguardi e i sorrisi valgono più di mille parole.