Boss Doms, “I want More” il primo singolo inedito

Bd_fotostampa
Bd_fotostampa

Boss Doms
il più eclettico ed eccentrico produttore della scena musicale italiana

Pubblica il primo tassello del suo progetto internazionale da solista “I want more”

È il suo primo singolo in uscita venerdì 3 luglio
Un incontro tra il mondo del pop e la cultura della musica underground

Una nuova avventura per Boss Doms, il più eccentrico ed eclettico produttore della scena musicale italiana, dopo l’annuncio del suo progetto da solista e la pubblicazione del remix di Alex Gaudino, venerdì 3 luglio uscirà “I Want More” (Warner Music Italy), il primo singolo inedito del suo progetto internazionale da solista.

Il brano, dallo spiccato respiro internazionale, si pone l’obiettivo di rendere fruibile da più persone la techno, genere che da sempre appassiona Boss Doms. “I Want More” rappresenta lo scontro tra il mondo del pop e la cultura della musica underground che in questo pezzo si fondono e si amalgamano in maniera naturale. Alla base del brano un’accurata ricerca di suoni e una cura unica ai dettagli, l’artista infatti ha collaborato con il collettivo NHB, composto da cultori della techno, dalla quale ha appreso tutti i segreti del genere e che lo hanno portato ad optare per l’utilizzo di strumenti analogici al fine di ottenere la migliore qualità del suono possibile. Sarà il blu il colore che accompagnerà le atmosfere dark di questo nuovo progetto, una commistione tra il nero che caratterizza la musica underground e l’universo colorato del pop che in questi anni Boss Doms ha vissuto e sperimentato.

“Più che un nuovo brano, “I Want More” è un nuovo sound. Un singolo trattato come se fosse un disco, nonché il risultato di un anno di lavoro.” – afferma Boss Doms – “Ho lavorato in studio e passato tutti i suoni all’interno di macchine analogiche per renderli più autentici. Ho unito la techno alla pop music, dove strofe ed incisi sono invertiti, così da ottenere strofe più movimentate grazie al groove della cassa in 4/4. “I Want More” è il primo assaggio di un progetto che nasce dall’intento di rendere la musica techno più radiofonica, ma con un’architettura underground e dark.” – conclude.

Boss Doms nasce a Roma, classe 1988. Si avvicina al mondo della musica da giovanissimo cominciando a soli 10 anni a suonare la chitarra da autodidatta per poi appassionarsi alla musica elettronica. Nel 2011 debutta con il brano “Dubstep”, un remix del brano “Jah Army” di Stephen & Damian Marley che gli permette di iniziare a suonare nei liveset. Pubblica il suo primo album “Marco Bello & Fried Chicken” per l’Evilsound Label e comincia a farsi conoscere per il sound innovativo. Successivamente conosce Achille Lauro con cui nasce una stretta e duratura collaborazione, nel 2017 partecipano insieme a Pechino Express facendosi conoscere dal grande pubblico. Dopo diversi dischi di successo, nel 2019 calcano insieme il palco dell’Ariston con il brano “Roll Royce” per la sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo, l’anno successivo si ripresentano con il singolo “Me Ne Frego”.

Link Ufficiali
https://www.instagram.com/bossdoms/?hl=it
https://www.facebook.com/bossdoms/
https://open.spotify.com/artist/57aMHpsX2SXTbLatmeEd6j?si=gP8JkJ0VTou0G7zBDmxW-Q

One Day Music di Catania

Ben Klock - One Day Music
Ben Klock – One Day Music

24 ore consecutive in contemporanea su due diversi palchi, per un totale di 48 ore di musica, in una scenografia mozzafiato tra l’Etna e il mare: è il One Day Music di Catania, dal 2009 uno degli eventi di riferimento per la musica italiana. Oltre 25.000 spettatori attesi per una maratona no stop sulla Playa di Catania che il prossimo Primo Maggio vedrà alternarsi una lineup sorprendente, con i nomi più in voga della scena techno, rap, house, drum and bass, reggae e trap nazionale e internazionale: da Ben Klock a Nitro, Da Maceo Plex a Dixon, da Black Sun Empire a L’Elfo.musica,

Ventesimo anniversario di Red Bull Music Academy

red-bull-academy
red-bull-academy

Per cinque settimane all’8 settembre al 12 ottobre a Berlino, luogo dove tutto è partito, si festeggia il ventesimo anniversario di Red Bull Music Academy, il programma educativo che ha percorso tutto il globo, illuminando le scene delle diverse città ospitanti da San Paolo a New York, passando per Johannesburg, Parigi, Tokyo, Roma, Los Angeles e oltre.

Ben 61 musicisti selezionati da tutto il mondo, tra cui il produttore veneziano Giacomo Mazzucato in arte Yakamoto Kotzuga, si riuniranno alla Funkhaus, lo storico complesso per le registrazioni di Berlino Est, dove potranno collaborare tra loro in studi allestiti per l’occasione e frequentare le lezioni di artisti che hanno configurato il paesaggio musicale contemporaneo.

Come per ogni edizione Red Bull Music propone contemporaneamente all’Academy anche un festival con un acclamato programma di concerti, club night e dibattiti pubblici nei luoghi deputati agli eventi musicali e culturali di tutta la città.

Il festival porta per la prima volta a Berlino anche due eventi simbolo di Red Bull Music: il Culture Clash, una sconvolgente reinterpretazione delle sonorità del soundsystem giamaicano a opera di diversi gruppi locali provenienti da diversi generi e background, e Diggin’ in the Carts, che presenta performance live ispirate alle colonne sonore di videogiochi giapponesi di culto.

In un omaggio alla techno che è parte del DNA della capitale tedesca, la serata S3kt0r Ufo: 30 Jahre Techno che propone una serie di artisti del genere, tra cui l’ex-alunna della Red Bull Music Academy Nina Kraviz, il componente del team dello studio dell’Academy Mathew Jonson, Westbam e DJ Hell, riuniti per un viaggio nel tempo attraverso tre decenni di techno berlinese.

I partecipanti della Red Bull Music Academy selezionati per l’edizione 2018 rappresentano alcune delle più interessanti nuove voci del panorama musicale internazionale. Come parte del Red Bull Music Festival si esibiranno – spesso per la prima volta a Berlino – all’interno del programma degli eventi.

Per saperne di più sui 61 artisti che partecipano all’Academy, visitate http://win.gs/classof18.