I dialetti più sexy d’Italia? Nuova classifica SpeedVacanze.it 2019

I dialetti italiani più sexy
I dialetti italiani più sexy

«A differenza di qualunque altra nazione al mondo, il nostro Paese è ricco di dialetti. Ma non tutti sanno che ogni dialetto provoca nell’interlocutore un diverso grado di piacere o dispiacere, venendo così ad avere la capacità di eccitare o di frenare un potenziale partner» spiega Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it, il portale che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo.

Che il nostro Paese fosse ricco di dialetti -patrimonio culturale oltre che linguistico della nostra Penisola- era un fatto già noto da tempo, ma molto meno risaputo è invece il fatto che alcuni di questi dialetti sono in grado di smuovere gli ormoni. SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo, ha così stilato una nuova classifica dei dialetti più sexy d’Italia.

«A differenza di qualunque altra nazione al mondo, il nostro Paese è davvero ricco di dialetti. Quello che non tutti sanno è però che ogni dialetto provoca nell’interlocutore un diverso grado di piacere o dispiacere, venendo così ad avere la capacità di eccitare o di frenare un potenziale partner» spiega Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova.

«Ogni dialetto può essere stimolante o penalizzante e questo è essenzialmente soggettivo: un uomo può sentirsi eccitato ascoltando una donna veneziana mentre per un altro uomo quella stessa cadenza può sembrare snervante» puntualizza Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.

Senza nulla togliere alla soggettività del piacere o dispiacere legato ad un dialetto, ci sono comunque dei trend più generali messi in evidenza da questa classifica 2019 di SpeedVacanze.it, realizzata intervistando durante lo scorso mese di novembre un campione di mille uomini e mille donne, di età compresa tra i 18 ed i 57 anni, equamente distribuiti nelle diverse regioni d’Italia.

Alla domanda «quale è secondo te il dialetto più sexy d’Italia?» il 28% del campione ha risposto «il napoletano». Accattivante, suadente, caldo e musicale, il dialetto partenopeo si è imposto anche grazie ai grandi esponenti della musica leggera e del teatro.

Al secondo posto troviamo un altro dialetto del Sud: il 25% degli intervistati ha infatti indicato il dialetto siciliano come quello più eccitante. «Molti di coloro che hanno affermato di trovare seducente il siciliano hanno cominciato ad amare questa parlata in seguito ad una divertentissima vacanza di mare nelle splendide località siciliane» commenta il direttore generale di SpeedVacanze.it.

Sul podio anche la Toscana. Secondo il 17% del campione è quello toscano  il dialetto più sexy, con la sua tipica “acca” aspirata. «Ma anche il fatto che questa forma dialettale sia comprensibile a tutti, rende il toscano -da cui nacque poi l’italiano- molto amato sia dagli uomini che dalle donne di tutto il Paese» aggiunge Roberto Sberna.

A registrare molte preferenze nel ranking 2019 di SpeedVacanze.it troviamo poi al quarto posto con il 12% il piemontese seguito a ruota al quinto posto dal dialetto marchigiano con l’8%. Entrambi questi dialetti sono considerati come una parlata molto simpatica, ma meno sensuale di altre forme dialettali.

Nel corso del sondaggio è stato poi chiesto di indicare anche il dialetto più snervante, quello che invece di eccitare è in grado di inibire un approccio. Tra i dialetti penalizzanti troviamo al primo posto il milanese, considerato più chic ma «poco eccitante» per il 22% del campione.

Altro dialetto snervante è quello romano al secondo posto con il 18%. La stragrande maggioranza degli italiani vede nel romano -soprattutto quello diffuso dal cinema, dalla televisione e dalla musica- un dialetto «rude», ma questa caratteristica secondo una piccola parte degli intervistati (5%) è anche in grado di accendere la passione.

Preferenze di viaggio delle donne: avventura e weekend adrenalinici

Rafting weekend
Rafting weekend

Niente più SPA, shopping e balli latino-americani per le donne che -a sorpresa- preferiscono l’avventura. A rivelarlo è un’indagine di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo, condotta su un campione di 1.000 donne partite nel corso di quest’ultimo anno.

Dal sondaggio è emerso che, tra vacanze medio-lunghe e weekend brevi, sempre più donne scelgono opzioni che consentano di praticare specialità sportive quali il rafting, il paracadute o l’equitazione.

«Sono proprio gli sport più avventurosi a riscuotere più successo, anche perché riescono più di altre esperienze a far evadere dal quotidiano, spezzando la routine di tutti i giorni» commenta Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.

Il 36% delle intervistate ha affermato di preferire fra tutti il rafting weekend. I motivi principali che spingono a sfidare la natura sono principalmente la voglia di emancipazione: le donne del 2019 sono infatti sicure di loro stesse e lo dimostrano affrontando -pagaia in mano- le rapide a bordo di un gommone.

Il 28% dichiara invece di voler provare l’esperienza di un volo aereo con lancio dal paracadute. «L’adrenalina che suscita un’esperienza del genere, è qualcosa che molte donne si sentono di dover provare ritenendo che, dopo un’avventura del genere, si è pronte ad affrontare qualsiasi prova che la vita possa riservare» spiega Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova.

Al terzo posto con il 19% delle preferenze della speciale classifica femminile si attesta l’esperienza-equitazione. A cavallo di splendidi destrieri, una donna su 5 afferma di riuscire a sentirsi veramente libera dagli impegni della casa, del lavoro e della routine di tutti i giorni. La passeggiata a cavallo è inoltre benefica anche per il fisico, oltre che per lo spirito, riuscendo a mettere in moto moltissimi muscoli e consentendo così una tonificazione e una purificazione della pelle, grazie al contatto diretto con la natura in luoghi dove l’aria è tersa e pulita.

«La rivoluzione del mondo femminile è sotto gli occhi di tutti ed emerge prepotentemente da questo sondaggio: le donne non sono più interessate solo all’estetica ed alla cura del fisico, ma si approcciano alle vacanze da un punto di vista più maschile, preferendo fine settimana all’insegna dell’avventura, del cambiamento, dell’imprevisto» conclude il fondatore di SpeedVacanze.it. (WORLDNET)

Cresce il numero di italiani in Brasile per Capodanno

Capodanno in Brasile
Capodanno in Brasile

Secondo le stime di SpeedVacanze.it, il portale che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo, quest’anno le prenotazioni di Capodanno per il Brasile totalizzeranno un +20%.
Per Capodanno gli italiani in Brasile saranno ancora più numerosi, con un incremento del 20% delle prenotazioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A mettere in evidenza questo trend è SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo.
«Con il suo particolare rito scaramantico del salto delle 7 onde allo scoccare della mezzanotte, Rio de Janeiro sta conquistando un numero sempre maggiore di italiani, forse anche perché in questo particolare periodo dell’anno l’esperienza spiaggia ha un appeal molto speciale. Ma è anche merito delle bellissime donne che vi abitano» puntualizza Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.
Certo è che il Capodanno SpeedVacanze.it in Brasile, a Rio de Janeiro e Buzios, con partenza il 27 dicembre 2019 e ritorno il 4 gennaio 2020 è quello che sta andando per la maggiore con un trend positivo a doppia cifra, tra granelli di sabbia ed onde dell’oceano che fanno da culla alla grande festa di uno dei Capodanni più belli del Mondo.
Ma quali sono gli altri viaggi di Capodanno che vanno per la maggiore? «Quest’anno le mete più richieste sono quelle che consentono di ritrovare l’atmosfera dell’estate» risponde Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova.
Dopo il Brasile, al secondo posto tra le mete preferite degli italiani si colloca la Thailandia, dove la proposta SpeedVacanze.it, con partenza il 25 dicembre 2019 e ritorno il 3 gennaio 2020. Nota come la «perla delle Andamane», Phuket è da anni tra le mete più gettonate per trascorrere il capodanno, capace di coniugare il relax all’ombra delle sue rocce ammirando il turchese del mare, a momenti di puro divertimento, attraversando sentieri tra le foreste tropicali in groppa agli elefanti, nuotando tra i colori della barriera corallina nelle isole Phi Phi, per poi lasciarsi andare alla movida tra i locali di Patong.
Poi ancora per Capodanno vanno molto le Maldive, che si collocano terze in questa graduatoria stilata da SpeedVacanze.it. Qui per un Capodanno dal sapore d’estate tra caldo, relax e tanto divertimento in un arcipelago formato da oltre 1.200 isole coralline tra le più belle al mondo, il contatto con la natura e con il mondo sottomarino diventa un’esperienza unica. Il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo propone un entusiasmante viaggio con partenza il 26 dicembre 2019 e ritorno il 4 gennaio 2020.
Ma, dalle Canarie, tra spiagge bianchissime ed acque color smeraldo, dove una brezza calda scioglie i sensi assopiti dall’inverno per un Capodanno di divertimento e spensieratezza ai Caraibi, dalle Antille agli Emirati, le proposte firmate SpeedVacanze.it sono tante altre.
«Qualunque sia la scelta, su SpeedVacanze.it bastano appena 2 o 3 click per ritrovarsi già in vacanze al caldo» commenta Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it. Lasciarsi travolgere dall’entusiasmo delle nuove conoscenze e dalla voglia di scoprire nuovi posti è ora più facile, basta chiudere gli occhi ed immaginare per un attimo dove si vuole essere quando comincerà il conto alla rovescia per l’inizio del 2020. (WORLDNET)

Boom dei viaggi esperienziali

adventure-ball-shaped-blur
adventure-ball-shaped-blur

Alla domanda con opzioni di risposta multipla «che cosa è più importante per te quando pianifichi un viaggio?»  l’85% dei viaggiatori ha risposto «sperimentare qualcosa di nuovo». Al secondo posto «sentirsi riposati e ricaricati», con il 68% delle preferenze. A metterlo in evidenza è una nuova indagine di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single.

Il viaggio è sempre più spesso considerato un sinonimo di fuga e relax ma di recente sono cambiati i parametri di definizione. Da «fuga» è passato ad essere «esperienza di viaggio», basato su coinvolgimento, avventura ed autenticità dell’esperienza. A metterlo in evidenza è SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single.

Basta dare un’occhiata a molte «on line travel agency» (OLTA) per rendersi conto che l’offerta non è più limitata al semplice soggiorno: accanto all’opzione «hotel» è sempre più spesso presente l’opzione «esperienze» dove l’offerta è variegata a tal punto che si va dalle «lezioni di surf» alla «cooking experience».

«Viaggiare secondo i nuovi parametri esperienziali significa allontanarsi dai percorsi più turistici esplorando luoghi meno conosciuti per ottenere un senso più locale, quindi più genuino della destinazione o delle destinazioni che abbiamo deciso di visitare» puntualizza Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova e molti nuovi potenziali partner.

«La vera esperienza inizia ai margini della tua zona di comfort. C’è qualcosa di gratificante nello scoprire una nuova cultura attraverso le sue tradizioni, venendo a contatto con le persone del luogo e le loro usanze» aggiunge Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.

Proprio un recente sondaggio condotto da SpeedVacanze.it evidenzia un dato molto interessante. Alla domanda con opzioni di risposta multipla «che cosa è più importante per te quando pianifichi un viaggio?» l’85% dei viaggiatori ha risposto «sperimentare qualcosa di nuovo», oltre al «sentirsi riposati e ricaricati», al secondo posto con il 68% delle preferenze.

«Prendere il sole su una spiaggia sabbiosa è un’esperienza superficiale che può essere vissuta su quasi tutte le coste del mondo, mentre vedere l’Aurora Boreale in Islanda o partecipare all’Holi Festival in Rajasthan, il Festival dei Colori che in India rappresenta una delle manifestazioni più attese di tutto l’anno, sono esperienze uniche nel loro genere che resteranno nei ricordi di tutta una vita» conclude il direttore generale di SpeedVacanze.it. (WORLDNET)

SpeedVacanze.it: cresce il numero dei single, si parte per Halloween

Cresce il numero dei single
Cresce il numero dei single

La vita da single torna di moda. Negli ultimi 10 anni le famiglie costituite da una sola persona sono aumentate del 22%. A metterlo in evidenza è SpeedVacanze.it, che osserva anche una crescita nel numero di single che partono per Halloween, con un aumento delle preferenze per le mete esotiche (34%) anche se sono ancora in molti a preferire le crociere (23%) e le destinazioni in Italia (21%).
Nell’ultimo decennio le famiglie costituite da una sola persona sono aumentate del 22%. Lo dice un’analisi di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi e delle crociere di gruppo per single che sottolinea anche come il costo della vita mensile incide di più sul bilancio di un single rispetto alla media pro capite dei componenti di una famiglia di tre persone: 1.950 contro 1.050 euro.
Secondo l’analisi di SpeedVacanze.it, i single spendono 480 euro al mese solo per cibi e bevande contro i 190 euro pro capite della famiglia. E anche per l’abitazione i single pagano di più: 750 euro al mese contro i 270 di media pro capite familiare.
In Italia ci sono oggi 9 milioni di single che secondo le stime di SpeedVacanze.it per vivere da soli devono affrontare un costo ben superiore rispetto a quello di un componente di una famiglia tipo.
Quello del turismo rimane uno settori a maggiore tasso di sviluppo (+23%) nell’ambito di un target single. Ed anche per Halloween i single preferiscono partire.
«Tra zucche e vampiri, in cima alla lista delle preferenze ci sono le mete esotiche (34%), le crociere (23%) e le destinazioni in Italia (21%), mentre a scegliere le capitali europee è il 12%» puntualizza Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.
«Ad andare benissimo è stato il nostro “Halloween alle Maldive”, dove abbiamo organizzato un viaggio di gruppo di 9 giorni, con ritorno il 10 novembre 2019, proponendo una festa di Ognissanti caraibica, tra spiagge bianche ed acque cristalline» sottolinea Roberto Sberna.
Tra le destinazioni extraeuropee, il tour operator specializzato in viaggi per single e di gruppo ha inoltre riscontrato un boom di iscrizioni per Marsa Alam, luogo incantato per un Halloween strepitoso e mozzafiato tra murene, tartarughe giganti, barriera corallina e acque limpide come piscine, luogo ideale per chi ama il mare, con partenza il 26 ottobre e ritorno il 2 novembre 2019; e per il pacchetto “Kenia Mare e Safari”, per immergersi in una natura incontaminata con paesaggi unici e animali magnifici dai leoni alle gazzelle fino agli elefanti, con partenza il 31 ottobre e ritorno l’8 novembre 2019.
Per quanto riguarda invece le crociere, il boom è invece per la Crociera Msc in Croazia e Montenegro, con tappe a Venezia, Montenegro, Dubrovnik e Zadar. «Per una festa di Ognissanti all’insegna della scoperta di luoghi fantastici e di nuovi amici nella cornice delle suggestive mete balcaniche» aggiunge il direttore generale di SpeedVacanze.it. In questo caso la partenza è il 31 ottobre ed il ritorno il 4 novembre 2019.
Poi ancora, per le mete in Italia, le più gettonate anche quest’anno sono Toscana e Lago di Garda, in entrambi i casi con partenza il 31 ottobre e ritorno il 3 novembre 2019. In queste due località SpeedVacanze.it propone un dopo Halloween pazzesco, tra serate, giochi e divertimento.
Per chi infine privilegia le capitali europee, ad andare per la maggiore è Budapest, con i suoi colori, le sue vie, i suoi scorci e le sue famose acque termali che faranno vivere al gruppo di vacanzieri tre giorni di puro divertimento: la città perfetta per vivere la magia di Halloween. Anche in questo caso la partenza è il 31 ottobre e ritorno il 3 novembre 2019.
Cosa spinge gli italiani a partire proprio in questo periodo? «Halloween è una delle migliori occasioni per superare la “nostalgia delle vacanze” e concedersi un viaggio dopo l’estate» puntualizza Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single, che quest’anno proprio per il periodo della festa di Ognissanti sta riscontrando una elevata propensione da parte degli italiani a scegliere di concedersi una vacanza più o meno breve.