Sergio Bonelli Editore: “Il Confine” volume 5

cover
cover

Arriva in libreria e fumetteria per Sergio Bonelli Editore il quinto episodio della serie IL CONFINE il nuovo universo narrativo firmato da Sergio Bonelli Editore firmato da Mauro Uzzeo e Giovanni Masi.

Come spiega Mauro Uzzeo è proprio ne IL CONFINE. VOL. 5 QUELLA NOTTE DI DICEMBRE che ci addentriamo nelle vicende più intime dei singoli protagonisti. “I ragazzi scomparsi – spiega Uzzeo – sono il fulcro narrativo ed emotivo della serie, proprio per questo abbiamo deciso di ritardarne il più possibile la presentazione. A parte una brevissima sequenza, fino al quinto episodio abbiamo puntato a non mostrarli mai, focalizzandoci sul punto di vista degli altri personaggi. Ci interessava raccontarli al lettore tramite la loro assenza, evidenziando gli effetti della loro scomparsa su chi era in attesa di risposte certe: i famigliari, gli amici, i nemici, la polizia, la gente del paese, e così via, indagando le conseguenze di una premessa enunciata ma lasciata, fino a questo momento, fuori campo”.

IL CONFINE. QUELLA NOTTE DI DICEMBRE, scritto da Giovanni Masi e Mauro Uzzeo, coi disegni di Francesca Ciregia e Alessandro Giordano e la copertina di Lorenzo LRNZ Ceccotti, vede protagonisti proprio la scuola, le chat di gruppo, il sesso in casa o in macchina – sempre in silenzio e senza farsi scoprire – le bugie, l’alcool, gli innamoramenti, le droghe, la rabbia, gli amori e quella festa di notte, vicino alla grande radura, in cui la vita di cinque adolescenti non può che cambiare per sempre. Mentre gli abitanti del piccolo paese al confine tra Italia e Francia partecipano a un funerale che potrebbe essere l’oscuro presagio di molti altri a venire, Laura Denti e Antoine Jacob proseguono nella loro indagine sui ragazzi scomparsi. Ma perché qualcuno tenta di ostacolarli? Strani personaggi si muovono alle pendici della grande montagna con gli squarci, e i loro destini sono strettamente collegati a quello che accade nei boschi. Possibile che la soluzione di tutti i misteri sia nascosta… in una foto?

IL CONFINE. QUELLA NOTTE DI DICEMBRE si chiude con una ricca postfazione che è un nuovo viaggio dietro le quinte, tra interviste agli autori, studi, sketch, versioni alternative e traiettorie impreviste nella realizzazione della serie.

Racconta Giovanni Masi: “La costruzione narrativa de Il Confine ci ha permesso di esplorare i più disparati approcci di linguaggio. Spesso da un episodio all’altro cambiano non solo i personaggi, ma anche le atmosfere e la messinscena. Nel terzo volume, disegnato da Carlo Ambrosini e ambientato a inizio Novecento, il racconto ha un piglio da “classico cinematografico”, ed è percorso da una vena di stampo quasi neorealista. Tutto il contrario di quanto accade qui, nel quinto episodio, che si presenta come un racconto generazionale con tanto di chat visualizzata in didascalia. Due linguaggi all’apparenza inconciliabili nella stessa storia, ma che grazie a un impegnativo lavoro di struttura diventano segni coerenti di un’unica narrazione, come tante carte dello stesso mazzo”.

Spirit de Milan: a Ferragosto, doppio appuntamento

Spirit De Milan
Spirit De Milan

Doppio appuntamento a Ferragosto per lo SPIRIT DE MILAN, il locale meneghino dal sapore vintage che per questa estate rimane “aperto per ferie”: domani, sabato 15 agosto, alle ore 21.00 al Castello Sforzesco di Milano per la “Milanesada” (serata dedicata al mondo e alla storia della canzone, del teatro e del cabaret milanesi) con alcuni dei protagonisti delle serate allo Spirit come Roberto Brivio, Enrico Beruschi, Franco Visentin e Grazia Maria Raimondi, e alle ore 22.30 al locale di via Bovisasca 59 a Milano con la serata “Swing City Four” con Paolo Tomelleri, icona del jazz classico milanese.

Il giorno di Ferragosto, infatti, l’anima dello Spirit de Milan si sdoppia: al Castello Sforzesco, alle ore 21.00, la web radio SPIRITOPHONO (www.spiritophono.it) accompagnerà Enrico Beruschi, Roberto Brivio, Grazia Maria Raimondi, Franco Visentin, Alberto Patrucco e Memo Remigi per la “Milanesada”, una festa che – attraverso storie, canzoni milanesi, sketch, monologhi e proiezioni – racconta la storia dei primi cabaret milanesi degli anni ‘60, dall’“Intra’s Derby Club” di Viale Monterosa allo “Spirit de Milan”, passando per il “Lanterni” di via Filzi e dal Refettorio; tutti luoghi che hanno ospitato e formato i protagonisti di quegli anni come Cochi e Renato, Paolo Poli, Gino e Michele e tanti altri.

La serata è gratuita previa registrazione e fa parte della rassegna Estate Sforzesca 2020, cartellone di teatro, musica, danza che accompagna la ripresa dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali, promosso e coordinato dal Comune di Milano|Cultura e da “Aria di Cultura”.

Dalle 22.30, invece, sul palco dello Spirit de Milan, si potrà vivere una nuova serata in puro stile swing con la musica dal vivo di Paolo Tomelleri, un artista che ha fatto grande Milano nel jazz, accompagnato per l’occasione da Yuri Biscaro alla chitarra, Guido Bianchini al contrabbasso e Andrea Centonze alla batteria.

ConFini Comici: Gigi e Andrea – Davide Calgaro

Presso il Teatro San Babila di Milano, all’interno della rassegna ConFini Comici l’11 e 12 febbraio il mach è importante: da una parte i “grandi vecchi” della comicità, Gigi e Andrea, dall’altra la stand-up comedy di un grande talento di soli 19 anni, Davide Calgaro.

Teatro San Babila – martedì 11 febbraio – ore 20.30
Gigi e Andrea

Gigi-e-Andrea
Gigi-e-Andrea

CI DO… CHE CI DO…. CHE CI DO!
di Andrea Roncato e Gigi Sammarchi
Gigi e Andrea hanno esordito a Bologna nel 1975. In questo spettacolo ripercorrono la lo carriera artistica, dagli esordi, passando dal grande successo televisivo e cinematografico sviluppatosi negli anni ’80 e ’90, fino ai giorni nostri.
Un racconto fatto di aneddoti della loro vita vissuta nel mondo dello spettacolo e non, supportato da filmati, foto, testimonianze di personaggi famosi che hanno collaborato con loro. Un’occasione per rivedere alcuni degli sketch che li hanno resi famosi e altri completamente inediti.

Teatro San Babila – mercoledì 12 febbraio – ore 20.30
Davide Calgaro

Davide Calgaro
Davide Calgaro

QUESTA CASA NON È UN ALBERGO
di Davide Calgaro e Teo Guadalupi
Davide è nato nel 2000. A 15 anni ha cominciato a scrivere e provare monologhi comici, ha vinto alcuni premi e nel 2017 ha esordito in televisione su “Comedy Central”. Ha quindi vinto il prestigioso premio “Nebbia” per il cabaret, ha registrato il suo primo one man show per Zelig TV e partecipato come ospite fisso a Zelig Time, per diventare poi presenza fissa di Colorado e interpretare infine il figlio di Aldo nel nuovo film di Aldo Giovanni e Giacomo “Odio l’estate”.
In questo spettacolo di stand-up comedy Davide racconta in chiave comica i diversi aspetti della sua età, dalla scuola agli amici, fino al rapporto con i genitori.

Al Teatro Nuovo di Milano : Recital di Ale & Franz

Ale e Franz Locandina capodanno
Ale e Franz Locandina capodanno

Sarà il duo comico Ale & Franz a dare il benvenuto al 2018 sul palco Teatro Nuovo di Milano. In scena, nella notte più attesa dell’anno, lo spettacolo Recital che, con ironia e divertimento, ripercorre i momenti più importanti della vita dei due artisti.

In Recital si rivivono situazioni, battute, sketch che fanno parte del repertorio più collaudato del duo; lo spettacolo, però, non vuole essere solo un revival. Ale & Franz vi racconteranno anche storie inedite che hanno caratterizzato il loro successo e la loro storia nel panorama dello spettacolo italiano.

Venticinque anni di carriera tra teatro, cinema e televisione ricchi di situazioni divertenti che vale la pena di ascoltare. Anche l’ultimo dell’anno Ale & Franz non tradiscono i loro fan garantendo grandissime risate e divertimento. L’obiettivo finale è rendere partecipe delle loro esperienze le stesse persone che hanno permesso negli anni questo successo. E proprio con questo pubblico che, a fine spettacolo, i due attori daranno il benvenuto al 2018 con brindisi e panettone.

Teatro Delfino Milano: “Gran Varietà 2.0″

gran varietà 2.0
gran varietà 2.0

Debutta il 16 novembre al Teatro Delfino di Milano “Gran Varietà 2.0”, una versione totalmente rinnovata dello spettacolo che ha riscosso grande successo due anni fa interpretato da Luca Sandri e Federico Zanandrea.

Lo spettacolo, prodotto dall’Associazione Il Mecenate, vede l’alternarsi di sketch del classico varietà televisivo arricchito da numeri musicali ballati da performer di tip tap (Valentina Bordi, Michela Brasca, Yuri Pascale Langer, Monica Patino, Ilaria Suss) e cantati da Silvia Pinto e Maria Silvia Roli, per un sicuro divertimento adatto al pubblico di ogni età.

Il palco sarà uno studio televisivo che mostrerà tutti i retroscena e i momenti salienti delle prove che precedono la messa in onda, infatti accanto a Sandri e Zanandrea, troveremo Marco Benedetti nelle vesti dell’assistente di studio che coordinerà tutta la “macchina televisiva”.

Verranno riproposti sketch di Raimondo Vianello, Ugo Tognazzi, Paolo Panelli, Gianni Agus e Walter Chiari, grandi nomi che hanno fatto la storia della tv italiana.
Una volta, infatti, i cosiddetti varietà televisivi proponevano al loro interno come forma di intrattenimento numerosi brevi atti unici comici – detti scenette – che venivano interpretati da straordinari attori.

Le scenette avevano un impianto drammaturgico preciso (pur lasciando spazio all’improvvisazione di questi mattatori) e si rifacevano alla tradizione del teatro comico all’italiana con un’impostazione riveduta e corretta per il mezzo televisivo, ma pur sempre di squisita derivazione teatrale. Gli autori erano quelli che hanno, per oltre 20 anni, formato l’ossatura solidissima dell’intrattenimento televisivo – e non solo – italiano.
Lo spettacolo sarà in scena da giovedì a domenica: dal 16 al 19 e dal 23 al 26 novembre.
Orario: feriali ore 21.00, domenica ore 16.00.

Biglietti
Intero: 15,00€ | Ridotto: 10,00€ | Prevendita Online: maggiorazione 10%
Ridotti: over 60/under 25/studenti con badge/cittadini quartiere/promo newsletter

Teatro Delfino – Piazza Piero Carnelli, Milano
Gestito per la Stagione Teatrale da ASS. IL MECENATE
info@teatrodelfino.it / biglietteria@teatrodelfino.it