Claudio Cancelli (sindaco di Nembro) a 24Mattino su Radio 24

Claudio Cancelli
Claudio Cancelli

Claudio Cancelli (sindaco di Nembro) a 24Mattino su Radio 24: giusto cercare verità ma più importante imparare dagli errori fatti, ancora oggi abbiamo dati sbagliati

“E’ mancata la coesione solidale dei due livelli istituzionali che gestiscono la salute: governo e Regione. E’ giusto cercare la verità ma ancora più importante imparare dagli errori fatti, anche nostri. Governo e Regione avevano la responsabilità di decidere insieme entrambi erano coinvolti ma ognuno aspettava l’altro, dovere comune era ascoltare l’Istituto Superiore di Sanità” Lo ha detto Claudio Cancelli, sindaco di Nembro a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24. “Oggi, con i dati aggiornati, il rapporto dei morti di Covid19 ufficiali rispetto a quelli reali è di 2,5 volte, si evidenzia una forte difficoltà a lavorare dati frammentati, spesso sbagliati seppur semplici. Ancora oggi, per esempio sulle date dei decessi, il sistema sanitario regionale della Lombardia ci fornisce dati sbagliati”.

Tute protettive donate dalla Cina

tute prottetive
tute prottetive

Prosegue la solidarietà internazionale nei confronti del nostro territorio. Il distretto cinese di Keqiao, nella Provincia dello Zhejiang, con il supporto delle imprese tessili locali e Huaxia Group Milan, ha donato alla Città metropolitana di Milano 3000 tute protettive certificate CE, che nelle prossime ore verranno distribuite ai Comuni e al sistema sanitario dell’area metropolitana milanese.

Negli ultimi anni il rapporto tra Milano e Keqiao è diventato sempre più stretto, e nel novembre 2018 è stato firmato un memorandum per avviare una collaborazione che ha contribuito a rafforzare il legame tra queste due aree metropolitane.

Così commenta la Vicesindaca Arianna Censi: “Milano, con la sua area metropolitana, è la capitale della moda e del tessile. Il distretto di Keqiao si è aspirato al nostro modello e da qualche anno il legame tra i nostri territori si è fatto sempre più forte e solido. La loro vicinanza e il loro supporto in questa comune lotta contro il virus Covid 19 ci infonde fiducia circa il fatto che non siamo soli in questi momenti difficili per il nostro Paese.”

Pazienti cronici

Annarosa Racca
Annarosa Racca

“Le farmacie sono pronte a rivestire fino in fondo il ruolo di primo presidio del sistema sanitario regionale sul territorio, al fianco dei pazienti cronici e fragili e in collaborazione con i nuovi Gestori, istituiti dalla Delibera di Regione Lombardia che riordina l’intera materia della presa in carico delle cronicità”.

Lo ha dichiarato Annarosa Racca, Presidente Federfarma Lombardia, intervenendo oggi all’incontro dal titolo “Il paziente cronico: la Lombardia se ne prende cura”, che si è tenuto presso la sede della Regione. “Il nuovo modello di presa in carico dei pazienti cronici e fragili prevede che la loro gestione debba essere sempre più demandata al territorio, per riservare agli ospedali la cura delle acuzie. Vediamo quindi con soddisfazione – prosegue la dottoressa Racca – che occupandosi nello specifico della sanità territoriale, il decisore regionale abbia confermato e rafforzato il tradizionale ruolo della farmacia: quello di primo punto di contatto fra i cittadini e il sistema sanitario”.