Sciopero Cub Trasporti, domenica 9 dicembre

treno trenord
treno trenord

A causa di uno sciopero indetto dal sindacato CUB Trasporti, nella giornata di domenica 9 dicembre la circolazione dei treni Trenord, compreso il Malpensa Express, potrà subire variazioni di percorso e cancellazioni. L’agitazione terminerà alle 2 nella notte tra domenica e lunedì.

Trattandosi di una giornata festiva, durante lo sciopero non sono previste fasce di garanzia. L’agitazione non interesserà il personale che effettua servizio sui bus sostitutivi.

Malpensa Express
Sono previsti autobus sostitutivi senza fermate intermedie per le corse Malpensa Express tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e tra Stabio e Malpensa Aeroporto che non saranno non effettuate a causa dello sciopero.

Informazioni sulla circolazione saranno comunicate nelle stazioni, tramite monitor e annunci sonori. Sull’App Trenord è possibile seguire la circolazione in tempo reale.

Ulteriori informazioni su trenord.it

Comunicato Italo

collegamenti_
collegamenti_

In relazione alle adesioni allo sciopero odierno, ITALO dichiara che l’adesione dei lavoratori ha raggiunto il 46%, considerando il solo personale operativo in turno, e il 25% considerando gli organici in forza presso la società.

Dichiara altresì che durante le 8 ore di sciopero, cioè dalle 10.00 alle 18.00 sono stati effettuati tutti i collegamenti previsti, senza quindi cancellazioni e disagi per i passeggeri.

Con l’occasione ITALO ribadisce quanto più volte affermato e cioè che si è resa sempre disponibile a discutere il rinnovo del contratto collettivo di lavoro scaduto a dicembre 2014, senza mai sottrarsi al confronto con le organizzazioni sindacali e ha sempre riconosciuto, nella forma e nei contenuti dovuti, sia il Premio di Risultato sia ogni altro diritto spettante ai propri dipendenti .

Trasporti: Venerdì 10 novembre sciopero Generale Nazionale di 24 ore

Sciopero-Milano-mezzi-pubblici-ATM-bus-metro-treni
Sciopero-Milano-mezzi-pubblici-ATM-bus-metro-treni

Per venerdì 10 novembre la Unione Sindacale di Base (USB) ha proclamato uno sciopero Generale Nazionale di 24 ore. USB Lavoro Privato, in adesione allo sciopero, ha indicato le modalità che variano da città a città.

A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 al termine del servizio.

Trasporto aereo: differiti gli scioperi

aereo_atterraggio-
aereo_atterraggio-

Con propria ordinanza, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, in attuazione dell’art. 8 della Legge 146/90 e successive modifiche, ha ordinato il differimento ad altra data dei seguenti scioperi:

– sciopero del personale non dirigente dipendente della Società Enav, per il giorno 21 aprile 2017, durata 8 ore – dalle ore 10.00 alle ore 18.00, proclamato dall’Organizzazione Sindacale Fata Cisal;

– sciopero del personale in servizio presso l’Aeroporto di Roma Fiumicino e dipendente delle Società Aviation Services, Aviapartner Handling, WFS Ground Handling, Consulta, GH Aircraft Cleaning Services, LP Industrial, On Board Catering, AYS, Full Cleaning, AC95 SP, per il giorno 21 aprile 2017, durata 8 ore – dalle ore 10.00 alle ore 18.00 – proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo;

– sciopero del personale dipendente della Società Enav in servizio presso l’ACC di Padova, per il giorno 21 aprile 2017, durata 4 ore – dalle ore 13.00 alle ore 17.00 – proclamato dalla R.S.A. Padova ACC Unica;

– sciopero generale dei lavoratori del comparto aereo, aeroportuale ed indotto degli Aeroporti per il giorno 21 aprile 2017, durata 8 ore – dalle ore 10.00 alle ore 18.00 – proclamato dall’Organizzazione Sindacale Cub, con adesione dell’Organizzazione Sindacale Cub Trasporti;

– sciopero del personale in servizio presso l’Aeroporto di Roma Ciampino e dipendente della Società Aviation Services, per il giorno 21 aprile 2017, durata 4 ore – dalle ore 12.00 alle ore 16.00 – proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo;

–  sciopero del Personale Navigante della Società Meridiana Fly per il giorno 21 aprile 2017, durata 4 ore – dalle ore 12.00 alle ore 16.00 – proclamato dall’Organizzazione Sindacale Apm;

– sciopero del Personale Navigante ( Piloti e Assistenti di Volo ) dipendente della Società Alitalia SAI per il giorno 21 aprile 2017, durata 8 ore – dalle ore 10.01 alle ore 17.59 – proclamato dall’Organizzazione Sindacale Confael Assovolo Trasporto Aereo;

– sciopero del personale dipendente del Gruppo Alitalia per il giorno 21 aprile 2017, durata 8 ore – dalle ore 10.00 alle ore 18.00 – proclamato dall’Organizzazione Sindacale Usb Lavoro Privato.

Il provvedimento si è reso necessario ed urgente allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito.
Pertanto, nella giornata di venerdì 21 aprile saranno garantiti voli regolari.

Alitalia: News per lo sciopero del 22 settembre

sciopero-alitalia
sciopero-alitalia

Le sigle sindacali Anpac, Anpav e Usb, che rappresentano una parte di piloti e assistenti di volo Alitalia, hanno confermato uno sciopero di 24 ore per il 22 settembre, nonostante la revoca dell’agitazione da parte dei sindacati confederali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti e Ugl.

Per questo motivo Alitalia è stata costretta a cancellare numerosi voli programmati il 22 settembre e ha immediatamente predisposto un piano straordinario per riproteggere sui primi voli utili il maggior numero di passeggeri coinvolti nelle cancellazioni.

Per informazioni e assistenza, la Compagnia ha messo a disposizione i seguenti contatti telefonici: dall’Italia il numero verde (completamente gratuito) 800 650 055; dall’estero il numero +39 06 65649.

Alitalia invita tutti i viaggiatori che hanno un volo prenotato per il 22 settembre a contattare questi numeri per verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto.

Negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Linate la Compagnia ha previsto un rafforzamento del proprio personale per assicurare la massima assistenza ai clienti. E’ stato anche incrementato il numero degli agenti al call center.

Sul sito alitalia.com sono pubblicate informazioni dettagliate sulle modalità di riprotezione, che prevedono il rimborso del biglietto o la possibilità di cambiare il proprio volo senza alcuna penale fino al 30 novembre, sempre contattando il numero verde 800 650 055, dall’Italia o il numero +39 06 65649, dall’estero.

Alitalia si scusa con i suoi clienti per gli inevitabili disagi causati dalla decisione di alcune sigle sindacali di confermare questo sciopero.