Remo Anzovino: trailer online

Remo_Anzovino_ph Gianluca Moro_
Remo_Anzovino_ph Gianluca Moro_

Il pianista e compositore REMO ANZOVINO ha firmato la colonna sonora originale del documentario-evento “Hitler contro Picasso e gli altri. L’ossessione nazista per l’arte”, che sarà nelle sale italiane in anteprima mondiale il 13 e 14 marzo e a seguire sugli schermi di altri 50 Paesi.

Da mercoledì 14 febbraio, è online il trailer del film (visibile al seguente link https://youtu.be/27bE8vX7cxw) con il tema principale “The Innocents” di Remo Anzovino, eseguito assieme al Coro di Voci Bianche Artemia, diretto dal Maestro Denis Monte, e “Ostinato”.

Afferma Remo Anzovino: «Appena ho avuto la sceneggiatura in mano mi sono reso conto che avrei avuto un grande spazio dal punto di vista musicale perché il progetto aveva un respiro internazionale, con quattro unità di produzione: Parigi, New York, varie città dell’Olanda e della Germania.

Questo mi ha consentito di unire da una parte un elemento thriller/misterioso, legato alla storia di come sono state trafugate le opere e alla battaglia legale fatta per recuperarle; dall’altra un elemento artistico, legato proprio alle tele, e infine un elemento profondamente connesso con l’Olocausto.

Ho composto una musica che mettesse al centro gli artisti, una partitura importante di valore universale. Sono molto legato ai due temi principali “The Innocents” e “Artists live forever”, ovvero gli artisti vivono per sempre, nonostante tutto il male di cui abbiamo testimonianza nella Storia».

Sono trascorsi 80 anni da quando il regime nazista bandì la cosiddetta “arte degenerata”, organizzando, nel 1937 a Monaco, un’esposizione pubblica per condannarla e deriderla e, contemporaneamente, una mostra per esaltare la “pura arte ariana”, con “La Grande Esposizione di Arte Germanica”.

Proprio per raccontare alcune delle infinite storie che presero il via in quei giorni, a distanza di 80 anni arriva sul grande schermo questo lungometraggio con la partecipazione straordinaria di Toni Servillo e la colonna sonora originale composta, orchestrata e diretta da Remo Anzovino. La partitura del film è per orchestra sinfonica, coro di voci bianche, celesta, pianoforte, chitarra classica e percussioni.

“Hitler contro Picasso e gli altri. L’ossessione nazista per l’arte” è diretto da Claudio Poli su soggetto di Didi Gnocchi e sceneggiatura di Sabina Fedeli e Arianna Marelli e prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital con la partecipazione di Sky Arte HD, distribuito nell’ambito del progetto della Grande Arte al Cinema con i media partner Radio DEEJAY, MYmovies.it e ARTE.IT.

Remo Anzovino: al via il Tour nei teatri d’Italia

remo_anzovino_ph gianluca moro_7 b
remo_anzovino_ph gianluca moro_7 b

Da lunedì 20 novembre il pianista e compositore REMO ANZOVINO, considerato fra gli esponenti più affermati e innovativi della musica strumentale contemporanea e recentemente entrato nella grande famiglia degli Yamaha Artist, sarà in tour in tutta Italia con uno show unico: uno spettacolo multisensoriale che rappresenta il racconto di una notte che cambia la vita.

L’artista porterà sul palco il suo ultimo album “Nocturne” (Sony Music) insieme a brani di repertorio che rimandano per suoni e emozioni al tema della notte.
Gli 88 tasti del pianoforte di Remo Anzovino daranno vita a suoni delicati e violenti, impreziositi dai rumori della notte e da una scenografia composta da fasci di luce e da forme colorate creata ad hoc, per permettere allo spettatore di addentrarsi in un mondo parallelo denso di emozioni, nella storia, appunto, di una notte.

Queste le date del tour (prodotto e organizzato da Intersuoni Srl, divisione Booking & Management Unit BMU): il 20 novembre all’Auditorium Parco della Musica (Teatro Studio) di ROMA, il 22 novembre al Teatro Camploy di VERONA, il 27 novembre al Teatro Menotti di MILANO e il 24 gennaio al Teatro Puccini di FIRENZE. Le prevendite sono disponibili sul circuito Ticketone e nei punti vendita abituali.

«Voglio che lo spettatore si senta al cinema, ma che veda il film dentro di sé. La prima ragione di questo viaggio musicale è portare gli altri al centro della musica, pretendendo da me stesso il massimo, per offrire loro qualcosa di cui hanno bisogno. Una musica quasi “medicale”, terapeutica, non consolatoria, uno strumento per avvicinare all’ineffabile bellezza dell’imperfezione che è di fatto la vita» racconta Remo Anzovino.

“Nocturne” è il quinto album di Remo Anzovino, arrivato a distanza di 5 anni dal precedente disco in studio. Indaga attraverso una narrazione emozionale la solitudine umana e contemporaneamente il racconto della bellezza della vita e le contraddizioni della realtà di oggi.

Remo Anzovino in Tour

remo anzovino,
remo anzovino,

Il pianista e compositore REMO ANZOVINO si divide tuttora tra lo studio di registrazione e lo studio legale, dove esercita la professione di avvocato penalista. È considerato fra gli esponenti più affermati e innovativi della musica strumentale contemporanea ed è recentemente entrato nella grande famiglia degli Yamaha Artist. Con questo album cosmopolita indaga attraverso una narrazione emozionale la solitudine umana e contemporaneamente il racconto della bellezza della vita e le contraddizioni della realtà di oggi.

Dal 20 novembre sarà in tour nelle principali città italiane per presentare “Nocturne” (Sony Music), il suo quinto album, arrivato a distanza di 5 anni dal precedente disco in studio.
Queste le prime date confermate del tour (prodotto e organizzato da Intersuoni Srl, divisione Booking & Management Unit BMU): il 20 novembre all’Auditorium Parco della Musica (Teatro Studio) di ROMA, il 22 novembre al Teatro Camploy di VERONA, il 27 novembre al Teatro Menotti di MILANO e il 24 gennaio al Teatro Puccini di FIRENZE.
Le prevendite sono acquistabili sul circuito Ticketone e nei punti vendita abituali.

“Nocturne” è disponibile in digital download, sulle principali piattaforme streaming e nei negozi tradizionali. L’artista sta presentando l’album con un’instore tour, la prossima tappa sarà il 19 ottobre a La Feltrinelli di Napoli.

i 2Cellos ancora in Italia, alle Terme di Caracalla

RRemo Anzovino
Remo Anzovino web001 (2)

I 2Cellos concludono il cartellone dei 5 spettacoli “Extra” di Caracalla 2016, dopo Lang Lang, Lionel Richie, Neil Young e Roberto Bolle.

Apre il loro concerto il pianista compositore Remo Anzovino.
L’11 maggio scorso hanno riempito l’Arena di Verona in ogni ordine di posto con oltre 12.000 spettatori per il debutto del loro tour europeo. Ora i 2Cellosritornano a grande richiesta per un nuovo concerto in Italia, in un contesto altrettanto prestigioso, le Terme di Caracalla a Roma, domenica 31 luglio.

Il live dei 2Cellos completa il cartellone degli “Extra”, gli spettacoli non operistici della stagione di Caracalla 2016, aperta il 3 luglio da Lang Lang, il pianista cinese che ha più volte collaborato con loro in studio e che con spirito affine ha saputo coniugare virtuosismo classico e spettacolarità pop.

Ad aprire la serata sarà Remo Anzovino, pianista contemporaneo tra i massimi esponenti della musica strumentale italiana, che si è già esibito prima dei 2Cellos all’Arena di Verona strappando applausi calorosi al pubblico.

Anzovino, recentemente ospite musicale alla serata di consegna del Premio Strega, il 23 luglio in programma al MusArt Festival a Firenze all’alba in piazza Santissima Annunziata e il 2 agosto al Verucchio Festival diretto da Ludovico Einaudi, suonerà composizioni tratte dai suoi primi 4 album e altre dal nuovo lavoro appena finito di registrare fra Tokyo, Parigi, Londra e New York e in uscita a fine anno.

Nell’attesa del concerto a Roma, i 2Cellos, ovvero Luka Sulic e Stjepan Hauser non hanno lesinato novità: pochi giorni fa l’Home Festival di Treviso li ha annunciati come headliner dell’evento il 4 Settembre (nelle sere precedenti ci sono Editors e Prodigy), un contesto insolito per le due rockstar del violoncello e quindi interessante.

Con il “5th Anniversary Special Concert” dell’11 maggio scorso all’Arena di Verona, i 2Cellos hanno aperto in modo trionfale il tour europeo, festeggiando con un concerto di quasi due ore i primi cinque anni del progetto che nel 2011 li ha visti partire giovani e preparatissimi musicisti classici alla conquista dei palchi rock in tutto il mondo, attraverso 3 album (2Cellos, In2ition e Celloverse – tutti Sonymusic) e migliaia di esibizioni in 4 continenti, in un crescendo costante nel quale l’Italia non ha fatto eccezione.

Il 2 Luglio scorso a Zagabria di fronte a 50.000 persone, hanno ospitato sul palco il nostro Zucchero che ha cantato 3 delle proprie canzoni insieme a loro.

2CELLOS – CARACALLA 2016
DOMENICA 31 LUGLIO 2016 – TERME DI CARACALLA, ROMA
Remo Anzovino on stage ore 21.00   2Cellos on stage ore 21.30

Biglietti posto numerato a sedere:
Settore A 60,00 € + prev
Settore B 50,00 € + prev
Settore C 45,00 € + prev

Biglietti in vendita nel circuito Ticketone (online www.ticketone.it, punti vendita T1 sul territorio e biglietteria del Teatro dell’Opera)

Doppio appuntamento al gran Finale Musart Festival

Max Gazze Barbara Oizmud
Max Gazze Barbara Oizmud

Si chiude con una lunga serata e un appuntamento doppio il Musart Festival in programma in piazza della Santissima Annunziata a Firenze.

Venerdì 22 luglio a salire sul palco è Max Gazzè (ore 21,15 – biglietti 20/27/35 euro – per chi lo desidera in abbinamento gadget + cena 45 euro – prevendite www.boxol.it tel. 055.210804, www.ticketone.it tel. 892.101) mentre al sorgere dell’alba di sabato 23 (ore 4,45) Remo Anzovino presenta un suggestivo live per piano solo. Quest’ultimo appuntamento si svolge in uno degli spazi più suggestivi dell’Istituto degli Innocenti, il Chiostro degli Uomini.

Nell’ambito della serata, Musart propone anche visite gratuite (dalle ore 20 fino a inizio spettacoli) ad alcuni dei luoghi d’arte che si affacciano su piazza della Santissima Annunziata oltre che alla mostra fotografica “Because the Night – 40 anni di concerti”. Per chi lo desidera c’è poi il Gold Package, che include una cena a buffet in programma prima del concerto di Gazzè nelle sale interne dell’Istituto degli Innocenti.

Per Max Gazzè si tratta di un gradito ritorno dopo le affollate serate dello scorso inverno all’Obihall. Nel frattempo l’artista si è concesso una “vuelta” in Europa, prima di accendere i motori di questo nuovo tour mondiale.

Il concerto fiorentino è un vero e proprio show, curato da Camilla Ferrari con l’ausilio di artisti e tecnici di grafica multimediale: video e animazioni pensate ad hoc per ogni brano. Lo spettacolo è proiettato su un piano tridimensionale in cui i suoni e le scenografie si incontrano dando vita ad un live colorato e tecnologico.

Come lo definisce lo stesso Max:”Uno spettacolo di video artistici, al servizio dell’intimità o della forza di un brano, dove non mancano filmati più circostanziati”.

La formazione che accompagna l’artista è composta da Giorgio Baldi alle chitarre, Clemente Ferrari ai tasti bianchi e neri, Cristiano Micalizzi alla batteria, e Max ‘Dedo’ De Domenico agli strumenti a fiato.

Come detto, Musart Festival si chiude alle prime luci dell’alba di sabato 23 con il Sunrise Concert di Remo Anzovino. Tra i più originali e visionari compositori in circolazione, Anzovino è uno dei massimi esponenti della musica strumentale italiana.

Al pubblico fiorentino si presenta con un recital che, come la sua musica, infrange i labili confini dei generi; suono immediato, immaginifico e, al contempo, di estrema eleganza.

Remo Anzovino ha composto le musiche per svariati capolavori del cinema muto. La sua composizione “9 ottobre 1963 (Suite for Vajont)”  2013 è stata insignita del Premio Anima 2013. Recentemente è uscito “L’Alba dei Tram”, un progetto speciale con il quale ha voluto rendere omaggio a Pier Paolo Pasolini, riunendo attorno alla sua musica alcuni grandi artisti, come Mauro Ermanno Giovanardi, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e Lino Capolicchio.

“L’Alba dei Tram” è stato scelto come colonna sonora del docufilm “Pasolini, Maestro Corsaro” prodotto da Sky Arte e Repubblica, che si è aggiudicato il Nastro d’Argento. È stato inoltre scelto dalla Rai come ospite musicale del 70° Premio Strega, in diretta su Rai3 lo scorso luglio.

Al termine del concerto è possibile fare colazione presso il Salone Brunelleschi del Nuovo Museo dell’Istituto degli Innocenti.

Musart Festival è una produzione Prg promossa da Comune di Firenze, in collaborazione con Toscana Promozione e Camera di Commercio di Firenze, con il contributo di Vivi Verde Coop, Sammontanta, Caffe Cesare Magnelli, Tre Marie, Prinz e Publiacqua.

Traffico, navette e parcheggi

Piazza della Santissima Annunziata è situata in un’area interdetta al traffico privato, non distante dai viali di circonvallazione di Firenze.

In occasione dei concerti serali è attivo, dalle ore 19 un servizio navetta gratuito da/per il parcheggio sotterraneo Parterre di Firenze con accesso da via Madonna della Tosse, 9 (costo due euro l’ora – tariffa giornaliera 10 euro).
La navetta percorre il tragitto tra Largo Zoli (in prossimità dell’uscita dal parcheggio sotterraneo del Parterre) e Piazza S. Marco, andata e ritorno. Piazza S. Marco è la fermata Ataf (autobus di linea) più vicina a Santissima Annunziata. Servizio taxi: Socota 055.4242  Cotafi 055.4390.

Info spettacolo

Musart Festival Firenze

Piazza della Santissima Annunziata – Firenze

Info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it

Biglietti Max Gazzè – posti numerati (esclusi diritti di prevendita)
1° settore platea 35 euro
2° settore platea 27 euro
3° settore gradinata 20 euro

Gold Package (gadget + cena, da abbinare al biglietto) 45 euro

Biglietti Sunrise Concert Remo Anzovino sab 23 ore 4,45

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria presso la sede centrale del Box Office (via delle Vecchie Carceri 1) e sul sito del Musart Festival (www.musartfestival.it).

Sconti e riduzioni
I bambini sotto i 4 anni di età entrano gratuitamente accompagnati da un adulto, in numero di un/a bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto ad occupare un posto a sedere. Non sono ammessi carrozzine, passeggini, ovetti e supporti vari.

Portatori di Handicap
I portatori di handicap possono acquistare un biglietto specifico al prezzo più basso previsto per l’evento ed entrare con un accompagnatore gratuito. I biglietti sono reperibili esclusivamente attraverso i punti vendita del Circuito Box Office Toscana o via telefono allo 055210804 (pagando con carta di credito). Si sconsiglia fortemente l’acquisto di un biglietto generico.

Prevendite

Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055.210804)

TicketOne www.ticketone.it (tel. 892.101)