Monos – un gioco da ragazzi

Monos_poster_
Monos_poster_

L’acclamato film MONOS  – UN GIOCO DA RAGAZZI diretto dall’autore colombiano Alejandro Landes, che arriva nei cinema italiani dal 26 marzo, dopo aver conquistato la giuria del Sundance 2019, dove ha ottenuto nella categoria World cinema dramatic competition il Premio speciale della giuria. Il film ha vinto anche il Premio come Miglior Film al BFI – London Film Festival 2019 ed è stato presentato al pubblico europeo alla Berlinale 2019 nella sezione Panorama.

Alejandro Landes e il co-sceneggiatore Alexis Dos Santos danno vita a una nuova e inquietante visione ispirata ai migliori film di guerra e ai survival thriller. Un film dove tutto è in mano all’istinto e alle emozioni, amplificato dalla acuta fotografia di Jasper Wolf, da una superba colonna sonora carica di tensione realizzata da Mica Levi, da un montaggio intelligente per mano di Yorgos Mavropsaridis, Ted Guard e Santiago Otheguy, e dall’originale e penetrante occhio di Landes, capace di indagare da vicino le alleanze e le lotte di potere di un gruppo di adolescenti e della loro primordiale tribù.

Otto adolescenti isolati dal mondo, nel bel mezzo dell’America Latina, tra le montagne e le foreste, si allenano e combattono. A prima vista potrebbe sembrare un campo estivo, un bizzarro ritrovo di ragazzi che giocano a fare i soldati. Invece si tratta dello scenario iniziale di una missione delicatissima: gli otto adolescenti hanno con sé una prigioniera, una donna americana che chiamano semplicemente “la Dottoressa”. Il loro compito è proteggerla. Quando la Dottoressa fugge l’equilibrio del gruppo si sgretola e la missione più importante diventa la sopravvivenza.

Acclamato da registi del calibro di Del Toro e Iñárritu, il film ha trionfato al BFI – London Film Festival 2019, vincendo il Premio come Miglior Film, ed è stato scelto dalla Colombia come proprio rappresentante agli Oscar 2020 per la categoria Miglior film straniero.

Fausto Morciano, tra i protagonisti del film “Dei”

Fausto Marciano nel film DEI
Fausto Marciano nel film DEI

L’attore salentino Fausto Morciano nel cast del film “Dei” di Cosimo Terlizzi, in uscita nelle sale prossimamente.
Salentino di nascita e romano d’adozione, il magnetico Fausto Morciano sarà prossimamente al cinema con il film “DEI” di Cosimo Terlizzi, pellicola prodotta da Riccardo Scamarcio, Valeria Golino e Viola Prestrieri per Buena Onda e distribuito da europictures.

Nel film interpreta Nicola, padre autoritario e amorevole del giovane Martino, protagonista del film, col quale ha un rapporto intenso e conflittuale. Il film è stato presentato con grande successo al Bari International Film Festival.

Fausto Morciano Vanta una ricca carriera cinematografica e teatrale. A 18 anni si trasferisce a Bologna dove consegue la laurea in D.A.M.S. Debutta a teatro come protagonista accanto ad Ottavia Piccolo e Ivano Marescotti nello spettacolo “Bellissima Maria” per la regia di Sergio Fantoni.

Successivamente viene diretto da registi come Giancarlo Sepe, Sebastiano Lo Monaco, Sergio Basile. In seguito si diploma alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova partecipando poi a numerosi spettacoli. Vive a Roma, ama e approfondisce l’arte della recitazione.

Nel cinema lavora con Edoardo Winspeare nel film “Galantuomini”, con Federico Rizzo nella pellicola “Taglio Netto” e con Giangiacomo Ladisa nel film “Peace, Love, Freedom”.

Recentemente ha ricoperto, con un buon riscontro di critica e pubblico, il ruolo di Macbeth in “Macbeth” di William Shakespeare, per la regia di Antonia Renzella e prodotto da Gitiesse Artisti Riuniti.

XI Festival Tulipani di Seta Nera – concorso 2018

Tulipani
Tulipani

Riparte il “Festival Internazionale Film Corto Tulipani di Seta Nera (FTSN), con una undicesima edizioni ricca di novità, in programma, nel mese di Aprile, a Roma, su idea di Paola Tassone e Direttore del FTSN, fondato dall’Associazione “l’Università Cerca Lavoro” per focalizzare l’attenzione sul tema della DIVERSITÀ a 360°.

Il “Festival Internazionale Film Corto Tulipani di Seta Nera” focalizza l’attenzione sul tema della DIVERSITÀ. La manifestazione ha l’obiettivo di promuovere il lavoro di giovani autori di cinema facenti parte di scuole, accademie di cinema/spettacolo, Atenei universitari, laureati, registi che sappiano, con i propri lavori, focalizzare e raccontare, tramite le immagini, “non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola soprattutto valorizzare”.

Le opere selezionate saranno esaminate da una Giuria di “Qualità” formata da esperti nel settore del cinema, dello spettacolo, della comunicazione, della sociologia, nella produzione, nella regia e nella musica.

I cortometraggi, che passeranno la prima selezione, potranno concorrere per il premio speciale “PREMIO SORRISO RAI CINEMA CHANNEL” riconoscimento che verrà assegnato, dal pubblico del mondo digitale, all’opera che riceverà il maggior numero di visualizzazioni sul canale appositamente creato da RAI.

Durante la serata di premiazione saranno assegnati riconoscimenti speciali “SORRISO DIVERSO” ad attori/attrici o registi affermati che hanno dedicato o stanno dedicando la loro vita o l’interpretazione artistica al valore positivo della diversità delle persone e dell’inclusione sociale.

La priorità è quella di innovare radicalmente i contenuti, i linguaggio e i format attualmente adottati nella comunicazione cinematografica e telematica, in coerenza con le più importanti tematiche sociali.

La partecipazione al Concorso è gratuita.
Il regolamento e scheda di iscrizione su: www.tulipanidisetanera.it
Si ricordano le scadenze
invio dei Cortometraggi entro il 4 Febbraio 2018
invio dei SocialClip entro il 18 marzo 2018

Evento “Matera 2019 – Una finestra sul Mediterraneo”

Una finestra sul mediterraneo -matera cultura
Il 7 marzo 2016 il Teatro Vascello di Roma ospiterà la giornata evento “Matera 2019 – Una finestra sul Mediterraneo” voluta e organizzata dalla Compagnia dei Terrazzi di Ada in collaborazione con  il Centro Studi Lucani del Mondo, l’Associazione Amici della Basilicata, Associazioni dei Lucani a Roma e il Municipio XII di Roma Capitale, che ha voluto dare il proprio appoggio a questo evento “per rendere omaggio ad una città bellissima pittoresca e impressionante – ha detto il presidente Cristina Maltese – nelle cui grotte non si cela solo la ‘Capitale dei cittadini’ di Carlo Levi, ma la Capitale Europea della cultura.

Un viaggio per riscoprire i suoni, i colori e i sapori della terra lucana e il grande patrimonio artistico e culturale che offre”Una intera giornata dunque atta  ad accendere i riflettori su Matera, città incoronata Capitale Europea della Cultura 2019 e, più in generale, sulla Basilicata, utilizzando diverse forme di linguaggio, non solo quello verbale, difatti si andrà dalla musica al teatro, dal video alla fotografia, dal cibo – con la degustazione di prodotti tipici lucani – all’artigianato.

Alla manifestazione sono stati invitati attori, registi, musicisti, maestranze impegnate nel mondo della letteratura, del cinema, della scienza e del teatro.