“Artisti di spalle”, il libro del promoter musicale Marco Stanzani

Artisti-Di-Spalle_
Che cos’è esattamente un promoter discografico? È un amico, un confidente, un “motivatore” e a volte anche uno psicologo: insomma, chi conosce gli artisti meglio di chiunque altro. L’autore, manager e promoter da anni sulla scena musicale italiana, ci racconta cinquanta aneddoti inediti, curiosi e spesso divertenti su cantanti famosi incontrati nel corso della sua carriera. Abitudini, piccole manie, scheletri nell’armadio: tutto quello che nessuno racconta degli artisti, carpito nel segreto dei camerini, guardandoli “di spalle”…

 Presentazione del libro: sabato 19 dicembre ore 17.30 c/o la libreria T.U.O di Desenzano del Garda, Brescia.

Il libro è al nr 2 nella classifica Amazon dei libri musicali più venduti e al nr 3 della classifica ebook di iTunes nel reparto biografie.

Tutti i proventi derivanti dalle vendite sono devoluti alla AGEOP- associazione genitori di oncologia pediatrica

Marco Stanzani, bolognese, dopo aver lavorato come deejay e speaker radiofonico, dal 1988 intraprende l’attività di promoter discografico e ufficio stampa a tempo pieno. All’inizio collabora con la piccola etichetta discografica Rose Rosse & Associati e poi, due anni dopo, insieme a due colleghi fonda la Double Face Sas. Lavora al fianco di cantanti come Lucio Dalla, Samuele Bersani, Tiromancino, e alla fine degli anni ’90 produce, promuove e diventa manager dei Lùnapop, il gruppo dal quale prenderà il via la carriera di Cesare Cremonini. Dal 2002, anno di fondazione della Red&Blue Music Relations, si occupa della promozione radiofonica/televisiva e ufficio stampa di artisti di fama nazionale e internazionale.

 

L’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/637841243022642/

 

“La noia incarnita”, presentazione a Milano

Presentazione del libro “La noia incarnita” ,il teatro involontario di Flavia Mastrella e Antonio Rezza

A cura di Rossella Bonito Oliva

venerdì 6 luglio ore 19.30 a Sesto San Giovanni. Saranno presenti Flavia Mastrella e Antonio Rezza.

 Durante la serata saranno proiettati cortometraggi e Troppolitani

Spazio Mil-Carroponte-via granelli, 1

“FESTIVAL MIXITE’ ”

ingresso libero

La Tela dell’Eretico di Fabrizio Carcano

Dallo scorso 17 maggio ha invaso gli scaffali delle librerie milanesi e lombarde ottenendo suibito un immediato riscontro in termini di vendite:  Fabrizio Carcano , il Dan Brown milanese, è tornato in libreria dopo il successo ottenuto un anno fa con Gli Angeli di Lucifero con il suo nuovo e atteso romanzo: La tela dell’eretico (Mursia, pagg. 672; euro 16,00).

Il noir verrà presentato nuovamente al pubblico milanese domenica 10 giugno, alle ore 18.00, presso la libreria Fnac di via Torino e al termine della presentazione ci sarà un tour ‘esoterico’ nei luoghi misteriosi del centro storico di Milano insieme all’autore stesso, che guiderà i suoi accompagnatori tra i vicoli tra Piazza Missori, Piazza Vetra e Sant’Ambrogio, dove si annidano i segreti della Milano occulta e segreta.
A presentare l’evento sarà il giornalista-scrittore Alessandro Bongiorni.

 

La Tela dell’Eretico è un noir mozzafiato in cui tornano in scena il commissario Bruno Ardigò e il giornalista Federico Malerba, fortunati protagonisti de Gli Angeli di Lucifero (7 edizioni), uscito nel 2011 sempre con Mursia.

 

La trama. Siamo nella primavera nel 2011, in una Milano distratta ed elettrizzata dalla campagna elettorale per le elezioni comunali.

Le indagini partono da un’inquietante catena di morti, una via crucis di suicidi rituali e roghi purificatori in cui il filo rosso che lega tutte le vittime é il richiamo dell’arte e la passione per il genio pittorico di Leonardo: studiosi, esperti, galleristi trovati cadaveri dopo un lungo digiuno secondo il rituale dei Catari di cui sono moderni adepti, o percossi fino alla morte e poi arsi nella campagne dell’hinterland.

Sullo sfondo, una rivelazione artistica sconvolgente, protagonista l’affresco simbolo di Milano, ‘L’ultima cena’ leonardesca, e il più nascosto e intimo segreto del Genio che ha incarnato lo spirito del Rinascimento, per scoprire il quale Ardigò e Malerba dovranno camminare a ritroso nel tempo tra silenziose abbazie lombarde, antichi chiostri, pinacoteche, codici del passato, simboli dimenticati.

Fabrizio Carcano arricchisce la sua sorprendente mappa dei misteri milanesi, allargandola a una Lombardia arcana e inattesa in cui i Catari ebbero, e forse hanno ancora, grande ascendenza.

Dietro l’angolo non c’è solo un progetto criminale da sventare, ma anche e soprattutto una sconvolgente scoperta artistica, un capolavoro sconosciuto, dal valore inestimabile, per cui vale la pena uccidere o morire.