SCUOLA DI TEATRO al TEATRO STABILE DELLE MARCHE

 

Gli allievi della Scuola del Teatro Stabile delle Marche, Il mestiere dell’attore, sono al lavoro già da alcuni mesi con gli insegnanti di riferimento che fino a giugno li seguiranno con corsi e lezioni e in particolare tra marzo e maggio, parteciperanno ad un ciclo di seminari con diversi insegnanti provenienti dalle Scuole di recitazione nazionali. 

 

Sabato 17 dalle ore 10.30 alla Sala Melpomene del Teatro delle Muse è previsto un incontro, ad ingresso libero, aperto al pubblico, con Alessio Romano, gli allievi, le autorità, i docenti in cui si illustrerà la poetica e didattica della Scuola del Teatro Stabile di Torino.

 

Gli altri seminari previsti (che potrebbero subire ancora variazioni) sono:

14 e 15 aprile seminario con Laura Pasetti, docente di recitazione della Scuola del Piccolo di Milano.

28 e 29 aprile seminario con Francesco Manetti, docente di recitazione dell’Accademia Silvio D’Amico di Roma

12 e 13 maggio seminario con Massimo Navone della Scuola Paolo Grassi di Milano, 21 e 22 maggio seminario con Laura Messeri, Direttrice della Scuola del Teatro Stabile di Genova.

 

La Scuola di Teatro dello Stabile quest’anno si è rinnovata ampliando i propri orizzonti progettuali (il progetto didattico è di Nicoletta Robello) e confini territoriali:  il nuovo corso è costituito da un anno propedeutico partito già dal gennaio scorso, per preparare gli allievi tra i 17 e i 28 anni alla selezione nelle Scuole e Accademie Nazionali italiane. Il percorso della propedeutica è dedicato esclusivamente ad allievi giovanissimi che vogliano intraprendere il mestiere del teatro attraverso lo studio nelle scuole di recitazione nazionali nelle sezioni di recitazione, regia o drammaturgia.

 

Teatro Scienza 2012

Da Vita di Galileo di Strehler a Infinities di Ronconi, fino al progetto “Teatro Scienza” che da quattro anni la Fondazione Tronchetti Provera promuove in collaborazione con il Piccolo Teatro, Scienza Under 18, l’Università degli Studi di Milano e il Politecnico. L’attenzione per il tema scientifico, per le sue potenzialità teatrali, per la sua comunicazione al pubblico giovane e meno giovane, è un filo rosso che si dipana lungo la storia del Piccolo e che si riannoda nel week end del 23-25 marzo 2012.

Da venerdì a domenica il Piccolo torna ad aprire le porte al pubblico con due spettacoli teatrali e una serie di iniziative per studenti e docenti accomunate dall’unico scopo di incuriosire e appassionare intorno al tema della scienza. Nella Scatola Magica del Teatro Strehler, da venerdì 23 a domenica 25 marzo, Flavio Albanese racconta ai ragazzi “Il volo di Leonardo”: nei panni dell’allievo Zoroastro, ricorda il proprio apprendistato e l’ ultimo esperimento con “il grande nibbio”, la macchina per volare, una delle sue più ardite invenzioni. Attraverso gli occhi di un giovane altri giovani conosceranno da vicino l’umanità di un genio poliedrico e originalissimo, simbolo del nostro Rinascimento. Protagonista assoluta è la curiosità, l’inquieta tensione dell’uomo verso la scoperta, l’incredibile capacità umana di arrivare oltre i limiti che la natura sembra imporci.

Da giovedì 22 marzo fino a domenica al Teatro Studio Expo sarà poi in scena Alice 2.0 nel Paese dell’Energia, frutto della collaborazione tra il Piccolo e l’Università degli Studi di Milano. La scienza si fa spettacolo e tre fisici, docenti universitari, per l’occasione diventano attori e raccontano lo straordinario mondo delle energie rinnovabile. Come nelle Avventure di Alice nel paese delle Meraviglie, il pubblico precipiterà senza possibilità di scampo e uscirà dall’esperienza solo attraverso una trasformazione irreversibile.

Sabato 24 marzo, poi, alle ore 16.30 si terrà nella Scatola Magica del Piccolo Teatro Strehler un workshop per docenti sul tema “Teatro e Scienza a scuola”: un’ esplorazione e un approfondimento dei temi della scienza e della sua comunicazione attraverso le forme e i linguaggi teatrali, condotto insieme a registi e attori e realizzato da Scienza under 18 in collaborazione con il Piccolo Teatro e l’Università degli Studi di Milano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALENDARIO

 

Venerdì 23 marzo 2012 – STUDENTI A TEATRO

 

Piccolo Teatro Strehler /Scatola magica, ore 9.45

Il Volo di Leonardo
scritto, diretto e interpretato da Flavio Albanese
una produzione Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa
in collaborazione con Fondazione Silvio Tronchetti Provera
nell’ambito del progetto TS Teatro Scienza

 

Piccolo Teatro Studio, ore 10.30

Alice 2.0 nel Paese dell’Energia
di e con Marina Carpineti, Marco Giliberti e Nicola Ludwig
regia Emiliano Bronzino

Una produzione Piccolo Teatro di Milano in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano
nell’ambito del progetto TS Teatro Scienza

Sabato 24 marzo 2012 – DOCENTI A TEATRO

 

Piccolo Teatro Strehler /Scatola magica, ore 15.00
Il Volo di Leonardo

Piccolo Teatro Strehler /Scatola magica, ore 16.30
Workshop per docenti: Teatro e Scienza a scuola
organizzato da Scienza under 18
in collaborazione con Piccolo Teatro di Milano e Università degli Studi di Milano

Piccolo Teatro Studio, ore 19.30
Alice 2.0 nel Paese dell’Energia
 

Domenica 25 marzo – FAMIGLIE A TEATRO

 

Piccolo Teatro Strehler /Scatola magica, ore 11.30
Il Volo di Leonardo
 
Piccolo Teatro Studio, ore 16.00
Alice 2.0 nel Paese dell’Energia
di e con Marina Carpineti, Marco Giliberti e Nicola Ludwig
regia Emiliano Bronzino

 

 

Prezzi: posto unico 10 euro per tutti gli spettacoli

 

Informazioni e prenotazioni 848800304 – www.piccoloteatro.org

 

Interviste, news, scene dello spettacolo, approfondimenti su www.piccoloteatro.tv

 

 

Milano, 9 marzo 2012

Santa Giovanna dei Macelli debutta al teatro Grassi

santa giovanna

In un Teatro Grassi gremito ha debuttato ieri sera la nuova produzione del Piccolo, “Santa Giovanna dei macelli” diretta da Luca Ronconi, primo incontro del regista con Bertolt Brecht. Un lungo, calorosissimo applauso ha salutato al termine della  “prima” Ronconi e gli attori, tra i quali Maria Paiato, Paolo Pierobon, Fausto Russo Alesi, Francesca Ciocchetti e Gianluigi Fogacci. Lo spettacolo sarà in scena fino al 5 aprile.