Marco Vezzoso e Alessandro Collina: “Italian Spirit”

ollinaVezzoso_foto di Paola Sibona
ollinaVezzoso_foto di Paola Sibona

Venerdì 6 novembre esce “ITALIAN SPIRIT” (Egea Music/Art in Live), il nuovo album di MARCO VEZZOSO e ALESSANDRO COLLINA, il duo jazz che ha conquistato il Sol Levante!

Il disco, che sarà disponibile sia in formato fisico che in digitale, raccoglie 11 tra le più belle canzoni della musica italiana reinterpretate in una raffinata versione strumentale per tromba e pianoforte. Da Vasco Rossi a Samuele Bersani passando per Lucio Dalla e i Tiromancino, gli artisti offrono una sapiente rilettura di indimenticabili brani di grandi artisti del , creando un ponte generazionale tra la musica leggera e il jazz.

Questa la tracklist di “Italian Spirit”: “Sally”, “Il mare d’inverno”, “Diamante”, “Enfant prodige” , “Sotto il segno dei pesci”, “Giudizi universali”, “A me me piace ‘o blues”, “Pensiero stupendo”, “Stasera che sera”, “Balla balla ballerino”, “Per me è importante”.

“Italian Spirit” è stato anticipato dalla versione strumentale di “SALLY”, una delle più belle ballate di Vasco Rossi, il cui video è visibile al seguente link: https://youtu.be/-DyBMrxXaJU.

La clip ripercorre attraverso le immagini il lungo viaggio della “Sally” del Blasco in un paese come la Cina, che è proprio dove è nato il brano in questa speciale versione, durante l’ultimo tour del duo jazz nel 2019.

I musicisti, ormai di casa nei paesi del Sol Levante (diversi tour in Giappone, in Indonesia, in Cina, in Malesia e in Cambogia), durante il loro primo concerto nella megalopoli di Guangzhou (Canton), hanno puntato su un brano italiano che a 10.000 km da casa nessuno conosceva ancora. Alla fine dell’esibizione il pubblico è esploso in un fragoroso applauso. Una scommessa vinta anche in Italia, tanto che Vasco Rossi ha espresso il suo apprezzamento condividendo sul proprio canale Instagram e sul proprio sito ufficiale il videoclip di “Sally” di Vezzoso e Collina.

Canzoni d’Autore al “Loving Amendola 2020″ di Modena

Loving Amendola 2020
Loving Amendola 2020

Canzoni d’Autore al “Loving Amendola 2020″ di Modena

Davide Marchi con Susy tra brani inediti e storia della musica leggera

Venerdì 10 luglio alle 21.30 ci sarà il debutto live del cantautore modenese Davide Marchi che, in coppia la Susy – artista memorabile della musica pop italiana – si esibirà presso il Loving Amendola di Modena.

Inserito all’interno della rassegna denominata “Il Parco dei Cantautori”, un evento voluto creato come opportunità dal Comune per sostenere la cultura e la musica degli artisti locali e non solo, lo spettacolo di Davide Marchi si ispira al suo ultimo album (Sei come il profumo del caffè, pubblicato dall’etichetta discografica milanese Long Digital Playing Srl qualche mese fa, poco prima del Lockdown) ma guarda a nuove modalità di spettacolo, proprio grazie alla direzione artistica e registica di Susy.

Davide, modenese classe 1972, è un cantautore di nuova generazione, sanguigno e melodico, ma chiaramente di scuola emiliana; Susy, al secolo Susanna Taghetti, vocalist storica di Jimmy Fontana e ballerina di rock acrobatico, oltre ad essere un’interprete strepitosa, è anche pianista e chitarrista.

Un appuntamento imperdibile, dunque.

 

“Il Festivaldi Sanremo” in libreria

SANREMO def cover
SANREMO def cover

70 anni di storie, canzoni, cantanti e serate.
Dal 1950 al 2019, anno per anno, Eddy Anselmi racconta tutto quello che c’è da sapere sul Festival più amato dagli italiani: le serate, le canzoni, gli autori, gli interpreti, le classifiche, le curiosità, i vincitori e i vinti, i dietro le quinte. E, negli ultimi anni, l’esplosione del fenomeno anche sui social. Una vera e propria “Bibbia” per tutti gli appassionati di musica, tv e cultura pop.

Data di uscita: 14 gennaio 2020
800 pagine – 19,90 euro

Eddy ANSELMI è storico della musica leggera e del costume, giornalista, social media manager e autore tv. È considerato un’autorità sul Festival da tutti gli addetti ai lavori ed è invitato e intervistato regolarmente da stampa, radio e tv nel periodo di Sanremo. Negli anni Dieci è il capodelegazione aggiunto all’Eurovision Song Contest.

Teatro Giuditta Pasta: “Le perle di Mogol”

Foto Edmondo Zanini Mogol
Foto Edmondo Zanini Mogol

Giulio Rapetti Mogol, il più noto autore di testi della musica leggera italiana, festeggia i 50 anni di carriera con un grande evento di musica e teatro dal titolo “LE PERLE di MOGOL.”

L’appuntamento sarà un’occasione unica per ripercorrere la splendida carriera dell’autore milanese a 50 anni dal suo primo successo – “Al di là” – canzone interpretata da Luciano Tajoli e Betty Curtis vincitrice del Festival di Sanremo nel 1961. Mogol, autore dei più grandi successi di cantautori di fama quali Lucio Battisti, Adriano Celentano, Riccardo Cocciante, Mango, Fausto Leali (tanto per citare i più celebri), sarà presentato e accompagnato da Francesco Pellicini, amico e collaboratore dell’autore da anni.

Dice il direttore artistico del Pasta: “Lavorare con Mogol, anche quando lo faccio gratis per amore del teatro che con passione gestisco, è per me un grande onore sempre. Sono ormai più di quindici le repliche fatte insieme nel corso degli anni ed ogni volta  è una emozione immensa. Tra l’altro mi spetta sempre il ruolo più delicato: interagire con lui, presentarlo, accompagnarlo nel suo lungo racconto dove, spesso, si va a braccio e si improvvisa. Sono sempre felice quando – prosegue Pellicini – prima di iniziare, lui mi dice: Francesco, mi fido di te e ti seguo, fammi le domande che vuoi!”

Seguendo la formula del teatro canzone, lo show – intervallato dalle esecuzioni delle composizioni musicali di maggior successo dell’autore –  vuole essere anzitutto un omaggio alla poesia in musica, alla parola, alla testimonianza diretta di chi ha contribuito in maniera così importante alla storia della musica leggera italiana.

Non mancheranno aneddoti, curiosità, ricordi legati, anzitutto, all’epico sodalizio con il grande Lucio Battisti. Musicalmente, ad interpretare i brani scritti da Mogol, la presenza del pianista Gioni Barbera, musicista e arrangiatore di fama internazionale che vanta collaborazioni con artisti come Mango, Ron, Riccardo Fogli, Gianni Bella, Adriano Celentano, Ornella Vanoni, Mario Lavezzi.

Alla voce la celebre cantante Carlotta, nata artisticamente al CET di Mogol, artista di fama nazionale che ha collaborato con i più grandi cantanti nazionali ed internazionali.

Per la grande occasione, il teatro Giuditta Pasta, attraverso il suo sito e il profilo facebook ufficiale, lancia il concorso “Vota la canzone più bella di Battisti Mogol”. La composizione che raggiungerà il maggior numero di voti verrà eseguita la sera stessa sul palcoscenico.

Lo spettacolo, unico nel suo genere, è una assoluta novità capace di coniugare poesia, teatro, musica.

Teatro Giuditta Pasta (Saronno)
Venerdì 25 novembre | ore 21.00

Biglietti: intero € 25
ridotto under14 € 20.

Orari biglietteria:
mercoledì e sabato dalle ore 10.00 alle ore 14.00;
giovedì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Contatti: tel. 02 96702127 | biglietteria@teatrogiudittapasta.it.

www.teatrogiudittapasta.it

Dal 3 dicembre in libreria: “Fare Canzoni”

fare canzoni

Domani esce in libreria “Fare Canzoni” (editore David and Matthaus) di Alberto Salerno: uno dei più grandi autori della musica leggera italiana racconta la sua vita e la vera storia della canzone italiana.

Ci sono davvero tutti, da Carosone alla Cinquetti, da Battisti ai Nomadi. E poi Zucchero, Mango, Ramazzotti, Oxa, Alberto Fortis, Tiziano Ferro e tanti altri. Un libro che è la summa di una vita dedicata alla ricerca di parole buone per “fare canzoni”.

È un testo pensato per far conoscere, attraverso aneddoti e racconti, la vera storia della canzone italiana. Alberto Salerno è un testimone attento e non dimentica nulla della sua straordinaria vita al servizio della musica, ci porta con cura nei suoi ricordi rendendoci ancora di più presenti nei nostri.

Dalla prefazione di Claudio Cecchetto: “Questo libro è un viaggio, mi ha portato dietro le quinte, nelle vite e dentro le emozioni dei grandi, dei miti. È un racconto senza filtri, un reality, una presa diretta di un passato che è diventato storia. Storia non solo della musica, ma della comunicazione e del costume. Non c’è un intento enciclopedico in queste pagine, non ci sono personaggi ma persone, con nomi famosi, vite straordinarie, storie quotidiane di dedizione, slanci, scommesse. Lo scopo è la sorpresa, la rivelazione, la condivisione della nascita di incontri, progetti e idee che sono diventati grandi successi.”

“Fare canzoni”
Autore: Alberto Salerno
Editore: David and Matthaus
Pagine: 168
Prezzo: 15,90 euro
ISBN: 978-88-6984-085-2