Mostra “Giosetta Fioroni. Viaggio Sentimentale”

Filippo-Del-Corno
Filippo-Del-Corno

Giovedì 5 aprile, alle ore 12.30, presso la Sala Fontana del Museo del Novecento, l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno interverrà alla presentazione e all’anteprima stampa della mostra “Giosetta Fioroni. Viaggio Sentimentale”, in programma nelle sale espositive del Museo del Novecento dal 6 maggio al 26 agosto 2018.

L’accesso al Museo del Novecento e alla mostra avverranno da Piazzetta Reale, nuovo definitivo ingresso al Museo.

Museo del Novecento: Concerto Spaziale

Marclay_Paris 2014_photo Simon Letellier_preview
Marclay_Paris 2014_photo Simon Letellier_preview

In occasione della ventitreesima edizione di miart e dell’Art Week milanese, Museo del Novecento e Fondazione Furla presentano Concerto Spaziale, la performance di Christian Marclay appositamente ideata per l’ultimo appuntamento di Furla Series #01 – Time after Time, Space after Space in Sala Fontana.

Artista, musicista e compositore, Christian Marclay ha iniziato a intrecciare performance, suono e arte visiva alla fine degli anni Settanta, quando scandagliava il supporto fisico del disco per creare successivamente assemblaggi surreali e giochi visivi di parole, elementi divenuti subito ricorrenti nella sua produzione artistica.

Da quel momento Marclay è diventato un virtuoso della tecnica del collage che applica tuttora a diversi livelli in sculture, installazioni e video, così come nella musica, nel cinema e nella performance. Componendo e sperimentando, ha creato negli anni quel “teatro del suono trovato” di influenza duchampiana che ha ispirato un’intera generazione di musicisti e artisti.

Dal 2011 Marclay ha messo da parte dischi in vinile e giradischi per concentrarsi unicamente sui suoni e la loro acustica naturale, in reazione alla percezione comune per cui ogni suono è mediato e amplificato. Usando come “strumenti” musicali oggetti quotidiani, l’artista porta la nostra attenzione sulle potenzialità sonore che tali oggetti hanno.

In Sala Fontana, Marclay presenta Concerto Spaziale, una performance musicale basata sull’improvvisazione in cui i suoni di strumenti si fondono con quelli riprodotti attraverso l’utilizzo, la percussione e lo sfregamento di svariati oggetti rinvenuti durante il suo soggiorno a Milano.

Insieme a lui performano Okkyung Lee, violoncellista sudcoreana, e Luc Müller, percussionista svizzero, dando vita a una composizione senza regole prestabilite, in cui lo spazio stesso viene attivato dai performer mentre stimoli acustici e visivi si intrecciano tra loro.

A differenza della musica concreta dove i suoni sono registrati e distorti durante la riproduzione – attraverso il rallentamento, l’accelerazione o l’amplificazione – Marclay crede nel naturale potenziale acustico di qualsiasi oggetto, che quindi non richiede di essere amplificato. Musicista senza strumenti, esegue un concerto in cui ogni rumore è musica.

Museo del Novecento: Paulina Oloswka

Schermata 2018-02-09
Schermata 2018-02-09

PAULINA OLOWSKA – Slavic Goddesses and the Ushers
Musiche di Sergei Tcherepnin
Performer: Dobrawa Borkala, Milovan Farronato, Paulina Olowska, Sergei Tcherepnin

6 marzo 2018 – Dalle ore 18 alle ore 21
Sala Fontana, Museo del Novecento, Milano
Ingresso libero. Data la capienza limitata di Sala Fontana, è possibile che sia necessario attendere prima di poter accedere

Il poliedrico lavoro di Paulina Olowska ispirato alle utopie moderniste e alla cultura popolare americana e esteuropea – in particolare della Polonia del periodo socialista – stabilisce un dialogo con la storia creando riferimenti culturali incrociati che riflettono sull’idea di femminismo e consumismo.

Concentrandosi su figure del passato, l’artista recupera storie minori e spesso dimenticate con un approccio che non è mai nostalgico, ma al contrario dettato dal desiderio di comprenderne il valore intrinseco non solo in un’ottica storica, ma anche contemporanea.

Comune di Milano: ritorna ‘Domenica al Museo’

klein-fontana-museo-del-novecento
klein-fontana-museo-del-novecento

Domani, domenica 4 settembre, ritorna ‘Domenica al Museo’, l’iniziativa del Comune di Milano e del MIBACT che prevede l’apertura gratuita di tutti i musei civici ogni prima domenica del mese.

Si potranno visitare gratuitamente l’Acquario Civico, i Musei del Castello Sforzesco, il Museo del Risorgimento, Palazzo Morando, la Galleria d’Arte Moderna, il Museo Archeologico, il Museo di Storia Naturale, il Museo del Novecento e il Museo della Pietà Rondanini, Casa Museo Boschi di Stefano e lo Studio Museo Francesco Messina. I visitatori potranno recarsi anche all’Armani/Silos che aderisce all’iniziativa.

 L’orario di apertura delle sedi espositive andrà dalle ore 9 alle ore 17.30, quindi l’ultimo ingresso sarà alle 16.30 per tutti, sia singoli che gruppi, provvisti o meno di prenotazione.

Milano Musica – Omaggio a Gentilucci

untitled

BRUNO MADERNA E L’UMANESIMO POSSIBILE
Percorsi di Musica d’oggi 2015
Martedì 10 novembre 2015,  ore 16.30   Museo del Novecento – Sala Conferenze  in collaborazione con Fondazione Sergio Dragoni Fondo Armando Gentilucci nell’ambito del progetto Il tempo sullo sfondo. Il pensiero e le opere di Armando Gentilucci in ricordo di Luciana Pestalozza

OMAGGIO A GENTILUCCI (1939 – 1989)
Incontro con Carlo Boccadoro  e Anna Maria Morazzoni sull’opera di Armando Gentilucci

Con la gentile partecipazione
della flautista Paola Fre

Armando Gentilucci (1939-1989)
In acque solitarie
(Una glossa in margine a Moby Dick)
per flauto (1986)

Ingresso libero fino a esaurimento posti

L’incontro di analisi e approfondimento sull’opera di Armando Gentilucci
è l’occasione per riscoprire alcuni lati della sua opera compositiva attraverso l’analisi
di alcune partiture e la proiezione di filmati inediti depositati presso RaiTeche
(ad esempio il suo lavoro presso lo Studio di Fonologia Musicale di Milano della RAI).