The Andre: io è un altro

copertina libro
copertina libro

IO È UN ALTRO è il primo libro autobiografico di THE ANDRE, in tutte le librerie dal 24 settembre per la People, la giovane casa editrice di Giuseppe Civati, Stefano Catone e Francesco Foti, con la prefazione dolce e intelligente di Dori Ghezzi.

In questa pubblicazione THE ANDRE si racconta e ci racconta la storia di un progetto musicale che ha ottenuto un sensazionale successo sulla rete e oltre. Come nasce l’idea di fondere la musica di Fabrizio De André con la trap e l’indie, la genesi dei suoi successi, l’esordio in tour e su disco, il rapporto con i fan di Faber e l’incontro con Dori Ghezzi, infine il suo cambio di rotta, trampolino verso il futuro. Il tutto narrato in prima persona dalla penna leggera e profonda, arguta e immediata di questo autentico fenomeno contemporaneo della musica e del web.

“Quando Pippo Civati e la People mi hanno proposto di scrivere il memoriale della mia carriera musicale, ho esultato: finalmente avrei realizzato il mio sogno di fare da mentore alle giovani generazioni. Mi sono apprestato dunque a stendere la più grande epopea musicale mai scritta. Salvo, a metà del lavoro, realizzare che forse due anni di carriera potevano non essere sufficienti all’impresa. Questo dubbio si è tramutato in certezza quando Dori Ghezzi, nel leggerlo, ha esclamato: “Ma è finito qui?”
Alla fine, tuttavia, la vanità ha preso il sopravvento e ho acconsentito alla sua pubblicazione. Per fortuna, potrò sempre scaricare la colpa su Civati oppure sull’autore di queste pagine. Perché, dopotutto, io non sono io: io è un altro”
The Andre

THE ANDRE passa dalla musica alla carta stampata senza perdere la sua anima narrativa e, con il sarcasmo a cui ci ha abituati vuole raccontarci una storia. La sua.

“Il Confine” di Mauro Uzzeo e Giovanni Masi

cover
cover

Arriva in libreria e fumetteria per Sergio Bonelli Editore il quarto episodio della serie IL CONFINE di Mauro Uzzeo e Giovanni Masi, il nuovo universo narrativo firmato da Sergio Bonelli Editore.

La storia – disegnata da Silvia Califano e con la copertina di Lorenzo LRNZ Ceccotti – riprende nel momento in cui, ancora sotto shock per quanto scoperto oltre l’arco spezzato, Antoine Jacob sembra aver perso ogni contatto con la realtà. Laura Denti, determinata a fidarsi delle sue parole, lo segue tra i boschi innevati e i sentieri che cambiano forma, alla ricerca delle rovine che custodiscono il più terrificante dei segreti. Corpi contusi. Schiene marchiate.

Voci di bambini appena sussurrate. Figli scomparsi, nascosti e poi rivelati. Redentori lacerati, estirpati dai loro stessi crocifissi. Mentre oscuri patti vengono siglati all’ombra della montagna, una rete di risposte che celano nuove, inquietanti, domande si stringe intorno a Laura senza lasciarle via di scampo. A chi appartengono quelle spoglie insanguinate? E se si celasse proprio lì, nella cripta del romitorio abbandonato, la risposta al mistero nascosto oltre il Confine?

Grazie a una preziosa postfazione, anche IL CONFINE. DODICI SCHELETRI – in cui i lettori più attenti ritroveranno importanti riferimenti anche al primo episodio della serie – propone un viaggio dietro le quinte, tra interviste agli autori, studi, sketch, versioni alternative e traiettorie impreviste nella realizzazione de Il Confine.

Racconta Giovanni Masi: “Nel quarto episodio, da ogni risposta nasce almeno un’altra domanda, in un gioco al rilancio che amplia la ragnatela di mistero che avvolge il nostro piccolo grande universo narrativo. Tesserla è stato un piacere… e un lungo esercizio di concentrazione: Il Confine è un mosaico fatto di tasselli minuscoli, studiati pezzo per pezzo in fase di pre-produzione. Per orientarci nell’intreccio, abbiamo sempre guardato alla risposta fondamentale del mistero, di cui ogni evento, anche il più insignificante, è cassa di risonanza, come i cerchi creati da un sasso caduto in acqua. Ma cosa c’è sotto la superficie?”

Mauro Uzzeo aggiunge: “Permettetemi di dirlo, io AMO la Laura di Silvia Califano. Le sue occhiaie, le sue movenze, la sua fragile durezza, la corazza della sua ironia, tutto concorre a renderlo quel personaggio che potevamo solo sognare di vedere così ben trasmesso su carta”.

K-11. Volume Secondo

k-11_volume2
k-11_volume2

Arriva nelle librerie e nelle fumetterie italiane dal 14 maggio il secondo episodio di K-11 di Matteo Casali, la serie che ci conduce nell’ultimo periodo del secondo conflitto mondiale, quando un giovane soldato accetta di partecipare a un pericoloso progetto scientifico segreto. Segnato nel corpo e nell’animo dall’assedio di Stalingrado, Karl compie il suo primo, doloroso passo nell’era che segnerà tutto il ‘900: quella atomica.

In questo secondo episodio, disegnato da Luca Genovese e con la copertina di Emiliano Mammucari, la decisione di Karl ha impresso al misterioso Progetto Zaroff una pericolosa accelerazione dagli inattesi effetti collaterali: ora il suo corpo racchiude un potere che sfugge ad ogni comprensione.

Mentre l’orologio della Storia corre inesorabilmente verso un futuro atomico, Karl sarà messo davanti a una verità che potrebbe spingerlo a una drammatica scelta personale.

Il volume è corredato da una postfazione che svela i dietro le quinte della serie, con testi, disegni ed estratti della sceneggiatura che guideranno il lettore alla scoperta della genesi creativa di K-11.

“La musica attuale” di Massimo Bonelli

Massimo Bonelli_La musica attuale
Massimo Bonelli_La musica attuale

Da mercoledì 19 febbraio sarà disponibile in tutte le librerie “LA MUSICA ATTUALE. Come costruire la tua carriere musicale nell’era digitale” (RoiEdizioni) il primo libro di MASSIMO BONELLI, produttore discografico, manager e direttore artistico del Concerto del Primo Maggio di Roma.

Il libro scatta una fotografia nitida e dettagliata del momento che sta vivendo la musica italiana e dell’evoluzione del mercato musicale rispetto a tutti gli stravolgimenti che l’epoca digitale ha portato, a partire dal boom delle piattaforme di streaming.

«Ho deciso di scrivere questo libro perché sono stato anch’io un musicista affamato di informazioni, ma anche e soprattutto perché non ho trovato nessun testo simile scritto in italiano e riferito alla nostra scena nazionale – dice Massimo Bonelli – Niente che affrontasse a tutto tondo l’evoluzione com¬plessiva di un settore che, negli ultimi anni, ha vissuto una rivoluzione senza precedenti»

Da ex musicista e esponente di spicco del mondo della discografia italiana, MASSIMO BONELLI raccoglie in questo libro tutte le sue competenze e conoscenze acquisite nel corso della sua carriera nel mondo della musica, confezionando un perfetto manuale d’uso per gli artisti emergenti che desiderano costruire una carriera musicale di successo.

MASSIMO BONELLI è dal 2015 il Direttore Artistico e l’organizzatore del Concerto del Primo Maggio di Roma. Produttore, manager e consulente musicale, ha fondato e dirige iCompany ed è l’ideatore e coordinatore di Casa SIAE al Festival di Sanremo, oltre che l’attuale organizzatore del Premio Fabrizio De André. È stato recentemente incaricato della direzione artistica della Numero 1, la storica etichetta fondata da Mogol e oggi linea editoriale di Sony Music. Nel 2019 ha coordinato Faber Nostrum, il progetto discografico tributo dell’indie italiano a Fabrizio De Andrè.

“Il buio intorno”, il romanzo d’esordio di Elena Rebecca Ode

Buio Intorno copertina
Buio Intorno copertina

Dal 14 novembre disponibile in tutte le librerie e nei book store digitali “Il buio intorno”, il romanzo d’esordio di Elena Rebecca Odelli, pubblicato da Fanucci Editore per Leggereditore.

 La tematica è attualissima e richiama la storie di tante donne che sono state vittime di violenza fisica e psicologica da parte di uomini che non le amavano veramente. Il romanzo esplora le fragilità e le insicurezze che ognuno di noi tiene dentro di sè e la cattiveria dell’animo umano, troppo spesso nascosta dietro falsi sentimenti e promesse infrante.

TRAMA: L’amore non esiste. Sofia se lo ripete ogni giorno da quando è piccola. Lei che ha sempre vissuto una vita solitaria e con pochi contatti con il mondo esterno, con una sola amica e un lavoro che le permette di rimanere anonima e invisibile al mondo esterno. Finché una ventata d’aria fresca arriva a spazzare via le sue insicurezze. Matteo è bello, famoso, divertente, in mezzo a mille occhi vuole e cerca solo lei. Matteo, che le dedica canzoni d’amore e interi concerti dal vivo. Matteo, che ha bisogno di sentirla vicina per sentirsi felice.
Allora, forse, l’amore esiste davvero. Ed esiste anche quando lui sparisce per giorni, si dimentica di un viaggio deciso insieme o di un appuntamento? Esiste anche quando torna da lei ubriaco e violento? Esiste anche se diventa possessivo e geloso? Nonostante tutto, Matteo dice di continuare ad amarla ma allora perché tanta rabbia? È forse colpa di Sofia? Eppure lei sa che le cose belle per rimanere tali non devono trasformarsi in catene e prigioni perché l’amore è un sentimento che deve lasciarti libera per comprendere la pienezza della vita.