La Città dei Gatti

LOCANDINA di FRANTZ GAUVINIERE_CITTAdeiGATTI2020
LOCANDINA di FRANTZ GAUVINIERE_CITTAdeiGATTI2020

Una mostra dedicata ai gatti e ai topi per l’80esimo di Tom&Gerry,
premio Urban Cat a Tuono Pettinato, Maria Vittoria Brambilla e Carla Rocchi un Concerto in Miao da Rossini, Mozart e Ravel agli Aristogatti, una proiezione speciale per il 50esimo degli Aristogatti,
la prima edizione del Milano Animal Film Fest  e tanti altri incontri dedicati al miglior aMICIO dell’Uomo

Per decisione delle più importanti associazioni feline il 17 febbraio è stata istituita la Giornata Nazionale del Gatto, una giornata ufficiale dedicata a tutti gli amanti del magnifico mondo felino.

Per l’edizione 2020 torna per il terzo anno consecutivo La Città dei Gatti, la grande rassegna dedicata alla cultura felina con mostre, concerti e incontri letterari a tema organizzata a Milano e Roma da UrbanPet in collaborazione con Feliway®, Municipio 4 del Comune di Milano la Fondazione Franco Fossati, Youpet.it, Radio Bau, Medicinema e il Crazy Cat Cafè. La manifestazione ha il patrocinio della Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani.

 

Rivoluzione Russa San Marco in Lamis

 Capasso-Delle Fave
Capasso-Delle Fave

L’Istituto Giannone di San Marco in Lamis e l’associazione Mo’l’estate, partendo da un’attività didattica interna alla scuola, a 100 anni dall’evento, realizzano una rappresentazione artistica inedita di arte varia sulla Rivoluzione Russa.

Il risultato è uno spettacolo di narrazione con frammenti video, musicali, letterari, di arte figurativa e gli interventi di esperti e artisti: in primis, la giornalista Maddalena Tulanti, vice direttore del Corriere del Mezzogiorno della Puglia.

Poi, i musicisti Luca Gemma e Andrea Viti, Stefano Capasso e Raffaele Delle Fave, il fumettista/illustratore Mario Milano, il grafic designer Matteo Maccarone, l’attrice Mariangela Conte e alcuni studenti/artisti dell’Istituto ‘Pietro Giannone’ di San Marco in Lamis, protagonisti anche nella gestione dell’evento.

Lo spettacolo, condotto da Samantha Berardino, è co-prodotto dall’IISS ‘Giannone’ e da Mo’l’estate Spirit Festival e rappresenta una sperimentazione di come l’arte possa entrare nella didattica e far appassionare gli studenti.

“Questa formula – spiega il referente del progetto Stefano Starace – rappresenta, probabilmente, una piccola novità per una scuola pubblica, che dà vita a uno spettacolo di interesse nazionale partendo semplicemente dai libri di storia.
Un modo per mettere in scena un’attività didattica che ha ottenuto il patrocinio del Comune di San Marco in Lamis, del Comune di San Giovanni Rotondo, dell’Università degli Studi di Foggia e del Teatro della Polvere”.

A proposito di istruzione, a seguire si svolgerà un incontro su Scuola (Pubblica) e Cultura, Formazione e Atto Artistico con la partecipazione del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale – Ambito di Foggia Maria Aida Tatiana Episcopo e il Prof. Sebastiano Valerio, docente di Letteratura Italiana presso l’Ateneo foggiano.