“Il Confine” di Mauro Uzzeo e Giovanni Masi

cover
cover

Arriva in libreria e fumetteria per Sergio Bonelli Editore il quarto episodio della serie IL CONFINE di Mauro Uzzeo e Giovanni Masi, il nuovo universo narrativo firmato da Sergio Bonelli Editore.

La storia – disegnata da Silvia Califano e con la copertina di Lorenzo LRNZ Ceccotti – riprende nel momento in cui, ancora sotto shock per quanto scoperto oltre l’arco spezzato, Antoine Jacob sembra aver perso ogni contatto con la realtà. Laura Denti, determinata a fidarsi delle sue parole, lo segue tra i boschi innevati e i sentieri che cambiano forma, alla ricerca delle rovine che custodiscono il più terrificante dei segreti. Corpi contusi. Schiene marchiate.

Voci di bambini appena sussurrate. Figli scomparsi, nascosti e poi rivelati. Redentori lacerati, estirpati dai loro stessi crocifissi. Mentre oscuri patti vengono siglati all’ombra della montagna, una rete di risposte che celano nuove, inquietanti, domande si stringe intorno a Laura senza lasciarle via di scampo. A chi appartengono quelle spoglie insanguinate? E se si celasse proprio lì, nella cripta del romitorio abbandonato, la risposta al mistero nascosto oltre il Confine?

Grazie a una preziosa postfazione, anche IL CONFINE. DODICI SCHELETRI – in cui i lettori più attenti ritroveranno importanti riferimenti anche al primo episodio della serie – propone un viaggio dietro le quinte, tra interviste agli autori, studi, sketch, versioni alternative e traiettorie impreviste nella realizzazione de Il Confine.

Racconta Giovanni Masi: “Nel quarto episodio, da ogni risposta nasce almeno un’altra domanda, in un gioco al rilancio che amplia la ragnatela di mistero che avvolge il nostro piccolo grande universo narrativo. Tesserla è stato un piacere… e un lungo esercizio di concentrazione: Il Confine è un mosaico fatto di tasselli minuscoli, studiati pezzo per pezzo in fase di pre-produzione. Per orientarci nell’intreccio, abbiamo sempre guardato alla risposta fondamentale del mistero, di cui ogni evento, anche il più insignificante, è cassa di risonanza, come i cerchi creati da un sasso caduto in acqua. Ma cosa c’è sotto la superficie?”

Mauro Uzzeo aggiunge: “Permettetemi di dirlo, io AMO la Laura di Silvia Califano. Le sue occhiaie, le sue movenze, la sua fragile durezza, la corazza della sua ironia, tutto concorre a renderlo quel personaggio che potevamo solo sognare di vedere così ben trasmesso su carta”.

Bonelli Editore: Il confine

Il Confine
Il Confine

Ideato sin da principio per diventare una serie televisiva, un gioco di ruolo, un romanzo, IL CONFINE di Mauro Uzzeo e Giovanni Masi è il nuovo universo narrativo firmato da Sergio Bonelli Editore che sbarca ora in fumetteria e in libreria col suo secondo episodio intitolato SOTTO L’ARCO SPEZZATO.

I due protagonisti, Laura Denti e Antoine Jacob, sono pronti ad unire le loro forze mentre i misteri nel piccolo paese incastonato tra le Alpi aumentano a dismisura. Chi è l’uomo che si aggira pazzo nei boschi? Quali segreti nascondono i genitori dei ragazzi scomparsi e perché qualcuno non vuole che le ricerche proseguano?

Quale antico potere si scatena proprio sotto l’arco spezzato? In un piccolo villaggio al confine tra Italia e Francia, una classe di adolescenti è infatti sparita all’improvviso durante una gita scolastica. Di loro si è persa ogni traccia finché, in un luogo lontano da qualsiasi sentiero percorribile, viene ritrovato il pulmino sul quale viaggiavano.

Le pessime condizioni in cui versa, le macchie di sangue di cui è ricoperto e gli strani simboli che lo circondano non lasciano però presagire niente di buono…

Questo secondo volume, disegnato da Bruno Cannucciari e con la copertina di Lorenzo LRNZ Ceccotti, è arricchito da una postfazione che propone uno sguardo dietro le quinte della serie, tra interviste agli autori, studi, sketch, versioni alternative e traiettorie impreviste nella realizzazione de Il Confine.

Spiega Masi raccontando la genesi e lo sviluppo del lavoro su IL CONFINE: “Io e Mauro collaboriamo da molti anni, e il nostro metodo di lavoro è rodato: il soggetto generale lo scriviamo insieme, attraverso brainstorming che possono durare giorni e che ci aiutano a capire bene cosa vogliamo raccontare, poi io mi occupo della prima stesura della sceneggiatura (dove cerco di risolvere la struttura narrativa in modo che tutto fili, i personaggi siano a fuoco e, soprattutto, non ci siano eventuali buchi, che in una narrazione corale possono facilmente scappare), e gliela passo perché lui la riveda, togliendo o inserendo scene, modulando l’emotività dei personaggi, lavorando sui dialoghi, i colpi di scena… fino a ottenere una prima “riverniciatura”.” Aggiunge Uzzeo “Andiamo avanti così, rimpallandoci lo script continuando a confrontarci parossisticamente su ogni singolo aspetto, finché non raggiungiamo il giusto equilibrio narrativo. A questo punto, ci convinciamo che la sceneggiatura sia chiusa, ma siamo dei poveri illusi… Perché immancabilmente la riapriremo per limare qualche aspetto fino all’attimo prima della pubblicazione!”.

Il tour di presentazione de IL CONFINE farà tappa presso lo STAR SHOP di Perugia sabato 1 febbraio alle ore 16:30. Saranno presenti Mauro Uzzeo, Giovanni Masi e Bruno Cannucciari.