Gorgonzola: Atm Restaura ed espone storica motrice tranviaria

Motrice Reggio Emilia 92 - 2 (2)
Motrice Reggio Emilia 92 – 2 (2)

Da domenica 10 e fino al 27 dicembre Atm espone la storica motrice Reggio Emilia 92 a Gorgonzola. Domenica alle ore 18 l’inaugurazione con il Direttore Generale di Atm Arrigo Giana e il Presidente di Atm Servizi Alberto Zorzan.

L’iniziativa, in occasione della riapertura al transito di via Italia, la strada principale della cittadina, è stata concordata con il sindaco Angelo Stucchi per ricordare il tram che transitò per il centro sino all’apertura delle famose linee celeri dell’Adda, diventate poi la linea M2 dal 1968. I tecnici di Atm sono riusciti a scovare l’antica motrice che fu in servizio proprio su quella linea negli anni ‘40 e l’hanno restaurata, riportandola anche nella verniciatura originale dell’epoca.

Sebbene si tratti di una vettura unica e storica, la motrice è ancora perfettamente funzionante grazie al lavoro svolto dal personale Atm. Per esporla al pubblico i tecnici hanno anche posato un tratto di rotaie lungo la via, per riprodurre in tutto e per tutto l’ambientazione dell’epoca. Successivamente la motrice sarà portata nel deposito di Varedo e sarà nuovamente impiegata nel servizio passeggeri sulla tranvia Milano-Limbiate.

Le motrici Reggio Emilia furono costruite in occasione dell’elettrificazione delle tranvie dell’Adda avvenuta nel 1928. All’epoca della costruzione erano le più potenti motrici tranviarie d’Italia e potevano trainare convogli di 8 rimorchi ad una velocità di 45 km orari. Le motrici Reggio Emilia prestarono servizio sulle tranvie Milano-Gorgonzola-Vaprio/Cassano e Milano-Vimercate sino agli anni ’60, quando furono trasferite sulle linee della Brianza.

Atm: Fermati due writers francesi a Gorgonzola

vigilanza Atm
vigilanza Atm

Ieri sera il personale della Security di Atm è riuscito ancora una volta a cogliere in flagranza e fermare due writers di nazionalità francese intenti a imbrattare due carrozze di un treno nel deposito della metropolitana di Gorgonzola.

I due writers sono stati avvistati dagli addetti della Security Atm, che li hanno bloccati e dato l’allarme, allertando tempestivamente i Carabinieri. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno preso in consegna e arrestato i due individui, per i quali è previsto il processo per direttissima.

Il lavoro di vigilanza di Atm si dimostra ancora una volta efficiente ed efficace contro chi danneggia i beni pubblici. Lo conferma l’incremento (+118%) del numero di writers fermati: 37 tra gennaio e settembre di quest’anno, rispetto ai 17 fermati nello stesso periodo dell’anno scorso. Nei primi 9 mesi del 2016 si rileva inoltre una diminuzione del numero di eventi: dai 166 del 2015 ai 149 nello stesso periodo del 2016.

Negli stessi periodi, il numero degli imbrattamenti è passato da 105 a 84 (-20%) e i casi sventati dalle squadre della Security Atm sono passati da 61 a 65.
Grazie anche alla proficua collaborazione con le Forze dell’Ordine, Atm riesce attraverso le proprie persone a contrastare fenomeni sensibili e a salvaguardare il patrimonio dei suoi depositi e dei suoi mezzi.

In ATM è operativo un Servizio Security composto da 125 persone, potenziato notevolmente nel corso del 2015 grazie all’assunzione di 64 Guardie Particolari Giurate (GPG), deputate sia alla tutela della sua clientela sia del patrimonio aziendale.

Atm: Sventato attacco Writer

photo_99385
photo_99385

I writers sono stati avvistati immediatamente da un operatore Atm grazie alle telecamere installate nei depositi ed è subito scattato l’allarme, ieri presso il deposito di Gorgonzola. Gli addetti alla sicurezza Atm e i Carabinieri sono riusciti a bloccare uno dei tre graffitari, prima che riuscissero a imbrattare.

 Il lavoro di Atm si dimostra ancora una volta efficiente ed efficace contro chi danneggia i beni pubblici. Nel primo semestre del 2016 si rileva una diminuzione del numero di eventi: da 114 del primo semestre 2015 a 98 del primo semestre 2016. Negli stessi periodi, il numero degli imbrattamenti è passato da 71 a 48  (-32%) e i casi sventati dalle squadre della Security Atm sono passati da 43 a 50.

 Dall’inizio dell’attività anti writers, potenziata a partire dal secondo semestre 2012, il numero di attacchi è diminuito passando dai 312 eventi del 2012 ai 234 eventi del 2015. Anche il numero di imbrattamenti ha seguito lo stesso trend, passando da più di  240 del 2012 a 131 tentativi riusciti nel 2015 (con una riduzione del 15% rispetto al 2014).

 Grazie anche alla proficua collaborazione con le Forze dell’Ordine, Atm riesce attraverso le proprie persone a contrastare fenomeni sensibili e a salvaguardare il patrimonio dei suoi depositi e dei suoi mezzi. In ATM è operativo un Servizio Security composto da 125 persone, potenziato notevolmente nel corso del 2015 grazie all’assunzione di 64 Guardie particolari Giurate, deputate sia alla tutela del patrimonio aziendale e della sua clientela.