Giovani e lavoro – “Palestre digitali”

Martina Cambiaghi
Martina Cambiaghi

“Vogliamo dar voce a voi, capire le vostre esigenze e priorita’, vogliamo attuare politiche regionali il piu’ possibili aderenti alle vostre richieste e facilitare incontro tra domanda e offerta”.
Cosi’ l’assessore regionale allo Sport e giovani, Martina Cambiaghi, che questa mattina nel corso dell’evento di apertura del percorso di ‘Palestre digitali’, ha incontrato i 50 giovani selezionati a cui sono stati illustrati i principali ‘step’ del progetto.

‘Palestre Digitali’, promossa dall’associazione no profit “Young Women Network” con la collaborazione di Regione Lombardia e altri partner, e’ finalizzato ad aumentare l’occupabilita’ di giovani laureati in discipline umanistiche, formandoli alle professioni digitali piu’ richieste dal mercato (Digital Marketing, Web Reputation management, Sem/Seo, Analytics), favorendo inoltre l’acquisizione, da parte dei giovani, di skill e competenze chiave da mettere in gioco nei momenti di transizione tra scuola e lavoro e nel percorso professionale.

“Non esiste metodo migliore – ha detto Cambiaghi rivolgendosi ai partecipanti – dello scambio di idee. Noi siamo qui per ascoltare. Vogliamo essere un facilitatore, insieme ad altre realta’, come Accenture, coinvolte in questo progetto. Stiamo lavorando per realizzare la prima legge regionale dedicata ai giovani, creando un percorso che corrisponda il piu’ possibile alle esigenze di chi vive, lavora e studia in Lombardia. Una legge che possa essere presa ad esempio a livello nazionale.
Vogliamo essere promotori di un percorso che possa dare reale voce a tutti gli under 35 che vivono qui”.

Con ‘Palestre digitali’ sono stati formati gratuitamente, a oggi, oltre 650 giovani, con un tasso di assunzione nel settore digitale pari al 70% nei primi tre mesi dopo aver terminato il percorso formativo.

L’Assessorato regionale Sport e Giovani sostiene e realizza attivita’ finalizzate a mettere in rete soggetti che sappiano promuovere politiche per i giovani, ‘con’ i giovani, per incentivarne le sinergie e l’integrazione nel contesto regionale e internazionale. Lo fa attraverso momenti di informazione, formazione e networking sui temi dell’imprenditorialita’ e occupabilita’ giovanile, dell’educazione economica e sostenibilita’ ambientale, della cittadinanza attiva, coinvolgendo numerosi stakeholder del settore, dalle associazioni imprenditoriali, alle universita’ e agli istituti di ricerca, senza dimenticare pubbliche amministrazioni, enti locali, organizzazioni no-profit, fondazioni, gruppi e associazioni informali di giovani.

Invito al Teatro alla Scala

Teatro alla Scala Milano
Teatro alla Scala Milano

Lunedì 3 febbraio 2020 – ore 16

Teatro alla Scala

Invito alla Scala per giovani e anziani

Corni Jorge Monte de Fez e Piero Mangano

Violino Lucia Zanoni

Violino e Viola Duccio Beluffi

Viola Olga González

Violoncello Alfredo Persichilli

Ludwig van Beethoven

Sestetto op. 81B in mi bem. magg. per archi e due corni

Joseph Haydn
Quartetto in sol magg. op. 77 n. 1

Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto in mi bem. magg. K 407 per corno e archi

Prezzi:

da 16 a 8,50 euro

Informazioni:

Servizio Promozione Culturale del Teatro alla Scala

Tel. 02 88 79 20 12 / 13 / 14 / 15

www.teatroallascala.org

 

Programmazione Teatro Regio 23-29 Novembre 2018

Regio torino
Regio torino

AL REGIO IN FAMIGLIA • “L’ELISIR D’AMORE RACCONTATO AI RAGAZZI” E “VALZER A TEMPO DI GUERRA” PER IL PUBBLICO DEI GIOVANI
Venerdì 23 novembre ore 20 al Teatro Regio debutta L’ELISIR D’AMORE RACCONTATO AI RAGAZZI, un adattamento dell’opera L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti curato da Vittorio Sabadin. Sergey Galaktionov dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, sotto la regia di Riccardo Fracchia. Gli interpreti di questa frizzante nuova produzione sono Carolina Lippo nel ruolo di Adina, Andrea Schifaudo (Nemorino), Gabriele Ribis (Dulcamara), Andrea Vincenzo Bonsignore (Belcore), Ashley Milanese (Giannetta) e l’attrice Chiara Buratti nei panni della narratrice. I costumi sono di Laura Viglione, le luci di Andrea Anfossi. Andrea Secchi istruisce il Coro del Regio. Lo spettacolo è indirizzato alle famiglie con ragazzi tra gli 11 e i 14 anni. Questa versione di Sabadin è ambientata in una scuola, dove Nemorino, studente imbranato ma simpatico, e Adina, la prima della classe che si dà arie da primadonna (ma che nasconde un cuore d’oro), vivono situazioni quotidiane fra tenerezze e litigi. Posti a € 15, under 16 € 10 in vendita alla Biglietteria del Regio, a Infopiemonte e on line su Vivaticket). Recite per le scuole il 22 e 23 novembre ore 10.30 (info: Ufficio Scuola – Tel. 011.8815.209).

Mercoledì 28 novembre ore 20 al Piccolo Regio Puccini va in scena VALZER A TEMPO DI GUERRA, uno spettacolo sulla Prima Guerra Mondiale scritto e diretto da Monica Luccisano. Gli interpreti sono il mezzosoprano Manuela Custer, l’attore Sax Nicosia e il pianista Diego Mingolla. Racconti verbali si intrecciano a quelli musicali, su tutti La Valse di Maurice Ravel (una pagina in cui il tempo di valzer si sgretola al suono sordo del trauma di un capitolo funesto della storia), disegnando il drammatico scenario la Grande Guerra. Nello spettacolo si dispiegano le narrazioni di persone di varie nazionalità ed estrazioni sociali: soldati, prigionieri, una maestra, scolari, un medico, un’infermiera, un cecchino, un disertore: piccole storie di uomini e donne coinvolte nella tragedia della grande Storia. Fascia d’età consigliata: 14-18 anni. Posti a € 10, under 16 € 8, in vendita alla Biglietteria del Regio. Per il pubblico delle scuole è prevista una recita lo stesso giorno alle ore 10.30.

STAGIONE D’OPERA E DI BALLETTO • VENERDÌ 23 NOVEMBRE NON PERDETE L’OPERA BLACK FRIDAY
Venerdì 23 novembre, e per un giorno solo, il Teatro Regio – con OPERA BLACK FRIDAY –, indice una straordinaria promozione: dalle ore 00:01, e solo per acquisti on line, si potranno cogliere le migliori occasioni, con eccezionali offerte fino a esaurimento dei posti disponibili. Tutte le info su: www.teatroregio.torino.it.

STAGIONE D’OPERA • FINO AL 24 NOVEMBRE “L’ELISIR D’AMORE” DI GAETANO DONIZETTI
Sabato 24 novembre alle ore 15 si concludono le recite de L’ELISIR D’AMORE di Donizetti. Michele Gamba dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, la regia è di Fabio Sparvoli. Adina è interpretata da Lavinia Bini (in alternanza con Lucrezia Drei), Nemorino è affidato a Giorgio Berrugi (in alternanza con Santiago Ballerini e Álvaro Zambrano), Belcore è Julian Kim (cui si alterna Enrico Marrucci), mentre Dulcamara è Roberto de Candia (cui si alterna Simón Orfila), Ashley Milanese interpreta Giannetta e Mario Brancaccio è l’assistente di Dulcamara. Maestro del coro è Andrea Secchi.

D’AMORE NON SI MUORE • I SYNDONE PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE
In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, domenica 25 novembre alle ore 18 al Piccolo Regio Puccini è in programma D’amore non si muore. Il gruppo torinese Syndone presenta Mysoginia, un concerto-spettacolo improntato sulla figura della donna nella storia e nella contemporaneità, con interventi di attrici, coreografie e videoarte. La serata, preceduta dagli interventi di Sergio Chiamparino Presidente della Regione Piemonte e Monica Cerutti Assessora regionale alle Pari opportunità, prevede anche alcune testimonianze dirette di donne, rappresentanti delle associazioni e dei centri antiviolenza. Eventuali biglietti di ingresso ancora disponibili saranno distribuiti dalle ore 17.45 al Piccolo Regio. Organizza l’Assessorato alle Pari opportunità della Regione Piemonte; info – Tel. 011.432.5689 e settore.comunicazione@regione.piemonte.it.

AL REGIO DIETRO LE QUINTE • VISITE GUIDATE ATTRAVERSO ITINERARI SEGRETI E CURIOSI DI UN GRANDE TEATRO D’OPERA
Le visite guidate al Teatro Regio, nel periodo in oggetto, sono previste alle ore 15.30 di venerdì 23, martedì 27, mercoledì 28 e giovedì 29 novembre: l’ingresso costa € 6 per gli adulti; durata: 90 minuti. Sabato 24 novembre sono in programma 2 visite, alle ore 11 e alle ore 11.45; le visite del sabato durano 45 minuti e il prezzo di ingresso è di € 5. Le visite sono a ingresso gratuito per gli under 16 e per i possessori dell’Abbonamento Musei Torino e Piemonte. Sono anche previste – solo su prenotazione – visite in lingua francese, spagnola e tedesca. Info e prenotazioni: tel. 011.8815.209.

STAGIONE D’OPERA 2018-2019 • SONO IN VENDITA I BIGLIETTI PER TUTTI GLI SPETTACOLI DELLA STAGIONE
I biglietti per tutte le recite della Stagione sono in vendita alla Biglietteria del Regio. Gli spettacoli e i periodi di rappresentazione sono i seguenti: L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti (recite fino al 24 novembre), La traviata di Giuseppe Verdi (14-23 dicembre), Roberto Bolle and Friends (31 dicembre), Madama Butterfly di Giacomo Puccini (10-20 gennaio), Rigoletto di Giuseppe Verdi (6-17 febbraio), Agnese di Ferdinando Paër (12-24 marzo), Pinocchio di Pierangelo Valtinoni (22-23 marzo), La sonnambula di Vincenzo Bellini (10-20 aprile), Romeo e Giulietta di Sergej Prokof’ev (3-8 maggio), L’italiana in Algeri di Gioachino Rossini (22-28 maggio), La giara di Alfredo Casella | Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni (12-22 giugno) e Porgy and Bess di George Gershwin (2-7 luglio). Le recite di “Roberto Bolle and Friends” del 29 e 30 dicembre sono esaurite.

I CONCERTI 2018-2019 • IN VENDITA I BIGLIETTI PER I CONCERTI CON L’ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO E CON LA FILARMONICA TRT
È in corso la vendita dei biglietti per tutti gli appuntamenti, concerti di grande prestigio con celebri interpreti per una stagione sinfonico-corale di respiro internazionale.

AL REGIO IN FAMIGLIA 2018-2019 • IN VENDITA I BIGLIETTI PER GLI SPETTACOLI DEDICATI A BAMBINI E RAGAZZI E AI LORO GENITORI
Al Regio in famiglia è un cartellone di spettacoli a condizioni di biglietteria eccezional-mente favorevoli. È in corso la vendita dei biglietti per tutti gli spettacoli: L’elisir d’amore raccontato ai ragazzi (Teatro Regio, 23 novembre), Valzer a tempo di guerra (Piccolo Regio Puccini, 28 novembre), Pinocchio (Teatro Regio, 22 e 23 marzo), Dolceamaro e la pozione magica (Piccolo Regio Puccini, 11 maggio) e Opera Biberon (Foyer del Toro, 18 maggio).
I biglietti per lo spettacolo di marionette “Concerto Straordinario” del 5 dicembre al Piccolo Regio sono esauriti.

Regione Lombardia: Progetto Giovani e Oratori

martina-cambiaghi
martina-cambiaghi

“Per Regione Lombardia i giovani sono una risorsa e anche quest’anno ha voluto mantenere lo stesso finanziamento anche per il 2018, mentre a livello nazionale sono state tagliate il 17% delle risorse in 12 mesi.
Con questa iniziativa Regione Lombardia si propone di realizzare un progetto in grado di aumentare l’offerta delle attivita’, attraverso l’inserimento di giovani capaci di animare, promuovere, sollecitare la naturale propensione dei ragazzi allo stare insieme e di aumentare e migliorare le competenze professionali dei giovani coinvolti nel progetto, anche ai fini di facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro”.

Lo ha detto l’assessore allo Sport e giovani di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi, presentando il progetto di aggregazione giovanile nell’ambito degli oratori lombardi.

L’impegno complessivo di Regione Lombardia e’ di 729.188 euro, di cui 179.188 euro dal Fondo nazionale per le politiche giovanili 2017 (- 17% rispetto al 2017) e 550.000 euro di risorse autonome Regione Lombardia.

“Il progetto avra’ delle ricadute positive per i giovani e adolescenti – ha detto l’assessore Cambiaghi -; saranno infatti coinvolti giovani di eta’ compresa tra i 20 e 30 anni in possesso di diploma di scuola superiore che si occuperanno delle attivita’
di aggregazione ed apprendimento nell’ambito degli oratori lombardi. Con loro, di conseguenza, anche i giovani e adolescenti che frequentano gli oratori lombardi”.

In Lombardia sono presenti circa 2.307 oratori, corrispondenti alla meta’ degli oratori presenti sul territorio nazionale.

Mediamente, in Lombardia, in un oratorio sono presenti circa 180 bambini e ragazzi. I frequentatori totali degli oratori sono circa 412.885 bambini, ragazzi e giovani residenti in Lombardia nella stessa fascia di eta’. Negli oratori lombardi, indicativamente prestano attivita’ di animazione circa 179.338 educatori e volontari laici.

Il supporto dei giovani animatori e’ concentrato nel 93% dei casi in attivita’ di formazione, studio, sport e tempo libero e il 91% degli oratori lombardi propone anche l’attivita’ oratoriale estiva.