Giocotanto: tornano gli appuntamenti per famiglie

ludobus-maggio-2018-giochi
ludobus-maggio-2018-giochi

A Bollate tornano gli appuntamenti dedicati alle famiglie con bambini da 0 a 36 mesi nello spazio Giocotanto di via Nenni 37, grazie al progetto Passi Piccoli finanziato dall’impresa sociale Con i bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa. Ecco le opportunità:

SPAZIO PAPA’ – sabato 25 gennaio e 22 febbraio alle 10.30 – 12.00, con le educatrici di Consorzio Sir. Come racconta un papà che ha frequentato le attività “Ci sono tanti bambini, le educatrici sono più che cortesi, c’è tutta la disponibilità da tutti i punti di vista, per farci stare a nostro agio. Perciò dal mio punto di vista, qua, in questa zona, è la cosa più bella che è capitata per i genitori e per i bambini”.

FAMIGLIE INSIEME – venerdì 17 gennaio e 31 gennaio dalle 16.30 alle 18.30 per giocare tutti insieme.

SOCIALIZZIAMO – lunedì dalle 16.30 alle 18.30 e il giovedì dalle 15.30 alle 17.30, gestiti dalle educatrici di Koinè cooperativa sociale. Carla è la mamma di una bambina e così racconta la sua esperienza ”Ho scelto questo spazio in alternativa al nido, l’ho scoperto su facebook e mi trovo molto bene. Trovo tante persone, altre mamme con cui confrontarmi e mia figlia trova bambini con cui socializzare. Io consiglierei di venire qua, è un’occasione di trovare altre persone, fare amicizia, far socializzare i bambini, farli giocare e per noi mamme confrontarci su qualsiasi argomento che ci preoccupa”.

IL PROGETTO PASSI PICCOLI
Spazi e occasioni di incontro e socializzazione per bambini piccoli e genitori, esperienze educative di qualità, ostetriche che aiutano le neo mamme a casa, spettacoli teatrali e letture ad alta voce, educatrici a supporto delle famiglie che necessitano di un aiuto per gestire figli e bilancio in un momento di difficoltà, un ludobus itinerante che porterà giochi, letture e animazioni in giro per il territorio, la riqualificazione di alcuni giardini di asili nido con materiali naturali, la mappatura delle risorse presenti nel territorio sono tra le azioni previste dal Progetto Passi Piccoli. Il progetto è stato selezionato dall’impresa sociale ‘Con i Bambini’ nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

PASSI PICCOLI, COMUNITÀ CHE CRESCE offre pari opportunità educative di qualità, ad accesso gratuito, a tutte le bambine e i bambini dalla nascita fino ai tre anni di età che abitano a Baranzate, Bollate, Cesate, Garbagnate Milanese, Novate Milanese, Paderno Dugnano, Senago, Solaro.

Bollate: Le Iscrizioni per Giocotanto 7su7

giocotanto-giochi-
giocotanto-giochi-

Un mese in più per le iscrizioni a Giocotanto 7su7, il centro per la prima infanzia del Comune di Bollate. Il termine non sarà più il 31 maggio ma il 30 giugno 2018, con domanda esclusivamente online.

Giocotanto propone a bambine e bambini, da 18 a 36 mesi, uno spazio di prima socializzazione in cui fare esperienze di gioco adatte ai bisogni di questo intenso periodo di crescita. La scoperta dei coetanei e delle prime regole dello stare insieme viene favorita dalla possibilità di accedere liberamente alle diverse proposte di gioco psicomotorio.

ORARIO: Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì in orario 8.00/12.00 e accoglie 15 bambini al giorno. Sono previste modalità di frequenza diversificate: bisettimanale, trimestrale, e per tutta la settimana.
COSTI DA SOSTENERE: E’ richiesto il pagamento di una retta mensile, differenziata per fascia ISEE.
COME ISCRIVERSI: Le domande per l’accesso alle graduatorie per l’anno educativo 2018/2019 sono aperte fino al 30 giugno 2018; possono essere presentate esclusivamente on-line, collegandosi al sito: www.bollate.ecivis.it.

Giocotanto 7su7 fa parte del Progetto Passi Piccoli, avviato da poco grazie alla collaborazione di Koinè Cooperativa sociale, Azienda Consortile Comuni Insieme, Comune di Bollate, Associazione culturale Nudoecrudo, Associazione IRIS, Consorzio SiR, Istituto Italiano di valutazione.

Bollate: Giocotanto, al via il nuovo anno educativo

Salvatore Leone
Salvatore Leone

Con l’avvio del nuovo anno educativo sono riprese anche le attività del servizio Giocotanto di via Nenni, con molte e importanti novità. La prima novità è che Giocotanto, da quest’anno, si presenta come un vero Centro per l’infanzia che arricchisce l’offerta di servizi per i bambini e le famiglie in città, rispondendo all’esigenza di soluzioni alternative al nido.

Giocotanto si occupa dei piccoli dai 18 ai 36 mesi, conciliando i tempi di vita-lavoro di genitori che non scelgono il nido ma che hanno bisogno di luoghi sicuri dove lasciare I piccoli per alcune ore o in alcuni giorni della settimana.

La nuova organizzazione prevede diverse modalità di frequenza, scelte al momento di iscrizione: bisettimanale, trisettimanale o tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Le attività si svolgono nell’arco dell’intera mattinata e la scelta del personale educativo da dedicare al servizio è frutto della collaborazione con l’Azienda speciale consortile Comuni Insieme.

L’altra importante novità è la partnership con diverse e importanti realtà del territorio, attive da tempo nell’ambito degli interventi dedicati ai minori e alla prima infanzia: l’Azienda Consortile Comuni Insieme, la Cooperativa Sociale Koinè, l’Associazione culturale Nudoecrudo teatro, l’Associazione IRIS, Consorzio SiR.

Questa collaborazione ha portato alla presentazione di un importante progetto pluriennale, nell’ambito di un bando nazionale promosso da Fondazione CON IL SUD e con i Bambini Impresa Sociale, volto al sostegno di idee per il contrasto della povertà educativa minorile. Il progetto, che si chiama Passi piccoli, comunità che cresce, vede la Cooperativa Sociale Koinè come capofila, ed è stato approvato e finanziato da regione Lombardia collocandosi tra i primi sette progetti a livello nazionale.

«Si tratta di un risultato estremamente importante – dice l’Assessore ai Servizi educativi Salvatore Leone – che consentirà al servizio Giocotanto di porsi come centro di attività pomeridiane e festive co-progettate con le famiglie, sede di coordinamento delle varie e articolate azioni previste dalla progettazione per il prossimo triennio».