Milano: Novità in arrivo per il trasporto pubblico

granelli
granelli

A seguito della proroga del contratto di servizio tra Comune di Milano e Atm, l’Azienda di trasporti, in fase di contrattazione, si è impegnata a fornire servizi aggiuntivi a parità di risorse. La programmazione, a cura del Comune di Milano, ha puntato su linee notturne, potenziamento del servizio nei quartieri di periferia e prolungamento dell’orario invernale.

“Come Comune siamo fortemente impegnati a migliorare il trasporto pubblico – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità -. Rendere sempre più capillare e diretto nei quartieri il servizio e prolungarlo nelle ore notturne significa consentire ai cittadini di abbandonare l’uso quotidiano dell’auto, migliorare la qualità dell’aria ma anche dare un incentivo alle attività commerciali e imprenditoriali della città”.

Una nuova linea circolare attiva tutte le notti: la N25/N26 – Dal 2 maggio sarà istituita una nuova linea bus circolare notturna, la N25/N26 che percorrendo tutta la Cerchia dei Bastioni tutte le notti collegherà anche Centrale Fs M2/M3 a Cadorna Fn M1/M2 e favorirà l’interscambio con le stazioni metropolitane e ferroviarie.

Il nuovo servizio notturno si aggiunge a quello attivo tutte le sere con le sostitutive delle linee metropolitane e con i filobus delle linee 90/91.

La nuova linea assorbe e sostituisce, con un percorso più ampio, la precedente linea N6, finora attiva solo nelle notti del weekend. Le principali fermate del percorso, effettuate in entrambe le direzioni, saranno le seguenti: Centrale M2/M3, Lima M1, piazza Cinque Giornate, Porta Romana M3, piazza Ventiquattro Maggio, Porta Genova M2, Cadorna Fn M1/M2, Triennale, corso Sempione, Garibaldi Fs M2/M5 per poi tornare in Centrale M2/M3.

Durante il weekend inoltre sono già attive le 9 linee della rete notturna che rispondono a una maggiore richiesta di mobilità nelle notti di venerdì e sabato. Questo consentirà a chi frequenta le aree più belle e più vive anche la sera della città come Arco della Pace, Darsena, Navigli, Isola e Garibaldi di lasciare a casa l’auto e usare i mezzi pubblici.

Più servizi nei quartieri di periferia – In superficie ci saranno potenziamenti di percorsi e modifiche per semplificare i collegamenti nei quartieri e con le linee della metropolitana. Avverranno in tre fasi:

Modifiche dal 14 maggio – La linea 40 sarà potenziata, in particolare nell’area Boccioni-Quarto Oggiaro-Affori-Niguarda, con 4 corse in più per direzione nelle due ore di punta, la linea semplifica i collegamenti fra numerose scuole superiori e con due linee della metropolitana e Fs. Le linee 64 e 80 avranno una fermata in più in via Novara/S. Elena per collegare meglio il quartiere di Quarto Cagnino.

Modifiche dall’11 giugno – La linea 86 sarà potenziata tra Cascina Gobba M2, Quartiere Adriano e Precotto M1 con 5 corse in più per direzione nelle due ore di punta. La linea 51 ripristina il percorso su via Murat, con un nuovo capolinea a Zara M3/M5. La linea 45 modifica il percorso passando per via Facchinetti e farà una nuova fermata in viale Corsica per servire meglio il quartiere Forlanini.
Modifiche da settembre – A partire da settembre, anche le linee 15, 24, 39, 46, 71 e 78 miglioreranno il servizio.

Comune di Milano e Atm stanno facendo le necessarie verifiche di fattibilità. In particolare il 15 sarà prolungato fino a Rozzano. Potenziamenti sulle altre linee che servono rispettivamente i quartieri Vigentino, Ortica (collegamento con le RSA anziani), Cantalupa.

Per quanto riguarda le linee 71 e 78 nelle prossime settimane l’Amministrazione condividerà con i Municipi le possibili alternative per migliorare il servizio dei due bus che servono il quartiere Barona e Sant’Ambrogio e il collegamento con la M2 Famagosta e Romolo e l’Ospedale San Paolo e Porta Ludovica (71).

La linea 78 nel quartiere di Quarto Cagnino facilitando i collegamenti con M5 San Siro e M1 Bisceglie e con l’Ospedale San Carlo.

Orario invernale – Il servizio di Atm in metropolitana prolunga l’orario invernale di due settimane. Infatti si è deciso che l’orario estivo entrerà in vigore solo a partire dal 21 luglio (lo scorso anno è partito l’8 luglio). Il servizio invernale di superficie viene prolungato di una settimana: le fermate di bus, tram e filobus cambieranno i propri tabellari a partire dal 7 luglio e non più dal 30 giugno.

Atm: In arrivo nuovi filobus

Solaris Bus
Solaris Bus

Prosegue l’impegno di Atm per un sistema di trasporto urbano in un’ottica sempre più sostenibile ed elettrica: a partire dalla primavera del 2019, 80 nuovi filobus da 18 metri inizieranno a percorrere le strade milanesi.

E’ stato, infatti, aggiudicato oggi l’appalto – a seguito di procedura di gara ad evidenza pubblica – all’azienda polacca Solaris Bus & Coach SA. Si tratta di un accordo quadro per la fornitura di 80 nuovi filobus per un valore totale dell’investimento pari a 61,5 milioni di euro. Il primo contratto applicativo consiste nella fornitura di 30 filobus da 18 metri.

I nuovi mezzi andranno a sostituire progressivamente tutti i filobus da 12 metri e quelli da 18 metri più anziani, incrementando così l’offerta di trasporto con l’obiettivo di migliorare il comfort di viaggio con mezzi tecnologicamente all’avanguardia, più silenziosi e molto più efficienti in termini energetici e di impatto ambientale.

Un investimento importante di rinnovo della flotta che rientra nel piano full electric, recentemente presentato dai vertici Atm e dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ha l’obiettivo di rendere la flotta 100% elettrica nel 2030. Ad oggi già il 70% delle percorrenze di tutti i mezzi pubblici di Atm è alimentato elettricamente.

CARATTERISTICHE NUOVI FILOBUS – I nuovi mezzi saranno tutti dotati di impianto di climatizzazione, pianale ribassato, marcia autonoma elettrica in assenza di alimentazione dalla linea aerea e videosorveglianza per garantire un maggior livello di comfort e sicurezza per i passeggeri.

A Milano, “Il Tram dell’Innovazione”

Inaugurazione
Inaugurazione

È in viaggio per le strade della città il Tram dell’Innovazione, l’iniziativa nell’ambito della Milano Digital Week ideata da Women&Technologies in partnership con Atm volta a diffondere la consapevolezza dei cittadini sulle implicazioni della rivoluzione digitale nella vita di tutti i giorni.

A dare il via alla due giorni il Presidente dell’Azienda Trasporti Milanesi Luca Bianchi, in compagnia di Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano, Marco Granelli, Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, e Gianna Martinengo, fondatrice di Women&Technologies e ideatrice del progetto.

“Abbiamo deciso di collaborare con Women&Technologies per organizzare questa iniziativa perché è coerente con i progetti realizzati da Atm, che puntano a migliorare l’accessibilità al servizio attraverso le nuove modalità di fruizione rese possibili dalla digitalizzazione. – ha affermato il Presidente di Atm Luca Bianchi. “Il Tram dell’Innovazione è l’opportunità per scoprire l’evoluzione tecnologica della nostra azienda e come Atm si proietta nel futuro”.

Il momento inaugurale si è concluso con un messaggio in diretta dalla Sala Operativa che controlla il traffico dei mezzi di superficie: in collegamento da remoto, i coordinatori della centrale hanno dato il benvenuto a bordo, augurando buon viaggio a tutti i passeggeri e spiegando il complesso lavoro che avviene in Sala Operativa: un monitoraggio 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, di 1.500 veicoli tra tram, bus e filobus su oltre 123 linee, per un totale di 24 mila corse al giorno e 3 mila collegamenti radio con i conducenti.

Il format del Tram dell’Innovazione si articola in tour tematici di 45 minuti a bordo di una speciale vettura modello Carrelli 1928, simbolo milanese nell’immaginario collettivo, dove alcuni esperti affrontano l’innovazione digitale in relazione a diversi ambiti: pagamenti, cybersicurezza, Intelligenza Artificiale, impresa 4.0 e un modulo speciale dedicato alla mobilità, nel quale Atm racconta i pilastri della propria rivoluzione digitale per migliorare l’esperienza di viaggio dei passeggeri: Mobility as a Service, Smart ticketing e App mobile, quest’ultima diventata ormai un touch point di riferimento per chi si muove a Milano.

I posti disponibili sono presto andati a ruba e l’evento continua anche domani, con partenze da piazza Fontana dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30.

Atm: in atto analisi situazione tpl Milano

Atm - security
Atm – security

Da inizio settembre, con mezzi e frequenze a pieno regime, i vertici di Atm stanno compiendo sopralluoghi mirati in metropolitana, tram, autobus e filobus per studiare nei dettagli l’intera rete: i comportamenti della clientela, tutti i servizi di Atm, la qualità del trasporto pubblico, e anche aspetti di sicurezza, con lo scopo di capire come e dove intervenire per migliorare l’offerta ai propri clienti a 360°.

Nelle ultime due settimane, il focus si è concentrato sulla sicurezza e su alcune linee di superficie ritenute più sensibili durante le ore notturne, in particolare la 90-91,92 e 56. Accompagnati dal personale di controlleria e di uomini della Security di Atm, i vertici hanno infatti voluto constatare personalmente la situazione per poter studiare un piano di azione condiviso con il Comune di Milano e con altri Comuni coinvolti da mettere in campo nelle prossime settimane.

Lo scopo è infatti quello di capire come intervenire in un contesto che è molto più ampio rispetto agli ambiti di responsabilità degli uomini di controlleria e Security di Atm, limitato da norme di legge cogenti. Il costante e proficuo dialogo con le Forze dell’Ordine (ad esempio il lavoro fatto con la Polizia Locale nel contrasto ai writers) con le quali l’Azienda ha una intensa e continua collaborazione, verrà ulteriormente intensificato, con lo scopo di attuare un piano di azione mirato per zone, orari e linee specifiche.

E’ confermato che la collaborazione tra le diverse forze che si occupano di sicurezza sia l’unico modo per poter mettere in atto un piano efficace.

Atm, dal canto suo, già dallo scorso settembre ha varato un bando per l’assunzione di personale di Security (+30 per cento) e sta predisponendo un nuovo ulteriore bando per aumentare del 50 per cento il personale di controlleria.

Il piano sicurezza che si sta studiando in stretta collaborazione con le Forze dell’Ordine e il Comune di Milano e che presto verrà presentato non riguarda solo le linee ritenute più sensibili, ma tutta la rete di trasporto pubblico locale.

WEEK-END DI PASQUA, LA GUIDA AL SERVIZIO

ORARI DI METRO, BUS, FILOBUS E TRAM

Sabato 7 aprile, in occasione della partita di calcio prevista per le 15 a San Siro, ATM ha predisposto un servizio ad hoc per agevolare gli spostamenti dei passeggeri diretti allo stadio. Tutte le informazioni sul sito www.atm.it.

Domenica 8 e lunedì 9 aprile sarà in vigore l’orario festivo sull’intera rete. Il servizio di rete notturna, regolarmente attivo venerdì e sabato notte, sarà previsto anche tra domenica 8 e lunedì 9 aprile.

Per raggiungere l’aeroporto di Linate si potrà utilizzare la linea 73, mentre è sospeso da sabato 6 a lunedì 9 aprile il servizio della linea X73.

BUS BY NIGHT E BUS DI QUARTIERE

Servizio consueto per il Bus By Night, attivo venerdì e sabato notte e per il Radiobus di quartiere, operativo tutti i giorni, dalle 22 alle 2 di notte.

BIGLIETTI E ATMPOINT

Nei giorni festivi le rivendite potrebbero essere chiuse, si consiglia quindi di munirsi dei biglietti con anticipo oppure di fare riferimento ai distributori automatici nelle stazioni delle linee metropolitane. Ricordiamo che per muoversi a Milano c’è RicaricaMi – la tessera ricaricabile ATM –  al prezzo di 2,50 euro con un biglietto da 1,50 euro incluso. Sulla tessera è possibile caricare biglietti urbani da 1,50 euro, carnet da 10, giornalieri urbani, settimanali “2×6”, ma anche unire giornaliero e carnet oppure settimanale e carnet. Gli ATM POINT saranno chiusi a partire dalle ore 13,30 di sabato 7 fino a lunedì 9. Riapertura regolare da martedì 10 aprile.

PARCHEGGI

I parcheggi di Cologno Nord M2, Crescenzago, Gessate M2, Romolo M2, San Leonardo M1, Molinetto di Lorenteggio e Quarto Oggiaro saranno aperti, senza la presenza di personale ATM e utilizzabili gratuitamente dalle 20 di sabato 7 alle 7 di martedì 10 aprile. Chiuso il parcheggio di Crescenzago. Aperto a pagamento e con orario continuato, 24 ore su 24, il parcheggio di Forlanini.

I parcheggi di Molino Dorino M1, Bisceglie M1, Lampugnano M1, Caterina da Forlì M1, Famagosta M2, Cascina Gobba M2, San Donato M3, Maciachini M3, Romolo Multipiano M2 resteranno aperti regolarmente a pagamento e con orario continuato, dalle 6 all’1 di notte. Chiuso il parcheggio a rotazione di Einaudi. Riapertura prevista alle 7 di martedì 10 aprile.

COLLEGAMENTO CASCINA GOBBA-SAN RAFFAELE

Sabato 7 servizio regolare, dalle 6,40 alle 20. Per domenica 8 aprile, giorno di Pasqua, è prevista la chiusura dell’impianto. Lunedì 9 aprile, servizio regolare previsto per le giornate festive, dalle 13 alle 20. In alternativa è possibile utilizzare in superficie la linea 925. I bus partono dal capolinea che si trova fuori dalla stazione Cascina Gobba della linea M2, destinazione via Cervi a Milano 2, con la fermata in prossimità dell’ospedale San Raffaele in via Olgettina.