Matteo Macchioni: 10 anni di carriera

Matteo Macchioni Ph Stefano Muzzarelli
Matteo Macchioni Ph Stefano Muzzarelli

Sabato 5 settembre, nel suggestivo Piazzale della Rosa di Sassuolo (Modena) con il Palazzo Ducale Estense a far da cornice, Matteo Macchioni, tenore italiano di fama internazionale, festeggerà i primi 10 anni di carriera, nella sua città natale (inizio concerto ore 21.00 – ingresso gratuito fino ad esaurimento posti). Durante il concerto il tenore porterà in scena celebri brani di repertorio lirico d’elezione e alcune interpretazioni legate al mondo della canzone italiana ed internazionale.

Dopo il periodo di lockdown, il tenore Matteo Macchioni, ha voluto dedicare un evento straordinario alla sua città, per testimoniare una rinascita culturale e un nuovo inizio, dopo le inibizioni e i sacrifici dovuti alla pandemia.

«Sono molto felice che la ripresa ufficiale della mia attività live sia proprio attraverso un evento a Sassuolo, la città in cui vivo – racconta il tenore Matteo Macchioni – Condividere musica di nuovo con la gente sarà qualcosa di veramente molto bello ed emozionante, dopo questo lungo stop forzato. Spero che il concerto sia un punto di partenza e un simbolo di rinascita culturale. Rialzarsi e proporre nuovamente musica per il pubblico è molto importante».

È possibile prenotare il biglietto inviando una mail a info@gpeventi.it o chiamando il numero di telefono 339/3307087.

Per maggiori informazioni sull’evento consultare la sezione calendario del sito: www.matteomacchioni.com

Nel rispetto delle norme vigenti, dovute all’emergenza sanitaria, saranno predisposti 700 posti a sedere nel Piazzale della Rosa di Sassuolo. Il concerto è organizzato da Gipi Eventi Srl e patrocinato dagli assessorati alla cultura, commercio, attività produttive e centro storico del Comune di Sassuolo.

Successo di Laura Pausini, ospite di Gente de Zona

laura_pausini_gente_de_zona
laura_pausini_gente_de_zona

Strepitoso successo quello di martedì 26 giugno alla Ciudad Deportiva di Cuba, dove Laura Pausini ha realizzato il suo sogno di cantare dal vivo a Cuba: la cantante italiana più amata al mondo è stata l’ospite speciale del concerto che i Gente de Zona hanno deciso di regalare alla loro città.

Davanti a 250mila persone, Laura ha cantato i suoi successi La Soledad, Se Fué e un frammento a cappella di Amores Extraños (versioni spagnole di La Solitudine, Non c’è e Strani Amori), e per la prima volta dal vivo si è esibita con il duo con la versione remix di Nadie ha dicho, il brano che ha lanciato tutto il suo nuovo progetto.

Subito dopo la sua emozionante esibizione l’artista è tornata in Italia per ultimare le prove dell’attesissimo Fatti Sentire Worldwide Tour: Laura sarà la prima donna ad esibirsi al Circo Massimo in ben due serate storiche per la musica italiana, il 21 (biglietti esauriti) e il 22 luglio (ultimi biglietti rimasti), e a seguire partirà per un grande tour mondiale negli Stati Uniti, America Latina ed Europa.

“Essere Qui Tour” – Emma al Mandela Forum

EMMA- _foto di Kimberley Ross
EMMA- _foto di Kimberley Ross

“Credo sia lo show più sincero che ho prodotto, il più diretto, quello che rappresenta ciò che sono”.

Parole (e musica) di Emma Marrone, mercoledì 23 maggio al Mandela Forum di Firenze  per l’attesissima tappa toscana del suo Essere Qui Tour.

Con lei sul palco una super band composta da Paul Turner al basso, Derrick McKenzie alla batteria, Roberto Angelini, Giorgio Secco, Andrea Montalbano alle chitarre e Luca Mattioni alle tastiere e ai synth.

Un live unico ed emozionante: Emma coinvolgerà il pubblico con i suoi grandi successi e i brani dal suo ultimo album “Essere qui”, disco che mette la musica al centro, senza paura di confrontarsi con un sound internazionale e un nuovo linguaggio vocale.

Molto particolare la scenografia scelta dall’artista: il palco richiama quello dei rock club, mentre lo spettacolo si articola in momenti diversi, compresa una parte acustica.

Intanto è uscito “Mi Parli Piano”, il nuovo singolo di Emma tratto dall’album “Essere Qui” un’intensa ballata in cui Emma, con la sua voce calda e graffiante, parla d’amore, amicizia e affetti. “La complessità delle relazioni e la mancanza di comunicazione – spiega Emma in merito al brano – Muri sempre più alti che ci limitano nelle nostre esternazioni… e la presunzione di pensare che il tempo sarà sempre dalla nostra parte”.

Lo scorso aprile il disco “Essere Qui” è stato pubblicato anche in Giappone e sempre ad aprile Emma è stata in concerto a Tokyo, protagonista musicale del festival “Italia Amore Mio 2018”, e ha rappresentato l’Italia anche a Las Vegas, in uno showcase esclusivo sul palco della Latin Billboard Music Week, principale manifestazione dedicata agli operatori del settore discografico legata al mercato latino-americano.

Prodotto insieme a Luca Mattioni, “Essere qui” mostra una femminilità concreta, carnale e ottimista. Senza però perdere il senso della realtà. Al disco hanno collaborato autori di notevole personalità e musicisti del calibro di Paul Turner, Enrico “Ninja” Matta, Lorenzo Poli, Luca Mattioni, Adriano Viterbini e Andrea Rigonat.

Dalle luci dei riflettori alla luce del sole. “Essere qui” è un po’ questo: dopo molti anni di attività senza sosta, Emma si è fermata per riflettere, si è guardata attorno e poi ha cancellato dalla sua musica ogni cono d’ombra.

Si capisce bene da queste undici canzoni nelle quali racconta chi è stata, chi è oggi davvero e chi sarà per sempre. L’abbiamo capito dalle premesse del singolo “L’Isola”, dove nei suoni e nella vocalità si è mostrata radiosa e moderna senza scendere a patti con le banalità o con le mode del momento. Non sa tradire se stessa.

Durante la creazione di un album ogni artista cerca qualcosa di nuovo da dire, una ricetta prestigiosa, una rampa di lancio. Emma ha ricercato la sua serenità. Dopo averla ritrovata, in “Essere qui” la canta a modo suo. Non è un caso che in questo album sia citato trenta volte l’amore e solo una il dolore.

Essere qui Tour di Emma è prodotto e organizzato da F&P Group.

Biglietti posti numerati: da 56,52 a 34,78 euro; parterre in piedi 30,44 euro – prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101 – info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it – www.fepgroup.it)