Diodato vince il premio Donatello

Diodato_Ph_Giuseppe Gradella
Diodato_Ph_Giuseppe Gradella

Che vita meravigliosa”, il brano scritto da Diodato che fa parte della colonna sonora la “Dea Fortuna” di Ferzan Ozpetek, vince ha vinto il Premio David di Donatello come miglior canzone originale.

Diodato ha vinto il Festival di Sanremo 2020 con “Fai Rumore” e ora con “Che vita meravigliosa” si aggiudica il premio David, facendo la storia della musica italiana vincendo nello stesso anno due dei premi più importanti della musica e del cinema in Italia.

Segui Diodato su:

diodatomusic.it

facebook.com/DiodatoOfficial

instagram.com/diodatomusic

twitter/DiodatoMusic

 

Diodato a Europe Shine a Light

DIODATO_CreditoGiuseppeGradella_
DIODATO_CreditoGiuseppeGradella_

Il 16 maggio DIODATO rappresenterà l’Italia con Fai Rumore, la canzone vincitrice della 70^ Edizione del Festival di Sanremo, nello show EUROPE SHINE A LIGHT, una serata speciale e unica ideata dagli organizzatori di Eurovision Song Contest 2020 che a seguito dell’annullamento dell’evento ufficiale, hanno deciso di unire, in questo delicato momento storico, tutti i paesi d’Europa attraverso la musica con i 41 protagonisti di ESC2020.

EBU insieme a NPO, NOS e AVROTROS hanno dato vita al nuovo format non-competitivo Europe Shine a Light, che prenderà forma attraverso i contributi musicali di tutti gli artisti di ESC2020 e sarà trasmesso alle 20.35 su Rai Uno, Radio2 e RaiPlay.

Europe Shine A Light è nato prendendo spunto dai video in cui gli Italiani cantano dai loro balconi Fai Rumore di Diodato. Lo ha affermato lo stesso Cornald Mass, consulente creativo di ESC 2020, che si è dichiarato ispirato e molto colpito dagli italiani che per primi nel mondo, hanno dato vita alle perfomance musicali collettive durante questa lunga quarantena mondiale.

Levante a Verissimo: “sono innamorata”

LEVANTE TOFFANIN
LEVANTE TOFFANIN

Levante, ospite domani a Verissimo, dopo la partecipazione a Sanremo, parla della sua vita sentimentale e dichiara: “Sono innamorata e sono in una fase molto felice della mia vita. Ho un fidanzato da pochi mesi. E’ bello essere innamorati. L’amore non deve essere faticoso”.

La cantautrice siciliana racconta a Silvia Toffanin quale sia il suo rapporto con l’ex fidanzato Diodato, fresco vincitore del Festival: “Sono felicissima per lui e per la sua vittoria e sono molto contenta che l’Italia l’abbia applaudito, perché è un cantautore che si merita questo successo. Le cose non sono andate bene tra noi, ma siamo rimasti amici”.

E sul fatto se la canzone “Fai rumore” fosse dedicata a lei, Levante chiarisce: “Non penso. A lui, in un’intervista, è scappato che forse era anche per me, ma credo che in un sentimento si possano far confluire tante cose, anche le esperienze più fresche. Probabilmente può esserci un’emozione dedicata a me, ma non è per me quella canzone”.

Nuovo singolo di Diodato

Copia di a_Foto-Profilo-new
Copia di a_Foto-Profilo-new

Diodato torna con IL COMMERCIANTE (Carosello Records), il nuovo singolo disponibile in streaming e in tutte le piattaforme digitali dal 17 aprile.
Il brano inaugura un nuovo capitolo artistico per Diodato, che culminerà con la pubblicazione del nuovo album, la cui uscita è prevista entro la fine dell’anno.

“Certe riflessioni nascono così, mentre compri l’olio per il motore della macchina e magari hai la fortuna di incontrare un commerciante appassionato. E quelle riflessioni poi, possono finire immortalate in una canzone che viene fuori quasi da sola, come un flusso di coscienza, immediatamente” – così commenta Diodato – “È la magia della vita, la sua imprevedibilità, concetto su cui credo tornerò spesso in futuro. Per ora, ci tengo a dire che devo già molto a questa canzone, perché mi ha mostrato un’altra strada, mi ha infuso quel senso di libertà espressiva che è sempre stato motore di tutto.
E affinché il nostro motore possa andare al massimo, o semplicemente portarci lontano, è necessario, si sa, scegliere l’olio giusto”.

Nell’epoca dell’e-commerce e delle grandi catene di distribuzione, Diodato ci invita a riscoprire l’autenticità del rapporto diretto con le cose e le persone. È ancora possibile, per lui, ritrovare la genuinità di un rapporto quasi scomparso, quello tra acquirente e commerciante, che va riscoperto riiniziando a frequentare quelli che un tempo erano i centri nevralgici della società, come i mercati e le botteghe artigianali.

La cura di un fruttivendolo che sceglie i prodotti da acquistare, i consigli di un sapiente meccanico le cui mani sono intrise di olio per motori, la conoscenza di una sarta che ha cucito con le proprie mani gli abiti che vende verranno davvero sostituiti dalle sponsorizzate su Instagram e i carrelli degli shop online?
Diodato spera di no.

Il brano è stato prodotto da Tommaso Colliva, arrangiato da Diodato, Tommaso Colliva e Domenico Mamone ed è stato registrato da: Diodato (voce e chitarra), Fabio Rondanini (batteria), Roberto Dragonetti (basso), Tommaso Colliva (beat), Raffaele Scogna (tastiere), Domenico Mamone (sax), Paolo Raineri (tromba), Francesco Bucci (trombone) e Giovanni Colliva (clarinetto).

Nel frattempo sono state annunciate le prime date dell’intensa attività live di Diodato, che lo ha visto protagonista di oltre 60 date nel 2018.

27/04 Taranto – Teatro Fusco
20/05 Roma – Teatro Eliseo
7/07 Fasano – Festival Costa dei Trulli
10/07 – Arezzo – Men/Go Fest

Diodato: “Essere semplice”

Diodato torna con il nuovo atteso singolo “ESSERE SEMPLICE” (Carosello Records), disponibile oggi 18 maggio in streaming, download e rotazione radiofonica.

“ESSERE SEMPLICE” è un freschissimo brano pop che dietro la leggerezza e la spensieratezza della melodia nasconde un messaggio importante, come la scrittura di Diodato ci ha da sempre abituati: un monito fatto a se stessi a prendere le cose con semplicità nonostante le difficoltà della vita perché “sono cose che succedono… ma sì, che ci vuoi fare!”

Così Diodato ha commentato sui social l’uscita del nuovo singolo:

“Succedono cose che stravolgono tutto, colpi di scena che sembrano scritti da uno sceneggiatore sapiente che sa come lasciarti col fiato sospeso, come metterti con le spalle al muro di fronte alle tue incertezze, alle scelte fatte, alle occasioni perdute. Sono stato un pazzo forse, ho seguito il cuore più della testa, ho preferito continuare a correre nel buio assetato di luce. Che ci vuoi fare caro mio, sei complicato, lo eri già da bambino in fondo, anche se quel faccino che ti hanno dato sembrava raccontare un’altra cosa, una semplicità che nel vuoto di certe notti ti è capitato spesso di desiderare. Vi chiedo scusa se non vi ho ascoltato, se ho preferito rompere tutto e cominciare daccapo, se vi ho spesso messo a disagio col mio essere a disagio, fuori posto, se ho sempre preferito andare a vedere cosa c’era dietro ogni limite imposto. Chiedo scusa, ma era più forte di me.”

Il messaggio di “ESSERE SEMPLICE” fa da continuum a quello del carpe diem espresso in “ADESSO”, il brano che Diodato ha presentato al Festival di Sanremo 2018 insieme al collega e amico Roy Paci, che ha raccolto un ottimo riscontro da parte del pubblico e della stampa.

“ESSERE SEMPLICE” è l’ennesima prova delle doti artistiche di Diodato, che si conferma uno dei cantautori più intensi, raffinati e talentuosi del panorama musicale italiano.
Un artista da ascoltare specialmente dal vivo: dopo la prima parte del tour, che ha toccato anche le maggiori capitali europee, Diodato torna dal vivo per una serie di concerti estivi (una produzione Godzilla Market). Queste le date fino ad ora annunciate:

15 giugno Agliana (PT), Giugno Aglianese
16 giugno Bergamo, Happening Lazzaretto
04 luglio Milano, Estate Sforzesca
15 luglio Biella, Reload Sound Festival
19 luglio Treviso, Suoni di Marca
26 luglio Sovicille (SI), Museo del Bosco
27 luglio Locorotondo (BA), Locus Festival
29 luglio Trento, Lagorai D’inCanto
03 agosto Grottaglie (TA), Carsica Festival
09 settembre Calice Ligure (SV), Calice Music Fest