“Quell’esplosione, cent’anni fa”

Quell'esplosione di cent'anni fa
Quell’esplosione di cent’anni fa

A pochi chilometri da Milano è tutto pronto per una lunga serata d’estate dedicata al ricordo della tragedia avvenuta cento anni fa a Castellazzo di Bollate. Un appuntamento collettivo, un momento di condivisione che accompagna l’imbrunire con testimonianze, arte, musica ed immagini, affinché non scenda mai la notte su quel terribile giorno.

Il 7 giugno 1918 una tremenda esplosione sventrò il reparto di spedizioni dello stabilimento bellico Sutter & Thévenot, portandosi via i sogni e il futuro di moltissime giovani operaie – cinquantadue delle cinquantanove vittime – oltre trecento i feriti.

Il progetto Quell’esplosione, cent’anni fa vuole ricordare e riflettere su temi importanti come la dignità, i diritti, il lavoro, la giustizia, il sacrificio e il ruolo civile e sociale delle donne.

Il 7 giugno 2018, in occasione del centesimo anniversario, la tragedia sarà ricordata con momenti celebrativi molto intensi. Anche nei giorni a ridosso della ricorrenza il programma è ricco di attività e appuntamenti volti a diffondere la conoscenza di quell’importante episodio storico e a promuovere il valore culturale e naturalistico del territorio del Castellazzo.

Giovedì 7 giugno – Le donne protagoniste
Per raggiungere tutti insieme a piedi l’area dove si svolgerà il primo momento di celebrazione è prevista una camminata con partenza alle 18.30 dalla Corte Grande di Castellazzo di Bollate (via Fametta – parcheggio davanti a Villa Arconati FAR) coordinata dal Gruppo Podistico Avisino.

Sul percorso una mostra fotografica vivente: una suggestiva immagine dove donne reali alternate alle operaie in fabbrica ritratte in pannelli fotografici accoglieranno il pubblico, in una sorta di intreccio tra passato e presente.

Da qui l’appello forte degli organizzatori a tutte le donne, invitate a essere protagoniste di questa estemporanea rappresentazione visiva. (Informazioni e necessaria comunicazione delle adesioni: cultura@comune.bollate.mi.it – 02.35005501)

• Ore 19.00 | area ex fabbrica Sutter & Thévenot

Inaugurazione di un murales della giovane artista Ale Senso. Realizzata sulla cabina elettrica, unico elemento architettonico di quell’epoca tutt’ora esistente, l’opera ripropone l’immagine di una giovane donna, e di un foglio bianco che tiene nelle mani. Bianco perché mai scritto, come il racconto di vita delle giovani vittime dell’esplosione che qualcuno cent’anni dopo proverà a immaginare.

• Ore 20.30 | Corti del Borgo di Castellazzo [via Fametta]
Saluti istituzionali: Francesco Vassallo, Sindaco di Bollate; Arianna Censi, Vice Sindaca Città Metropolitana;
Arianna Errico, Fondazione Augusto Rancilio; un rappresentante di CIGL, CISL e UIL
Racconto della tragedia con Cinzia Poli di Caterpillar AM – RAI Radio2
Reading teatrale con Lella Costa

Momento commemorativo e videoproiezione con le immagini di Luca Comerio, a cura di G. Minora
Concerto dei Barabàn | Musiche e canzoni dedicate al lavoro, alle donne, alla Grande Guerra.
Punto ristoro: Confraternita della Pentola di Senago e il Water Truck di CAP Holding

Bollate: Anche a Castellazzo, “La Navetta”

Bollate-Stemma-provincia
Novità in vista per il servizio “La Navetta” attivato dal Comune di Bollate per il collegamento tra le frazioni con la stazione FNM di Bollate Centro e luoghi strategici quali l’ospedale, il cimitero e l’area mercato. Oltre alle frazioni di Cassina Nuova e Cascina del Sole dal 2 febbraio 2016 il servizio sarà allargato anche alla frazione di Castellazzo, con l’obiettivo di soddisfare le richieste raccolte dai residenti, nei giorni di martedì e venerdì.

Il servizio, che segue il calendario scolastico, viene svolto dalla società EGEPU Srl in aggiunta al trasporto degli alunni per il triennio 2015/2018.L’inserimento di Castellazzo rappresenta un miglio-ramento del servizio senza costi aggiuntivi per il bilancio del Comune.

Gli orari proposti per il servizio sono stati calibrati sulle esperienze passate, per offrire un servizio davvero rispondente alle esigenze dei bollatesi. La navetta si muoverà nei giorni di martedì e venerdì, su quattro corse di andata e ritorno da e per la stazione FNM di Bollate Centro

Come sempre l’Amministrazione si impegna a monitorarne l’utilizzo da parte dei cittadini, al fine di apportare eventuali modifiche che si rendessero necessarie per garantire un servizio efficiente ed effettivamente utile.

La navetta
SERVIZIO ATTIVO NEI GIORNI DI
MARTEDI E VENERDI
Bollate – Ospiate – Castellazzo – Bollate

FERMATE ORARI
BOLLATE Piazza C.Marx
Bollate FNM Centro
08:50 09:30 10:55 11:20
BOLLATE Via Piave
Ospedale
08:54 09:35 11:25
BOLLATE Via Repubblica
Cimitero
08:58
OSPIATE Via Trento, 10 09:01
CASTELLAZZO Chiesa 09:09
CASTELLAZZO Case Fametta 09:12
BOLLATE Via Vittorio Veneto
Mercato
09:19
BOLLATE Piazza C.marx
Bollate FMN Centro
9:24
BOLLATE Via Vittorio Veneto
Mercato
11:00
CASTELLAZZO Case Fametta 11:07
CASTELLAZZO Chiesa 11:10
BOLLATE Via Vittorio Veneto
Mercato