Festival il Cinema Ritrovato: “Fellini degli Spiriti”

@Ronald Grant ArchiveAlamy Stock Photo
@Ronald Grant ArchiveAlamy Stock Photo

Sarà presentato il giorno 23 agosto in Piazza Maggiore a Bologna come anteprima della XXXIV edizione del festival Il Cinema Ritrovato, che si svolgerà dal 25 al 31 agosto, FELLINI DEGLI SPIRITI, il documentario dedicato a Federico Fellini diretto da Anselma Dell’Olio.

Dopo il suo passaggio a Bologna FELLINI DEGLI SPIRITI, prodotto da Mad Entertainment con Rai Cinema in coproduzione con Walking the Dog, Arte e Rai Com e selezionato dal Festival di Cannes per “Cannes Classics Sélection officielle 2020”, arriverà nei cinema di tutta Italia distribuito solo il 31 agosto, 1 e 2 settembre da Nexo Digital (elenco delle sale a breve su nexodigital.it).

Intanto, all’ultimo Marché di Cannes, svoltosi in forma virtuale, il film distribuito a livello internazionale da Nexo Digital è stato apprezzato da tutti i buyer internazionali e al momento sono già oltre venti i paesi con cui si stanno finalizzando accordi di distribuzione cinematografica che renderanno Fellini e il cinema italiano nuovamente protagonisti in tutto al mondo.

Profondamente innamorato della vita, Fellini ha attraversato la sua esistenza cercandone sempre il senso. A cento anni dalla nascita del Maestro, nato a Rimini il 20 gennaio 1920, il documentario indaga in profondità la sua passione per quello che lui definiva, in breve, il mistero, l’esoterico, il “mondo non visto” in una ricerca incessante di altre possibilità, altre dimensioni, altri viaggi e di tutto quello che può far volare lo spirito e la mente.

Questi aspetti, presenti in tutta la sua cinematografia, sono stati suo oggetto d’indagine inizialmente con il grande psicoanalista junghiano Ernst Bernhard, che non solo gli ha svelato i segreti dell’Inconscio, ma gli ha anche mostrato una nuova visione del mondo attraverso la lettura dei Tarocchi e la consultazione de I Ching. Ma sarà l’incontro con il professor Gustavo Rol, conosciuto per “Giulietta degli Spiriti”, che, attraverso i suoi esperimenti, gli proverà che esistono davvero altre dimensioni e che non c’è un termine al viaggio degli esseri umani.

A raccontare il mondo magico di Fellini tante voci, dalla cartomante che Fellini consultava sempre a Terry Gilliam (Premio Oscar per Brasil), da Giuditta Mascioscia, la sensitiva amica di Gustavo Rol al regista Damien Chazelle (Premio Oscar per La La Land), dai collaboratori e amici più stretti di Fellini a registi come William Friedkin (Premio Oscar per Il braccio violento della legge e L’Esorcista).

Attraverso straordinari materiali d’archivio di Rai Teche e Istituto Luce e materiali d’archivio internazionali, le immagini dei suoi film e interviste agli intellettuali che più hanno studiato il suo lavoro, “Fellini degli Spiriti” è un ritratto inedito, intimo e spirituale del grande regista.

le vie del cinema 2017 : Cannes e dintorni

le vie del cinema
le vie del cinema

Arriva a Milano una delle rassegne cinematografiche più attese della stagione.

Sabato 17 giugno si apre infatti con il primo appuntamento dell’anno le vie del cinema, la manifestazione che porta in città i film dai Festival di Cannes, Locarno, Venezia e Torino.

Nel corso dei sette giorni di programmazione, dal 17 al 23 giugno, Milano ospiterà Cannes e dintorni che per l’edizione 2017 comprenderà una ricca selezione dei film presentati all’ultimo Festival Internazionale di Cannes e alla Quinzaine des Réalisateurs oltre che titoli dalla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e da Biografilm Festival, Torino Film Festival, Bergamo Film Meeting, Festival del Cinema Africano, Asia e America Latina. Come da tradizione, i film verranno proposti in lingua originale con sottotitoli italiani.

La manifestazione, promossa da AGIS lombarda e Comune di Milano con il supporto del Corriere della Sera, propone 42 proiezioni di 23 film nelle sale cinematografiche Anteo spazioCinema, Arcobaleno Filmcenter, Colosseo Multisala e Palestrina e una proiezione al CinemaMagenta63, in collaborazione con l’Institut Français Milano.

L’edizione 2017 de le vie del cinema rende omaggio a Morando Morandini, il decano dei critici italiani, autore del celebre Dizionario dei film.

Il Festival di Cannes, che anche quest’anno si è distinto per il valore e la varietà dei titoli proposti, sarà presente in questa edizione de le vie del cinema con:

4 film dal Concorso: il Premio della Giuria LOVELESS di Andrey Zvyagintsev, HAPPY END di Michael Haneke, il Grand Prix Speciale della Giuria 120 BATTEMENTS PAR MINUTE di Robin Campillo, LE REDOUTABLE di Michel Hazanavicius.

Dal Fuori Concorso il film di apertura del Festival LES FANTÔMES D’ISMAËL di Arnaud Desplechin e HOW TO TALK TO GIRLS AT PARTIES di John Cameron Mitchell.

Da Un Certain regard, DOPO LA GUERRA di Annarita Zambrano.

Dalla Quinzaine des Réalisateurs: il film vincitor del Premio Art Cinema THE RIDER di Chloé Zhao, ALIVE IN FRANCE di Abel Ferrara, BUSHWICK di Jonathan Milott e Cary Murnion, L’AMANT D’UN JOUR di Philippe Garrel Premio SACD, L’INTRUSA di Leonardo Di Costanzo, LA DEFENSA DEL DRAGÓN di Natalia Santa, MOBILE HOMES di Vladimir de Fontenay, NOTHINGWOOD di Sonia Kronlund, PATTI CAKE$ di Geremy Jasper, WEST OF THE JORDAN RIVER di Amos Gitai e il e CUORI PURI di Roberto De Paolis proiettato con l’audio-descrizione e la sottotitolazione del film per favorire la partecipazione anche delle persone con disabilità sensoriali.

Si aggiunge inoltre alla programmazione la ricca sezione dintorni, che in questa edizione vanta nuove collaborazioni con: il Biografilm Festival, da cui arriva RELÈVE: HISTOIRE D’UNE CRÉATION di Thierry Demaizière e Alban Teurlai; la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro che presenta SOFICHKA di Kira Kovalenko; e il Festival del cinema africano, Asia e America Latina che propone WALLAY di Berni Goldblat, presentato anche tra le proiezioni speciali per le scuole al 70° Festival di Cannes. Come di consueto i dintorni ospitano il film vincitore del Bergamo Film Meeting, TORIL di Laurent Teyssier, e dal Torino Film Festival CHI MI HA INCONTRATO, NON MI HA VISTO di Bruno Bigoni.

Mercoledì 14 giugno alle ore 18.00 sarà il momento del tradizionale appuntamento presso la Sala Buzzati Corriere della Sera con Paolo Mereghetti e Bruno Fornara che illustreranno le curiosità sui film in programma. Per l’occasione saranno presenti il regista de L’INTRUSA, Leonardo Di Costanzo, lo sceneggiatore Bruno Oliviero e la montatrice Carlotta Cristiani.

Young Director Award: un italiano (Davide Gentile) si impone a Cannes!

yda
yda

Nello scorso weekend al Festival Internazionale della Creatività Leoni di Cannes – il principale appuntamento annuale per il settore della pubblicità – al Marriott Theatre della città francese, si è svolta la cerimonia di consegna dei premi delle varie categorie.

In quella denominata “Short film” la vittoria è andata a Davide Gentile, regista milanese residente a Londra, grazie a “Food for thought”, girato in primavera e scelto dalla prestigiosa giuria presieduta dal regista Martin Werner in un lotto di ventisei opere in concorso, provenienti dai cinque continenti.

Giunto secondo lo scorso anno con Music is my language, Gentile si segnala in virtù di un’affermazione di particolare importanza per il messaggio inviato nei dodici minuti del suo lavoro, interamente autoprodotto, in collaborazione con Dude, che si occupa anche della distribuzione, Flaxman Films e Evolution People: ambientato in un classico diner americano, Food for thought, lanciato il 7 aprile in coincidenza con la giornata mondiale della salute, Food for thought mette in guardia sui rischi di un’alimentazione sbagliata e in generale sugli effetti del cibo-spazzatura.

Attraverso uno sguardo ironico e tagliente, che cita e richiama il segno di grandi maestri come Quentin Tarantino o i fratelli Coen, il film si inserisce idealmente nel quadro delle campagne di informazione e di sensibilizzazione riguardanti gli stili di vita e l’educazione a comportamenti più sani e consapevoli.

Le vie del cinema – Cannes e dintorni 2016 a Milano

cannes_immagine
cannes_immagine

Il 14 giugno si apre con il primo appuntamento dell’anno le vie del cinema, la manifestazione che porta a Milano i film dai Festival di Cannes, Locarno, Venezia e Torino.

Nel corso dei sette giorni di programmazione, dal 14 al 20 giugno, Milano ospiterà infatti Cannes e dintorni, una ricca selezione dei film presentati all’ultimo Festival Internazionale di Cannes e alla Quinzaine des Réalisateurs oltre che titoli dal Torino Film Festival, dal Bergamo Film Meeting, dal Far East Film Festival. Come da tradizione, i film verranno proposti in lingua originale con sottotitoli italiani.

La manifestazione, promossa da AGIS lombarda e Comune di Milano con il supporto del Corriere della Sera, propone 47 proiezioni di 25 film in 14 sale cinematografiche milanesi (Anteo spazioCinema, Apollo spazioCinema, Arcobaleno Filmcenter, Ariosto spazioCinema, Arlecchino, Beltrade, Centrale Multisala, Colosseo Multisala, Ducale Multisala, Eliseo Multisala, Mexico, Orfeo Multisala, Palestrina, Plinius Multisala) attente alla programmazione di cinema di qualità.

L’edizione 2016 de le vie del cinema rende omaggio a Ermanno Olmi. Per questo l’inizio della rassegna sarà preceduta da una giornata speciale dedicata al regista bergamasco, che si svolgerà presso lo Spazio Oberdan, venerdì 10 giugno a partire dalle ore 16 con la proiezione di tre film del maestro (Il mestiere delle armi, L’albero degli zoccoli, Il Posto).

Il Festival di Cannes, che anche quest’anno si è distinto per il valore e la varietà dei titoli proposti, sarà presente in questa edizione de le vie del cinema con:

6 film dal Concorso: il Premio ex aequo Miglior Regia BACALAUREAT di Cristian Mungiu, il Premio Migliore Sceneggiatura e Miglior Attore THE SALESMAN di Asghar Farhadi, il Grand Prix JUSTE LA FIN DU MONDE di Xavier Dolan, SIERANEVADA di Cristi Puiu, AQUARIUS di Kleber Mendonça Filho, JULIETA di Pedro Almodóvar.

Dalla Semaine de la Critique I TEMPI FELICI VERRANNO PRESTO di Alessandro Comodin.

Dalla Quinzaine des Réalisateurs: il Premio Art Cinema WOLF AND SHEEP di Shahrbanoo Sadat, DOG EAT DOG di Paul Schrader con Willem Dafoe e Nicholas Cage, FIORE di Claudio Giovannesi, LA PAZZA GIOIA di Paolo Virzì, L’EFFET AQUATIQUE di Sólveig Anspach, MA VIE DE COURGETTE di Claude Barras, MEAN DREAMS di Nathan Morlando, NERUDA di Pablo Larraín con Gael García Bernal, TOUR DE FRANCE di Rachid Djaïdani con Gérard Depardieu, TWO LOVERS AND A BEAR di Kim Nguyen.

Si aggiunge inoltre alla programmazione la ricca sezione dintorni: il vincitore del 34° Bergamo Film Meeting ENCLAVE di Goran Radovanovic, dal 17° Far East Film Festival TOKYO LOVE HOTEL di Hiroki Ryuichi e THE ECSTASY OF WILKO JOHNSON di Julien Temple dal 33° Torino Film Festival; due anteprime nazionali: NAHID di Ida Panahandeh dalla sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes 2015, uno dei quattro titoli di Nuovo Cinema Teheran, un viaggio cinematografico in Iran, nelle sale italiane dal 23 giugno grazie a Academy Two, e MAGGIE’S PLAN di Rebecca Miller con Julianne Moore e Ethan Hawke, già presentato al Sundance, a Toronto e a Berlino; NESSUNO MI TROVERÀ di Egidio Eronico, uno dei documentari dell’iniziativa FICE, Racconti Italiani e un omaggio a Studio Azzurro con proiezione del film FACCE DI FESTA e di video inediti.

Per giovedì 9 giugno alle ore 18 è in programma il tradizionale appuntamento nella Sala Buzzati del Corriere della Sera con Paolo Mereghetti, Bruno Fornara e Emanuela Martini che presenteranno i film in programma.

Spiega il Presidente dell’ANEC lombarda, Enrico Signorelli: “Anno dopo anno le vie del cinema ci permettono di fare il punto sul ruolo via via rinnovato che le sale stanno assumendo. La tutela e lo sviluppo delle sale cittadine sono necessari per contribuire alla diffusione e alla crescita del cinema di qualità, nazionale ed europeo, che proprio in queste strutture trova la sua collocazione più efficace.
Le sale cinematografiche cittadine si caratterizzano sempre più come luogo di aggregazione sociale e culturale, con un’offerta diversificata (significativo è il crescente successo dei contenuti alternativi: opere liriche, concerti, mostre d’arte, teatro etc.), che risponde ai bisogni di un pubblico sempre più esigente e stratificato. È proprio in questo contesto che si colloca la manifestazione le vie del cinema, un appuntamento oramai irrinunciabile per chi ama il cinema di qualità”.

GLI INCONTRI

Giovedì 9 giugno | ore 18.00 | Sala Buzzati Corriere della Sera (Via Balzan 3 – Milano)
Paolo Mereghetti, Emanuela Martini e Bruno Fornara presentano i film e i percorsi di visione de le vie del cinema | Cannes e dintorni.

Venerdì 10 giugno | ore 16.00 | Spazio Oberdan (via Vittorio Veneto, 2 – Milano)

Omaggio a Ermanno Olmi

L’edizione 2016 de le vie del cinema è dedicata al regista bergamasco. Prima dell’inizio di Cannes e dintorni abbiamo deciso di dedicare una giornata a tre indiscussi capolavori: Il Mestiere delle Armi (ore 16), L’albero degli zoccoli (ore 18 con introduzione di Maurizio Porro), Il Posto (ore 21.15).

Biglietti: intero € 7,00, ridotto € 5,50. Ingresso gratuito per i possessori della Cinecard Cannes e dintorni 2016.

Venerdì 17 giugno | ore 21.30 | Mexico (Via Savona, 54 – Milano)
Il regista Alessandro Comodin incontra il pubblico in occasione della proiezione del film I TEMPI FELICI VERRANNO PRESTO.

Sabato 18 giugno | ore 20.45 | Apollo spazioCinema (Galleria De Cristoforis, 3 – Milano)

Sabrina Baracetti e Thomas Bertacche, direttori del FEFF, presentano la proiezione di TOKYO LOVE HOTEL.

Lunedì 20 giugno | ore 18.00 | Anteo spazioCinema (Via Milazzo, 9 – Milano)

Presentazione del volume STUDIO AZZURRO, film e video (Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo 2016) con Angela Madesani, Lionello Cerri. Partecipano Fabio Cirifino, Leonardo Sangiorgi.

BIGLIETTI E CINECARD

• Biglietto intero 8,00 euro

• Cinecard (non più di due biglietti per film)

27 euro valida per 6 ingressi

48 euro valida per 12 ingressi

COME E DOVE ACQUISTARE BIGLIETTI E CINECARD

CINECARD

ONLINE

Previa registrazione alla piattaforma di vendita WebTic e senza costi aggiuntivi, sarà possibile acquistare online la tua CINECARD seguendo le indicazioni di acquisto.

Concluso l’acquisto il sistema ti invierà un’email con allegato il tuo abbonamento. Hai comunque la possibilità di stampare immediatamente l’abbonamento appena acquistato.

Da venerdì 10 giugno, con numero abbonamento e pin potrai riservare online i tuoi posti cliccando su ACQUISTA BIGLIETTI e segui la procedura, scegliendo “Acquista con Cinecard”.

Puoi inoltre riservare i posti con la Cinecard acquistata online all’Infopoint per tutte le proiezioni oppure alle casse dei cinema della rassegna solo per le proiezioni programmate dal cinema il giorno stesso. Porta con te l’abbonamento stampato o visualizzato sul tuo dispositivo mobile (smartphone/tablet).

N.B. Non è possibile farsi stampare la Cinecard acquistata online alle casse dei cinema.

ALLE CASSE DEI CINEMA

APOLLO SPAZIOCINEMA, ARCOBALENO FILMCENTER, COLOSSEO MULTISALA, nei consueti orari di biglietteria

 BIGLIETTI e utilizzo Cinecard > da venerdì 10 giugno, dalle ore 12.30

ONLINE

La procedura di acquisto online sulla piattaforma WebTic consente di stampare direttamente a casa sia i biglietti a 8,00 euro sia quelli riservati con Cinecard, evitando le code alle casse dei cinema. Per assistere alle proiezioni presenta il biglietto stampato o mostra la schermata del biglietto sul tuo smartphone/tablet al personale addetto al controllo accesso sale, senza passare dalla cassa.

 INFOPOINT APOLLO SPAZIOCINEMA aperto da venerdì 10 a domenica 19, dalle ore 12.30 alle ore 20.00

• Vendita delle Cinecard valide per 6|12 ingressi a scelta sui film in programma.

• Ritiro dei biglietti riservati online tramite Cinecard (opzione “Stampo solo la ricevuta”).

• Vendita dei biglietti per tutti i film in rassegna.

 Le casse dell’Infopoint non possono accettare bancomat o carte di credito. Tutti gli acquisti devono avvenire per contanti.

 ALLE CASSE DEI CINEMA nei consueti orari di biglietteria

Solo per le proiezioni programmate dal cinema il giorno stesso, sarà possibile acquistare i biglietti e utilizzare le Cinecard.

 INFORMAZIONI: info@agislombarda.it

Aspettando Cannes e dintorni

Oberdan-Spazio-Cinema-
Oberdan-Spazio-Cinema-

Cannes e dintorni : i film dal 69° festival internazionale e dalla Quinzaine des Réalisateurs
Milano 14|20 giugno 2016
Ecco le prime anticipazioni sulla line-up: dal Concorso, il premio miglior regia BACALAUREAT di Cristian Mungiu, autore già pluripremiato a Cannes; dalla Quinzaine, il vincitore WOLF AND SHEEP di Shahrbanoo Sadat, prima regista afghana al festival, e MA VIE DE COURGETTE di Claude Barras, la dolcezza in stop-motion che ha incantato il pubblico della Croisette; la sorpresa della Semaine, I TEMPI FELICI VERRANNO PRESTO di Alessandro Comodin, una fiaba ambientata in una foresta reale e magica al tempo stesso.

Visita il sito per scoprire le novità sui titoli e gli incontri con gli autori. Gli aggiornamenti saranno pubblicati giorno per giorno e mercoledì 8 giugno sarà online il calendario completo delle proiezioni.

Venerdì 10 giugno ti aspettiamo allo Spazio Oberdan per un appuntamento fuori programma in omaggio a Ermanno Olmi:

ore 16.00  IL MESTIERE DELLE ARMI

ore 18.00  L’ALBERO DEGLI ZOCCOLI (v.o. bergamasco, sott. italiano) Introduce la proiezione Maurizio Porro

ore 21.00  IL POSTO

I biglietti (intero € 7,00 | ridotto € 5,50) saranno in vendita presso la biglietteria dello Spazio Oberdan.

Ingresso gratuito per chi si presenterà in cassa con la cinecard Cannes e dintorni 2016.

CPrevendita Cannes e dintorni

CINECARD da mercoledì 8 giugno

online e nelle sale: Apollo spazioCinema, Arcobaleno Filmcenter, Colosseo Multisala

BIGLIETTI da venerdì 10 giugno

online e Infopoint c/o Apollo spazioCinema