La terza puntata dei Lunedì di Casa Testori

Lunedi_testori
Lunedi_testori

Con tante mostre che oggi non è possibile vedere, l’arte pubblica assume ancor più importanza e visibilità. Il terzo appuntamento dei Lunedì di Casa Testori (che eccezionalmente andrà in diretta alle 18.30) avrà come ospite Emilio Isgrò che ha da poco presentato una grande installazione a Brescia, dedicata ad un capolavoro-simbolo per la città, la statua greca della Vittoria. Insieme ad Isgrò sarà con noi anche il curatore Marco Bazzini.

A seguire, racconteremo la bellissima esperienza di Extraordinario: un capannone a Marghera messo a disposizione degli studenti dell’Atelier F dell’Accademia di Venezia, da Vulcano Agency. Un workshop collettivo che è diventato una mostra. Ne parleremo con i promotori Daniele Capra e Nico Covre e con due degli artisti protagonisti del progetto, Adelisa Selimbašić, e Giulio Malinverni.

Chiude la serata come di consueto Federica Fracassi con la lettura di un incipit testoriano: sarà la volta delle prime pagine della Maria Brasca.

Sabato 5 dicembre torna l’annuale Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani con il rinnovato sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT e la collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Anche quest’anno, seppur in modalità differente, siamo felici di partecipare all’iniziativa: dalla home page del sito di Casa Testori si potrà assistere a due eventi di approfondimento tratti dalla mostra “Meristà” curata da Giulia Zorzi, in corso nella dimora di Novate Milanese (che sarà possibile visitare nuovamente alla riapertura dei musei). I due progetti sono: L’Ouvert di Fatima Bianchi e Jest di Ilaria Turba, progetti che rispondono pienamente al tema della “community” a cui l’AMACI ha chiesto di far riferimento per questa edizione, oltre alla possibilità di essere fruibile anche sullo spazio digitale.

Segnaliamo inoltre che in occasione della Giornata del Contemporaneo, Palazzo Fabroni, uno dei Musei appartanenti al circuito Amaci, renderà visibile online per un giorno il film di Andrea Mastrovito “I am not legend”, nato da un progetto a cura di Casa Testori e vincitore della Sesta Edizione di Italian Council.

Il Calendario 2021 progettato da Casa Testori e Associazione Giovanni Testori è quest’anno dedicato alla Lombardia, territorio così duramente colpito dalla pandemia, nel quale siamo nati e da cui partono per l’Italia i nostri progetti.

È la Lombardia così visceralmente amata da Giovanni Testori, vista con l’occhio di grandi e importanti artisti, da Umberto Boccioni fino a Christo, che hanno saputo intercettare sia la poesia che l’energia di questo territorio. Ognuno dei 12 artisti fornisce un punto di vista e di interpretazione diverso. Ma tutti testimoniano la bellezza antica e insieme così contemporanea di questa regione.
Il calendario è dunque anche un augurio perché la Lombardia possa riprendere la sua corsa nel 2021 che ci attende

Catania: Street Art Bus Tour

Street art bus tour_Catania
Street art bus tour_Catania

In occasione della 15esima edizione della Giornata del Contemporaneo 2019, promossa da AMACI, CityMap Sicilia – mappa della città Catania, attiva da più di dieci anni sul territorio con progetti on e off line volti a far conoscere e promuovere il territorio – e l’artista Alice Valenti – detta anche “l’artista guerriera” per i soggetti dei suoi lavori ispirati all’opera dei pupi e per le numerose campagne sociali che porta avanti – hanno organizzato lo Street Art Bus Tour #Catania, un percorso cittadino alla scoperta di alcuni tra i più importanti interventi d’arte pubblica della città.
L’iniziativa è stata ben accolta dall’AMT – Azienda Metropolitana Trasporti S.P.A e dal Comune di Catania che hanno patrocinato il progetto riconoscendone il forte spessore aggregativo e culturale.
Lo Street Art Bus Tour #Catania parte da tre intenti.
Far conoscere ai catanesi e ai turisti alcuni tra i più significativi interventi d’arte pubblica cittadina attraverso un percorso, in autobus e parzialmente pedonale, ragionato e programmato con l’AMT (azienda dei trasporti della città di Catania). Far incontrare cittadini di quartieri diversi portando materialmente gli uni a “casa” degli altri e far incontrare i cittadini con la Città. Sebbene, il tour sia gratuito (il costo del biglietto è coperto da CityMap Sicilia e dalla comunità artistica della città) gli organizzatori consentiranno a chiunque lo vorrà di pagare il costo del biglietto, come gesto simbolico di sostegno responsabile alla viabilità pubblica fatta di diritti e di doveri.
La mattinata del 12 ottobre 2019 sarà articolata in due momenti.
Alle 9.30 si terrà una conferenza di presentazione, presso la sala conferenze dell’ex Rimessa R1, arricchita dalla presenza di dieci lavori spray su compensato realizzati da Loma, Ila, One, Gost, Ohio, Pera, Rhey, Opium, Vega, Andrea Marusic, street artist locali e non, che hanno preso parte al recente HipHopFestival a Villa Di Bella.
Interverranno: Salvo Pogliese – Sindaco della città di Catania – Barbara Mirabella – Assessore alla Pubblica Istruzione, Attività culturali e Grandi Eventi – Giacomo Bellavia – Presidente AMT Catania – Antonio Condorelli – Responsabile Settore Commerciale e Marketing AMT – Sarah Bersani e Bice Guastella – CityMap Sicilia – Alice Valenti – artista e rappresentante della comunità artistica.
Alle 11.00 partirà il bus d’arte con le livree disegnate dall’artista Alice Valenti che percorrerà i vari quartieri che, nel corso di questi ultimi anni, sono stati oggetto di progetti pubblici e privati, collettivi e individuali volti a riqualificare monumenti e vie cittadine attraverso interventi di street art realizzati da artisti locali, nazionali e internazionali.
Il tour partirà dall’Ex Rimessa R1 (via plebiscito 747 – Catania) all’interno della quale nel 2018 il murale Alice Valenti ha ulteriormente arricchito il progetto di Emergenge Festival realizzato da artisti di fama internazionale per rendere quello spazio pubblico un museo a cielo aperto. Tra questi, ricordiamo: CORN79 (Italia), Etnik(Italia), Gomez (Venezuela), Gue (Italia), Salvo Ligama (Italia), Pao (Italia), Fabio Petani (Italia), Ruce (Italia), Rasta (Iran),Seikon (Polonia) e StenLex (Italia) hanno realizzato dei murales per rendere quello spazio pubblico un museo a cielo aperto.
Tappe dello Street Art Bus Tour #Catania:
00_ Ex Rimessa R1
01_ Fortino
02_ San Berillo
03_ San Michele
04_ Lungomare
05_ Piazzale Sanzio
06_ Nuova Dogana
07_ Porto (Silos)
08_ Porta della Bellezza e 6ª Circoscrizione, viale Moncada, blocco 6, palazzina A
09_ Occhio di Blu (Librino)
10_ Ex Rimessa R1
Tutte le tappe si svolgeranno in autobus e non sarà consentito scendere dall’autoveicolo, tranne per le tappe 2 e 3, ovvero, San Berillo e San Michele per cui è prevista una sosta e una passeggiata di gruppo di circa mezz’ora.
Il tour farà un percorso circolare, infatti, partirà dell’Ex Rimessa R1 e si concluderà li.
Per ricevere il pdf con tutte le tappe/fermate del bus occorre compilare questo form: https://my.sendinblue.com/users/subscribe/js_id/34z8j/id/6

Per prendere parte al tour è fondamentale prenotarsi a questo link www.eventbrite.it/e/registrazione-street-art-bus-tour-catania-74842121801
La prenotazione non implica nessuna formalizzazione economica, infatti, l’evento è gratuito, come tutte le iniziative della 15esima edizione della Giornata del Contemporaneo 2019, promossa da AMACI.