10.4 C
Milano
giovedì, Febbraio 2, 2023

Huawei Watch D, la nuova frontiera dei dispositivi indossabili

Da diversi anni a questa parte, i dispositivi indossabili sono sempre più richiesti. Connubio perfetto tra tecnologia e monitoraggio dello stato di benessere del singolo utilizzatore, vedono player di spicco internazionale sfidarsi a colpi di lanci di nuovi prodotti.

In questi giorni, sta tenendo banco la recente presentazione di Huawei Watch D, lo smartwatch annunciato già lo scorso maggio dai vertici del colosso cinese e caratterizzato, come ci si aspettava, dalla possibilità di monitorare la pressione del sangue, un parametro fondamentale per la salute (del cuore in particolare).

Presentato al mondo ufficialmente giovedì 23 dicembre 2021 consente, sempre sulla base di quanto annunciato la scorsa primavera, di effettuare anche l’ECG.

Dopo mesi e mesi di indiscrezioni, questo dispositivo indossabile di ultima generazione, da molti definito un vero e proprio smartwatch medico, è diventato realtà. Ancora non si sa, però, quando sarà disponibile in Italia.

I tempi, a detta di diversi esperti, non dovrebbero essere troppo prolungati. Come mai? Perché il brevetto è stato registrato anche in inglese e nella nostra lingua. In attesa, se si ha un codice sconto Huawei – o altre soluzioni per il risparmio – e una grande passione per la tecnologia, ci si può concentrare sullo shopping degli altri prodotti del brand, tra i più amati in Italia quando si parla dei device che ci accompagnano sia durante i momenti di lavoro, sia nella vita privata.

Tornando alle peculiarità dello smartwatch – sì, il suo sbarco nel Bel Paese è attesissimo e questo non deve sorprendere considerando l’amore che noi italiani abbiamo per i dispositivi tech – non si può non ricordare la sua registrazione come dispositivo medico di classe II da parte della National Medical Products Administration (NMPA), ossia l’autorità che, nel Paese del dragone, si occupa di regolamentare la commercializzazione di farmaci e medical devices.

Con un display touch da 1,64 pollici, esattamente come anticipato dalle numerose indiscrezioni che si sono rincorse sulla rete in questi mesi – sia su Google, sia sul suo omologo cinese Weibo – è compatibile con Harmony OS 2, la più recente versione del sistema operativo sviluppato dal colosso cinese e utilizzato per aggirare la decisione di big G di togliere a Huawei tutte le licenze software e hardware, fatta eccezione per quelle open source. Huawei Watch D è compatibile anche con Android 6.0 e versioni superiori e con iOS 12.0.

Un suo oggettivo valore aggiunto riguarda la possibilità di rilevare in tempo reale il livello di rischio di problematiche cardiovascolari potenzialmente avverse come l’aritmia e l’aterosclerosi.

Altri articoli di tecnologia su Dietro la Notizia

Articoli

“Cambiamo l’aria in Lombardia”, l’iniziativa sabato a Milano

Il 4 Febbraio alle 14.30 il Comitato la Goccia, con la Rete dei Comitati della Città Metropolitana di Milano e la Rete Ambiente Lombardia,...

Fabrizio Moro torna in tour da Marzo con “LIVE 2023 – Racconti Unplugged”

Torna in tour da marzo nei teatri più importanti d’Italia con LIVE 2023 – RACCONTI UNPLUGGED! Con il nuovo tour, che prenderà il via da...

È “Manchester” il primo album ufficiale di Will 

E’ “Manchester” il primo album ufficiale di Will e sarà disponibile in fisico e digitale da Venerdì 10 febbraio. Il giovane artista che negli ultimi anni è riuscito a...
- Advertisement -

Ultimi Articoli

“Cambiamo l’aria in Lombardia”, l’iniziativa sabato a Milano

Il 4 Febbraio alle 14.30 il Comitato la Goccia, con la Rete dei Comitati della Città Metropolitana di Milano e la Rete Ambiente Lombardia,...

Fabrizio Moro torna in tour da Marzo con “LIVE 2023 – Racconti Unplugged”

Torna in tour da marzo nei teatri più importanti d’Italia con LIVE 2023 – RACCONTI UNPLUGGED! Con il nuovo tour, che prenderà il via da...

È “Manchester” il primo album ufficiale di Will 

E’ “Manchester” il primo album ufficiale di Will e sarà disponibile in fisico e digitale da Venerdì 10 febbraio. Il giovane artista che negli ultimi anni è riuscito a...

Chiara Albertini a “Casa Sanremo Writers 2023” con il libro “Vento dall’Est”

Chiara Albertini parteciperà a “Casa Sanremo Writers 2023” con il suo lavoro editoriale edito Rizzoli, appartenente alla collana digitale Youfeel, che prende il titolo:...

Acra in Senegal per l’inclusione di bambine e bambini con disabilità

Il Senegal si colloca tra i paesi più poveri al mondo (170 Ranking dell'Indice di Sviluppo Umano HDI UNDP, 2021). Secondo gli ultimi dati...